John Romita Jr.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
John Romita Jr.

John Romita Jr., all'anagrafe John Salvatore Romita (New York, 17 agosto 1956), è un fumettista statunitense.

John Romita Jr. firma spesso le sue tavole con l'acronimo JRJR.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del celebre John Romita Sr., Romita Jr. inizia la sua carriera per la Marvel UK disegnando le copertine di alcune ristampe. Il suo primo lavoro è datato 1977 e appare in Amazing Spider-Man Annual n. 11, con una storia di sei pagine intitolata Caos al Coffee Bean.[1]

Un anno dopo la popolarità di Romita sale grazie alla collaborazione con David Michelinie sulla serie di Iron Man. Nei primi anni ottanta diventa il disegnatore regolare di Amazing Spider-Man e inoltre lancia Dazzler nell'universo Marvel. Insieme a Roger Stern ha co-creato per l'Uomo Ragno il malvagio Hobgoblin. Poi, dal 1983 al 1986, disegna per Uncanny X-Men con Dan Green, dove ritornerà nel 1993.

Successivamente Romita collabora con Frank Miller per una storia di Devil, e negli anni novanta disegna diverse storie e personaggi: Thor, Iron Man, The Punisher War Zone, una miniserie di Cable e Hulk scritto da Bruce Jones.

A metà anni novanta ritorna a disegnare l'Uomo Ragno, prima sulla collana Spider-Man e successivamente su The Amazing Spider-Man, su cui resterà fino al 2004. Quando l'abbandona, disegna le saghe Nemico Pubblico e Agente delle S.H.I.E.L.D. in Wolverine (2004-2005), su testi di Mark Millar. Nel 2007 disegna la miniserie portante del crossover World War Hulk.

Romita pubblica con la Image Comics The Gray Area (2004), il suo primo progetto creator-owned.

Nel 2008 torna su The Amazing Spider-Man, in coppia con lo scrittore Dan Slott.[2] Nuovamente insieme a Mark Millar, sempre nel 2008, realizza la miniserie Kick-Ass, pubblicata sotto l'etichetta Icon Comics della Marvel, a cui faranno seguito Kick-Ass 2, Hit-Girl e Kick-Ass 3. Nel 2010 diventa il disegnatore della serie Avengers con lo scrittore Brian M. Bendis. Tra il 2013 e 2014, disegna le storie del settimo volume[3] di Capitain America, scritte da Rick Remender.

Nel luglio 2013 la DC Comics offre a Romita Jr. la possibilità di lavorare sul personaggio di Superman in coppia con Geoff Johns[4], occasione colta al volo dal disegnatore americano. Conclusa le gestione su Superman, Romita battezza con Scott Snyder la nuova iterazione della serie All Star Batman e Robin. Successivamente illustra alcuni numeri (sia cover che interni) di Suicide Squad.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Fiamma, Essere John Romita Jr., in Fumettologica, 17 agosto 2016. URL consultato il 20 agosto 2016.
  2. ^ (EN) John Romita, Jr. Returns to "Amazing Spider-Man" in 2008, su comicbookresources.com, Comic Book Resources, 28 agosto 2007. URL consultato il 24 marzo 2008.
  3. ^ Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  4. ^ DC Comics Offers Superman To John Romita Jr - And He Might Well Take It - Bleeding Cool Comic Book, Movie, TV News

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN86761796 · ISNI (EN0000 0000 7826 6440 · Europeana agent/base/66950 · LCCN (ENn95081706 · GND (DE1070491977 · BNF (FRcb122229992 (data) · BNE (ESXX1718072 (data) · NLA (EN58551126 · NDL (ENJA01227754 · WorldCat Identities (ENlccn-n95081706