Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati

Edoardo Siravo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Edoardo Siravo

Edoardo Siravo (Roma, 12 aprile 1955) è un attore, regista teatrale e doppiatore italiano.

Biografia

Carriera

Attore e regista, ha recitato in importanti compagnie teatrali in oltre 120 spettacoli. Ha lavorato nel cinema, nella televisione e nel doppiaggio.

È stato aiuto regia di Giancarlo Sbragia negli spettacoli La bottega del caffè con Vittorio Caprioli e Il gioco delle parti con la Compagnia Tieri Lojodice e regista di molti spettacoli teatrali. Ha anche curato la regia di tutti i recital di cui è protagonista.

Tra le sue regie di opere liriche, nel 2003 ha curato quella del Macbeth di Giuseppe Verdi, con Marzio Giossi e Anna Valdetarra. Ha inoltre collaborato con l'Orchestra Filarmonica di Torino e dal 2004, con il maestro Gabriele Bonolis, come voce recitante in numerosi concerti.

Nel 2016 interpreta il ruolo del compositore Alessandro Cicognini nel film-documentario Un'avventura romantica di Davide Cavuti presentato allo Spazio FEdS della 73ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia[1], ricevendo nel 2017 il Premio Flaiano come attore protagonista.[2]

È stato per molti anni docente dell'Accademia d'Arte Drammatica della Calabria e del Conservatorio Teatrale di Roma. Ha collaborato con il quotidiano Il Corriere Adriatico e con riviste del settore dello spettacolo.

Svolge inoltre l'attività di doppiatore; ha prestato la sua voce, tra gli altri, a Gérard Depardieu, Christopher Reeve, Michael Keaton, Jeremy Irons e molti altri.

Dal 2002 al 2006 è stato direttore artistico del Festival "Il verso, l'afflato e il canto" del teatro romano di Volterra; è stato membro dei comitati di vari festival. Ha fondato la Compagnia Teatrale Molise Spettacoli, di cui è stato direttore artistico, ruolo ricoperto anche per il Teatro Savoia di Campobasso.

Fa parte dell'Accademia dei Sepolti.

Nel 2018 al Premio Ovidio Giovani ha ricevuto insieme a Maddalena Crippa e Lino Guanciale il riconoscimento per la miglior interpretazione di brani del poeta latino Ovidio nell'ambito della rassegna Lectura Ovidii.[3]

Nel 2019 interpreta il ruolo dell'imperatore Tiberio nel film-documentario Lectura Ovidii di Davide Cavuti presentato in anteprima all'ICFF di Toronto a giugno e successivamente alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Sempre nel 2019, vince il Premio Spoltore Ensemble come miglior attore per lo spettacolo teatrale Aspettando Godot di Maurizio Scaparro.[4]

Vita privata

Ha origini molisane, precisamente di Roccaravindola, in provincia di Isernia.[5]

Per 10 anni è stato il compagno dell'attrice Vanessa Gravina ed ha una figlia, Silvia, anche lei attrice.[6]

Impegno politico

È stato candidato nelle file del centro-destra con la lista "Iorio per il Molise" alle elezioni regionali in Molise del 22 aprile 2018,[7][8] non risultando però eletto.[9]

Filmografia parziale

Attore

Cinema

Televisione

Doppiatore

Film

Film d'animazione

Cartoni animati

Discografia

Collaborazioni

Note

Collegamenti esterni

Controllo di autoritàVIAF (EN90258195 · ISNI (EN0000 0003 5592 7076 · SBN IT\ICCU\MODV\568975 · LCCN (ENno2014119845 · BNF (FRcb165302690 (data) · WorldCat Identities (ENno2014-119845