Stephen Collins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stephen Collins nel 2010

Stephen Weaver Collins (Des Moines, 1º ottobre 1947) è un attore e cantante statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nipote del generale James Baird Weaver, Candidato Presidenziale del partito Greenback nel 1880 e Candidato del Popolo del 1892, Stephen è cresciuto ad Hastings-on-Hudson, New York. Ha frequentato l'Amherst College dove si è laureato magna cum laude.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ad Amherst ha suonato il basso elettrico e la chitarra ritmica per diverse band di rock and roll, inclusi Tambourine Charlie & The Four Flat Tires, The Naugahyde Revolution, e The Flower & Vegetable Show.

Stephen ha recitato a Broadway in opere come The Ritz e No Sex Please, We're British, mentre in altri teatri ha recitato al fianco di Sigourney Weaver in Beyond Therapy di Christopher Durang. Sotto la regia di Billy Wilder ha dato vita nel film Fedora al personaggio di un aspirante produttore incarnato nell'età matura da William Holden.

Stephen è probabilmente meglio conosciuto per il suo ruolo di Reverendo Eric Camden in oltre duecento episodi della serie televisiva Settimo cielo, ove, oltre alla sua co-star Beverley Mitchell è l'unico membro del cast originale della serie, che compare in tutti gli episodi. Ha interpretato il Capitano/Comandante Willard Decker in Star Trek: Il film (Star Trek: The Motion Picture). La moglie del Reverendo Camden, Annie, è interpretata da Catherine Hicks che ha interpretato la Dr. Gillian Taylor nel quarto episodio di Star Trek: Rotta verso la Terra ("Star Trek IV: The Voyage Home"). Altre partecipazioni televisive di Stephen includono Tattingers, Una famiglia americana ("The Waltons"), Barnaby Jones, Charlie's Angels, Perché te lo dice mamma ("Because I Said So"), Brothers & Sisters - Segreti di famiglia e altre mini-serie e film per la tv.

Vita personale[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1970 al 1978 è stato sposato con Marjorie Weinman. Nel 1985 sposa l'attrice Faye Grant dalla quale ha una figlia, Kate nata nel 1989. Egli è di religione episcopale e pratica la meditazione trascendentale.[1] [2]

Nel 2014 è stato accusato di pedofilia dalla moglie, in quanto, in seguito a una confidenza, ha confessato di aver molestato 3 bambine. Nel gennaio 2015 la coppia divorzia.[1]

Nel dicembre 2014 ammette di aver molestato più volte tre ragazzine, mostrandosi senza vestiti o toccandosi davanti a loro, rispettivamente nel 1973, 1982 e 1994 e di aver chiesto perdono solamente alla prima vittima. In seguito a questi avvenimenti è stato in terapia per 20 anni.[2]

Letteratura[modifica | modifica wikitesto]

Stephen è l'autore di due romanzi: Eye Contact (1994) e Double Exposure (1998).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Stephen Collins è stato doppiato da:

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Stephen Collins
  • 1. Looking For An Echo
  • 2. Will You Love Me Tomorrow?
  • 3. Til I Kissed You
  • 4. Mr. Blue
  • 5. What's Your Name?
  • 6. Fools Rush In
  • 7. True Love Ways
  • 8. Sandy
  • 9. Crazy
  • 10. It's Only Make Believe
  • 11. Hello, Mary Lou
  • 12. Take Good Care Of My Baby
  • 13. Rock-A-Hula Baby
The Hits of Rick Nelson
  • 1. It's Late
  • 2. Travelin' Man
  • 3. I've Got A Woman
  • 4. Poor Little Fool
  • 5. You Tear Me Up
  • 6. Lonesome Town
  • 7. Believe What You Say
  • 8. String Along
  • 9. Boppin' The Blues
  • 10. Young Emotions
  • 11. Stood Up
  • 12. It's Up To You
  • 13. Fools Rush In
  • 14. Hello, Mary Lou

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN67289211 · LCCN: (ENn93121198 · ISNI: (EN0000 0001 1474 1844 · GND: (DE134881966 · BNF: (FRcb141657875 (data)