73ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo della manifestazione

La 73ª edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica si è svolta a Venezia dal 31 agosto al 10 settembre 2016; anche quest'anno è stata diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.[1] La madrina della rassegna è l'attrice italiana Sonia Bergamasco.[2]

L'elenco dei film in programma alla 73ª Mostra è stato annunciato nel corso della conferenza stampa di presentazione che si è tenuta il 28 luglio 2016 a Roma.[3] La La Land di Damien Chazelle è stato selezionato come film d'apertura della manifestazione,[4] mentre la giuria, presieduta dal regista britannico Sam Mendes,[1] ha assegnato il Leone d'oro al miglior film a The Woman Who Left - La donna che se ne è andata di Lav Diaz.

Giuria[modifica | modifica wikitesto]

Giuria della sezione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Sam Mendes, presidente di giuria

Giuria della sezione "Orizzonti"[modifica | modifica wikitesto]

Giuria del "Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis"[modifica | modifica wikitesto]

Sezioni principali[modifica | modifica wikitesto]

In concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Orizzonti[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Cinema nel Giardino[modifica | modifica wikitesto]

Sezioni autonome e parallele[modifica | modifica wikitesto]

Settimana Internazionale della Critica[modifica | modifica wikitesto]

In concorso[modifica | modifica wikitesto]

Eventi speciali fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Giornate degli Autori[modifica | modifica wikitesto]

Selezione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Eventi speciali[modifica | modifica wikitesto]

Progetto Woman's Tales[modifica | modifica wikitesto]

  • Seed, regia di Naomi Kawase (Italia, Giappone) Cortometraggio
  • That One Day, regia di Crystal Moselle (Italia, Stati Uniti d'America, Regno Unito) Cortometraggio

Premio LUX[modifica | modifica wikitesto]

I premi[modifica | modifica wikitesto]

Premi della selezione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Orizzonti[modifica | modifica wikitesto]

Premio Venezia Opera prima "Luigi De Laurentiis"[modifica | modifica wikitesto]

Premi alla carriera[modifica | modifica wikitesto]

Premi collaterali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il regista Sam Mendes Presidente della Giuria internazionale Venezia 73, su Biennale di Venezia, 27 aprile 2016. URL consultato il 27 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2016).
  2. ^ È #SoniaBergamasco la madrina delle serate di apertura e di chiusura di #Venezia73 #BiennaleCinema 31.8/10.9, su Twitter, 4 maggio 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.
  3. ^ 73. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, su Biennale di Venezia. URL consultato il 27 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2016).
  4. ^ Venezia 73: La La Land con Ryan Gosling è il film di apertura!, su Movieplayer.it, 17 giugno 2016. URL consultato il 17 giugno 2016.
  5. ^ Venezia 2016: A Belmondo e Skolimowski il Leone d'oro alla carriera, su Movieplayer.it. URL consultato il 14 luglio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN102147663098560552074 · WorldCat Identities (EN102147663098560552074
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema