Davide Cavuti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Davide Cavuti
Davide Cavuti e Giorgio Albertazzi al Teatro Argentina.jpg
Davide Cavuti con Giorgio Albertazzi al Teatro Argentina di Roma
NazionalitàItalia Italia
GenereColonna sonora
Musica classica
Musica etnica
Periodo di attività musicale1997 – in attività
EtichettaRai Trade, RTI Music - Mediaset, Warner Chappell Music Italiana
Album pubblicati8
Studio8
Sito ufficiale

Davide Cavuti (Francavilla al Mare, 18 novembre 1972) è un compositore, musicista, regista e ingegnere italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Ingegneria elettrica presso l'Università degli Studi dell'Aquila,[1][2] Davide Cavuti è, inoltre, un musicista e compositore di colonne sonore cinematografiche e per il teatro per registi quali Michele Placido,[3] Pasquale Squitieri,[4] Giorgio Albertazzi.[5]

Ha collaborato con i compositori Premio Oscar Ennio Morricone,[6] Luis Bacalov,[7] Nicola Piovani.[8]

Nel 2009 debutta sul grande schermo componendo il brano Il grido per la colonna sonora del film Il grande sogno di Michele Placido.[9] Nel 2010 partecipa alla realizzazione della colonna sonora del film Vallanzasca - Gli angeli del male per la regia di Michele Placido, presentato fuori concorso alla 67ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.[10] Nel 2012 firma la colonna sonora del film Itaker - Vietato agli italiani di Toni Trupia con Francesco Scianna e Michele Placido, ricevendo il premio speciale per la colonna sonora al Premio Roma Videoclip 2013.[11] Nello stesso anno è autore del testo e della musica originale della canzone Madre Luce, incisa da Katia Ricciarelli.[12]

Per Giorgio Albertazzi è autore delle musiche originali di numerosi spettacoli e recitals tra i quali Serata d'Onore,[13] Galeotto fu Dante,[14] Prima che il sogno...,[15] Artisti e libertari con D’Annunzio a Fiume,[16] Amleto e altre storie,[17] Il Mercante di Venezia,[18] Miti ed Eroi.[19]

Nel 2014 compone per la colonna sonora del film L'altro Adamo[20] di Pasquale Squitieri con Lino Capolicchio, presentato alla 9ª edizione della Festa del Cinema di Roma.[21] Nel 2016 ha diretto il film-documentario Un'avventura romantica con Michele Placido, Edoardo Siravo, Lino Guanciale, Debora Caprioglio presentato allo Spazio FEdS della 73ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia,[22] ricevendo il Premio Flaiano per la regia. Il 23 dicembre 2016 viene presentato il progetto discografico-editoriale Vitae, di cui firma i testi e le musiche originali, interpretati da molti attori del cinema e del teatro italiano quali Giorgio Albertazzi, Luca Argentero, Paolo Bonacelli, Mariangela D’Abbraccio, Arnoldo Foà, Paola Gassman, Vanessa Gravina, Alessandro Haber, Maria Rosaria Omaggio, Ugo Pagliai, Giorgio Pasotti, Michele Placido, Violante Placido, Alessandro Preziosi, Edoardo Siravo, Caterina Vertova.[23]

Nell'estate del 2017 firma le musiche originali e la regia di Itaca, spettacolo teatrale con protagonista Lino Guanciale.[24] Sempre nel 2017, ha scritto e diretto il documentario Preghiera[25] con Paola Gassman, Lino Guanciale, Ugo Pagliai, Michele Placido, Edoardo Siravo presentato alla 74ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.[26]

Nel 2019 compone le musiche dello spettacolo È questa la vita che sognavo da bambino? per la regia di Edoardo Leo con protagonista Luca Argentero.[27]

Sempre nel 2019 ha scritto e diretto il film-documentario Lectura Ovidii presentato in prima mondiale all’ICFF di Toronto[28] e successivamente alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia.[29] È direttore del Centro Ricerche e Studi Nazionale Alessandro Cicognini (CRESNAC),[30] istituzione che studia e divulga le opere del celebre compositore di musiche da film Alessandro Cicognini. Dal 2018, è direttore[31] della Società Italiana della Scienza e dell'Ingegneria.[32]

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]
  2. ^ [2]
  3. ^ [3]
  4. ^ [4]
  5. ^ [5]
  6. ^ Ennio Morricone riceve il Premio Cicognini, su ColonneSonore.net. URL consultato il 24 novembre 2017.
  7. ^ Festival Cicognini, gran pubblico per Bacalov e Ruggiero, su il Centro, 26 giugno 2014. URL consultato il 24 novembre 2017.
  8. ^ Il grande sogno, su CinemaItaliano.info. URL consultato il 24 novembre 2017.
  9. ^ Una musica di Davide Cavuti nel film di Michele Placido, su PrimaDaNoi.it, 10 settembre 2009.
  10. ^ Cinema: musiche compositore abruzzese in film 'Vallanzasca', su ANSA, 7 settembre 2010.
  11. ^ Il Meglio di Roma videoclip, su Nuovo Cinema Aquila (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  12. ^ Copia archiviata, su federicoitineraridellostupore.it. URL consultato l'11 marzo 2019 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2018).
  13. ^ [6]
  14. ^ [7]
  15. ^ [8]
  16. ^ [9]
  17. ^ [10]
  18. ^ [11]
  19. ^ [12]
  20. ^ [13]
  21. ^ [14]
  22. ^ Nico Parente, Un'avventura romantica – Omaggio a Cicognini, su Rivista del cinematografo, 9 settembre 2016.
  23. ^ Filmato audio Il progetto "Vitae" al Galà della Galà della Solidarietà dell'Aquila, su TVSEUI.
  24. ^ Teatro: Guanciale con 'Itaca' a Pescara, su ANSA, 27 giugno 2017.
  25. ^ [15]
  26. ^ Gian Luca "The Lord" Pisacane, Terremoto da non dimenticare, su Rivista del cinematografo, 2 settembre 2017.
  27. ^ Copia archiviata, su abruzzoturismo.it. URL consultato il 12 gennaio 2019 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2019).
  28. ^ http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/cinema/2019/06/11/lectura-ovidii-di-cavuti-a-toronto_bcaec02f-9aab-4321-afeb-3fa6a148c85b.html/]
  29. ^ [16]
  30. ^ Francavilla, Centro di ricerche Alessandro Cicognini: un anno di bilancio, su PrimaDaNoi.it, 31 gennaio 2012. URL consultato il 22 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 21 gennaio 2015).
  31. ^ [17]
  32. ^ [18]
  33. ^ Copia archiviata, su abruzzo24ore.tv. URL consultato l'11 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 14 luglio 2017).
  34. ^ Roma VideoClip 2014: le foto della premiazione, su Roma Daily News, 29 novembre 2014.
  35. ^ Premio 'Arbiter' a Pasotti e Cavuti, su ANSA, 26 ottobre 2016 (archiviato dall'url originale il 14 marzo 2017).
  36. ^ Premio 'Savina' al compositore Cavuti, su ANSA, 4 marzo 2017.
  37. ^ Davide Cavuti riceve il “Premio Carlo Savina” per la musica da film, su Il Tabloid, 3 marzo 2017.
  38. ^ Premi Flaiano, i “Pegaso” consegnati a Guanciale, Siravo e Cavuti, su Rete8.it, 29 giugno 2017 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2017).
  39. ^ [19]
  40. ^ [20]
  41. ^ [21]
  42. ^ http://www.termolionline.it/news/cultura/746117/identitas-parata-di-stelle-nellevento-creato-da-stefano-leone-per-ricordare-nicolino-di-pardo/]
  43. ^ https://www.abruzzonews.eu/davide-cavuti-laquila-ingegneria-mondo-artistico-561423.html/]
  44. ^ https://report-age.com/2019/07/01/toronto-award-of-excellence-per-il-film-lectura-ovidii-a-cavuti/]
  45. ^ https://www.hgnews.it/2019/09/24/special-award-al-maestro-davide-cavuti-dalladriatic-film-festival/

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]