79ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

La 79ª edizione della Mostra internazionale d'arte cinematografica si è svolta al Lido di Venezia dal 31 agosto al 10 settembre 2022, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Roberto Cicutto.[1] Il film d'apertura è stato Rumore bianco (White Noise) di Noah Baumbach.

La giuria internazionale del concorso è presieduta dall'attrice statunitense Julianne Moore.

Giurie[modifica | modifica wikitesto]

Le seguenti persone hanno fatto parte delle giurie delle varie sezioni della Mostra:

Concorso principale[modifica | modifica wikitesto]

Orizzonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Isabel Coixet, regista e sceneggiatrice (Spagna) - Presidente di Giuria
  • Laura Bispuri, regista e sceneggiatrice (Italia)
  • Antonio Campos, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico (Stati Uniti d'America)
  • Sofia Djama, regista e sceneggiatrice (Algeria)
  • Édouard Waintrop, critico e direttore artistico di festival cinematografici (Francia)

Venezia Opera Prima - Luigi De Laurentiis[modifica | modifica wikitesto]

Venice Immersive[modifica | modifica wikitesto]

Sezioni principali[modifica | modifica wikitesto]

In concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fiction[modifica | modifica wikitesto]

Non fiction[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Serie[modifica | modifica wikitesto]

Orizzonti[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi in concorso[modifica | modifica wikitesto]

Orizzonti Extra[modifica | modifica wikitesto]

Venezia Classici[modifica | modifica wikitesto]

Sezioni autonome e parallele[modifica | modifica wikitesto]

Settimana internazionale della critica[modifica | modifica wikitesto]

In concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Giornate degli autori[modifica | modifica wikitesto]

In concorso[modifica | modifica wikitesto]

Fuori concorso[modifica | modifica wikitesto]

Eventi speciali[modifica | modifica wikitesto]

Miu Miu Women's Tales[modifica | modifica wikitesto]

  • #23. House Comes With a Bird, regia di Janicza Bravo (Italia, Stati Uniti d'America)
  • #24. Carta de mi madre para mi hijo, regia di Carla Simón (Italia, Spagna)

Notti veneziane[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Premi della selezione ufficiale[modifica | modifica wikitesto]

Le cinque giurie internazionali dell'edizione, più gli spettatori della sezioni Orizzonti Extra, hanno assegnato i seguenti premi:[2]

Concorso[modifica | modifica wikitesto]

Orizzonti[modifica | modifica wikitesto]

Leone del futuro - Premio Venezia opera prima "Luigi De Laurentiis"[modifica | modifica wikitesto]

Venice Immersive[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio alla migliore esperienza: The Man Who Couldn't Leave, regia di Chen Singing
  • Gran premio della giuria: From the Main Square, regia di Pedro Harres
  • Premio speciale della giuria: Eggscape, regia di German Heller

Orizzonti Extra, Premio degli spettatori - Armani Beauty[modifica | modifica wikitesto]

Venezia Classici[modifica | modifica wikitesto]

Premi alla carriera[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biennale Cinema 2020: 77ª Mostra internazionale d'arte cinematografica, su labiennale.org, Biennale di Venezia. URL consultato il 26 luglio 2022.
  2. ^ Premi ufficiali della 79ª mostra d'arte cinematografica di Venezia, su labiennale.org, Biennale di Venezia, 10 settembre 2022. URL consultato l'11 settembre 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore 79ª Mostra internazionale d'arte cinematografica Successore
78ª Mostra internazionale d'arte cinematografica 30 agosto-10 settembre 2022 80ª Mostra internazionale d'arte cinematografica