Gli spiriti dell'isola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gli spiriti dell'isola
SpiritiIsola.png
Colin Farrell e Brendan Gleeson in una scena del film
Titolo originaleThe Banshees of Inisherin
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America, Regno Unito, Irlanda
Anno2022
Durata114 min
Rapporto2,39:1
Generedrammatico, commedia
RegiaMartin McDonagh
SceneggiaturaMartin McDonagh
ProduttoreMartin McDonagh, Graham Broadbent, Peter Czernin
Produttore esecutivoDaniel Battsek, Ben Knight, Ollie Madden, Diarmuid McKeown
Casa di produzioneBlueprint Pictures, Film 4, Metropolitan Films International, Searchlight Pictures
Distribuzione in italianoSearchlight Pictures
FotografiaBen Davis
MontaggioMikkel E. G. Nielsen
Effetti specialiPaul Byrne
MusicheCarter Burwell
CostumiEimer Ni Mhaoldomhnaigh
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
The Banshees of Inisherin title.png
Logo ufficiale del film

Gli spiriti dell'isola (The Banshees of Inisherin) è un film del 2022 scritto e diretto da Martin McDonagh.

Il film ha ricevuto nove candidature ai premi Oscar 2023[1] ed è stato quello che ne ha ricevute di più ai Golden Globe 2023, ben otto.[2]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1923: mentre sta volgendo al termine la Guerra civile irlandese, nell'immaginaria isola irlandese di Inisherin la lunga amicizia tra il violinista Colm e l'umile mandriano Pádraic s'interrompe bruscamente da un giorno all'altro senza apparente motivo, a causa del rifiuto di Colm di frequentare ancora l'amico. Pádraic non riesce ad accettare la cosa e tenta in ogni modo di farsi spiegare i motivi di questo gesto, coinvolgendo anche la sorella Siobhán e gli altri amici comuni del pub che i due frequentano ogni giorno. Dopo aver chiesto spiegazioni, Colm gli spiega con molta riluttanza che non vuole sprecare più il suo tempo con una persona così noiosa e che intende dedicare gli anni che gli restano alla composizione di melodie folk per violino. Pádraic non si dà per vinto e continua ad importunare Colm, il quale minaccia di tagliarsi un dito della mano ogni volta che Pádraic gli rivolgerà la parola.

Una sera al pub, in preda all'alcol, Pádraic contesta il comportamento dell'amico, ricordandogli che non conta solo essere ricordati per le opere d'arte, ma anche per l'apertura agli altri e per la gentilezza dimostrate nella vita. Benché Colm trovi finalmente il discorso interessante, Pádraic, tornato sobrio, si scusa con il vecchio amico, che lo caccia in malo modo. Poco dopo, a casa del mandriano viene recapitato un dito tranciato. Nonostante gli sforzi, Pádraic non riesce a desistere, ed irrompe in casa del violinista, dandogli appuntamento al pub. In tutta risposta, altre quattro dita vengono lanciate contro la sua porta. Siobhán, che aveva sin lì provato a tenere la situazione sotto controllo, e che stava ormai lasciando l'isola per lavorare in una biblioteca del continente, parte preoccupata, non prima di aver candidamente ammesso a Dominic, un ragazzo che soffre di ritardo mentale, che non potrebbe innamorarsi di lui.

Partita Siobhán, la situazione degenera. L'asina Jenny, cui Pádraic è molto legato, muore tentando di mangiare le dita di Colm. Furioso, il mandriano lo avvisa che domenica, alle 14, verrà a bruciargli la casa. Lascia a Colm la decisione su cosa fare e lo prega di tenere fuori dalla dimora il cane, unica creatura innocente. Pádraic mette in pratica il piano e nel frattempo viene rinvenuto il cadavere di Dominic, che si è annegato nel lago. Sulla spiaggia, Pádraic ritrova Colm, che gli propone di risolvere la questione con l'incendio della casa, ma il mandriano rifiuta, dal momento che il violinista si è messo in salvo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono state effettuate sulle isole irlandesi Achill Island e Inishmore.[3]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film è stato diffuso il 4 agosto 2022.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è stata presentata in concorso alla 79ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia il 5 settembre 2022[5][6] e distribuita nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 21 ottobre dello stesso anno,[7] mentre nelle sale italiane dal 2 febbraio 2023.[6]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti il film è stato vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da adulti per la presenza di "linguaggio scurrile, contenuti violenti e nudità".[8]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano e la sonorizzazione sono stati eseguiti dalla Pumais Due, mentre la direzione del doppiaggio e i dialoghi sono a cura di Fiamma Izzo, con la supervisione artistica di Lavinia Fenu.[9]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore Rotten Tomatoes il film riceve il 97% delle recensioni professionali positive con un voto medio di 8,7 su 10 basato su 257 critiche,[10] mentre su Metacritic ottiene un punteggio di 87 su 100 basato su 61 critiche.[11]

La rivista Sight & Sound posiziona il film al quarto posto dei migliori del 2022.[12]

Il sito ComingSoon.net posiziona il film al nono posto tra i migliori dell'anno.[13]

La rivista Best Movie ha posizionato il film al sesto posto dei migliori del 2022.[14]

Davide Stanzione di Best Movie assegna al film 3,7 stelle su 5 e lo descrive come "una favola dark e una commedia nera sul ridicolo e beffardo senso dell'assurdo. Con una scrittura eccezionale, in miracoloso equilibrio tra il grottesco più feroce e balordo e la ballata malinconica delle anime perse."[15] Valentina Ariete di Movieplayer.it invece assegna alla pellicola 4,5 su 5.[16]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Hilary Lewis e Kimberly Nordyke, Oscars: Full List of Nominations, su The Hollywood Reporter, 24 gennaio 2023. URL consultato il 24 gennaio 2023.
  2. ^ (EN) Brent Lang e Jordan Moreau, Golden Globes 2023: Complete Nominations List, su Variety, 12 dicembre 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022.
  3. ^ Gli Spiriti dell’Isola, su Comingsoon.it. URL consultato il 4 agosto 2022.
  4. ^ Filmato audio Searchlight Pictures Italia, Gli Spiriti dell’Isola (The Banshees of Inisherin) - Trailer Ufficiale, su YouTube, 4 agosto 2022. URL consultato il 4 agosto 2022.
  5. ^ Valentina D'Amico, VENEZIA 2022: OGGI È IL GIORNO DI DON'T WORRY DARLING, GLI SPIRITI DELL'ISOLA E IN VIAGGIO, su Movieplayer.it, 5 settembre 2022. URL consultato il 5 settembre 2022.
  6. ^ a b Matteo Regoli, COLIN FARRELL DI NUOVO CON BRENDAN GLEESON NEL TRAILER DI THE BANSHEES OF INISHERIN, su Everyeye.it, 4 agosto 2022. URL consultato il 4 agosto 2022.
  7. ^ GLI SPIRITI DELL'ISOLA - THE BANSHEES OF INISHERIN, su Movieplayer.it. URL consultato il 4 agosto 2022.
  8. ^ (EN) Parents Guide, su Internet Movie Database. URL consultato il 5 dicembre 2022.
  9. ^ Gli spiriti dell'Isola, su Il mondo dei doppiatori, 2 febbraio 2023. URL consultato il 3 febbraio 2023.
  10. ^ (EN) Gli spiriti dell'isola, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 5 dicembre 2022. Modifica su Wikidata
  11. ^ (EN) Gli spiriti dell'isola, su Metacritic, Fandom, Inc. URL consultato il 5 dicembre 2022. Modifica su Wikidata
  12. ^ Davide Stanzione, Sight & Sound, la rivista britannica elegge i 10 migliori film del 2022: in vetta c’è Aftersun, su Best Movie, 25 dicembre 2022. URL consultato il 25 dicembre 2022.
  13. ^ (EN) Tyler Treese, Best of 2022: ComingSoon’s Top 20 Movies of the Year, su comingsoon.net, 6 gennaio 2023. URL consultato l'11 gennaio 2023.
  14. ^ Giorgio Viaro, TOP 30: i migliori film del 2022!, su Best Movie, 31 dicembre 2022. URL consultato il 1º gennaio 2023.
  15. ^ Davide Stanzione, Venezia 79, Gli spiriti dell’isola: la vera guerra è nel cuore degli uomini. La recensione del film di Martin McDonagh. La recensione, su Best Movie, 6 settembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022.
  16. ^ Valentina Ariete, GLI SPIRITI DELL’ISOLA, LA RECENSIONE: CI VORREBBE UN AMICO, su Movieplayer.it, 6 settembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022.
  17. ^ (EN) Golden Globes 2023: Nominations for the 80th Golden Globes Have Been Announced, su Golden Globe, 12 dicembre 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022.
  18. ^ Davide Stanzione, Golden Globes 2023, trionfano The Fabelmans, Gli spiriti dell’isola e House of the Dragon. Tutti i vincitori, su Best Movie, 11 gennaio 2023. URL consultato l'11 gennaio 2023.
  19. ^ (EN) Jacqueline Coley, AFI NAMES NOPE, AVATAR: WAY OF WATER, TOP GUN: MAVERICK, AND ABBOTT ELEMENTARY THE BEST OF 2022, su Rotten Tomatoes, 9 dicembre 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022.
  20. ^ (EN) Marcus Jones, Gotham Awards 2022 Nominations: ‘TÁR,’ ‘Everything Everywhere,’ and ‘Aftersun’ Vie for Best Feature — Full List, su IndieWire, 25 ottobre 2022. URL consultato il 5 dicembre 2022.
  21. ^ Valentina D'Amico, Los Angeles Film Critics 2022: Everything Everywhere All At Once e TAR miglior film a pari merito, su Movieplayer.it, 12 dicembre 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022.
  22. ^ Davide Stanzione, Venezia 79: il Leone d’oro al documentario All the Beauty and the Bloodshed di Laura Poitras. Tutti i vincitori, su Best Movie, 10 settembre 2022. URL consultato il 10 settembre 2022.
  23. ^ Valentina D'Amico, Top Gun: Maverick è il miglior film dell'anno per la National Board of Review, su Movieplayer.it, 9 dicembre 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022.
  24. ^ (EN) Clayton Davis, ‘Tár’ Leads New York Film Critics Circle, ‘RRR’ and Keke Palmer Surprise (Full Winners List), su Variety, 2 dicembre 2022. URL consultato il 4 dicembre 2022.
  25. ^ (EN) Manori Ravindran, BAFTA Awards Nominations Unveiled: ‘All Quiet on the Western Front’ Leads Race, ‘Banshees’ & ‘Everything Everywhere’ Come Up Strong, su Variety, 19 gennaio 2023. URL consultato il 19 gennaio 2023.
  26. ^ (EN) Film Nominations Announced for the 28th Annual Critics Choice Awards, hosted by Chelsea Handler, su Critics' Choice Awards, 14 dicembre 2022. URL consultato il 14 dicembre 2022.
  27. ^ a b Beatrice Pagan, SAG e DGA Awards 2023: le nomination vedono protagonisti Gli spiriti dell'isola e The Fabelmans, su Movieplayer.it, 12 gennaio 2023. URL consultato il 13 gennaio 2023.
  28. ^ Valentina D'Amico, TAR film dell'anno ai London Critics' Circle Awards 2023, Decision to Leave miglior film straniero, su Movieplayer.it, 6 febbraio 2023. URL consultato il 6 febbraio 2023.
  29. ^ (EN) Christian Zilko, ‘TÁR’ and ‘Aftersun’ Win Big at National Society of Film Critics Awards (Complete Winners List), su IndieWire, 7 gennaio 2023. URL consultato l'11 gennaio 2023.
  30. ^ (EN) 2023 PRODUCERS GUILD AWARDS NOMINATIONS: THE FULL LIST, su Rotten Tomatoes, 12 gennaio 2023. URL consultato il 15 gennaio 2023.
  31. ^ (EN) 2022 NOMINEES, su International Press Academy. URL consultato il 15 gennaio 2023.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema