2ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La 2ª edizione della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (denominata 2ª Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica - Biennale di Venezia) si è svolta a Venezia, Italia, dal 1º al 20 agosto del 1934, a due anni di distanza dalla prima edizione. Dalla successiva edizione, quella del 1935, diviene un appuntamento annuale.

Questa edizione ebbe un successo perfino superiore alla precedente: 19 le nazioni rappresentate, 46 le case produttrici rappresentate, alcune prime assolute e quasi il doppio delle proiezioni al pubblico.

Uno "scandalo" all'epoca fu la sequenza dell'attrice Hedy Lamarr nel film Estasi, dove appariva brevemente nuda. L'Osservatore Romano ebbe modo di scrivere: "(...) noi la definiremmo pellicola pornografica"[1].

Film a soggetto presentati per nazione[modifica | modifica wikitesto]

Austria[modifica | modifica wikitesto]

Cecoslovacchia[modifica | modifica wikitesto]

Danimarca[modifica | modifica wikitesto]

Francia[modifica | modifica wikitesto]

Germania[modifica | modifica wikitesto]

Giappone[modifica | modifica wikitesto]

India[modifica | modifica wikitesto]

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi[modifica | modifica wikitesto]

Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Spagna[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti d'America[modifica | modifica wikitesto]

Svezia[modifica | modifica wikitesto]

Svizzera[modifica | modifica wikitesto]

Turchia[modifica | modifica wikitesto]

Ungheria[modifica | modifica wikitesto]

Unione Sovietica[modifica | modifica wikitesto]

Premi (non ufficiali)[modifica | modifica wikitesto]

Anche in questa edizione non è presente la giuria: la Presidenza della Biennale (con l'ausilio dell'Istituto Internazionale per la Cinematografia Educativa[2]) rappresenta l'organo distributore dei premi "ufficiali", tra cui (prima volta nella storia) le due Coppe Mussolini e le Medaglie d'Oro dell'Associazione Nazionale Fascista dello Spettacolo, sono così distribuite:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Edoardo Pittalis - Roberto Pugliese, Bella di Notte - agosto 1996 p. 26
  2. ^ La Biennale di Venezia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema