Cenerentola (film 1934)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Poor Cinderella)
Cenerentola
Titolo originale Poor Cinderella
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1934
Durata 10 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione
Regia Dave Fleischer
Soggetto Cenerentola (fiaba)
Produttore Max Fleischer
Distribuzione (Italia) Paramount Pictures
Animatori Seymour Kneitel, Roland Crandall
Doppiatori originali
Poor Cinderella

Cenerentola (Poor Cinderella) è un cartone animato del 1934 con Betty Boop, tratto dalla favola popolare di Cenerentola.

Il film è di pubblico dominio.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Betty veste i panni di una povera serva, vittima delle violenze e dei soprusi della matrigna che le impedisce di andare al gran ballo serale del principe.
La fata turchina accorre in suo aiuto e con la bacchetta magica le dona uno splendido vestito e una carrozza piena di cavalli. Infine la buona fatina, prima che Betty se ne vada, la avverte che tutto l'incantesimo finirebbe entro mezzanotte e lei tornerebbe una povera sguattera come prima, a meno che Betty non faccia innamorare il principe e lo baci.

Formato[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato realizzato col processo in Cinecolor, dato che Walt Disney si era appropriato del Technicolor per i suoi cartoni animati dal 1932 al 1935. Infatti qui Betty ha i capelli rossicci invece che neri e gli occhi azzurri.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato edito dal pubblico dominio, e quindi, uscì nei cinema statunitensi il 20 aprile 1934.

Il film è tratto dalla favola popolare di Cenerentola.

Nel film si può notare che il principe abbia un vestito simile a quello di Cinedrella, lungometraggio Disney del 1950.

Betty Boop, quando va al gran ballo del principe, ha delle scarpette di cristallo, simili a quelle di Cinedrella, lungometraggio Disney del 1950.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema