Leonardo Di Costanzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Leonardo Di Costanzo (Ischia, 1958) è un regista, sceneggiatore e direttore della fotografia italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato ad Ischia, vive tra Parigi e Napoli. Ha iniziato a lavorare nel mondo del cinema in Francia alla fine degli anni '80.[1] Nel 2003 ha realizzato il documentario A scuola, che riceve la candidatura al David di Donatello per il miglior documentario di lungometraggio. A questo lavoro hanno fatto seguito altri documentari nei primi anni 2000. Nel 2012 ha realizzato la sua opera prima, L'intervallo, film presentato alla 69ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nella sezione Orizzonti. Con questa pellicola vince il David di Donatello per il miglior regista esordiente, il Ciak d'oro per il miglior film e per la migliore opera prima e il Gran Premio della stampa estera ai Globi d'oro 2013.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Lungometraggi
Altri lavori
  • Prove di stato (1998) - film TV
  • Un cas d'école (2003) - documentario
  • Odessa (2006) - documentario
  • L'orchestra di Piazza Vittorio: I Diari del Ritorno (2007) - documentario, segmento Houcine
  • Cadenza d'inganno (2011) - documentario

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN59290602 · ISNI: (EN0000 0000 0116 1501 · SBN: IT\ICCU\LO1V\297854 · BNF: (FRcb14093236v (data)