Roschdy Zem

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roschdy Zem

Roschdy Zem (Gennevilliers, 28 settembre 1965) è un attore e regista francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato da una famiglia di origine marocchina da giovane si divide tra due passioni, il calcio e il teatro. [1]

Scoperto da Josiane Balasko che lo fa esordire nel 1987 con una piccola parte in Les Keufs, tra il 1991 e il 1993 ha due ruoli importanti in altrettanti film di André Téchiné. Con le intense interpretazioni in En avoir (ou pas) di Laetitia Masson e in N'oublie pas que tu vas mourir di Xavier Beauvois, entrambi del 1995, si segnala all'attenzione del grande pubblico. Dalla seconda metà degli anni '90 è un attore ricercatissimo dal cinema francese, sia di carattere autoriale che più prettamente popolare.

Per La truffa degli onesti (Ma petite entreprise) diretto da Pierre Jolivet ottiene una candidatura ai César, mentre nel 2006 insieme agli altri protagonisti di Days of Glory (Indigènes) ottiene a Cannes il prestigioso prix d'interprétation masculine. Lo stesso anno fa il suo esordio alla regia con Mauvaise Foi da lui stesso interpretato. Il suo secondo lungometraggio, Omar m'a tuer del 2011, basato su una storia vera, venne proposto dal Marocco nella selezione di film per la candidatura all'Oscar al miglior film in lingua straniera del 2012.

Nel 2015 ha presieduto la giuria del 37° Festival du cinéma méditerranéen de Montpellier.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (FR) Roschdy Zem - Sa biographie, allocine.fr. URL consultato il 10-2-2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85731518 · ISNI (EN0000 0001 1494 7770 · LCCN (ENnr97041047 · GND (DE14236097X · BNF (FRcb140188482 (data)