Un posto al sole (soap opera)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un posto al sole
Un posto al sole 2015.jpg
Immagine dalla sigla in uso dal 18 maggio 2015
Paese Italia
Anno 1996 – in produzione
Formato serial TV
Genere soap opera
Stagioni 19
Puntate 4306 (al 3 agosto 2015)
Durata 25 min (puntata)
Lingua originale italiano
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3 (st. 1-13)
16:9 (st. 14+)
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Wayne Doyle, Gino Ventriglia, Adam Bowen con la collaborazione di Michele Zatta
Interpreti e personaggi

Elenco degli attori e dei personaggi che sono stati parte del cast fisso nel corso degli anni:

Casa di produzione Rai Fiction, FremantleMedia Italia, Centro di produzione Rai di Napoli
Prima visione
Prima TV Italia
Dal 21 ottobre 1996
Al in corso
Rete televisiva Rai 3
Opere audiovisive correlate
Originaria Neighbours
Inserti Un posto al sole coi fiocchi
Spin-off Un posto al sole d'estate

Un posto al sole è la prima soap opera interamente prodotta in Italia[1], nonché la più longeva soap italiana.

Prodotta da Rai Fiction, FremantleMedia Italia e Centro di produzione Rai di Napoli, viene trasmessa su Rai 3 da lunedì 21 ottobre 1996[2]. Ambientata a Napoli, lunedì 3 agosto 2015 ha raggiunto le 4306 puntate.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Un posto al sole (Upas) è un formato originale ideato e scritto in Italia da Wayne Doyle con la collaborazione di Adam Bowen e Gino Ventriglia. Il metodo di produzione "industriale" è basato sul format Neighbours, serie australiana che segue le storie di alcune famiglie che vivono nell'immaginaria "Ramsay Street".[3]

A differenza delle altre soap opera che trattano soprattutto temi rosa, Un posto al sole racconta anche storie di cronaca nera, incentrate su problemi sociali, comiche e a sfondi surreali, permettendo, in questo modo, agli attori di cimentarsi in mille parti e situazioni diverse, pur interpretando lo stesso personaggio. Tra le varie vicende di questa soap, infatti, ci sono anche casi tipici delle serie poliziesche, come omicidi, tentati omicidi, rapine, sequestri di persona e storie di camorra.

Alcuni attori come Patrizio Rispo, Marzio Honorato, Lucio Allocca, Carmen Scivittaro e Germano Bellavia sono stati scelti per divertenti e comici siparietti. Molto spesso infatti, soprattutto per quanto riguarda i personaggi di Guido e Otello, quando questi personaggi si trovano a dover vivere un problema anche grave il fatto è raccontato con ilarità e buona dose di ironia.
In più sono molto evidenti i frequenti sketch tra Raffaele Giordano (Patrizio Rispo) e Renato Poggi (Marzio Honorato) che ricordano molto quelli tra Totò e Peppino De Filippo.

Altro fattore di diversità è il fatto che gli attori del cast fisso, cioè quelli menzionati abitualmente nella sigla, rimangono per vari anni (almeno due o tre) a recitare nella soap. Gli attori che rimangono per meno tempo sono "guest", come lo sono stati Martina Melani, Raffaello Balzo, Laura Chiatti, Massimo Poggio o Manuela Ruggiero.

Le guest non vanno confuse con le "guest star", che in Un posto al sole si differenziano così:

  • le guest sono gli attori del cast secondario della soap, e vengono menzionati all'inizio della sigla finale; in genere le guest sono sempre presenti in questa soap, e, se ottengono un particolare apprezzamento da parte del pubblico, entrano a far parte del cast fisso;
  • le guest star, invece, sono personaggi di particolare notorietà, non sempre attori, la cui partecipazione alla soap è speciale, amichevole o straordinaria; le guest star vengono menzionate nella sigla finale della puntata o delle puntate in cui recitano, con il sottotitolo "con l'amichevole partecipazione di..."

La serie Un posto al sole è stata ideata da Wayne Doyle, Gino Ventriglia, Adam Bowen con la collaborazione di Michele Zatta.

La sigla è stata scritta da Antonio Annona e Bruno Lanza ed è interpretata da Monica Sarnelli e Carlo Famularo. Il 18 maggio 2015 viene sostituita la storica sigla del programma. La nuova sigla d'apertura, oltre ai personaggi principali, fa intravedere numerosi monumenti di Napoli, città in cui è ambientata la soap opera.

Trama iniziale[modifica | modifica wikitesto]

La storia è incentrata attorno alle vicende degli abitanti di un palazzo, Palazzo Palladini, situato sulla collina partenopea di Posillipo, di fronte al mare e al Vesuvio.

In principio la casa apparteneva al conte Giacomo Palladini, aristocratico napoletano, che tracciava le sorti della nobile famiglia alla quale appartengono il nipote Tancredi con la moglie Federica e i figli Alberto, un avvocato, e Alessandro. La loro terza figlia Eleonora è invece in Inghilterra. Alla morte del conte l'appartamento più ambito, chiamato "la terrazza" (per l'immensa terrazza che domina il golfo di Napoli) viene lasciato alla figlia naturale: Anna Boschi, la figlia di Maria Boschi (la governante del conte Giacomo).

La giovane si trasferisce a Palazzo insieme con l'amica del cuore Silvia Graziani, il cugino di lei Guido Del Bue, Michele Saviani, aspirante giornalista e Claudia Costa, modella.

La contessa Federica, stizzita per questo smacco fattole dal conte Giacomo, cerca in tutti i modi di rendere difficile la vita ad Anna soprattutto quando la ragazza scatena involontariamente una faida fratricida tra i due giovani Palladini che si contendono il suo amore.

Nel corso delle puntate, le varie vicende si dipanano facendo uscire di scena alcuni protagonisti e introducendone altri: pur essendo molto sviluppata, specie nei primi due anni, sulle vicende dei Palladini, la storia vede svilupparsi molti personaggi e le relative storie. Anna, innamorata di Alessandro, si sposa con Alberto e quando l'amato da tutti creduto morto in mare riappare, la faida tra i fratelli riprende con toni così accesi da costringere Anna a lasciare Napoli dopo aver perso un figlio. Ritornerà qualche anno più tardi riuscendo infine a coronare il suo sogno d'amore con Alessandro. Alberto invece ha un figlio da Sonia Campo che però abbandona. Adottato dalla famiglia Poggi verrà infine restituito al padre biologico, costretto a sposare la Campo che vede così realizzato il suo sogno di elevazione sociale. Legato ad una persona che non ama Alberto cerca di disfarsi della moglie finendo però in carcere mentre Sonia impone a Claudia Costa di troncare la storia d'amore con suo marito abbandonando Napoli. In seguito e dopo varie peripezie Alberto riuscirà a coronare la sua storia con Claudia trasferendosi dalla madre (la contessa Federica) in Argentina mentre Sonia si redimerà da una vita di inganni tra le braccia del saggio dottor Luca de Santis inquilino del palazzo dal passato travagliato. Ottenuta la custodia del figlio, Sonia lascia la città partenopea con Luca e il piccolo Gianluca per iniziare una nuova vita a Siena.

L'uscita di scena dei fratelli Palladini coincide con l'ascesa del personaggio di Roberto Ferri. Dopo aver ottenuto la maggioranza dei cantiere il finanziere senza scrupoli inizia una storia d'amore con Eleonora dalla quale avrà un figlio, Alessandro detto Sandro, frutto di una violenza sessuale. La brama di potere dell'uomo è tale che spingerà la donna sull'orlo della follia grazie alla complicità di Marina Giordano attirata dal potere e dai soldi di Ferri. L'unico aiuto della Palladini è Filippo Sartori, figlio illegittimo di Ferri che si trova così a contendere al padre la stessa donna. La svolta nella vita di Ferri avviene durante il rapimento del piccolo Sandrino da parte di Tony Santoro, malavitoso locale bramoso di vendetta nei confronti della famiglia Palladini. Il proiettile che colpisce Roberto durante la liberazione del figlio lo fa piombare in un coma dal quale si risveglierà senza memoria del passato avendo la possibilità di diventare un uomo nuovo anche con l'ausilio di Carmen Catalano, ex fidanzata del figlio unica a dargli incondizionata fiducia in un momento così difficile. La vendetta di Santoro si consumerà proprio quando Eleonora stava ritrovando l'antica passione per Roberto. Il malavitoso bracca la donna riuscendo a colpirla a morte tra le braccia di Roberto. Con questa uscita di scena il nucleo primitivo della narrazione della soap viene drasticamente cancellato, lasciando il piccolo Sandrino unico Palladini della soap; ma a sorpresa, nell'ultima puntata della stagione 2006/2007, ritorna Alessandro Palladini, uscendo però di scena pochi mesi dopo. Nel gennaio 2011 fa il suo ritorno Alberto Palladini, sempre interpretato da Maurizio Aiello. Qualche mese dopo rientra in scena anche il figlio diciassettenne, Gianluca Palladini, interpretato da Flavio Gismondi.

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

Un posto al sole è uno dei programmi più importanti del palinsesto di Rai 3 fin dal 21 ottobre del 1996, giorno in cui venne trasmessa la prima puntata.[3] Generalmente una stagione di Un posto al sole inizia a fine agosto e termina a metà luglio o inizio agosto dell'anno successivo. Al titolo dell'opera non è mai stato aggiunto il numero per identificare la stagione, come accade normalmente per tutte le soap opera.

Stagione Prima TV Italia
Prima stagione 1996-1997
Seconda stagione 1997-1998
Terza stagione 1998-1999
Quarta stagione 1999-2000
Quinta stagione 2000-2001
Sesta stagione 2001-2002
Settima stagione 2002-2003
Ottava stagione 2003-2004
Nona stagione 2004-2005
Decima stagione 2005-2006
Undicesima stagione 2006-2007
Dodicesima stagione 2007-2008
Tredicesima stagione 2008-2009
Quattordicesima stagione 2009-2010
Quindicesima stagione 2010-2011
Sedicesima stagione 2011-2012
Diciassettesima stagione 2012-2013
Diciottesima stagione 2013-2014
Diciannovesima stagione 2014-2015

La diciannovesima stagione è iniziata lunedì 25 agosto 2014.

La soap Un posto al sole è stata girata e trasmessa in 4:3 dalla prima alla tredicesima stagione. A partire dalla quattordicesima stagione, in vista del progressivo switch-off, viene girata in 16:9; è stata trasmessa in 4:3 letterbox nell'autunno 2009, e poi in 16:9 anamorfico a partire dall'inverno 2009-2010.

Speciali e film TV[modifica | modifica wikitesto]

  • In occasione della puntata numero 1000 va in onda uno speciale di due ore condotto da Pippo Baudo e intitolato 1000 di questi giorni. Alla serata partecipano quasi tutti gli attori del cast (escluse Serena Autieri e Cristina Moglia), numerose guest star e ospiti musicali come Paola e Chiara, Gigi D'Alessio e Peppino di Capri. Lo speciale va in onda sempre su Rai 3 ma in prima serata.
  • Nella puntata numero 1500 tutti gli attori del cast cantano la versione integrale della canzone della sigla iniziale della soap[4], scritta da A. Annona e B. Lanza. All'inizio di questa puntata compare in sovrimpressione la scritta: «1500 serate con voi... 1500 volte grazie!».
  • Per la puntata numero 2000 (in onda venerdì 28 ottobre 2005) va in onda un altro speciale: qui il veterano Raffaele Giordano (interpretato da Patrizio Rispo) racconta in modo riassuntivo e con l'aiuto di immagini storiche le varie vicende dei protagonisti. Il programma va in onda di domenica pomeriggio.
  • Varie puntate danno modo agli attori di entrare in altre ere e interpretare altri personaggi. Questo accade, ad esempio nella puntata 2000 (in onda venerdì 28 ottobre 2005), in cui, durante un sogno, Raffaele entra nell'epoca degli dei greci, tutti interpretati dagli attori della soap come Davide Devenuto, Alberto Rossi e Marina Giulia Cavalli[5].
  • Nella puntata 2261 tutti gli abitanti di palazzo Palladini si scambiano di ruolo: i poveri diventano ricchi e i ricchi diventano poveri[6].
  • Per la puntata 2500 (in onda venerdì 18 gennaio 2008) va in onda uno speciale con l'angelo custode di palazzo Palladini, interpretato da Dario Vergassola.
  • Un'altra puntata speciale va in onda venerdì 9 aprile 2010 ed è la puntata 3000. In quest'occasione il telespettatore assiste ad un sogno di Filippo Sartori (Michelangelo Tommaso): il ragazzo, dopo un tentativo di suicidio entra in coma e tra finzione e realtà sogna un futuro ipotetico in cui il figlio Valerio (Nicolò Diana) è vivo e sta per partire per un viaggio studio.
  • Per la puntata 3500 (in onda venerdì 18 maggio 2012) Teresa Diacono e Serena Cirillo rimangono chiuse in ascensore e Teresa racconta a Serena, verso la quale precedentemente provava disprezzo, alcune vicende accadute in tutte le 3500 puntate della soap, riappacificandosi con lei e facendole avere il posto fisso come governante a casa Ferri.
  • Patrizio Rispo e Nina Soldano domenica 17 giugno 2012 sono ospiti della trasmissione Fiction Magazine, in onda ogni domenica su Rai Premium, e svelano retroscena dei sedici anni di Un posto al sole ripercorrendoli anche attraverso un filmato riassuntivo. La trasmissione di Rai Premium aveva già dedicato uno spazio alla soap durante la puntata del 22 gennaio 2012.
  • Sabato 21 dicembre 2013, alle 21:30 su Rai 3, va in onda il film tv Un posto al sole coi fiocchi (puntata 3896 secondo la numerazione della soap).
  • Per la puntata 4000, in onda venerdì 16 maggio 2014, Guido compirà una rocambolesca corsa contro il tempo per vedere la puntata numero 4000 della sua soap preferita (Saudade do sol).

Auditel[modifica | modifica wikitesto]

Partita nel 1996 con poco più di un milione di telespettatori e collocata alle 18.30 circa, nei successivi anni la soap ha raggiunto ascolti molto alti con più di tre milioni di telespettatori e circa il 15% di share. Dal 2010, la media della soap è di circa 2.500.000 spettatori e il 9%, ascolti altissimi per quella fascia oraria, dal momento che deve scontrarsi con i due programmi delle reti ammiraglie, Affari tuoi su Rai 1 e Striscia la notizia su Canale 5.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Un posto al sole e Personaggi secondari di Un posto al sole.

Personaggi attuali[modifica | modifica wikitesto]

In ordine di sigla:

Personaggi usciti di scena[modifica | modifica wikitesto]

Temi sociali trattati[modifica | modifica wikitesto]

Come già citato sopra, Un posto a sole si è varie volte occupato di temi sociali, a volte in maniera approfondita, altre più sporadica. Eccone alcuni.

  • Camorra: per vari mesi nel 1998 le vicende dei Morraca hanno tenuto col fiato sospeso i telespettatori. La camorra tenta di impadronirsi dei cantieri Palladini. Questo tema, ripreso varie volte in maniera anche più superficiale, torna nel 2011, con l'arrivo del boss camorrista Nunzio Vintariello, il nonno di Nunzio Cammarota.
  • Stupro: sei sono le protagoniste della soap che hanno subito violenza sessuale: Giulia, Giò, Eleonora, Greta, Angela e Serena. Nessuna di loro reagisce alla stessa maniera, né le storie successive alla violenza subita si somigliano. C'è stato anche un caso di stupro maschile subito dall'avvocato Palladini nella primavera del 2000, recluso in carcere per il reato di omicidio di Sonia Campo che si scoprirà invece in seguito viva e vegeta.
  • Delinquenza giovanile: ne sono stati protagonisti Rosario e Nunzio, tra i tanti.
  • Affido: storia avvenuta tra Franco, Nunzio e Katia.
  • Adozione: Niko è stato adottato dalla famiglia Poggi. Silvia, figlia biologica di Teresa, era stata adottata dalla famiglia Graziani. Michele ha adottato Rossella, figlia di Silvia. Anche Adriana Trevi ha adottato un bambino, Gabriele.
  • Tossicodipendenza: ne sono stati vittima Zeus, il primo fidanzato di Angela; Eleonora, prima della sua partenza per Londra; Duccio, uno dei ragazzi a cui Teresa badava in gioventù; Diego, il figlio di Raffaele, il quale per un lungo periodo ha fatto uso di cocaina; Tommaso, che spacciava erba (persino al fratello Sandro) e si iniettava eroina; Elena, la figlia di Marina.
  • HIV: sia Renato che Filippo hanno dovuto fare il test, inoltre in Un posto al sole d'estate le vicende della sieropositiva Ludovica hanno molta rilevanza nella terza stagione.
  • Alcolismo: è uno dei temi maggiormente trattati, prima con Luca, poi con Silvia. Anche Roberto e Marina ne hanno avuto dei brevi trascorsi.
  • Violenza in famiglia: anche qui Silvia ne è stata la protagonista, con la sua storia con Achille. Anche Giò e Greta ne erano state vittime in età giovanile.
  • Omosessualità: ampio spazio lo ha avuto dal 1997 al 2003 quando una collega giornalista di Michele entra nel novero delle guest: Francesca ha un breve storia con Claudia, prima di sposarsi in Olanda con Ambra, la sua compagna. Anche altri personaggi gay sono entrati nel cast: tra di essi Cristiano; Luciano Simeoli, padre di Rossella; Pompeo, fidanzato di Addolorata Salvetti, la lascia il giorno del matrimonio perché scopertosi omosessuale; Armando Fusco, interpretato da Giuseppe Zeno; Caterina, interpretata da Thaililja Gagliardo, ebbe un flirt con Elena; Aurora Iodice, interpretata da Sara Bertelà, che ebbe una breve relazione con Marina nel 2011. Nel 2015 Sandro Ferri, interpretato da Alessio Chiodini, inizia una relazione con Claudio Parenti, interpretato da Gabriele Anagni.
  • Transessualità: nel 1996 Guido inizia una relazione con Nikki, per poi scoprire che lei è una transessuale.
  • Omofobia: ne sono vittima Sandro e Claudio.
  • Condizioni dei senzatetto: nel 2000 è stata inscenata la storia di Omero, un barbone che finirà poi ucciso.
  • Crisi economica e nuovi poveri: Guarini, imprenditore, fallisce dopo svariati imbrogli. Teresa, imbrogliata, perde i suoi risparmi. Guido, tra un inconveniente e l'altro, non riesce a pagare le spese e cerca un modo per fare soldi oltre al suo stipendio.
  • Attacchi di panico: Filippo ha vissuto questo terribile disturbo e si è in seguito recato da una psicoterapeuta. Anche Angela dopo aver subito uno stupro avrà episodi di crisi di panico.
  • Sessualità: tra il maggio e il giugno del 2009 vengono affrontati i problemi della vita sessuale di Marcello e Viola.
  • Riabilitazione degli ex detenuti (Katia Cammarota e da marzo 2011, Ciro Gambardella, l'assassino di Rita)
  • Problemi dei rifiuti: più volte, tra il 2009 e il 2011, si fa riferimento a questa piaga sociale che ha colpito la città di Napoli in quel periodo.
  • Obesità: da luglio 2011 Guido inizia ad avere problemi gravi col cibo, fino a quando Arianna non lo mette in contatto da un dietologo professionista nella puntata del 30 agosto 2011.
  • Impotenza: da agosto 2011 Renato ha problemi di impotenza, che verranno curati con l'aiuto di un andrologo, e risolti definitivamente nella puntata del 16 settembre 2011.
  • Gioco d'azzardo: il personaggio di Simone Torino ha problemi con il gioco d'azzardo e non riesce ad uscirne.
  • Adozione a distanza: alcuni condomini di palazzo Palladini vengono coinvolti da Franco ed Angela nell'adozione a distanza di bambini bisognosi.
  • Stalking: Viola ne è vittima dal luglio 2012.
  • Criminalità: il 9, il 10 e l'11 ottobre 2012 Giulia e Angela presentano la Fondazione Pol.i.s. - Politiche integrate di sicurezza per le vittime innocenti di criminalità e i beni confiscati.
  • "Mancanza di adeguate occasioni di sviluppo affettivo e cognitivo": il 3 dicembre 2012 e il 10 aprile 2013 Giulia e Angela presentano il progetto Nati per Leggere.
  • Abbandono scolastico: il 20 maggio 2013 Adriana ricorda che «i dati sulla dispersione scolastica in Campania sono davvero drammatici, per non parlare di quelli sulla povertà dei bambini» e presenta la campagna Allarme Infanzia dell'associazione Save the Children.
  • Disabilità: Vanni Caruso rimane tetraplegico a seguito di un incidente sul ring.
  • Prostituzione minorile: Daniela, compagna di classe di Rossella, intrattiene rapporti sessuali con uomini adulti in cambio di regali costosi.
  • Doping: Ugo inizia ad assumere anabolizzanti per migliorare le sue prestazioni sportive.
  • Sversamento illegale di rifiuti tossici: Michele prepara alcuni speciali radiofonici sulla Terra dei fuochi.
  • Disfasia: Ornella dopo aver subito un trauma cranico avrà seri problemi di disfasia.
  • Truffa: Silvia viene truffata dal commercialista.
  • Guida senza patente e omissione di soccorso: Patrizio, nel tentativo di riconquistare Asia, pur non avendo ancora conseguito la patente, inizia a guidare l'automobile del padre. Di ritorno dalla casa di Asia investe un giovane cingalese ma non si ferma a prestargli soccorso.
  • Bullismo: Rossella ne è vittima nel luglio 2015.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Palazzo Palladini, teatro di tutte le vicende, è uno splendido palazzo che affaccia sul mare di Posillipo. Si compone di sette appartamenti:

  • Appartamento Giordano (sotto piano terra). È l'abitazione destinata al portiere del palazzo: ci ha vissuto per anni Raffaele con la sua famiglia, composta dalla prima moglie Rita e dal figlio Diego. Per un periodo anche Rocco Giordano, cugino di Raffaele, padre di Elena e marito di Marina, ha vissuto lì. Fino a poco tempo fa era in affitto ad Emma, che ospitava Carmen, sua grande amica. Dopo la sua partenza ci vive Diego con la sua compagna Carmen. Dopo la separazione tra Diego e Carmen, lei torna a vivere con Filippo e Diego si trasferisce temporaneamente a Bologna. L'appartamento, che pare porti sfortuna a livello sentimentale, viene dato in affitto a Guido e Cinzia. Dopo l'abbandono di Cinzia l'appartamento è ancora abitato da Guido ma insieme alla moglie Assunta e al figlio Vittorio. Ora vi abita solo Guido. Per un periodo è stata abitata da quest'ultimo Sabrina e Diego. Una volta partiti vi si è trasferito Michele, per essere più vicino alla figlia Rossella, e successivamente ci è stato un ritorno da parte di Raffaele, poiché era separato temporaneamente da Ornella. Nei primi anni di vita della soap l'appartamento era di sola e unica proprietà dei conti Palladini, e successivamente è diventato di proprietà del portiere di Palazzo Palladini, e quindi di Raffaele.
  • Maxi appartamento Palladini (primo piano). È l'appartamento più lussuoso e centrale del palazzo, dove ha sede anche il comando delle Imprese Palladini. È stato ristrutturato, dopo la morte di Eleonora. Attualmente è abitato da Greta e dalla figlia Cristina. Per qualche tempo vi ha vissuto anche la nuora Carmen, moglie di Filippo, che però è riuscita a sfuggire dalle grinfie del suocero che la teneva ossessivamente prigioniera. Sempre per molto tempo ci ha vissuto Marina Giordano negli anni in cui aveva una relazione stabile con Roberto Ferri. Al ritorno di Alberto Palladini, Ferri dovette abbandonare la casa e comprarne una molto vicina al Palazzo per andarci a vivere insieme al figlio Sandro.
  • Appartamento Poggi (primo piano). Ci abitano Renato e la sua compagna Adriana.La casa è stata abitata prima da tutta la famiglia Poggi, ma, dopo la crisi matrimoniale tra Renato e Giulia e la decisione di una separazione consensuale, Renato ha lasciato la casa. Ma dopo qualche tempo, Giulia iniziò una relazione con il padre naturale di Niko, e decise di andare con lui in Albania. Così Renato è tornato a vivere in casa Poggi. Ora ci vivono Renato e la compagna Adriana.
  • Appartamento Silvia Graziani (primo piano). È l'appartamento che Silvia condivideva con Michele durante il loro matrimonio, ora di proprietà di Renato Poggi, prima dei Palladini, di Alberto in particolare, essendo il suo vecchio studio. Qui vivono la madre naturale di Silvia, Teresa, e il marito di quest'ultima, Otello. Anche Rossella, figlia di Silvia e di Luciano, vive in questa casa. Per un breve ma drammatico periodo Silvia e Rossella si sono trasferite a casa di Achille, un violento cardiologo. Riuscita a denunciare il convivente, Silvia e Rossella sono ritornate a vivere con Teresa e Otello. Ora Silvia e Michele si sono ritrovati e quest'ultimo è tornato a vivere insieme a loro.
  • Terrazza (secondo piano). Appartamento con una terrazza sul mare di proprietà di Anna Boschi, lasciata in affido al fratello Franco: ci abitano attualmente Andrea e Arianna, Franco ed Angela con la figlia Bianca, Giulia, Niko, Micaela e il neonato Jimmy, figlio di questi ultimi. In passato la "Terrazza" è stata abitata anche da altri personaggi della soap come Anna Boschi, Giò Palumbo, Guido Del Bue, Claudia Costa, Michele Saviani, Silvia Graziani, Viola Bruni, Filippo Sartori ed altri.
  • Appartamento De Santis poi Bruni (secondo piano). È l'appartamento comprato dalla famiglia Bruni per il loro trasferimento a Napoli dal dottor Luca De Santis (che si è trasferito a Siena con la compagna Sonia e il figlio di lei Gianluca), quando era composta da Ornella, il marito Giorgio e la figlia Viola. Attualmente vi vivono Ornella, il marito Raffaele, il piccolo Patrizio e Viola, mentre in passato ha soggiornato lì anche Sarah Ferreira, sorellastra di Viola da parte di padre. All'interno dell'appartamento si trova anche lo studio medico privato di Ornella.
  • Torre. È l'appartamento di Filippo, acquistato per avere un po' di indipendenza. Ci hanno abitato per un lungo periodo Filippo e la moglie Carmen. Dopo la loro partenza per la Spagna è stata occupata da Lorenzo Sabelli, figlio di Marina Giordano, e la sua fidanzata Elisa. Attualmente vive da solo.
  • Centro d'accoglienza. È stato l'ufficio di Giulia Poggi per molto tempo. Da quando se n'è andata è stato sistemato per essere utilizzato all'occorrenza. Abbiamo visto Niko utilizzarlo per fare i suoi incontri con la fidanzata e per studiare, e Angela che l'ha utilizzato come alloggio per Stefano, suo ex marito e collega nella missione in Africa, poiché bisognoso di cure in seguito ad una sparatoria avvenuta sempre nel territorio africano. Attualmente è inutilizzato.

Ambientazioni fisse esterne al Palazzo Palladini sono:

  • Villa Marina. È la villa vicina alla spiaggia che Marina ha ereditato da Riccardo. Dopo la morte dell'uomo, Marina ci ha abitato per qualche tempo, per poi lasciarlo durante la sua storia con Ferri. Successivamente alla rottura tra la donna e Roberto, Marina è tornata ad abitarci e, per qualche tempo, anche Lorenzo ha convissuto con lei. Per un periodo ha vissuto con Greta Fournier, ex moglie del figlio Lorenzo, e rivale in amore con Roberto Ferri, poiché aspettava un figlio dal compagno di Marina, Flavio, ucciso a colpi di pistola. Perso il bambino Greta andò a vivere a Palazzo Palladini.
  • Caffè Vulcano. È il luogo di ritrovo di tutti i personaggi della soap. Di proprietà di Silvia e Teresa, ottenuto da Alberto Palladini grazie ad una vincita ad un quiz televisivo da parte di Teresa.
  • Centro d'accoglienza Rita Giordano. È il luogo di lavoro di Giulia e Angela.
  • Appartamento Cirillo. È il piccolo appartamento in cui abitavano le sorelle Cirillo.

Versione estiva[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Un posto al sole d'estate.

Dal 2006 al 2009 è stata sperimentata una soap parallela dal titolo Un posto al sole d'estate, la cui trama si ricollegava parzialmente all'opera originale.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Adele Pandolfi, che nella soap interpretò Rita, scrisse nel 2001 il libro Morta di soap[7], nel quale apprendiamo che lei non condivise la scelta degli autori di far uscire di scena il suo personaggio.

Anche Paola Rinaldi, nel 2002, scrisse un libro, intitolato Memorie di una soap-operaia[8], riguardante la sua esperienza di attrice di Un posto al sole.

Nel 2006, invece, Patrizio Rispo scrisse un libro di genere completamente diverso rispetto ai due precedenti: il suo Un pasto al sole fu una raccolta di ricette culinarie, e il titolo fu volutamente simile a quello della soap dove Rispo interpreta Raffaele fin dal 1996. Anche Marina Tagliaferri scrisse un libro dello stesso genere intitolato "Un posto... a tavola - Non solo Giulia Poggi".

Sempre nel 2006 è uscito il primo album musicale della cantante e attrice Serena Rossi, dal titolo Amore che[9]. Il cd contiene le 5 canzoni che sono state cantate anche da Carmen Catalano, il personaggio da lei interpretato in Un posto al sole; il logo della soap è presente nella retro-copertina del disco.
Durante la terza stagione di Un posto al sole d'estate alcune canzoni di questo album sono state interpretate da Silvia Giordano.

In occasione della puntata 3000, nel 2010, esce nelle librerie Un posto al sole - Il libro, opera scritta da Marco Mele. Il libro contiene interviste al cast dell'epoca, ad alcuni attori storici, ad alcuni sceneggiatori, produttori, addetti al casting e fans[10]. In precedenza erano stati pubblicati a mezzo della ERI-Edizioni Rai due volumi contenenti i riassunti della prima serie. Il primo volume, curato da Monica Mariani s'intitolava "Un posto al sole - Libro Primo: Palazzo Palladini"[11]. Il secondo volume era invece curato da Stefano Masi e si intitolava "Un posto al sole - Libro secondo: Anatomia del tradimento"[12].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Un posto al sole ha partecipato insieme ad altre soap italiane all'European Soap Fan Day del 24 novembre 2011.[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elia Pasquale, Posillipo culla la "soap" italiana in Corriere della Sera, 17 settembre 1996.
  2. ^ Per soap napoletana Blob fermo 5 giorni in Corriere della Sera, 22 ottobre 1996.
  3. ^ a b Un posto al sole – Rai Premium. URL consultato il 14 luglio 2015.
  4. ^ Speciale anniversario: puntata 1500, Rai.tv. URL consultato il 10 giugno 2009.
  5. ^ Un posto al sole raggiunge quota 2000 puntate, Rai.tv. URL consultato il 10 giugno 2009.
  6. ^ Un posto al sole, puntata 2261, Rai.tv. URL consultato il 14 dicembre 2011.
  7. ^ Presentato Morta di soap in www.film.it, 13 giugno 2001. URL consultato il 16 novembre 2008.
  8. ^ Scheda su Memorie di una soap operaia
  9. ^ Sito ufficiale di Serena Rossi
  10. ^ Arriva un libro sui segreti di "Un posto al sole" - Il Sole 24 ORE
  11. ^ Un posto al sole - Rai Eri, la Rai da Leggere
  12. ^ Un posto al sole - Rai Eri, la Rai da Leggere
  13. ^ Delirio per “European Soap Fan Day”, sfilata di star da fuochi d'artificio, 26 novembre 2011. URL consultato il 30 novembre 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Elenco dei serial televisivi trasmessi in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione