Transformers - L'ultimo cavaliere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Transformers - L'ultimo cavaliere
Titolo originaleTransformers: The Last Knight
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2017
Durata154 min
Rapporto2,35:1
1,44:1 (sequenze IMAX)
Genereazione, fantascienza, avventura
RegiaMichael Bay
SoggettoAkiva Goldsman, Art Marcum, Matt Holloway, Ken Nolan
SceneggiaturaArt Marcum, Matt Holloway, Ken Nolan
ProduttoreLorenzo di Bonaventura, Ian Bryce, Tom DeSanto, Don Murphy
Produttore esecutivoSteven Spielberg, Michael Bay, Brian Goldner, Mark Vahradian
Casa di produzioneHasbro, Di Bonaventura Pictures, Angry Films, Paramount Pictures, Huahua Media, Ian Bruce Production, Tom DeSanto/Dom Murphy Productions
Distribuzione (Italia)Universal Pictures
FotografiaJonathan Sela
MontaggioMark Sanger, Roger Barton, John Refoua, Adam Gerstel, Debra Neil-Fisher, Calvin Wimmer
Effetti specialiIndustrial Light & Magic, Atomic Fiction, Base FX, Halon Entertainment, Moving Pictures Company, Prime Focus World
MusicheSteve Jablonsky
ScenografiaJeffrey Beecroft
CostumiLisa Lovaas
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Transformers - L'ultimo cavaliere (Transformers: The Last Knight) è un film del 2017 diretto da Michael Bay, quinto capitolo della serie cinematografica dedicata ai Transformers e sequel di Transformers 4 - L'era dell'estinzione.

Mark Wahlberg riprende il suo ruolo da L'era dell'estinzione, mentre Josh Duhamel e John Turturro riprendono i loro ruoli dai primi tre film della serie. Fanno parte del cast anche Anthony Hopkins, Laura Haddock, Isabela Moner, Jerrod Carmichael, Santiago Cabrera, Liam Garrigan e Mitch Pileggi. Girato in varie località internazionali, tra cui Cuba, il film è stato distribuito negli Stati Uniti il 21 giugno 2017, anche in 3D, IMAX e IMAX 3D.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

484 d.C. - Il Mago Merlino crea un'alleanza con i Cavalieri di Iacon, un gruppo di dodici Transformers che si sono nascosti sulla Terra. I cavalieri danno a Merlino un bastone e si combinano in un drago per aiutare Re Artù a trionfare sui Sassoni.

Oggi - Dopo la battaglia di Hong Kong maggior parte dei governi della Terra hanno dichiarato illegali i Transformers (tranne Cuba) e la Forza di Reazione Multinazionale ai Transformers (TRF) è stata costituita per eliminare tutti i robot alieni. Nonostante l'assenza di Optimus Prime (che ha lasciato il pianeta per cercare il suo creatore), nuovi Transformers continuano ad arrivare regolarmente sulla Terra. La più recente nave è atterrata a crash-lands a Chicago, dove viene trovata da un gruppo di bambini. Quando un robot dei TRF affronta i bambini, questi vengono salvati da Izabella, una sopravvissuta della battaglia di Chicago, e dai suoi compagni Autobot Sqweeks e Canopy. Poco dopo tuttavia, Canopy viene ucciso dalla TRF nel proseguo dello scontro. Bumblebee e Cade Yeager arrivano e li aiutano a scappare, ma Yeager non è in grado di salvare il Transformers nella nave. Prima che muoia, il robot cavaliere attacca un talismano metallico al braccio di Yeager; la scena viene vista anche dal Decepticon Barricade, che riferisce ciò al suo leader Megatron.

A molti anni luce di distanza dal Sistema Solare, Optimus Prime scopre che il mondo natale dei Transformers, Cybertron, è ora a pezzi ed è diretto verso la Terra. Optimus trova l'essere che sta controllando il movimento di Cybertron, una sorta di dea di nome Quintessa che si professa essere la creatrice di Optimus stesso e che lo stava cercando. Il bastone che i cavalieri dettero a Merlino è stato rubato a Quintessa che lo rivuole e, usando i suoi poteri, assoggetta Optimus al suo volere e gli ordina di recuperarlo. Inoltre Quintessa rivela che la Terra è in realtà il "vecchio nemico" di Cybertron, ossia Unicron. Il piano di Quintessa prevede di assorbire la forza vitale di Unicron/Terra in modo da convogliarla su Cybertron, per poterlo ripristinare.

Nel frattempo William Lennox, oggi membro del TRF ma in passato ex collaboratore degli Autobot, fa da portavoce a un accordo tra il TRF e Megatron. L'accordo prevede di scambiare prigionieri umani (in possesso di Megatron) con prigionieri Decepticon. Una volta formata la squadra di Decepticon, il TRF finge di accettare il lavoro di Megatron al solo scopo di recuperare il talismano in possesso di Yeager. I Decepticons cercano Yeager al suo nascondiglio in South Dakota dove lui e molti dei Transformers sopravvissuti sono nascosti. Durante il caos della battaglia che segue, Yeager viene avvicinato da Cogman, inviato dal britannico Sir Edmund Burton, che lo porta in Inghilterra insieme a Bumblebee per incontrare Burton stesso. Lì, Yeager incontra anche Viviane Wembly, una professoressa di Oxford che Burton ha "rapito" con l'aiuto dell'Autobot Hot Rod. Burton spiega di essere l'ultimo membro vivente dell'ordine "Witwiccan", un'antica fratellanza dedicata a custodire la storia segreta dei Transformers sulla Terra. A Viviane viene detto che lei è l'ultima discendente di Merlino e spetterà a lei trovare e utilizzare il bastone, per evitare la prossima distruzione della Terra da parte di Cybertron.

Fuggendo dal TRF, Yeager e Wembly seguono gli indizi lasciati dal padre di quest'ultima che li conduce, insieme a Bumblebee e Cogman, al sottomarino HMS Alliance in mare per trovare la nave affondata dei Cavalieri Cybertroniani, in cui scoprono la tomba di Merlino e il bastone. Il TRF arriva per affrontare il gruppo, ma molti cavalieri si risvegliano e li attaccano in quanto il loro scopo è proteggere il bastone. L'attacco viene interrotto a breve dall'arrivo dell' "Optimus" controllato da Quintessa, ora soprannominato "Nemesis Prime", ma fortunatamente quando Bumblebee, normalmente muto, riesce a parlare usando il suono della sua vera voce, ciò è sufficiente a rompere il controllo su Prime da parte di Quintessa. Un attimo dopo, Megatron entra in scena, stende Prime e ruba il bastone, facendo intuire che lo porterà a Quintessa. Mentre Megatron fugge con il bastone, i cavalieri attaccano Optimus per il suo tradimento, ma Yeager, il cui talismano diventa la spada Excalibur, fa capire loro che è lui l'ultimo cavaliere. A questo punto i cavalieri credono a Yeager, che invita Optimus a proteggere la Terra ancora una volta.

Megatron consegna il bastone a Quintessa, che inizia a drenare la forza vitale della Terra attraverso Stonehenge. Quando i militari intervengono, Megatron spara a Burton, che muore poco dopo. Utilizzando la nave di Lockdown, recuperata dall'autobot Daytrader, gli altri Autobot arrivano nell'epicentro della battaglia, atterrando su Cybertron e combattendo contro i Decepticons e gli Infernocons (i soldati di Quintessa). Optimus e i suoi Autobots, sostenuti dai cavalieri nella loro forma combinata di drago, riescono a sconfiggere i loro nemici. Il solo Megatron rimane in piedi, ma viene attaccato da più Autobot contemporaneamente. Poco dopo infatti Optimus taglia il braccio destro di Megatron e lo scaraventa fuori dalla nave, mentre Bumblebee sembra uccidere Quintessa. Wembly rimuove quindi il bastone, fermando la distruzione della Terra, ma lasciando i due pianeti collegati. Optimus dichiara che gli esseri umani e i Transformers devono lavorare insieme per ricostruire i loro mondi.

In una scena dopo i titoli di coda, alcuni scienziati stanno analizzando un corno di Unicron che fuoriesce dalla sabbia del deserto africano. Quintessa, sopravvissuta e travestita da umana, arriva e offre loro un modo per distruggere Unicron.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer è stato diffuso online il 6 dicembre 2016, anche in italiano.

Il primo trailer è stato diffuso online il 5 febbraio 2017, totalmente pieno di scene inedite.

Qualche giorno prima dell'uscita nelle sale, due veicoli usati per la promozione della pellicola (una Camaro per Bumblebee e un'autopattuglia per Barricade) sono stati fermati e rimorchiati dalla polizia di Berlino[1]. Le autorità hanno postato sul loro account Facebook un'ironica spiegazione all'azione intrapresa[2].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato distribuito negli Stati Uniti il 21 giugno 2017 da Paramount Pictures e il 22 giugno in Italia, anche in 3D, [IMAX] e IMAX 3D.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Al 12 luglio 2017, Transformers - L'ultimo cavaliere ha incassato 130 milioni di dollari in Nord America e 475 milioni negli altri territori, totalizzando a livello mondiale 605 milioni di dollari, a fronte di un budget di 217 milioni.[3]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto negativamente dalla critica cinematografica. Rotten Tomatoes calcola che solo il 15% delle 193 recensioni considerate sono positive[4], mentre l'aggregatore Metacritic assegna al film un punteggio di 28 su 100 basato su 46 recensioni[5].

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

La data di uscita di un sequel del film è fissata al 28 giugno 2019[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://news.tfw2005.com/2017/06/17/bumblebee-barricade-arrested-berlin-342006
  2. ^ https://www.facebook.com/PolizeiBerlin/posts/706855522831888
  3. ^ (EN) Transformers: The Last Knight, su Box Office Mojo. URL consultato il 3 settembre 2017.
  4. ^ (EN) Transformers: The Last Knight, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 3 settembre 2017.
  5. ^ (EN) Transformers: The Last Knight, su Metacritic. URL consultato il 3 settembre 2017.
  6. ^ (EN) Ben Fritz, Film Studios Recast Writers’ Rooms, in The Wall Street Journal, 13 ottobre 2016. URL consultato il 13 ottobre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]