Lectura Ovidii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lectura Ovidii
Paese di produzioneItalia
Anno2019
Durata61 min
Generedocumentario
RegiaDavide Cavuti
SoggettoDavide Cavuti
SceneggiaturaDavide Cavuti
ProduttoreMuTeArt Film
FotografiaMatteo Veleno
MusicheDavide Cavuti
CostumiAnnalisa Di Piero
Interpreti e personaggi

Lectura Ovidii è un film documentario del 2019, scritto e diretto da Davide Cavuti.

Il film è stato presentato in prima mondiale a Toronto all'Italian Contemporary Film Festival.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film è liberamente ispirato alle opere del poeta Publio Ovidio Nasone (gli “Amores” , le “Metamorfosi” e i “Tristia”).[1] La vita dell'illustre poeta latino viene ricostruita attraverso le parole degli studiosi Domenico Silvestri, professore emerito all’Università degli Studi Napoli – L’Orientale, Nicola Gardini, scrittore e docente alla Oxford University e le "lecturae" degli attori Michele Placido, Lino Guanciale, Ugo Pagliai, Giorgio Pasotti, Maddalena Crippa. Si ripercorre, inoltre, la vicenda dell’esilio di Ovidio, interpretato nella ricostruzione filmica dall'attore Pino Ammendola, nella città di Tomi.[2]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato prodotto da “MuTeArt Film”. Hanno collaborato alla realizzazione della pellicola, l’Istituto d’Istruzione Superiore Ovidio, il MIUR, l’Agiscuola Abruzzo.[3] Il lungometraggio è stato girato nelle città di Sulmona, Atri, Ortona, Roma.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato in selezione ufficiale il 16 giugno 2019 a Toronto al Festival ICFF[4] Il 4 settembre 2019 è stato presentato alla 76ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia in collaborazione con Italian Pavilion e Fondazione Ente dello Spettacolo.[2]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema