Leopold Stokowski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leopold Stokowski
Statuetta dell'Oscar Oscar onorario 1942

Leopold Stokowski, nato Antoni Stanisław Bolesławowicz (Londra, 18 aprile 1882Nether Wallop, 13 settembre 1977), è stato un direttore d'orchestra statunitense.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Studiò a Londra, Parigi, Monaco e Berlino. Stabilitosi a New York nel 1905, si affermò dal 1908 dirigendo a Londra e dal 1909 fino al 1912 la Cincinnati Symphony Orchestra. Dal 1912 al 1936 fu direttore stabile di una delle più antiche e prestigiose compagini orchestrali americane, l'Orchestra di Filadelfia. Nel 1927 dirige le prime esecuzioni assolute nella Symphony Hall dell'American Academy of Music di Filadelfia di "Solitude" di Boris Koutzen e della 2ª parte di "Pause del Silenzio" di Gian Francesco Malipiero.

Ottimo organista, grazie alla conoscenza delle enormi possibilità timbriche di questo strumento, si cimentò in svariate trascrizioni per orchestra di opere concepite per strumenti a tastiera (tra le altre, la Passacaglia e fuga in do minore e la Toccata e fuga in Re minore di Bach). Tali trascrizioni hanno un carattere spiccatamente neoromantico, che ben si sposa alle sue qualità di divulgatore musicale, qualità che egli andò approfondendo nel corso degli anni.
Seguendo questa sua attitudine, infatti, Stokowski diresse, a capo della formazione di Filadelfia, le musiche del film Fantasia di Walt Disney, che gli valsero una grande notorietà anche tra un pubblico generalmente lontano dalla musica classica. Ritenuto tra i protagonisti della vita musicale del suo tempo, è stato spesso criticato per la sua tendenza alla magniloquenza retorica.

Nella discografia tra i suoi 122 album è da ricordare:

Dal 1949 al 1950 diresse insieme a Dimitri Mitropoulos la New York Philharmonic.

A Salisburgo nel 1951 dirige due concerti con i Wiener Philharmoniker.

Nel 1952 al Teatro alla Scala di Milano dirige la sua trascrizione di In ecclesiis benedicite Domino di Giovanni Gabrieli ed il Vespro della Beata Vergine (Monteverdi) con Rolando Panerai.

Dal 1955 al 1961 diresse l'Orchestra sinfonica di Houston. Nel 1955 dirige la prima esecuzione assoluta nella Jesse H. Jones Hall for the Performing Arts di Houston di "12 Russian Fairy Tales" di Thomas de Hartmann.

Al Metropolitan Opera House di New York debutta nel 1961 con Turandot con Birgit Nilsson, Franco Corelli, Anna Moffo e Bonaldo Giaiotti.

Nel 1962 diresse la prima esecuzione assoluta nella Symphony Hall dell'American Academy of Music di Filadelfia di "Two Peruvian Preludes" di Robert Murrell Stevenson.

Nel 1973 diresse la prima esecuzione assoluta a Londra di "Metamorphic Variations" di Arthur Bliss.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 24788527 LCCN: n80050012