Avatar - La via dell'acqua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avatar - La via dell'acqua
Avatar - La via dell'acqua.png
Ronal (Kate Winslet) e Tonowari (Cliff Curtis) in una scena del film
Titolo originaleAvatar: The Way of Water
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2022
Durata192 min
Rapporto2,39:1, 16:9 e 19:10
Generefantascienza, azione, avventura
RegiaJames Cameron
SoggettoJames Cameron, Rick Jaffa, Amanda Silver, Josh Friedman, Shane Salerno
SceneggiaturaJames Cameron, Rick Jaffa, Amanda Silver
ProduttoreJames Cameron, Jon Landau
Produttore esecutivoDavid Valdes, Peter M. Tobyansen
Casa di produzione20th Century Studios, Lightstorm Entertainment
Distribuzione in italiano20th Century Studios
FotografiaRussell Carpenter
MontaggioDavid Brenner, James Cameron, John Refoua, Stephen E. Rivkin
Effetti specialiDan Cox, J.D. Schwalm, Joe Letteri, Richard Baneham, Yoshi DeHerrera
MusicheSimon Franglen
ScenografiaBen Procter, Dylan Cole
CostumiDeborah Lynn Scott
TruccoCody Dysart, Franca Gallo
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Avatar - La via dell'acqua (Avatar: The Way of Water)[1][2] è un film del 2022 diretto da James Cameron.[3] Prodotto dalla 20th Century Studios,[4][5] è il sequel del film Avatar del 2009.[6]

La pellicola è stata scritta da Cameron, Rick Jaffa e Amanda Silver.[7][8][9][10] I membri del cast sono Sam Worthington, Zoe Saldana, Stephen Lang, Giovanni Ribisi, Joel David Moore, Dileep Rao, CCH Pounder e Matt Gerald che riprendono i ruoli del film originale, e Sigourney Weaver che ritorna in un ruolo diverso;[11] mentre i nuovi membri includono Kate Winslet, Cliff Curtis, Edie Falco, Brendan Cowell, Jemaine Clement e CJ Jones.[12][13] Il film segue le vicende di Jake Sully, Neytiri e dei loro figli, che devono lasciare la loro casa cercando rifugio in un'altra regione di Pandora sul mare.[14][15]

Il film, realizzato con un budget stimato tra i 350 e i 460 milioni di dollari,[16][17][18] ha debuttato nelle sale cinematografiche italiane il 14 dicembre 2022.[19] Avatar - La via dell'acqua ha ottenuto un notevole successo di incassi e critica,[20] stabilendo numerosi record al botteghino e venendo candidato a numerosi premi cinematografici, tra i quali quattro Premi Oscar, due Golden Globe e sei Satellite Award.[21]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2170, quindici anni dopo gli eventi del primo film, Jake Sully si è ormai integrato nella sua nuova vita su Pandora, ed è ora il capoclan Omaticaya, assieme alla sua compagna Neytiri. I due hanno avuto tre figli, Neteyam, Lo'ak e Tuktirey, detta "Tuk". Inoltre hanno adottato una giovane Na'vi di nome Kiri, concepita inspiegabilmente dall'Avatar della defunta Grace Augustine, e si occupano di un ragazzo umano di nome Miles Socorro, ma chiamato da tutti Spider, figlio del defunto colonnello Miles Quaritch, nato su Pandora e che non è potuto tornare sulla Terra in quanto ancora neonato, ma che è cresciuto dividendosi tra gli scienziati umani rimasti su Pandora e la famiglia Sully, al punto da comprenderne perfettamente la lingua e la cultura, e comportandosi lui stesso come un Na'vi.

Un giorno, però, gli umani fanno ritorno su Pandora per colonizzarla, distruggendo ettari di terra per costruire una nuova base operativa. Tra i nuovi arrivati c'è anche Quaritch, clonato in un corpo Na'vi e dotato degli stessi ricordi del suo sé originale, che aveva caricato su un hard drive prima di morire. In un videomessaggio lasciato prima dello scontro in cui ha perso la vita Quaritch chiede al suo clone di vendicarlo nel caso dovesse morire, indicando Sully come responsabile della rivolta Na'vi.

Un anno dopo il ritorno degli umani su Pandora Jake e Neytiri, assieme ai guerrieri Omaticaya, conducono operazioni di guerriglia contro i treni trasportanti armi per ottenere rifornimenti. A causa delle difficoltà sempre maggiori e dei rifornimenti sempre più scarsi Quaritch ottiene il permesso dal generale Ardmore, comandante degli umani su Pandora, di avviare una missione speciale di ricerca per rintracciare e uccidere Jake. La squadra riesce a catturare Lo'ak, Tuk, Kiri e Spider. Jake e Neytiri riescono a salvarli, ma Spider viene rapito da Quaritch, che lo riconosce come figlio. Decide quindi di trascorrere del tempo con lui per farlo passare dalla propria parte e Spider gli insegna la cultura Na'vi. Temendo che Spider possa indicare la sua posizione mettendo a rischio tutto il clan, Jake e la sua famiglia lasciano gli Omaticaya e la foresta, chiedendo ospitalità al clan della barriera corallina Metkayina, sulla costa orientale di Pandora, guidata dal capo Tonowari e da sua moglie Ronal. Nonostante alcune diffidenze con la tribù, la famiglia riesce ad ambientarsi apprendendo la cultura locale. In particolare, Kiri sviluppa un legame interiore con il mare e le sue creature e Lo'ak fa amicizia con Tsireya, la figlia del capo tribù.

Lo'ak litiga con il fratello di Tsireya, Aonung, dopo che questi con i suoi amici, comportandosi da bulli, prendono di mira la sorella del ragazzo, definendo Lo'ak e la sorella "mostri" a causa della loro natura mezzosangue, venendo picchiati da Lo'ak e Neteyam come rappresaglia. Quando Lo'ak torna per scusarsi sotto insistenza di Jake, Aonung e i suoi amici, per vendicarsi per essere stati umiliati da dei mezzosangue, lo invitano con l'inganno ad andare a caccia nel territorio di un pericoloso predatore marino, per poi abbandonarlo. Lo'ak viene salvato e fa amicizia con Payakan, un giovane tulkun (una specie di grandi cetacei intelligenti e pacifisti che i Metkayina considerano la loro famiglia spirituale). Al suo ritorno, Lo'ak si prende la colpa per l'accaduto, ottenendo l'amicizia di Aonung: viene però informato dagli altri che Payakan è un emarginato tra la sua specie, poiché si dice abbia ucciso diversi Metkayina e tulkun. Durante un viaggio in un'estensione subacquea dell'Albero delle Anime, Kiri si collega ad esso per incontrare sua madre, ma subisce un violento attacco epilettico. Viene curata da Ronal, ma quando Jake chiama Norm Spellman e Max Patel per chiedere ulteriore aiuto, Quaritch riesce a rintracciarli nell'arcipelago dove vivono gli abitanti della barriera corallina. Portando Spider con sé, requisisce una baleniera che sta dando la caccia ai tulkun per raccogliere i loro enzimi cerebrali, che servono a produrre sostanze per allungare la vita umana. Quaritch inizia a interrogare brutalmente le tribù indigene sulla posizione di Jake, ordinando all'equipaggio di balenieri di uccidere nel frattempo i tulkun per attirare Jake allo scoperto. Lo'ak si collega mentalmente con Payakan, divenendo di conseguenza suo fratello spirituale, e da lì scopre che il tulkun è stato scacciato mesi prima per aver radunato dei suoi simili e dei cacciatori Metkayina e aver attaccato insieme i balenieri che avevano ucciso la sua famiglia, in quanto uccidere è proibito tra la sua specie.

Quando i Metkayina vengono a sapere dei massacri dei tulkun, Lo'ak parte per avvertire Payakan, seguito dai suoi fratelli, Tsireya e Aonung. I ragazzi trovano Payakan inseguito dai balenieri e Lo'ak, Kiri e Tuk vengono catturati da Quaritch. Con i loro figli in pericolo, Jake, Neytiri e i Metkayina decidono di affrontare gli umani. Quaritch costringe Jake ad arrendersi, ma Payakan attacca i balenieri, innescando un combattimento che uccide la maggior parte dell'equipaggio e danneggia gravemente la nave, facendola affondare. Neteyam aiuta Lo'ak a salvare Spider, ma nella fuga viene colpito e muore tra le braccia dei suoi familiari. Jake affronta così Quaritch, che usa Kiri come ostaggio. Quando Neytiri fa lo stesso con Spider, Quaritch riconosce il ragazzo come suo figlio e libera Kiri.

Jake, Quaritch, Neytiri e Tuk rimangono intrappolati all'interno della nave che affonda. Jake e Quaritch combattono tra loro finché Quaritch non perde i sensi, poi Jake viene salvato da Lo'ak e Payakan. Kiri invoca invece delle piccole creature marine luminescenti e ciò le permette di salvare la madre e la sorella. Spider, riconoscente a Quaritch, lo salva dall'annegamento e lo lascia su una spiaggia, rifiutando però di seguirlo per la sua crudeltà, e si ricongiunge con la famiglia Sully, divenendone una sorta di altro figlio adottivo. Dopo il funerale di Neteyam, Jake informa Tonowari e Ronal di voler andarsene con la sua famiglia per proteggere il clan dagli umani, ma Tonowari, per il loro aiuto e per il fatto che Neteyam sia stato sepolto con i loro antenati, li riconosce come membri del clan e li invita a restare, proposta che loro accettano.

Quella sera, Jake e Neytiri si connettono all'Albero della Vita per incontrarsi spiritualmente con Neteyam un'ultima volta, consapevoli che da quel momento proteggeranno la loro famiglia non più scappando, ma combattendo.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Sam Worthington interpreta Jake Sully
Sam Worthington interpreta Jake Sully
 
Zoe Saldana interpreta Neytiri
Zoe Saldana interpreta Neytiri
 
Stephen Lang interpreta il colonello Miles Quaritch
Stephen Lang interpreta il colonello Miles Quaritch

Na'vi/Ricombinati[modifica | modifica wikitesto]

  • Sam Worthington nel ruolo di Jake Sully, un ex essere umano che si innamorò di Neytiri e fece amicizia con i Na'vi dopo essere entrato a far parte del Programma Avatar, finendo per schierarsi dalla loro parte nel corso del conflitto contro gli umani e portandoli alla vittoria; alla fine del primo film, diventa il nuovo leader degli Omaticaya (il clan Na'vi al centro della storia) accanto a Mo'at e trasferisce la sua mente nel suo avatar in modo permanente.[22][23]
  • Zoe Saldana nel ruolo di Neytiri, figlia del precedente capo del clan, futura Tsahìk del clan, e compagna di Jake Sully.[22][23]
  • Sigourney Weaver nel ruolo di Kiri, la figlia adolescente adottiva di Jake e Neytiri.[24] Weaver è apparsa nel primo film nel ruolo della dott.sa Grace Augustine, una donna umana che si schiera dalla parte dei Na'vi e muore durante il conflitto. Sebbene sia Weaver che Cameron abbiano confermato che sarebbe tornata nei sequel, nel 2014 ha dichiarato che non avrebbe interpretato lo stesso personaggio.[11][25][26]
  • Stephen Lang nel ruolo del colonnello Miles Quaritch, che guidò fino alla morte le forze della RDA, l'organizzazione umana che colonizzava Pandora, durante il conflitto con i Na'vi. Quaritch è stato riportato in vita dalla RDA diventando un Ricombinato, cioè un Na'vi con i ricordi del colonnello umano.[27] Sebbene il personaggio sia morto alla fine di Avatar, nel 2010 Cameron ha confermato che Lang sarebbe tornato nei primi tre sequel, affermando: "Non dirò esattamente come lo stiamo riportando indietro, ma è una storia di fantascienza, dopotutto. Il suo personaggio si evolverà in modo davvero inaspettato nell'arco della storia dei tre nuovi film".[10][28] In seguito dichiarò che Quaritch sarebbe stato di nuovo il principale antagonista, in tutti e quattro i sequel.[29]
  • Cliff Curtis nel ruolo di Tonowari, il capo del clan della barriera corallina Metkayina.[30][31][32]
  • CCH Pounder nel ruolo di Mo'at, leader spirituale e madre di Neytiri.[33][34]
  • Kate Winslet nel ruolo di Ronal, compagna di Tonowari e subacquea della Metkayina.[35][36][37][38]
  • Britain Dalton nel ruolo di Lo'ak, il secondo figlio di Jake e Neytiri.[39][40]
  • Jamie Flatters nel ruolo di Neteyam, il figlio primogenito di Jake e Neytiri.[39][40]
  • Trinity Jo-Li Bliss nel ruolo di Tuktirey ("Tuk"), la figlia di otto anni di Jake e Neytiri.[39][40][41]
  • Bailey Bass nei panni di Tsireya ("Reya"), figlia di Tonowari e Ronal, una graziosa e forte apneista del clan Metkayina.[39][40]
  • Filip Geljo nel ruolo di Aonung, figlio di Tonowari e Ronal, un giovane cacciatore e apneista del clan Metkayina.[39][40]
  • Duane Evans Jr. nel ruolo di Rotxo, un giovane cacciatore e apneista della Metkayina.[39][40]
  • CJ Jones nel ruolo di un interprete Metkayina senza nome[42]
  • Matt Gerald nel ruolo del caporale Lyle Wainfleet, un mercenario che ha combattuto per la RDA contro i Na'vi. Anche Wainfleet, come Quaritch, è stato riportato in vita divenendo un ricombinato. Nonostante la morte del suo personaggio nel film precedente è stato annunciato che Gerald avrebbe ripreso il suo ruolo.[32]

Umani[modifica | modifica wikitesto]

  • Joel David Moore nel ruolo del dott. Norm Spellman, ex membro del Programma Avatar che aveva scelto di schierarsi con i Na'vi.[43]
  • Edie Falco nel ruolo della generale Frances Ardmore, la comandante responsabile degli interessi dell'operazione RDA.[44]
  • Jemaine Clement nel ruolo del dott. Ian Garvin, un biologo marino.[45]
  • Giovanni Ribisi nel ruolo di Parker Selfridge, amministratore aziendale dell'operazione mineraria RDA.[46]
  • Jack Champion nel ruolo di Miles "Spider" Socorro, un adolescente nato a Hell's Gate (la base umana su Pandora) che preferisce passare il suo tempo nella foresta pluviale di Pandora.[39][40]
  • Brendan Cowell nel ruolo del Capitano Mick Scoresby, il capo di una nave da caccia marina del settore privato sul pianeta Pandora.[47]
  • Dileep Rao nei panni del dott. Max Patel, uno scienziato che ha lavorato al Programma Avatar e che nel primo film aveva sostenuto la ribellione di Jake contro l'operazione RDA.[48]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Pre-produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006, Cameron dichiarò che se Avatar avesse avuto successo, gli sarebbe piaciuto realizzare due sequel.[49] Nel 2010 ha affermato che avrebbe realizzato i sequel.[50] L'uscita dei sequel era originariamente prevista nel dicembre 2014 e 2015.[51] Ha incluso alcune scene nel primo film per delle storie future.[22][49] Cameron dichiarò che i sequel avrebbero allargato l'universo di Pandora, e avrebbero esplorato le altre lune di Polifemo.[52] Il primo sequel si concentrerà sull'oceano di Pandora e presenterà anche una parte della foresta pluviale.[53] Cameron intendeva girare alcune scene per questo sequel in fondo alla fossa delle Marianne usando un sommergibile per le acque profonde.[54] Nel 2011, Cameron dichiarò che aveva appena iniziato a progettare l'ecosistema oceanico di Pandora e degli altri mondi da includere nella storia. La trama, sebbene contenga il tema ambientale del primo film, non sarebbe stata "stridente" poiché il film si concentrerà sull'intrattenimento.[55]

Nel dicembre del 2009 i sequel sono stati confermati, inoltre è stato annunciato che i prossimi film continueranno a seguire i personaggi di Jake e Neytiri,[23] mentre l'anno successivo Cameron ha insinuato che gli umani sarebbero tornati come antagonisti della storia.[56] Nel 2011, il regista ha dichiarato la sua intenzione di filmare i sequel a un frame rate più elevato rispetto agli standard del settore 24 frame al secondo, al fine di aggiungere un acuto senso della realtà.[57][58] Nel 2013, Cameron ha annunciato che i sequel sarebbero stati girati in Nuova Zelanda. Il governo della Nuova Zelanda ha firmato un accordo affinché una première mondiale del film si tenesse a Wellington e almeno 500 milioni di dollari neozelandesi (circa 410 milioni di dollari USA ai tassi di cambio del dicembre 2013) sarebbero stati spesi nel Paese, per le riprese in live-action e per gli effetti visivi. Il governo della Nuova Zelanda ha annunciato l'aumento del suo sconto fiscale di base per il cinema dal 15% al 20%, con il 25% disponibile per le produzioni internazionali in alcuni casi e il 40% per le produzioni neozelandesi (come stabilito dalla sezione 18 del New Zealand Film Commission Act del 1978).[59][60]

Il regista e co-sceneggiatore James Cameron al San Diego Comic-Con 2016

Nel 2012, Cameron ha menzionato per la prima volta un possibile terzo sequel, confermato ufficialmente l'anno successivo.[61][62] Cameron ha lavorato per far uscire Avatar 2 nel 2015, ma più tardi quell'anno, la produzione è stata riprogrammata, con l'uscita del film prevista nel 2016 e che doveva essere seguita da altri due sequel nel 2017 e nel 2018.[7] Nel 2015 le date di uscita dei sequel sono state posticipate di un altro anno, con l'uscita del primo sequel a dicembre 2017; ciò era dovuto al processo di scrittura, definito da Cameron "un lavoro complesso".[63][64] Il mese seguente, Fox annunciò un ulteriore ritardo di uscita.[65] Nel febbraio 2016 è stato comunicato che nell'aprile dello stesso anno sarebbe dovuta cominciare la produzione dei sequel in Nuova Zelanda.[66]

(EN)

«It sounds kind of nuts, the process, I mean, if Avatar hadn't made so much damn money, we'd never do this — because it's kind of crazy.»

(IT)

«Sembra un po' folle il processo. Voglio dire, se Avatar non avesse fatto così tanti dannati soldi, non lo avremmo mai fatto — perché è effettivamente folle.»

(James Cameron a proposito del progetto.[67])

Nell'aprile 2016, Cameron ha annunciato al CinemaCon che ci sarebbero stati quattro sequel di Avatar, e che sarebbero stati girati tutti contemporaneamente, con date di uscita posticipate rispettivamente a dicembre 2018, 2020, 2022 e 2023.[68][69] Alla fine ottobre 2016 è stato reso noto che Cameron avrebbe spinto per il "3D senza occhiali" per i sequel,[70] ma in seguito smentì le voci. Nel marzo 2017, Cameron ha dichiarato che Avatar 2 non sarebbe uscito nel 2018, come inizialmente previsto.[71] Il 27 aprile 2017 sono state annunciate le nuove date di uscita di tutti e quattro i sequel: 18 dicembre 2020 per Avatar 2, 17 dicembre 2021 per Avatar 3, 20 dicembre 2024 per Avatar 4 e 19 dicembre 2025 per Avatar 5.[72] I film usciranno in Dolby Vision.[35]

I nuovi membri della troupe includono il cineasta Russell Carpenter, che aveva lavorato con Cameron in True Lies e in Titanic, e Aashrita Kamath, che fungerà da direttore artistico in tutti e quattro i sequel.[73][74][75] Kirk Krack, fondatore della Performance Freediving International, ha lavorato come istruttore di immersioni libere per il cast e la troupe per le scene subacquee.[76] Cameron era ottimista sul fatto che i ritardi non avrebbero danneggiato il successo dei film, facendo un confronto con i suoi film Terminator 2 - Il giorno del giudizio e Aliens, in cui e entrambi sequel di successo commerciale furono pubblicati sette anni dopo i film originali.[35][77] Diverse creature che sono state introdotte nell'attrazione Avatar Flight of Passage saranno presenti nel film.[78] Nel maggio 2019 è stato reso noto che le date di uscita dei sequel di Avatar erano state ulteriormente rimandate di 2 anni, quindi l'uscita di Avatar 2 era stata posticipata a dicembre 2021 mentre gli altri tre sequel di Avatar sarebbero usciti rispettivamente nel dicembre 2023, nel dicembre 2025 e nel dicembre 2027.[79] L'ultimo posticipo è avvenuto a causa della pandemia di COVID-19 il 23 luglio 2020,[80] quando le date di uscita dei quattro sequel sono state spostate rispettivamente al 16 dicembre 2022, 20 dicembre 2024, 18 dicembre 2026 e 22 dicembre 2028.[81]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Josh Friedman, co-sceneggiatore del film

Nel 2012, Cameron ha dichiarato che i sequel sarebbero stati scritti come "storie separate che avranno un arco complessivo comprensivo del primo film", con il secondo che avrebbe avuto una chiara conclusione.[82] Furono anche annunciati gli sceneggiatori: Josh Friedman per il primo, Rick Jaffa e Amanda Silver per il secondo e Shane Salerno per il terzo. Tuttavia, Friedman in seguito chiarì e dichiarò che Jaffa e Silver stavano scrivendo il primo dei quattro sequel e lui stava scrivendo il secondo.[7] Nell'aprile 2014, Cameron si aspettava di finire le (allora) tre sceneggiature entro sei settimane, affermando che tutti e tre i sequel sarebbero stati in produzione simultaneamente.[83][84] Ha affermato che sebbene Friedman, Jaffa e Silver e Salerno stiano entrambi scrivendo un sequel insieme a lui, all'inizio hanno lavorato insieme su tutte e tre le sceneggiature: "Non ho assegnato ad ogni sceneggiatore un film sul quale avrebbero lavorato fino al l'ultimo giorno".[8][9] Cameron ha aggiunto che avevano "elaborato una sceneggiatura che si sarebbe collegata a ogni film come una sorta di saga".[85]

La scrittura ha richiesto più tempo del previsto, costringendo Cameron a ritardare ulteriormente l'uscita dei film.[63] Nel dicembre 2015 ha dichiarato di essere "in procinto di fare un altro passaggio attraverso tutti e tre gli script... Solo perfezionamento. Questo è in parallelo con il processo di progettazione. Il processo di progettazione è molto maturo a questo punto. Abbiamo progettato per circa un anno e mezzo. Tutti i personaggi, le ambientazioni e le creature sono praticamente tutti ambientati".[86] L'11 febbraio 2017, Cameron ha annunciato che la scrittura di tutti e quattro i sequel era stata completata.[87] In un'intervista del 26 novembre dello stesso anno ha stimato che per scrivere gli script erano stati impiegati complessivamente quattro anni.[35]

(EN)

«It will be a natural extension of all the themes, and the characters, and the spiritual undercurrents. Basically, if you loved the first movie, you’re gonna love these movies, and if you hated it, you’re probably gonna hate these. If you loved it at the time, and you said later you hated it, you’re probably gonna love these.»

(IT)

«Sarà un'estensione naturale di tutti i temi, i personaggi e le correnti spirituali. Fondamentalmente, se hai amato il primo film, adorerai questi film e se lo odiavi, probabilmente li odierai. Se l'hai amato in quel momento, e dopo hai detto che lo odiavi, probabilmente li amerai»

(James Cameron.[88])

In seguito ha paragonato i sequel al franchise de Il padrino, definendoli "una saga di famiglia generazionale".[89] Discutendo il personaggio di Tuk in un'intervista a febbraio 2019, Cameron ha affermato che avrebbe avuto otto anni e che nel film ci sarebbe stata una scena tra Jake e Neytiri che si sarebbe svolta dal punto di vista di Tuk, affermando: "c'è una scena di discussione di tre pagine tra Jake e Neytiri, una disputa coniugale, molto, molto critica per la trama. Ho finito per sparare tutto dal punto di vista del bambino di 8 anni nascosto sotto la struttura che sta sbirciando".[41][90] In un'intervista rilasciata nel dicembre 2019, Lang ha dichiarato che il suo personaggio sarebbe stato sempre presente nei sequel, dato che Cameron aveva condiviso con lui l'idea secondo cui "Quaritch avrebbe avuto un futuro" durante le riprese del film originale.[91]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Kate Winslet, che ritorna a lavorare con Cameron dopo Titanic, interpreta Ronal. L'attrice durante le riprese ha trattenuto il respiro sott'acqua per 7 minuti e 14 secondi, superando il precedente record cinematografico di 6 minuti stabilito da Tom Cruise durante le riprese di Mission: Impossible - Rogue Nation nel 2015.[92]

Il 19 settembre 2011, Sigourney Weaver nel corso di un'intervista ha rivelato che avrebbe recitato nei sequel.[93] Il 23 ottobre 2013 è stato annunciato che Stephen Lang sarebbe tornato a interpretare il Colonnello Quaritch, nonostante la morte di quest'ultimo nel film originale.[94] Il 15 gennaio 2014 Sam Worthington e Zoe Saldana hanno firmato i contratti per reinterpretare rispettivamente Jake e Neytiri in Avatar 2, Avatar 3 e Avatar 4.[95]

Nel maggio 2017 Cliff Curtis si è unito al cast del film,[96] mentre il 2 giugno dello stesso anno viene reso noto che Joel David Moore avrebbe reinterpreto lo scienziato Norman Spellman.[97] Nel giugno 2017 anche Oona Chaplin entra a far parte del cast,[98] così come CCH Pounder il mese successivo.[99] Il 27 settembre viene reso noto che sette attori bambini, Jamie Flatters, Britain Dalton, Trinity Bliss, Filip Geljo, Bailey Bass e Duane Evans Jr. erano stati scelti per recitare nel film.[39][40] Il 4 ottobre 2017, Kate Winslet, che aveva già lavorato con Cameron in Titanic, si è unita al cast nel ruolo di Ronal.[100] Winslet ha definito Ronal "un personaggio chiave nella storia in corso", ma anche "relativamente piccolo rispetto alle lunghe riprese", dato che girare tutte le sue scene le ha richiesto solo un mese.[35][101][102][103]

Nel febbraio 2019 Edie Falco è entrata a far parte del cast.[104] Nell'aprile dello stesso anno Brendan Cowell si è unito al cast,[105][106][107] così come Jemaine Clement il mese successivo.[108]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2019, Landau ha dichiarato che le riprese in live-action per Avatar 2 e Avatar 3 sarebbero iniziate in Nuova Zelanda nella primavera del 2019.[109] Cameron ha confermato più tardi nello stesso mese di aver "svolto solo le riprese in motion capture [...] e che le riprese in live-action le sarebbero costate cinque mesi della sua vita".[110] Le riprese per il 2019 si sono concluse il 29 novembre,[111] per poi riprendere l'anno successivo in Nuova Zelanda.[112][113] Il 17 marzo 2020, Landau ha annunciato che le riprese dei film in Nuova Zelanda erano state posticipate a data da destinarsi a causa della pandemia di COVID-19.[114] Landau ha anche confermato che la produzione sarebbe rimasta a Los Angeles.[115] Tuttavia, la produzione virtuale continuò a Manhattan Beach, in California, mentre gli effetti visivi continuarono al Weta Digital di Wellington.[115] All'inizio di maggio, il governo neozelandese ha approvato i protocolli in materia di salute e sicurezza per la produzione dei film, consentendo di riprendere le riprese nel paese.[116]

Il 1º giugno 2020, Landau ha pubblicato una foto di se stesso e Cameron su Instagram, dimostrando che erano tornati in Nuova Zelanda per continuare le riprese.[117] Dopo il loro arrivo, Cameron e altri 55 membri dell'equipaggio che avevano viaggiato in Nuova Zelanda hanno iniziato un periodo di isolamento di 2 settimane sotto la supervisione del governo in un hotel a Wellington prima di riprendere le riprese.[118] Ciò renderebbe Avatar 2 e Avatar 3 i primi film di Hollywood a riprendere la produzione dopo aver posticipato le riprese a causa della pandemia.[118][119] Il 16 giugno 2020, Cameron e Landau hanno pubblicato su Instagram una foto della troupe durante le riprese.[120][121] Le riprese preliminari del film sono iniziate a Manhattan Beach, in California, il 15 agosto 2017, seguite dalle riprese principali in contemporanea di Avatar 3 in Nuova Zelanda, il 25 settembre 2017.[122][123][124][125][126] Le riprese in motion capture sono terminate a novembre 2018,[127] mentre quelle in live-action sono iniziate ad aprile 2019 e si sono concluse il 20 novembre successivo.[128]

Volto di un Na'vi
(EN)

«It's never been done before and it's very tricky because our motion capture system, like most motion capture systems, is what they call optical base, meaning that it uses markers that are photographed with hundreds of cameras. The problem with water is not the underwater part, but the interface between the air and the water, which forms a moving mirror. That moving mirror reflects all the dots and markers, and it creates a bunch of false markers. It's a little bit like a fighter plane dumping a bunch of chaff to confuse the radar system of a missile. It creates thousands of false targets, so we've had to figure out how to get around that problem, which we did. Basically, whenever you add water to any problem, it just gets ten times harder. So, we've thrown a lot of horsepower, innovation, imagination and new technology at the problem, and it's taken us about a year and a half now to work out how we're going to do it.»

(IT)

«Non è mai stato fatto prima ed è molto difficile perché il nostro sistema di motion-capture, come la maggior parte dei sistemi di motion capture, è ciò che chiamano a base ottica, il che significa che utilizza marcatori che vengono fotografati con centinaia di fotocamere. Il problema con l’acqua non è la parte subacquea, ma l’interfaccia tra l’aria e l’acqua, che forma uno specchio in movimento. Questo specchio riflette tutti i punti e i marcatori, e crea tanti falsi marcatori. È un po’ come un aereo da combattimento che scarica un mucchio di scarti per confondere il sistema radar di un missile. Crea migliaia di falsi bersagli, quindi abbiamo dovuto capire come aggirare il problema, cosa che siamo riusciti a fare. Qualsiasi problema con l'acqua diventa dieci volte più difficile. Quindi abbiamo applicato un sacco di potenza, innovazione, immaginazione e nuove tecnologie per risolvere il problema, e ci è voluto circa un anno e mezzo per capire come risolvere.»

(James Cameron sulle difficoltà riscontrate durante le riprese subaquee.[129][130])

Le riprese principali sono iniziate il 25 settembre 2017, contemporaneamente a quelle di Avatar 3.[28][131][132] Il 23 novembre, Cameron ha dichiarato che la troupe e il cast nell'ultimo mese avevano iniziato dei test per poter filmare scene subacquee in motion-capture e che avevano iniziato a girare le prime scene il 14 novembre, con sei dei loro sette attori principali.[35] Ha dichiarato: "Stiamo ottenendo dati davvero buoni, un bel movimento dei personaggi e un'ottima acquisizione delle prestazioni del viso. Abbiamo praticamente violato il codice".[133][134] Il 30 aprile 2018 è stato annunciato che Kate Winslet aveva "solo un paio di giorni" di riprese da fare.[135]

Nel maggio 2018, Saldana ha dichiarato che le riprese erano "solo a metà" e che la troupe stava "per finire la produzione della motion-capture nel secondo e terzo film, e poi dopo, vanno subito in pre produzione per la parte in live-action che sarebbe stata girata per sei mesi in Nuova Zelanda".[136] Saldana ha finito di girare le sue scene l'8 giugno, sia per Avatar 2 che per il suo sequel.[102][103] Il 14 novembre 2018, Cameron ha annunciato che le riprese con il cast in motion-capture erano state completate.[127] Le riprese si sono concluse nel settembre 2020.[137][138]

Secondo la rivista statunitense The Hollywood Reporter il film è stato realizzato con un budget che si aggira tra i 350 e i 400 milioni di dollari.[16][17] Nel luglio 2022, Dame Kerry Prendergast, la presidente della New Zealand Film Commission, ha dichiarato che i sequel di Avatar avevano ricevuto oltre 140000000 $ di finanziamento pubblico attraverso la società Screen Production Grant,[139] creando 20000 nuovi posti di lavoro.[140] In confronto, la trilogia de Lo Hobbit aveva ricevuto 161 milioni di dollari in sovvenzioni cinematografiche.[139] Durante la produzione in Nuova Zelanda sono stati impiegati 114 stuntman locali, quasi 800 comparse e 36 stagisti, oltre a 46 membri del cast tra cui Cliff Curtis e Duane Evans Jr..[141][142]

Effetti speciali[modifica | modifica wikitesto]

Il 31 luglio 2017 è stato annunciato che la Weta Digital aveva iniziato a lavorare ai sequel di Avatar.[143] Il film è caratterizzato da scene subacquee girate sott'acqua con la tecnologia motion capture.[133][134] Le riprese subacquee con l'utilizzo della motion capture non sono mai state realizzate prima, per questo al team è occorso un anno e mezzo per sviluppare un nuovo sistema della tecnologia.[144]

Nel novembre del 2015, Landau ha dichiarato che Avatar 2 avrebbe apportato una serie di importanti miglioramenti tecnologici.[145][146] Cameron dichiarò che c'era la possibilità che il film potesse essere proiettato in "3D senza occhiali", anche se non del tutto certo.[147] In tal caso si sarebbe trattato della prima volta nella storia del cinema.[148] Sam Gorsky, co-fondatore della Corridor Digital, ha dichiarato che la Weta Digital durante la realizzazione della pellicola aveva depositato tra i 4 e i 5 brevetti per la simulazione dell'acqua.[149]

Successivamente, per aggiungere alcuni effetti speciali e il CGI, è stata contattata anche la Industrial Light & Magic.[150] Alcune scene della pellicola sono state girate a 48 fotogrammi al secondo, per consentire una migliore resa grafica delle scene d'azione.[151] Nel dicembre 2022, il produttore di effetti visivi della Wētā FX, David Conley, ha descrito Avatar 2 come il più grande progetto di effetti visivi che la società avesse mai realizzato.[152]

Scene eliminate[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2022, Cameron ha detto che circa dieci minuti di "azioni violente e sparatorie" sono state tagliate dal film in quanto non era "più interessato alla violenza gratuita delle armi".[153] Altre scene eliminate dal montaggio finale includevano una battaglia nello spazio tra Na'vi, umani e astronavi.[154]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

L'artista canadese The Weeknd ha scritto la canzone originale della pellicola Nothing Is Lost (You Give Me Strength).

Il 17 dicembre 2019 è stato annunciato che Simon Franglen, che aveva lavorato al film originale in veste di produttore della colonna sonora e della canzone originale (I See You), e come arrangiatore delle parti di musica elettronica, avrebbe composto le musiche per Avatar 2 e Avatar 3,[155] sostituendo il compositore del film originale James Horner, morto nel giugno 2015 in un incidente aereo.[156][157]

Il 30 agosto 2021 è stato reso noto che nel film oltre alla nuova colonna sonora composta da Franglen saranno presenti anche musiche composte da Horner e già utilizzate nel precedente film del 2009.[158][159] La registrazione della colonna sonora è iniziata il 28 luglio 2022 presso la Newman Scoring Stage della 20th Century Studios.[160]

Nel novembre 2022 è stato reso noto che il film avrebbe contenuto una canzone originale dal titolo Song Chord, eseguita da Franglen e Zoe Saldana.[161] Il mese successivo è stato annunciato che il cantante canadese The Weeknd avrebbe contribuito alla pellicola con una canzone originale, Nothing Is Lost (You Give Me Strength), prodotta da Franglen e dal supergruppo svedese Swedish House Mafia.[162][163]

Album[modifica | modifica wikitesto]

L'album della colonna sonora è stato pubblicato il 16 dicembre 2022 dalla Hollywood Records.[162][164][165][166][167][168]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Nothing Is Lost (You Give Me Strength) – 4:28 – The Weeknd
  2. Into the Water – 3:40
  3. Happiness Is Simple – 2:22
  4. A New Star – 2:57
  5. Converging Paths – 1:45
  6. Rescue and Loss – 6:40
  7. Family Is Our Fortress – 3:07
  8. Hometree – 3:28
  9. The Way of Water – 2:30
  10. Payakan – 3:30
  11. Mighty Eywa – 4:13
  12. Friends – 1:47
  13. Cove of the Ancestors – 2:46
  14. The Tulkun Return – 2:51
  15. The Hunt – 5:48
  16. Na'vi Attack – 4:44
  17. Eclipse – 3:13
  18. Bad Parents – 3:23
  19. Knife Fight – 2:48
  20. From Darkness to Light – 4:14
  21. The Spirit Tree – 2:58
  22. The Songcord – 3:20 – Zoe Saldana

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 7 febbraio 2019, dopo che diversi media hanno condiviso delle voci su potenziali titoli per il sequel di Avatar, tra cui Avatar: The Way of Water, Cameron ha dichiarato che i titoli citati erano «tra quelli che erano stati presi in considerazione, ma non era stata ancora presa una decisione definitiva».[169] Il 7 marzo 2022, nel corso di un'intervista rilasciata al The Hollywood Reporter, il presidente dei 20th Century Studios Bob Iger ha confermato che il film sarebbe uscito nel 2022, annunciando inoltre l'imminente partenza della campagna di marketing.[170]

La Disney ha ampiamente promosso Avatar - La via dell'acqua attraverso social, merchandising, parchi a tema e pubblicità.[171] Il 18 marzo 2022 i 20th Century Studios hanno diffuso attraverso Instagram la prima immagine ufficiale del film.[172] Durante il CinemaCon 2022, oltre all'annuncio del titolo ufficiale, è stato reso noto che il teaser trailer di Avatar: The Way of Water sarebbe stato proiettato nelle sale cinematografiche con l'uscita di Doctor Strange nel Multiverso della Follia.[173] Lo stesso giorno sono state presentate le prime scene del film.[173] Il 30 aprile 2022 sono trapelate online alcune immagini del trailer.[174]

Il teaser è stato poi diffuso online il successivo 9 maggio,[175][176] ricevendo 148,6 milioni di visualizzazioni nelle prime ventiquattro ore.[177] Lo stesso giorno è stato pubblicato il primo poster ufficiale.[178] Il 30 giugno 2022, il personaggio di Ronal, interpretato da Kate Winslet, è apparso sulla copertina della rivista Empire.[179] Sebbene il film non sia stato promosso al Comic-Con di San Diego, la Lego ha annunciato quattro nuovi set basati sul franchise.[180]

Il trailer ufficiale è stato trasmesso il 2 novembre 2022 durante il programma Good Morning America sull'emittente televisiva ABC.[181] Lo stesso giorno è stato diffuso un nuovo poster promozionale.[182] Un'ulteriore filmato promozionale è stato pubblicato il 22 novembre 2022.[183]

Deadline Hollywood ha stimato che gli inserzionisti hanno pagato più di $170 milioni per promuovere la pellicola.[184] Nel 2020 la Lightstorm Entertainment e la Mercedes-Benz hanno presentato al Consumer Electronics Show il concept car della Vision AVTR, ispirata al film.[184] In Cina, la Disney ha collaborato con JD.com e Alipay per la promozione,[184] mentre Razer Inc. ha lanciato sul mercato il mouse per computer Yaqi Orochi V2 Avatarnel.[184] La NYX Professional Makeup di proprietà di L'Oréal ha realizzato una linea di prodotti cosmetici ispirati al film, mentre la Kellogg's ha prodotto circa 53 milioni di pacchetti a tema Avatar attraverso le sue tre etichette.[184] Motorola Mobility e Deutsche Telekom hanno collaborato con la Disney per promuovere il film rispettivamente in America Latina ed EMEA.[184]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola, che nel corso degli anni ha subito otto rinvii, ha debuttato nelle sale cinematografiche europee il 14 dicembre 2022,[19][185] mentre in quelle statunitensi dal 16 dicembre successivo, anche in RealD Cinema, 3D, in IMAX, Dolby Cinema e IMAX 3D.[186][187] La pellicola ha ricevuto l'approvazione per l'uscita in Cina da parte delle autorità il 23 novembre 2022, rendendolo uno dei pochi film di Hollywood ad avere una distribuzione nel paese nel 2022.[188]

Il film è stato presentato in anteprima mondiale il 6 dicembre 2022 all'Odeon Leicester Square di Londra.[189] I primi otto minuti sono stati proiettati al D23 il 10 settembre 2022.[190][191]

Da sinistra: il produttore Jon Landau, Sam Worthington, Zoe Saldana, il regista James Cameron, Sigourney Weaver e Stephen Lang alla première del film a Tokyo.

Le date di uscita internazionali nel corso del 2022 sono state:

La via dell'acqua ha debuttato in 12000 schermi negli Stati Uniti e in Canada e in 40000 a livello internazionale, rendendolo uno dei film Disney con la distribuzione maggiore.[194] Durante il CinemaCon 2022, John Fithian, presidente della National Association of Theatre Owners, ha affermato che Avatar 2 sarebbe stato distribuito in 160 lingue diverse e che avrebbe rappresentato la pellicola con più versioni nella storia del cinema.[195][196]

La Disney ha deciso di non distribuire la pellicola nelle sale cinematografiche russe a causa dell'invasione dell'Ucraina, nonostante ciò il film è stato proiettato in modo illegale sugli schermi del paese con il titolo di Superhuman.[197]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti, la Motion Picture Association of America ha valutato il film come PG-13 (Parents Strongly Cautioned), ciò significa che la visione è stata vietata ai minori di 13 anni non accompagnati dai genitori, per la presenza di "sequenze di forte violenza e azione intensa, nudità parziale e linguaggio forte".[198] In Germania, la Freiwillige Selbstkontrolle der Filmwirtschaft (FSK) ha valutato il film come vietato ai minori di 12 anni, affermando che nonostante il film sia visivamente sbalorditivo contenga un gran numero di scene di azione drammatiche, specialmente nella seconda metà.[199]

I restanti divieti internazionali sono stati:[200]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano della pellicola è stato eseguito dalla società Iyuno Rome. I dialoghi e la direzione sono stati curati da Marco Mete.[201]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Al 28 gennaio 2023, Avatar - La via dell'acqua ha incassato 216989098 $ in Nord America e 209898967 $ nel resto del mondo, per un incasso complessivo di 426888065 $,[20][202][203] di cui 42582868  in Italia.[20][204] La sua prima giornata di apertura è stata l'undicesima con il maggior incasso di tutti i tempi e la terza dallo scoppio della pandemia di COVID-19, dopo Spider-Man: No Way Home ($601 milioni) e Doctor Strange nel Multiverso della Follia ($452,4 milioni).[205] Durante la sua prima settimana di programmazione ha raccolto $441,7 milioni.[206][207] Ha anche ottenuto il secondo fine settimana di apertura globale più alto di sempre per un film uscito nei cinema IMAX con $48,8 milioni.[206]

Il 27 dicembre 2022 è diventato il cinquantunesimo film della storia a raggiungere il miliardo di dollari d'incasso, il terzo nel 2022 dopo Top Gun: Maverick e Jurassic World - Il dominio e il sesto di sempre a raggiungere più velocemente tale traguardo,[208][209] mentre il 4 gennaio 2023 ha superato il miliardo e mezzo di incasso, diventando il maggior incasso del 2022.[210] Il 21 gennaio 2023, a quaranta giorni dall'uscita, diventa il sesto film della storia a incassare oltre 2 miliardi di dollari, nonché il secondo più veloce a raggiungere tale traguardo dopo Avengers: Endgame (undici giorni).[211][212]

Il 25 gennaio 2023 la pellicola diventa il maggior incasso del 2022, il migliore internazionale dell'anno (escludendo gli Stati Uniti), il quinto della storia del cinema e il tredicesimo di sempre in Nord America,[203][213][214] nonché il maggior incasso dallo scoppio della pandemia di COVID-19.[215]

Al 28 Gennaio 2023 il film è il quarto Film con maggiori incassi nella storia del cinema, superando Star Wars: Il risveglio della Forza, grazie alla cifra di $2,074,750,771 incassati a fronte dei $2,069,521,700 incassati da Star Wars.

Nord America[modifica | modifica wikitesto]

Alle anteprime del giovedì sera in Nord America il film ha incassato $17 milioni, mentre nel primo giorno di programmazione ha incassato $36 milioni in 4202 schermi.[216] Nel weekend d'esordio ha guadagnato circa $134 milioni.[217] Nel secondo weekend di programmazione ha raccolto $63,3 milioni ($95,5 milioni considerando l'intero weekend natalizio),[218][219] mentre nel terzo $67,4 milioni, registrando il terzo miglior terzo weekend della storia.[220] Avatar 2 ha mantenuto la prima posizione al botteghino anche nel corso del quarto weekend con $45,8 milioni, il terzo maggiore di sempre;[221] del quinto weekend con $32,4 milioni ($40,6 milioni considerando il Martin Luther King Day), terzo migliore della storia;[222] e del sesto weekend con $20,1 milioni.[211]

Internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel giorno di apertura la pellicola ha guadagnato circa 15.8 milioni di dollari, di cui 3,3 in Corea del Sud.[223] Nel primo week-end di programmazione il film ha incassato internazionalmente $307,6 milioni in 52 paesi, durante esso i mercati maggiori sono stati la Cina ($57,1 milioni), la Corea del Sud ($24,7 milioni), la Germania ($19,9 milioni), la Francia ($19,3 milioni), l'India ($18,8 milioni), il Regno Unito ($14,2 milioni), il Messico ($12,9 milioni) e l'Australia ($10,8 milioni).[20] Il 3 gennaio 2023 ha raggiunto il miliardo di dollari di incasso internazionale, diventando il primo film del 2022 e il dodicesimo di sempre a superare tale traguardo.[224]

Al 23 gennaio 2023 i mercati maggiori sono: Cina ($229,7 milioni), Francia ($130,7 milioni), Germania ($116,9 milioni), Corea del Sud ($97,1 milioni), Regno Unito ($81,9 milioni), India ($58 milioni), Australia ($55,2 milioni), Messico ($51,4 milioni), Spagna ($46,8 milioni) e Italia ($45,3 milioni).[20]

Nelle prime 24 ore di proiezione in Italia ha incassato 1454100  su un totale di 523 sale e 165210 spettatori.[225] Nel primo weekend di programmazione ha totalizzato 8493000  su 595 schermi,[226] mentre nei primi giorni ha guadagnato 9982213 e 1,1 milioni di spettatori, stabilendo il record annuale.[204][227] Il 23 dicembre ha raggiunto i €15,1 milioni, diventando il maggior incasso del 2022;[228] mentre il 2 gennaio 2023 ha superato quota €30 milioni in Italia, diventando il primo film a superare tale cifra in era pandemica (l'ultimo fu Tolo Tolo).[229] In Italia Avatar 2 ha mantenuto la prima posizione al box office nei primi cinque weekend, mentre nel sesto è stato superato da Me contro Te - Il film: Missione giungla.[230][231]

Al 25 gennaio 2023 è il settimo maggior incasso di sempre in Italia e il primo dallo scoppio della pandemia di COVID-19.[232]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Avatar - La via dell'acqua è stato accolto positivamente dalla critica. Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha ottenuto il 76% dei giudizi professionali positivi, con un voto medio di 7,1 su 10 basato su 412 critiche,[233] mentre su Metacritic ha un punteggio di 67 su 100 basato su 68 recensioni.[234]

Critica statunitense[modifica | modifica wikitesto]

Randy Myers del San Jose Mercury News assegna alla pellicola 4 stelle su 4, scrivendo "Gli effetti speciali in 3D rimangono eccezionali, ma questa volta la sceneggiatura è migliore, con una trama più coinvolgente dal punto di vista emotivo rispetto all'originale. Quando le persone e le creature muoiono, questa volta lo sentiamo".[235] Il critico del New York Post Johnny Oleksinski ha scritto che Avatar 2 è "visivamente entusiasmante e travolgente come il suo predecessore", con una trama "più emotivamente vigorosa" e che "lascerete ancora una volta [il cinema] con gli occhi increduli su ciò che avete appena visto".[236] Il critico di ReelViews James Berardinelli ha definito La via dell'acqua "fantastico", dicendo che "potrebbe non essere il film più complesso o intellettualmente rigoroso, ma esemplifica cosa significa "cinematografico" oggi".[237] In termini di immagini, Berardinelli ha affermato che "non sarebbe mai stato in grado di descrivere adeguatamente il salto in avanti fatto da La via dell'acqua, mentre in termini di trama, Berardinelli ha affermato che essa "è sufficientemente coinvolgente ed i personaggi hanno tutti degli archi narrativi adeguati".[237]

Il critico del The Guardian Peter Bradshaw è stato critico nei confronti della "trama aspramente blanda" e scrivendo che, nonostante il cambiamento nell'ambientazione, "non c'è una sola immagine visiva interessante".[238] Robbie Collin del Telegraph ha affermato che il film "non ha trama, nessuna posta in gioco e dei dialoghi atroci" e che "nonostante tutta la sua espansione incontrollata, The Way of Water è un'esperienza che restringe gli orizzonti".[239]

Critica italiana[modifica | modifica wikitesto]

Valentina Ariete di Movieplayer dà al film 4,5 stelle su 5, elogiando in particolar modo gli effetti visivi. [240] Davide Stanzione di Best Movie assegna al film 3,9 stelle su 5 e ne parla come "un’immersione spettacolare e spirituale senza precedenti, un’esperienza cinematografica di bellezza, respiro e valore storico incalcolabili".[241]

Gianmaria Cataldo di Cinefilos assegna al film 4 stelle su 5, eloggiando la cura per gli effetti speciali e la regia di Cameron, affermando che il film è "un’esperienza cinematografica senza eguali, dove ogni elemento della mitologia ideata da Cameron è recuperato e fatto evolvere in nuove entusiasmanti forme".[242] Matteo Maino di CinemaSerieTv dà 4,5 stelle su 5 descrivendolo come "un film per il grande schermo che risplende, dimostrandosi una delle visioni più incredibili possibili, che simboleggiano in maniera quasi religiosa la grandiosità e l’unicità del cinema."[243] Davide Secchi di Moviemag.it assegna al film un punteggio di 4.4 stelle su 5 affermando: "James Cameron vince nuovamente la propria scommessa, ovvero quella di lasciare il pubblico sempre senza fiato e immergerlo in un mondo dal quale non vorrebbe mai uscire".[244] Grazia Sambruna di Fanpage.it elogia gli effetti visivi, definendo il film "una gioia per gli occhi".[245] Per Francesco Parrino di HotCorn, Cameron, "nell'impossibilità di ricostruire quel senso di meraviglia della prima volta su Pandora, ce ne fa scoprire un altro, quello del ritorno a casa e del riscoprirci nuovamente felici a fianco dei Na'vi".[246]

Primati[modifica | modifica wikitesto]

Al 27 gennaio 2023, Avatar - La via dell'acqua ha stabilito i seguenti primati:

  • Maggior incasso del 2022 ($2,05 miliardi)[210][203]
  • Maggior incasso internazionale del 2022 ($1,45 miliardi)[247][203]
  • Miglior secondo lunedì di sempre negli Stati Uniti d'America[203]
  • Miglior terzo lunedì di sempre negli Stati Uniti d'America[203]
  • Miglior terzo martedì di sempre negli Stati Uniti d'America[203]
  • Miglior lunedì del 2022 negli Stati Uniti d'America ($47 milioni)[248]
  • Miglior martedì del 2022 negli Stati Uniti d'America ($24,1 milioni)[249]
  • Miglior mercoledì del 2022 negli Stati Uniti d'America ($20,5 milioni)[249]
  • Miglior giovedì del 2022 negli Stati Uniti d'America ($20,1 milioni)[250]
  • Maggior incasso in Italia del 2022 (€42,4 milioni)[204]
  • Maggior incasso in Francia del 2022 (€130,7 milioni)[251]
  • Maggior incasso in Spagna del 2022 (€46,7 milioni)[252]
  • Maggior incasso in Cile del 2022 (€11 milioni)[253]
  • Maggior incasso in Vietnam del 2022 (€11,4 milioni)[254]
  • Miglior weekend di apertura in Austria del 2022 (€1,7 milioni)[255]
  • Miglior weekend di apertura in Belgio del 2022 ($2,4 milioni)[256]
  • Miglior weekend di apertura in Bulgaria del 2022 ($505,7 mila)[257]
  • Miglior weekend di apertura in Corea del Sud del 2022 (€28,2 milioni)[258]
  • Miglior weekend di apertura in Croazia del 2022 ($325,2 mila)[259]
  • Miglior weekend di apertura in Danimarca del 2022 ($3,1 milioni)[260]
  • Miglior weekend di apertura in Francia del 2022 ($13,9 milioni)[256]
  • Miglior weekend di apertura in Germania del 2022 ($19,2 milioni)[261]
  • Miglior weekend di apertura in Italia del 2022 (€10 milioni)[204]
  • Miglior weekend di apertura in Lituania del 2022 ($361,1 mila)[262]
  • Miglior weekend di apertura in Repubblica Ceca del 2022 ($2,1 milioni)[263]
  • Miglior weekend di apertura nei Paesi Bassi del 2022 ($2,9 milioni)[264]
  • Miglior weekend di apertura nei Portogallo del 2022 ($1,2 milioni)[265]
  • Miglior weekend di apertura in Romania del 2022 ($1,2 milioni)[266]
  • Miglior weekend di apertura in Svezia del 2022 ($600 mila)[256]
  • Miglior weekend di apertura in Svizzera del 2022 ($3,1 milioni)[267]
  • Miglior weekend di apertura in Slovenia del 2022 ($238,8 mila)[268]
  • Miglior weekend di apertura in Slovenia del 2022 ($7,9 milioni)[269]
  • Miglior weekend di apertura in Svlovacchia del 2022 ($622,5 mila)[268]
  • Miglior weekend di apertura a Taiwan del 2022 ($5 milioni)[270]
  • Miglior weekend di apertura a Turchia del 2022 ($1,7 milioni)[271]
  • Miglior lancio IMAX di sempre in India, Belgio, Svizzera, Turchia, Cile, Repubblica Ceca, Vietnam, Nuova Zelanda, Romania, Serbia e Kazakistan[256]
  • Miglior lunedì di gennaio di sempre negli Stati Uniti d'America ($21,1 milioni)[272]
  • Maggior incasso di sempre a Porto Rico[273]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2023 - Premio Oscar[274]
  • 2023Golden Globe[21]
  • 2023Satellite Awards[275]
    • Candidatura per il miglior film drammatico
    • Candidatura per i migliori effetti visivi
    • Candidatura per il miglior regista a James Cameron
    • Candidatura per la miglior fotografia a Russell Carpenter
    • Candidatura per il miglior montaggio sonoro
    • Candidatura per la miglior scenografia a Dylan Cole
  • 2023Critics' Choice Awards[276]
    • Migliori effetti speciali
    • Candidatura come miglior film
    • Candidatura per il miglior regista a James Cameron
    • Candidatura per la migliore fotografia a Russell Carpenter
    • Candidatura per il miglior montaggio a James Cameron, Stephen Rivkin, David Brenner e John Refoua
    • Candidatura per la miglior scenografia a Dylan Cole, Ben Procter e Vanessa Cole
  • 2023 – Black Reel Awards[277]
    • Candidatura per la miglior performance vocale a Zoe Saldana
  • 2023 – Screen Actors Guild Award[278]
    • Candidatura per il miglior cast cinematofrafico
  • 2023 – AACTA Award[279]
    • Candidatura come miglior film
    • Candidatura per il miglior regista a James Cameron
  • 2023 – Producers Guild of America Awards[280]
    • Candidatura per il miglior film
  • 2023 – Dorian Awards[281]
    • Candidatura come film dell'anno
  • 2023 – Visual Effects Society[282]
    • Candidatura per i migliori effetti visivi in un film fotorealistico a Richard Baneham, Walter Garcia, Joe Letteri, Eric Saindon e J. D. Schwalm
    • Candidatura per il miglior personaggio animato in un film fotorealistico a Anneka Fris, Rebecca Louise Leybourne, Guillaume Francoise e Jung-Rock Hwang per "Kiri"
    • Candidatura per il miglior ambiente creato in un film fotorealistica a Ryan Arcus, Lisa Hardisty, Paul Harris e TaeHyoung David Kim per il "Villaggio dei Metkayina"
    • Candidatura per i migliori effetti visivi simulati a Miguel Perez Senent, Xaxier Martin Ramirez, David Kirchner e Ole Geir Eidsheim
    • Candidatura per le migliori luci a Miguel Santana Da Silva, Hongfei Geng, Jonathan Moulin e Maria Corcho
    • Candidatura per la miglior fotografua in un progetto CGI a Richard Baneham, Dan Cox, Eric Reynolds e A.J Briones
    • Candidatura per il miglior progetto fotorealistico o animato a Sam Sharplin, Stephen Skorepa, Ian Baker e Guillaume Francois
    • Candidatura per le migliori tecnologie emergenti a Dejan Momcilovic, Tobias B. Schmidt, Benny Edlund e Joshua Hardgrave
    • Candidatura per i migliori effetti speciali (pratici) in un film fotorealistico o animato a J. D. Schwalm, Richie Schwalm, Nick Rand e Robert Spurlock
  • 2023 – Online Film Critics Society[283]
    • Candidatura per i migliori effetti speciali
    • Candidatura per la miglior scenografia
  • 2023 – Costume Designers Guild[284]
    • Candidatura per i migliori costumi in un film fantastico a Deborah L. Scott
  • 2023 – AARP Movies for Grownups Awards[285]
    • Candidatura per il miglior regista a James Cameron
  • 2023British Academy Film Awards[286]
    • Candidatura per i migliori effetti visivi a Joe Letteri, Richard Baneham, Eric Saindon e Daniel Barrett
    • Candidatura per il miglior sonoro a Christopher Boyes, Gwendolyn Yates Whittle, Dick Bernstein, Gary Summers, Michael Hedges e Julian Howarth
  • 2023 – San Diego Film Critics Society Awards[287][288]
    • Migliori effetti visivi
    • Candidatura per la miglior fotografia a Russell Carpenter
    • Candidatura per il miglior montaggio a David Brenner, James Cameron, John Refoua, Stephen Rivkin e Ian Silverstein
    • Candidatura per la miglior colonna sonora
  • 2023 – Annie Award[289]
    • Candidatura per i migliori effetti animati a Jonathan M. Nixon, David Moraton, Nicholas Illingworth, David Caeiro Cebrian e Alex Nowotny
    • Candidatura per la miglior animazione dei personaggi in una film live action a Daniel Barrett, Stuart Adcock, Todd Labonte, Douglas McHale e Stephen Cullingford
  • 2023 – Austin Film Critics Association[290][291]
    • Candidatura per la migliore fotografia a Russell Carpenter
    • Candidatura per la miglior performance a Zoe Saldana
    • Candidatura per la miglior performance a Stephen Lang
    • Candidatura per la miglior performance a Sigourney Weaver
  • 2023 – Seattle Film Critics Society Awards[292][293]
    • Migliori effetti visivi a Joe Letteri, Richard Baneham, Eric Saindon e Daniel Barrett
    • Candidatura per la migliore fotografia a Russell Carpenter
  • 2023 – Art Directors Guild Awards[294]
    • Candidatura per i risultati eccezionali nella progettazione di un film fantasy
  • 2023 – Cinema Audio Society Awards[295]
    • Candidatura per risultati eccezionali nel mixaggio del suono per un film in live action a Julian Howarth, Christopher Boyes, Gary Summers, Michael Hedges, Simon Rhodes, Bill Higley e Tavish Grade
  • 2023 – Golden Reel Awards[296]
    • Candidatatura per risultati eccezionali nell'editing sonoro di un film a Christopher Boyes, David Chrastka, Dave Whitehead, Hayden Collow, Matt Stutter, Brent Burge, Craig Tomlinson, Dee Selby, Dan O'Connell e John Cucci
  • 2023 – Artios Award[297]
    • Candidatura per il premio Zeitgeist a Margery Simkin, Katrina Wandel George, Jasmine Gutierrez e Sydney Shircliff
  • 2023 – Houston Film Critics Society[298]
    • Candidatura per la miglior fotografia a Russell Carpenter
    • Candidatura per i migliori effetti visivi
  • 2023 – Georgia Film Critics Association[299][300]
    • Candidatura per la migliore scenografia a Dylan Cole e Ben Proctor
  • 2022 – Golden Trailer Awards[301][302]
    • Candidatura per la miglior colonna sonora originale
    • Candidatura per il miglior trailer d'avventura/fantasy
  • 2022 – Washington D.C. Area Film Critics Association[303]
    • Migliore performance in motion capture a Zoe Saldana
    • Candidatura per la miglior performance in motion capture a Sigourney Weaver
    • Candidatura per la miglior performance in motion capture a Sam Worthington
  • 2022 – Hollywood Music in Media Awards[304]
    • Miglior colonna sonora originale in un film di fantascienza/fantasy
    • Candidatura per la miglior canzone originale in un lungometraggio a Simon Franglen e Zoe Saldana per Song Chord
  • 2022 – Los Angeles Film Critics Association[305]
  • 2022 – St. Louis Film Critics Association[306]
    • Migliori effetti speciali a Joe Letteri, Richard Baneham, Eric Saindon e Daniel Barrett
    • Candidatura come miglior film d'azione
    • Candidatura per la miglior scenografia a Dylan Cole e Ben Procter
  • 2022 – Dallas-Fort Worth Film Critics Association[307]
  • 2022National Board of Review Award[308]
  • 2022 – Chicago Film Critics Association[309]
    • Candidatura per il miglior uso degli effetti speciali
    • Candidatura per la miglior direzione artistica
  • 2022 – New York Film Critics Online[310]
    • Miglior film dell'anno
  • 2022 – Hollywood Critics Association[311][312]
    • Candidatura come film più atteso dell'anno
  • 2022 – American Film Institute Awards[313]
    • Miglior film dell'anno
  • 2022 – Florida Film Critics Circle[314]
    • Migliori effetti speciali

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Steven Gould è stato ingaggiato per scrivere quattro romanzi basati sui quattro sequel di Avatar, a partire dal secondo capitolo.[315]

Insieme al film sono usciti due libri, uno intitolato The Art of Avatar: The Way of Water, scritto da Tara Bennett e illustrato da Robert Rodriguez;[316] e un altro intitolato Avatar The Way of Water: The Visual Dictionary di Joshua Izzo.[316]

Casi mediatici[modifica | modifica wikitesto]

I nativi americani hanno accusato Avatar - La via dell'acqua di appropriazione culturale a causa di un'intervista di Cameron fatta alcuni anni prima dell'uscita del film, invitando al boicottaggio.[317]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Avatar - La via dell'acqua è il primo dei quattro sequel previsti per Avatar; Avatar 3 ha iniziato le riprese contemporaneamente ad Avatar 2 in Nuova Zelanda il 25 settembre 2017.[318] È stato dichiarato che i membri del cast di Avatar 2, Sam Worthington, Zoe Saldana, Stephen Lang, Sigourney Weaver, CCH Pounder, Cliff Curtis, Giovanni Ribisi, Joel David Moore, Dileep Rao, Matt Gerald e Oona Chaplin, sono stati tutti confermati anche per Avatar 3. Cameron ha dichiarato in un'intervista il 26 novembre 2017: "Ammettiamolo, se Avatar 2 e 3 non faranno abbastanza soldi, non ci saranno né il 4 né il 5".[319]

Il membro del cast di Avatar 3, David Thewlis, ha affermato nel febbraio del 2018 che «se le persone andranno a vedere Avatar 2 e Avatar 3, si vedranno anche i capitoli 4 e 5».[36] Al contrario, Sigourney Weaver ha dichiarato a novembre 2018, che aveva già completato le riprese dei primi due sequel, e che era "impegnata a lavorare ad Avatar 4 e Avatar 5", diversi media hanno interpretato le sue affermazioni come una conferma che le riprese degli ultimi due sequel fossero già iniziate.[320][321][322]

Nel gennaio 2019, di fronte alla proposta acquisizione di 21st Century Fox da parte della Walt Disney Company, l'amministratore delegato della Disney Bob Iger ha confermato che sia Avatar 4 che Avatar 5 erano già stati sviluppati ma non erano stati ufficialmente approvati.[323][324] Il produttore Jon Landau nel febbraio 2019 ha dichiarato che Iger potrebbe essere stato frainteso.[325]

Nel gennaio 2023 è stato confermato che saranno realizzati anche il quarto e il quinto capitolo.[326]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carola Proto, È Avatar: The Way of Water il titolo di Avatar 2, di cui vi raccontiamo le prime immagini, su Coming Soon, 28 aprile 2022. URL consultato il 28 aprile 2022 (archiviato il 28 aprile 2022).
  2. ^ Avatar 2, Disney rivela data di uscita e nome ufficiale, su Corriere dello Sport, 28 aprile 2022. URL consultato il 28 aprile 2022 (archiviato il 28 aprile 2022).
  3. ^ (EN) Zack Sharf, James Cameron Verifies Those Crazy 'Avatar' Sequel Titles, But They Aren't Locked Just Yet, su IndieWire, 7 febbraio 2019. URL consultato il 2 gennaio 2020 (archiviato il 2 gennaio 2020).
  4. ^ (EN) Adam Vary, Disney Drops Fox Name, Will Rebrand as 20th Century Studios, Searchlight Pictures, su Variety, 17 gennaio 2020. URL consultato il 17 gennaio 2020 (archiviato il 12 gennaio 2021).
  5. ^ (EN) Viraj Mahajan, Too much pressure on James Cameron for Avatar 2 after Avengers: Endgame?, su International Business Times, 24 settembre 2019. URL consultato il 17 gennaio 2020 (archiviato il 27 settembre 2019).
  6. ^ (EN) Henry T. Casey, Avatar 2 delayed again: release dates, plot, images and everything else we know, su Tom's Guide, 23 luglio 2020. URL consultato il 23 luglio 2020 (archiviato il 24 luglio 2020).
  7. ^ a b c (EN) Mike Fleming, 'Avatar' Sequels Upped To Three; Fox, James Cameron Set Trio of Writers to Spearhead, su Deadline Hollywood, 1º agosto 2013. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato il 19 giugno 2014).
  8. ^ a b (EN) James Cameron Talks Avatar Sequels, su Empire, 26 novembre 2014. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato il 5 ottobre 2015).
  9. ^ a b (EN) James Cameron Opens Up About 'Avatar' Sequels, su Inquisitr, 28 novembre 2014. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato il 22 ottobre 2019).
  10. ^ a b (EN) Stephen Lang’s Evil Colonel Will Return For All Three ‘Avatar’ Sequels, su /Film, 22 ottobre 2013. URL consultato l'8 novembre 2013 (archiviato il 31 ottobre 2013).
  11. ^ a b (EN) Avatar 2 Will See Sigourney Weaver Play a Brand New Character, su wegotthiscovered.com. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 7 giugno 2020).
  12. ^ (EN) CJ Jones in “Avatar” Sequel, su facebook.com. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 18 agosto 2020).
  13. ^ (EN) Avatar 2 (2021), su Deadline Hollywood, 11 agosto 2016. URL consultato il 1º settembre 2019 (archiviato il 21 aprile 2021).
  14. ^ (EN) Bradley Russell, New Avatar 2 plot details offer a peek at the sequel’s story, su gamesradar.com, 27 maggio 2020. URL consultato il 1º aprile 2021 (archiviato il 18 settembre 2020).
  15. ^ (EN) Outlaw Kofi, Avatar 2 Title Confirmed by Disney During CinemaCon 2022, su ComicBook, 27 aprile 2022. URL consultato il 27 aprile 2022 (archiviato il 27 aprile 2022).
  16. ^ a b Valentina D'amico, Avatar: La via dell'acqua, il budget è stato svelato ed è stratosferico, su Movieplayer, 25 novembre 2022. URL consultato il 25 novembre 2022 (archiviato il 25 novembre 2022).
  17. ^ a b (EN) Chris Cabin, The 'Avatar' Sequels "Will Be the Most Expensive Movies of All Time," According to Fox, su Collider, 30 settembre 2017. URL consultato il 3 ottobre 2017 (archiviato il 3 ottobre 2017).
  18. ^ Anthony D'Alessandro, Avatar: The Way Of Water Opens To $134M; Why Pic's Box Office Fate Will Be Determined Through The Holidays – Sunday AM Update, su Deadline Hollywood, 18 dicembre 2022. URL consultato il 18 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 18 dicembre 2022).
  19. ^ a b (DE) Melanie Winbeck, “Avatar 2”: Erstes offizielles Bild zeigt einen neuen Charakter und sorgt für eine riesige Überraschung, su gq-magazin, 23 dicembre 2021. URL consultato il 28 aprile 2022 (archiviato il 12 gennaio 2022).
  20. ^ a b c d e (EN) Avatar - La via dell'acqua, su Box Office Mojo, Amazon.com. URL consultato il 25 gennaio 2023. Modifica su Wikidata
  21. ^ a b (EN) List of nominees, su goldenglobes.com, Golden Globes. URL consultato il 12 dicembre 2022 (archiviato il 12 dicembre 2022).
  22. ^ a b c (EN) James Cameron Planning 'Avatar' Trilogy, su Yahoo!, 14 gennaio 2010. URL consultato il 17 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 18 gennaio 2010).
  23. ^ a b c (EN) Eric Ditzian, James Cameron Talks 'Avatar' Sequel Plans, su MTV, 21 dicembre 2009. URL consultato il 2 gennaio 2010 (archiviato il 14 gennaio 2010).
  24. ^ Laura Silvestri, AVATAR: LA VIA DELL'ACQUA, SIGOURNEY WEAVER SVELA IL SUO SORPRENDENTE RUOLO NEL FILM, su Movieplayer, 2 luglio 2022. URL consultato il 3 luglio 2022 (archiviato il 2 luglio 2022).
  25. ^ (EN) BBC News – Sigourney Weaver Avatar 2 role confirmed, su BBC News, 18 settembre 2011. URL consultato il 18 settembre 2011 (archiviato il 18 settembre 2011).
  26. ^ (EN) Avatar 2 Movie Spoilers, Release Date: Sigourney Weaver Alive, Will Play Crucial Role in New Trilogy, su BreatheCast, 16 settembre 2014. URL consultato il 1º aprile 2021 (archiviato il 25 agosto 2017).
  27. ^ (EN) Ben Travis, Stephen Lang’s Quaritch Is ‘Bigger, Bluer, And Pissed Off’ In Avatar 2 – Exclusive Image, su Empire, 3 luglio 2022. URL consultato il 3 luglio 2022 (archiviato il 3 luglio 2022).
  28. ^ a b (EN) Avatar 2 Filming Starts This Week!, su SuperHeroHype, 25 settembre 2017. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato il 13 luglio 2019).
  29. ^ (EN) Max Evry, Colonel Quaritch Will be the Main Villain in the Avatar Sequels, su comingsoon.net, 8 agosto 2017. URL consultato il 30 settembre 2017 (archiviato il 24 settembre 2017).
  30. ^ (EN) Adam Chitwood, 'Avatar' Sequels Add 'Fear the Walking Dead' Star Cliff Curtis in Lead Role, su Collider, 9 maggio 2017. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato il 26 settembre 2017).
  31. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, 'Avatar' Sequels Update: 'Fear The Walking Dead's Cliff Curtis Signs On For Lead Role, su Deadline Hollywood, 9 maggio 2017. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato il 25 settembre 2017).
  32. ^ a b (EN) Anthony D'Alessandro, Matt Gerald Returning To James Cameron's 'Avatar' World; Boards Crackle's 'The Oath', su Deadline Hollywood, 7 agosto 2017. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato l'11 agosto 2017).
  33. ^ (EN) Dave McNary, CCH Pounder to Return for 'Avatar' Sequels, su Variety, 24 luglio 2017. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato l'8 marzo 2021).
  34. ^ (EN) Patrick Hipes, CCH Pounder Rejoins 'Avatar' Team For Sequels, su Deadline Hollywood, 24 luglio 2017. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato il 9 novembre 2020).
  35. ^ a b c d e f (EN) Rebecca Keegan, James Cameron on Titanic's Legacy and the Impact of a Fox Studio Sale, su Vanity Fair, 27 novembre 2017. URL consultato il 27 novembre 2017 (archiviato il 27 novembre 2017).
  36. ^ a b (EN) Mike Fleming Jr, Kate Winslet Joins 'Avatar' Universe For 'Titanic' Reunion With James Cameron, su Deadline Hollywood, 3 ottobre 2017. URL consultato il 4 ottobre 2017 (archiviato il 4 ottobre 2017).
  37. ^ (EN) Kaitlyn Reilly, Kate Winslet Is Joining Avatar 2 & Hopefully It Will Have A Happier Ending Than Her Last James Cameron Movie, su Refinery29, 4 ottobre 2017. URL consultato il 4 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2017).
  38. ^ (EN) Aaron Couch, Kate Winslet Joins James Cameron's 'Avatar' Universe, su The Hollywood Reporter, 3 ottobre 2017. URL consultato il 4 ottobre 2017 (archiviato il 4 ottobre 2017).
  39. ^ a b c d e f g h (EN) Matt Goldberg, 'Avatar' Sequels Reveal First Look at the Young Cast, su Collider, 27 settembre 2017. URL consultato il 27 settembre 2017 (archiviato il 25 settembre 2020).
  40. ^ a b c d e f g h (EN) James Hibberd, Avatar 2: First look at sequel's next generation cast, su Entertainment Weekly, 27 settembre 2017. URL consultato il 27 settembre 2017 (archiviato il 2 dicembre 2020).
  41. ^ a b (EN) Avatar 2 time jump revealed by James Cameron, su Digital Spy, 19 febbraio 2019. URL consultato il 12 marzo 2019 (archiviato il 19 febbraio 2019).
  42. ^ (EN) ‘Baby Driver’ And ‘Avatar 2’ Actor CJ Jones Tells Hollywood That Disabled Are Able To Tell Their Own Stories – CAA Amplify, su deadline.com, 15 giugno 2020. URL consultato il 13 settembre 2020 (archiviato il 20 luglio 2019).
  43. ^ (EN) Amanda N'Duka, Joel David Moore Returning For 'Avatar' Sequels, su Deadline Hollywood, 31 maggio 2017. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato il 9 settembre 2017).
  44. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, Edie Falco Joins James Cameron’s ‘Avatar’ Franchise, su deadline.com, 6 febbraio 2019 (archiviato il 25 aprile 2019).
  45. ^ (EN) Dave McNary, James Cameron’s ‘Avatar’ Sequels Casts Jemaine Clement, su variety.com, 15 maggio 2019 (archiviato il 17 maggio 2019).
  46. ^ (EN) Amanda N'Duka, 'Avatar': Giovanni Ribisi Returning For All Four Sequels, su Deadline Hollywood, 13 ottobre 2017. URL consultato il 13 ottobre 2017 (archiviato il 13 ottobre 2017).
  47. ^ (EN) 'Avatar' Sequels Cast 'Game of Thrones' Actor Brendan Cowell, su The Hollywood Reporter (archiviato il 28 marzo 2019).
  48. ^ (EN) Amanda N'Duka, Dileep Rao To Reprise His Role In James Cameron's 'Avatar' Films, su Deadline Hollywood, 25 gennaio 2018. URL consultato il 25 gennaio 2018 (archiviato il 26 gennaio 2018).
  49. ^ a b (EN) Larry Carroll, 'TITANIC' MASTERMIND JAMES CAMERON'S KING-SIZE COMEBACK: TWO SCI-FI TRILOGIES, su MTV, 29 giugno 2006. URL consultato il 2 maggio 2022 (archiviato il 16 marzo 2010).
  50. ^ (EN) Adam Rosenberg, 'Avatar' Sequel Confirmed By James Cameron... And Here's What We'd Like To See, su MTV, 8 gennaio 2010. URL consultato l'11 gennaio 2010 (archiviato il 16 gennaio 2010).
  51. ^ (EN) Pamela McClintock, James Cameron sets 'Avatar' 2 & 3 as next films, su Variety, 27 ottobre 2010. URL consultato il 27 ottobre 2010 (archiviato il 12 gennaio 2011).
  52. ^ (EN) Update: Cameron Talks Avatar Blu-ray/DVD Releases and Sequel, su comingsoon.net, 19 febbraio 2010. URL consultato il 25 maggio 2010 (archiviato il 22 febbraio 2010).
  53. ^ (EN) Patrick Kevin Day, James Cameron: The 'Avatar' sequel will dive into the oceans of Pandora, su Los Angeles Times, 20 aprile 2010. URL consultato il 22 aprile 2010 (archiviato il 23 aprile 2010).
  54. ^ (EN) John Harlow, James Cameron commissions deep sea sub to film footage for Avatar sequel, su The Australian, 12 settembre 2010. URL consultato il 18 settembre 2010 (archiviato il 16 giugno 2012).
  55. ^ (EN) Cameron: New 'Avatar 2' Details, su ABC news. URL consultato il 1º gennaio 2012 (archiviato il 12 ottobre 2011).
  56. ^ (EN) Eric Ditzian, James Cameron Says 'Everyone's Highly Motivated' For 'Avatar' Sequel, su MTV, 18 febbraio 2010. URL consultato il 21 febbraio 2010 (archiviato il 21 febbraio 2010).
  57. ^ (EN) Carolyn Giardina, James Cameron 'Fully Intends' to Make 'Avatar 2 and 3' at Higher Frame Rates, su The Hollywood Reporter, 30 marzo 2011. URL consultato il 4 aprile 2010 (archiviato il 1º aprile 2011).
  58. ^ (EN) Carolyn Giardina, James Cameron 'Fully Intends' to Make 'Avatar 2 and 3' at Higher Frame Rates, su The Hollywood Reporter, 30 marzo 2011. URL consultato l'8 novembre 2012 (archiviato il 7 marzo 2021).
  59. ^ (EN) Steven Joyce e Chris Finlayson, Three Avatar films to be made in New Zealand, su New Zealand Government, 16 dicembre 2013. URL consultato il 23 dicembre 2013 (archiviato il 28 giugno 2020).
  60. ^ (EN) Jared Larson, Trilogy of Avatar Sequels to Be Made in New Zealand, su IGN, 16 dicembre 2013. URL consultato il 16 dicembre 2013 (archiviato l'11 novembre 2020).
  61. ^ (EN) Brian Gallagher, James Cameron to Make Avatar 4 Instead of Battle Angel, su MovieWeb, 7 maggio 2012. URL consultato il 7 maggio 2012 (archiviato l'8 maggio 2012).
  62. ^ (EN) Keegan, Rebecca, James Cameron: 'Avatar' sequels 'a daunting writing task', su Los Angeles Times, 10 settembre 2012. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 21 ottobre 2018).
  63. ^ a b (EN) Brent Lang, James Cameron Pushes Back 'Avatar' Sequels By a Year, su Variety, 14 gennaio 2015. URL consultato il 14 gennaio 2015 (archiviato il 14 gennaio 2015).
  64. ^ (EN) James Cameron Says 'Avatar' Sequel Delayed Until 2017, su The Hollywood Reporter, 14 gennaio 2015. URL consultato il 14 gennaio 2015 (archiviato il 14 gennaio 2015).
  65. ^ (EN) Todd Cunningham, James Cameron’s Avatar 2 Won’t Be Ready for Christmas 2017 (Exclusive), su The Wrap, 21 gennaio 2016. URL consultato il 23 gennaio 2016 (archiviato il 23 gennaio 2016).
  66. ^ (EN) Avatar 2, su My Entertainment World. URL consultato l'11 febbraio 2016 (archiviato il 22 febbraio 2016).
  67. ^ (EN) Devan Coggan, James Cameron opens up about his long-awaited (and awaited) Avatar sequel, su ew.com, 14 dicembre 2021. URL consultato l'8 maggio 2022 (archiviato il 6 maggio 2022).
  68. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, 20th Century Fox CinemaCon: 'Avatar' Sequels, 'Deadpool 2', 'Greatest Showman On Earth' Updates, Vanilla Ice Raps, 'Assassin's Creed', 'Birth Of A Nation' & More, su Deadline Hollywood, 14 aprile 2016. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 6 dicembre 2019).
  69. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, James Cameron Expands 'Avatar' Sequels To Four, Slams Screening Room & Gets Cheers From Exhibs- CinemaCon, su Deadline Hollywood, 14 aprile 2016. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 12 novembre 2020).
  70. ^ (EN) Michael Nordine, James Cameron Pushing for 3D Advances and Higher Frame Rates for 'Avatar' Sequels, su IndieWire, 30 ottobre 2016. URL consultato il 31 ottobre 2016 (archiviato il 31 ottobre 2016).
  71. ^ (EN) Mia Galuppo, 'Avatar 2' Won't Hit Theaters In 2018, James Cameron Says, su The Hollywood Reporter, 10 marzo 2017. URL consultato il 10 marzo 2017 (archiviato il 10 marzo 2017).
  72. ^ (EN) Dave McNary, ‘Avatar’ Sequel Release Dates Set, Starting in December, 2020, su Variety, 22 aprile 2017. URL consultato il 22 aprile 2017 (archiviato il 29 luglio 2017).
  73. ^ (EN) Russell Carpenter To Receive ASC Lifetime Achievement Award, su shootonline.com, 5 ottobre 2017. URL consultato il 27 novembre 2017 (archiviato il 1º dicembre 2017).
  74. ^ (EN) Art Director Aashrita Kamath Talks About Working On 'Avatar' Sequelsz, su mid-day.com, 29 ottobre 2017. URL consultato il 25 novembre 2017 (archiviato il 1º dicembre 2017).
  75. ^ (EN) Aashrita Kamath: Pushing the celluloid ceiling, su The Hindu, 21 novembre 2017. URL consultato il 25 novembre 2017 (archiviato il 28 giugno 2020).
  76. ^ (EN) Upcoming Avatar 2 Movie Cast Being Trained To Freedive, su Deeper Blue, 1º dicembre 2017. URL consultato il 3 dicembre 2017 (archiviato il 4 dicembre 2017).
  77. ^ (EN) James Cameron isn't worried about the gap between Avatar movies, su nme.com, 30 maggio 2017. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 1º luglio 2020).
  78. ^ (EN) Avatar Sequels Stay on Pandora, Will Include Theme Park Crossovers, su MovieWeb, 14 agosto 2018. URL consultato il 15 agosto 2018 (archiviato il 14 agosto 2018).
  79. ^ (EN) Disney Pushes ‘Avatar’ Sequels Release Dates as Much as 2 Years, su TheWrap, 7 maggio 2019. URL consultato il 7 maggio 2019 (archiviato il 7 maggio 2019).
  80. ^ Marco Paiano, Avatar 2: James Cameron spiega ai fan il motivo del rinvio del film, su lostincinema.it, 24 luglio 2020. URL consultato il 4 maggio 2022 (archiviato il 9 maggio 2021).
  81. ^ Beatrice Pagan, AVATAR 2: LA DATA DI USCITA È STATA POSTICIPATA DI UN ANNO, su Movieplayer, 23 luglio 2020. URL consultato il 2 maggio 2022 (archiviato il 27 luglio 2020).
  82. ^ JAMES CAMERON: AVATAR 2 E 3 NON AVRANNO I PROBLEMI DI MATRIX, su MAMe, 12 settembre 2012. URL consultato il 2 maggio 2022 (archiviato il 2 maggio 2022).
  83. ^ (EN) James Cameron. AMA, su reddit.com. URL consultato il 13 aprile 2014 (archiviato il 13 aprile 2014).
  84. ^ (EN) David Lieberman, James Cameron on 'Avatar' Sequel Timetable Following Rupert Murdoch's Comments, su Deadline Hollywood, 12 aprile 2014. URL consultato il 13 aprile 2014 (archiviato il 13 aprile 2014).
  85. ^ (EN) James Cameron Used 'Dark Angel' Experience to Write 'Avatar' Sequels, su ScreenRant, giugno 2014. URL consultato il 10 dicembre 2014 (archiviato il 16 dicembre 2014).
  86. ^ (EN) James Cameron wants to prove Avatar success wasn't 'some big fluke', su Entertainment Weekly, 11 dicembre 2015. URL consultato il 19 dicembre 2015 (archiviato il 21 dicembre 2015).
  87. ^ (EN) 'Avatar 2' Script News: James Cameron Feels Like He's Been Freed From Jail After Completing Script for All 5 Films, su The Christian Post, 11 febbraio 2018. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato il 9 marzo 2017).
  88. ^ (EN) James Cameron on Titanic’s Legacy and the Impact of a Fox Studio Sale, su vanityfair.com, 26 novembre 2017. URL consultato il 31 ottobre 2020 (archiviato il 27 novembre 2017).
  89. ^ (EN) Cameron Says Avatar Sequels are Godfather-Like, Talks Avengers, su comingsoon.net, 22 aprile 2018. URL consultato il 23 aprile 2018 (archiviato il 22 aprile 2018).
  90. ^ (EN) Sam Barsanti, Avatar 2 will capture the thrill of hiding under a bed while your parents fight, su The A.V. Club, 18 febbraio 2019. URL consultato il 12 marzo 2019 (archiviato il 20 febbraio 2019).
  91. ^ (EN) Michael Bernaschina, Avatar 2: Stephen Lang's Character Was Always Supposed to Return, su CBR, 22 dicembre 2019. URL consultato il 1º gennaio 2020 (archiviato il 31 dicembre 2019).
  92. ^ Kate Winslet ha battuto il record di apnea di Tom Cruise, su Rolling Stone, 11 novembre 2020. URL consultato il 15 maggio 2022 (archiviato il 15 maggio 2022).
  93. ^ Segourney Weaver resuscita: sarà in Avatar 2 e 3, su Quotidiano Nazionale, 19 settembre 2011. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 6 maggio 2022).
  94. ^ Andrea Francesco Berni, Stephen Lang tornerà in tutti e tre i sequel di Avatar!, su Badtaste, 23 ottobre 2013. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 6 maggio 2022).
  95. ^ Antonio Bracco, Sam Worthington e Zoe Saldana firmano per Avatar 2, 3 e 4, su Comingsoon, 15 gennaio 2014. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 1º maggio 2016).
  96. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Avatar’ Sequels Update: ‘Fear The Walking Dead’s Cliff Curtis Signs On For Lead Role, su Deadline (sito web), 8 maggio 2017. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 25 settembre 2017).
  97. ^ Federico Cecere, Avatar 2: Joel David Moore tornerà nei panni dello scienziato Norm Spellman, su Cinematographe, 1º giugno 2017. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 6 maggio 2022).
  98. ^ (EN) Dave McNary, ‘Games of Thrones’ Star Oona Chaplin Joins James Cameron’s ‘Avatar’ Sequels, su Variety, 20 giugno 2017. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 25 settembre 2017).
  99. ^ (EN) Patrick Hipes, CCH Pounder Rejoins ‘Avatar’ Team For Sequels, su Deadline, 24 luglio 2017. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 30 settembre 2017).
  100. ^ Kate Winslet nel cast del nuovo "Avatar", su Sky TG24, 4 ottobre 2017. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 23 aprile 2021).
  101. ^ (EN) Ramin Setoodeh, Kate Winslet on Woody Allen, 'Wonder Wheel' and the 20th Anniversary of 'Titanic', su Variety, 29 ottobre 2017. URL consultato il 29 ottobre 2017 (archiviato il 24 ottobre 2017).
  102. ^ a b (EN) Zoe Saldana has already finished shooting Avatar 2 and 3, su Digital Spy, 13 giugno 2018. URL consultato il 26 giugno 2018 (archiviato il 26 giugno 2018).
  103. ^ a b (EN) Zoe Saldana Has Wrapped Filming, And Other Details About Avatar 2 And 3, su Cinema Blend. URL consultato il 26 giugno 2018 (archiviato il 26 giugno 2018).
  104. ^ Frenck Coppola, Edie Falco entra nel cast dei sequel di Avatar, su Universalmovies, 6 febbraio 2019. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 21 maggio 2020).
  105. ^ Matteo Tosini, Avatar: Brendan Cowell nel cast dei film di James Cameron, su Badtaste, 29 marzo 2019. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 6 maggio 2022).
  106. ^ Dave McNary, Michelle Yeoh Joins James Cameron’s ‘Avatar’ Sequels, su Variety, 15 aprile 2019. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 2 novembre 2021).
  107. ^ Salvatore Miccoli, AVATAR: VIN DIESEL SI UNISCE AL CAST DEI SEQUEL, su Justnerd, 5 aprile 2019. URL consultato il 6 maggio 2022.
  108. ^ Beatrice Pagan, AVATAR 2: JEMAINE CLEMENT NEL CAST DEI SEQUEL!, su Movieplayer, 15 maggio 2019. URL consultato il 6 maggio 2022 (archiviato il 24 giugno 2020).
  109. ^ (EN) Sarah El-Mamhmoud, No, The Avatar Sequels Haven’t Wrapped Filming, su Collider, 20 febbraio 2019. URL consultato il 23 febbraio 2019 (archiviato il 23 febbraio 2019).
  110. ^ (EN) Adam Chitwood, Exclusive: 'Avatar' Sequels Begin Filming Live-Action Sequences This Spring in New Zealand, su Collider, 7 febbraio 2019. URL consultato il 23 febbraio 2019 (archiviato il 12 febbraio 2019).
  111. ^ (EN) Anita Bennett, 'Avatar' Sequel Marks End Of Filming For 2019 With Set Photo, su Deadline Hollywood, 30 novembre 2019. URL consultato il 30 novembre 2019 (archiviato il 1º dicembre 2019).
  112. ^ (EN) officialavatar, Yep! We'll be back in New Zealand in 2020 with more new sets. (Tweet), su Twitter, 29 novembre 2019.
  113. ^ (EN) officialavatar, Yep just for the end of the year! (Tweet), su Twitter, 29 novembre 2019.
  114. ^ (EN) Tom Dillane, Coronavirus in NZ: James Cameron's Avatar filming delayed indefinitely, su New Zealand Herald, 17 marzo 2020. URL consultato il 17 marzo 2020 (archiviato il 18 aprile 2020).
  115. ^ a b (EN) Jon Landau, Production of Avatar sequels delayed; visual effects work continues at Weta Digital, su Scoop, 19 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 19 marzo 2020).
  116. ^ (EN) Andreas Wiseman, New Zealand Returns To Production, Paving Way For ‘Avatar’ Sequels & ‘The Lord Of The Rings’ Series To Resume Filming, su Scoop, 7 maggio 2020. URL consultato l'8 maggio 2020 (archiviato il 7 maggio 2020).
  117. ^ (EN) James Cameron lands in New Zealand to resume the production of Avatar 2, su Pinkvilla, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato il 9 giugno 2020).
  118. ^ a b (EN) James Pasley, New Zealand government is slammed for letting 'Avatar 2' film crew land during lockdown, classifying them as 'essential workers', su Insider, 3 giugno 2020. URL consultato il 9 giugno 2020 (archiviato il 21 aprile 2021).
  119. ^ (EN) Zack Sharf, James Cameron Goes Into 14-Day New Zealand Quarantine Before ‘Avatar 2’ Restarts Filming, su IndieWire, 1º giugno 2020. URL consultato il 1º giugno 2020 (archiviato il 10 giugno 2020).
  120. ^ (EN) Dick Libbey, Avatar 2 Has Resumed Filming, And There’s A Photo, su Cinema Blend, 17 giugno 2020. URL consultato il 20 giugno 2020 (archiviato il 17 giugno 2020).
  121. ^ (EN) Jacob Stolworthy, Avatar 2 ‘sneak peek’ released as James Cameron returns to director’s chair, su Independent Magazine, 18 giugno 2020. URL consultato il 20 giugno 2020 (archiviato il 21 giugno 2020).
  122. ^ (EN) Avatar 2 Production Start Date Revealed, su comicbook.com, 26 febbraio 2017. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato il 9 marzo 2017).
  123. ^ (EN) 'Avatar 2' Latest News: Sequel to Begin Filming in August, su The Christian Post, 28 febbraio 2017. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato il 9 marzo 2017).
  124. ^ (EN) Avatar 2: Sam Worthington confirms start date for James Cameron sequels, su stuff.co.nz, 20 febbraio 2017. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato il 15 marzo 2017).
  125. ^ (EN) 'Avatar 2 production start date set for August, su Den of Geek, 28 febbraio 2017. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato il 7 marzo 2017).
  126. ^ (EN) Avatar 2 officially starts filming in August, James Cameron teams up with Ubisoft for Avatar game, su The Independent, 1º marzo 2017. URL consultato l'8 marzo 2017 (archiviato il 7 marzo 2017).
  127. ^ a b (EN) Geoff Boucher, James Cameron: The ‘Avatar’ Sequels Have Wrapped Production, su Deadline Hollywood, 14 novembre 2018. URL consultato il 14 novembre 2018 (archiviato il 14 novembre 2018).
  128. ^ (EN) Gary Collinson, Avatar sequels mark end of live-action filming for 2019 with new sneak peek set photo, su Flickeringmyth, 1º novembre 2019. URL consultato il 16 maggio 2022 (archiviato il 22 giugno 2022).
  129. ^ (EN) Jacob Stolworthy, James Cameron reveals why Avatar 2, 3, 4 and 5 have taken so long, su The Independent, 22 novembre. URL consultato il 25 novembre 2017 (archiviato il 25 novembre 2017).
  130. ^ (EN) Damian Jones, James Cameron shares insight into the production of 'Avatar 2', su NME, 23 novembre 2017. URL consultato il 25 novembre 2017 (archiviato il 23 novembre 2017).
  131. ^ (EN) Nancy Tartaglione, 'Avatar' Sequels Update: Production "Officially" Begins In September On Saga's Stand-Alones – CineEurope, su Deadline Hollywood, 20 giugno 2017. URL consultato il 21 agosto 2017 (archiviato il 12 novembre 2020).
  132. ^ (EN) Ana Dumaraog, Avatar Sequels Officially Begin Production in September, su ScreenRant, 20 giugno 2017. URL consultato il 21 agosto 2017 (archiviato l'11 novembre 2020).
  133. ^ a b (EN) 'Avatar 2' fans will have to wait awhile: James Cameron, su Get That, 23 novembre 2017. URL consultato il 25 novembre 2017 (archiviato il 24 novembre 2017).
  134. ^ a b (EN) Germain Lussier, Avatar 2's Cast Learned to Hold Their Breaths for Extended Periods to Film Underwater Performance Capture, su io9, 21 novembre 2017. URL consultato il 25 novembre 2017 (archiviato il 24 novembre 2017).
  135. ^ (EN) Kate Winslet Talks Timepieces, 'Avatar 2' and a Treasured Gift From Eli Wallach, su Hollywood Reporter, 30 aprile 2018. URL consultato il 5 maggio 2018 (archiviato il 5 maggio 2018).
  136. ^ (EN) Zoe Saldana Talks Avatar Sequels and James Cameron's Superhero Fatigue Comments, su Bleeding Cool, 1º maggio 2018. URL consultato il 5 maggio 2018 (archiviato il 5 maggio 2018).
  137. ^ Marco Delfino, AVATAR 2, JAMES CAMERON ANNUNCIA LA FINE DELLE RIPRESE E AGGIORNA SUL TERZO FILM, su cinema.everyeye.it, 26 settembre 2020. URL consultato il 26 settembre 2020 (archiviato il 9 ottobre 2020).
  138. ^ Patrizia Monaco, AVATAR 2: JAMES CAMERON ANNUNCIA LA FINE DELLE RIPRESE DEL FILM, su movieplayer.it, 25 settembre 2020. URL consultato il 26 settembre 2020 (archiviato il 29 settembre 2020).
  139. ^ a b (EN) Jason Walls, Government gives $140 million worth of subsidies for Avatar sequels so far, su The New Zealand Herald, 4 luglio 2022. URL consultato l'8 luglio 2022 (archiviato il 7 luglio 2022).
  140. ^ (EN) Film Commission: Avatar sequels have provided 20,000 jobs in past year, su NewstalkZB, 5 luglio 2022. URL consultato l'8 luglio 2022 (archiviato il 7 luglio 2022).
  141. ^ (EN) Soumya Bhamidipati, Avatar sequel celebrates diversity both on and off screen, in Radio New Zealand, 6 dicembre 2022. URL consultato il 15 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2022).
  142. ^ (EN) New Zealand Film Commission, James Cameron’s Avatar: The Way of Water has its global premiere, su mch.govt.nz, Ministry for Culture and Heritage, 7 dicembre 2022. URL consultato il 15 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 15 gennaio 2023).
  143. ^ (EN) Mike Fleming Jr, Weta Digital Underway On James Cameron's Four 'Avatar' Sequels, su deadline.com, 31 luglio 2017. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 28 giugno 2020).
  144. ^ Manuel Fiorentini, Avatar 2: James Cameron sull’uso della mo-cap sott’acqua, su Cinematographe, 21 novembre 2017. URL consultato il 28 aprile 2022 (archiviato il 9 novembre 2020).
  145. ^ (EN) Bill Desowitz, James Cameron Is Conquering New VFX Frontiers for the ‘Avatar’ Sequels, su indiewire.com, 15 novembre 2018. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 16 novembre 2018).
  146. ^ (EN) Bill Desowitz, ‘Alita: Battle Angel’ Preview: How Weta Escaped from the Uncanny Valley, su indiewire.com, 13 novembre 2018. URL consultato il 28 giugno 2020 (archiviato il 16 novembre 2018).
  147. ^ (EN) Simon Brew, Avatar 2 to Screen in Glasses-Free 3D?, su Den of Geek, 28 giugno 2017. URL consultato il 25 novembre 2017 (archiviato il 1º dicembre 2017).
  148. ^ (EN) Jacob Stolworthy, Avatar 2 to be shown in glasses-free 3D, su The Independent, 28 giugno 2017. URL consultato il 25 novembre 2017 (archiviato il 23 novembre 2017).
  149. ^ (EN) Ryan Northrup, Avatar 2's CGI Is Ground-Breaking And You Had No Idea, su Screenrant, 20 giugno 2022. URL consultato il 22 giugno 2022 (archiviato il 20 giugno 2022).
  150. ^ "Avatar: The Way of Water", su ilm.com. URL consultato il 31 dicembre 2022.
  151. ^ Ben Kenigsberg, https://www.nytimes.com/2023/01/02/movies/avatar-the-way-of-water-high-frame-rate.html?searchResultPosition=2, su The New York Times.
  152. ^ (EN) Chris Schultz, ‘Like seeing the first images from the moon’: How Wētā gave Avatar 2 its visual wow factor, in The Spinoff, 8 dicembre 2022. URL consultato il 15 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2022).
  153. ^ Tom Tapp, Gunplay 'In Avatar: The Way Of Water' Cut Substantially; James Cameron Says He Doesn’t Want To “"The Gun", su Deadline Hollywood, 27 dicembre 2022. URL consultato il 28 dicembre 2022.
  154. ^ Matt Patches, James Cameron ha scartato una battaglia spaziale Na'vi potenzialmente incredibile da Avatar 2, su polygon.com, 20 dicembre 2022. URL consultato il 5 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2022).
  155. ^ (EN) Simon Franglen to Compose Songs for James Cameron’s ‘Avatar’ Sequels, su Film Music Reporter, 17 dicembre 2019. URL consultato il 21 aprile 2021 (archiviato il 19 dicembre 2019).
  156. ^ (EN) Raphael Chestang, How James Horner Created the Unforgettable Titanic Theme Song, 'My Heart Will Go On', su ET Online, 24 giugno 2015. URL consultato il 14 marzo 2021 (archiviato l'8 agosto 2020).
  157. ^ (EN) Daniel Schweiger, Interview with Simon Franglen, su filmmusicmag.com. URL consultato il 14 marzo 2021 (archiviato dall'url originale l'11 novembre 2020).
  158. ^ (EN) Dirk Libbey, Avatar 2 Announces A Big Change Behind The Scenes And It Sounds Exciting, in CinemaBlend, 30 agosto 2021. URL consultato il 30 agosto 2021 (archiviato dall'url originale il 30 agosto 2021).
  159. ^ (EN) Jon Landau, Jon Landau on Instagram, in @jonplandau - via Instagram, 30 agosto 2021. URL consultato il 1º settembre 2021 (archiviato il 9 maggio 2022).
    «Wanted to officially announce that Simon Franglen will be composing the score for the Avatar Sequels.»
  160. ^ Andrea Francesco Berni, Avatar: la via dell’acqua, Simon Franglen ha iniziato a incidere la colonna sonora, su Badtaste, 29 luglio 2022. URL consultato il 30 luglio 2022 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  161. ^ (EN) 'Avatar: The Way of Water' to Feature Original Song by Simon Franglen & Zoe Saldana, su Film Music Reporter. URL consultato il 4 novembre 2022 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  162. ^ a b (EN) Jem Aswad, The Weeknd to Release ‘Nothing Is Lost,’ Theme Song From ‘Avatar: The Way of Water’, in Variety, 11 dicembre 2022. URL consultato l'11 dicembre 2022 (archiviato l'11 dicembre 2022).
  163. ^ (EN) Aletha Legaspi, The Weeknd Hints at New Music for ‘Avatar’ in Teaser Clip, su Rolling Stone. URL consultato il 4 dicembre 2022 (archiviato il 4 dicembre 2022).
  164. ^ (EN) Will Schube, ‘Avatar: The Way Of The Water’ Soundtrack Is Out Now, su uDiscover Music, 15 dicembre 2022. URL consultato il 16 dicembre 2022 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  165. ^ (EN) Adam Starkey, How to listen to the ‘Avatar: The Way Of Water’ soundtrack, su NME, 16 dicembre 2022. URL consultato il 16 dicembre 2022 (archiviato il 16 dicembre 2022).
  166. ^ (EN) Aaron Williams, The Weeknd's Upcoming Song 'Nothing Is Lost (You Give Me Strength)' Will Be On The 'Avatar 2' Soundtrack, su Uproxx, 7 dicembre 2022. URL consultato l'8 dicembre 2022 (archiviato il 7 dicembre 2022).
  167. ^ (EN) Jennifer Zhan, Avatar 2 Will Show Us the Way of the Weeknd, su Vulture, 7 dicembre 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022 (archiviato il 10 dicembre 2022).
  168. ^ (EN) Damian Jones, The Weeknd shares new 'Avatar: The Way Of Water' song 'Nothing Is Lost (You Give Me Strength)', su NME, 15 dicembre 2022. URL consultato il 16 dicembre 2022 (archiviato il 16 dicembre 2022).
  169. ^ (EN) James Cameron confirms those weird Avatar sequel title rumours are true, su Digital Spy, 7 febbraio 2019. URL consultato il 12 marzo 2019 (archiviato il 10 febbraio 2019).
  170. ^ Avatar 2, confermata l’uscita nel 2022, su Sky TG24, 7 marzo 2022. URL consultato il 5 maggio 2022 (archiviato il 6 maggio 2022).
  171. ^ Parker Herren, Dentro la strategia di marketing "Avatar" di Disney—rilanciare il franchise 13 anni dopo, in Ad Age, 15 dicembre 2022. URL consultato il 16 dicembre 2022.
  172. ^ Luca Scarselli, AVATAR 2, LA PRIMA IMMAGINE DEL FILM CONDIVISA DALLA FOX, su Movieplayer, 18 marzo 2022. URL consultato il 28 aprile 2022 (archiviato il 28 aprile 2022).
  173. ^ a b Andrea Francesco Berni, Avatar 2: svelato il titolo, il trailer al cinema con Doctor Strange 2!, su badtaste.it, 27 aprile 2022. URL consultato il 27 aprile 2022 (archiviato il 28 aprile 2022).
  174. ^ (EN) Brennan Klein, Avatar 2 First Images Reveal What James Cameron Has Spent 13 Years On, su ScreenRant, 30 aprile 2022. URL consultato il 30 aprile 2022 (archiviato il 30 aprile 2022).
  175. ^ Avatar: La Via dell'Acqua - Ecco il primo trailer in italiano!, su ComingSoon.it. URL consultato il 9 maggio 2022 (archiviato il 9 maggio 2022).
  176. ^ (EN) Nancy Tartaglione, Anthony D'Aless, ro, ‘Avatar: The Way Of Water’ 3D Teaser Trailer Debuts Online, su Deadline, 9 maggio 2022. URL consultato il 9 maggio 2022 (archiviato il 9 maggio 2022).
  177. ^ Valentina D'Amico, AVATAR: LA VIA DELL'ACQUA, IL TRAILER È STATO VISTO OLTRE 148 MILIONI DI VOLTE IN UN GIORNO, su Movieplayer, 11 maggio 2022. URL consultato l'11 maggio 2022 (archiviato l'11 maggio 2022).
  178. ^ Frenck Coppola, Un volto Na’Vi nel primo poster di Avatar: La via dell’acqua, su Universalmovies, 9 maggio 2022. URL consultato il 9 maggio 2022 (archiviato il 9 maggio 2022).
  179. ^ John Tag, Avatar: La via dell’acqua – Una indomita Kate Winslet su Empire, su Universalmovies, 1º luglio 2022. URL consultato il 3 luglio 2022 (archiviato il 1º luglio 2022).
  180. ^ Irven Zanolla, Dal Comic-Con 2022 di San Diego arrivano quattro nuovi set LEGO Avatar, su Tuttotech, 25 luglio 2022. URL consultato il 4 novembre 2022 (archiviato il 4 novembre 2022).
  181. ^ (EN) Cooper Hood, Avatar 2 Trailer: James Cameron's Incredible Underwater CGI Meets Genuine Emotion, su Screen Rant, 2 novembre 2022. URL consultato il 2 novembre 2022 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  182. ^ Claudia Giampaolo, Avatar: La Via dell’Acqua, il nuovo trailer e il poster, su Ciak Magazine, 2 novembre 2022. URL consultato il 4 novembre 2022.
  183. ^ Valentina D'Amico, Avatar: La via dell'acqua, scontri tra tribù e scene subacquee mozzafiato nel final trailer, su Movieplayer, 22 novembre 2022. URL consultato il 25 novembre 2022 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  184. ^ a b c d e f (EN) Anthony D'Alessandro, 'Avatar: The Way Of Water's $170M+ Promo Push, Led By Mercedes-Benz & More, Rides Sequel's Opening Wave, in Deadline Hollywood, 19 dicembre 2022. URL consultato il 20 dicembre 2022 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  185. ^ (FR) Par Laurent P, AVATAR 2 A ENFIN SA DATE DE SORTIE EN FRANCE, su sortiraparis.com, 19 gennaio 2022. URL consultato il 28 aprile 2022 (archiviato il 19 gennaio 2022).
  186. ^ Tommaso Pugliese, Avatar 2 e il nuovo Star Wars rinviati di un anno da Disney, ecco le nuove date, su multiplayer.it, 24 luglio 2020. URL consultato il 14 marzo 2021 (archiviato il 23 settembre 2020).
  187. ^ Avatar 2, confermata l’uscita nel 2022, su Sky TG24, 7 marzo 2022. URL consultato il 21 aprile 2022 (archiviato il 26 marzo 2022).
  188. ^ (EN) 'Avatar: The Way of Water' Lands China Theatrical Release, in Variety, 22 novembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022 (archiviato il 19 dicembre 2022).
  189. ^ Redazione, Avatar: la via dell’acqua, le foto della World Premiere di Londra, su cinefilos.it, 7 dicembre 2022. URL consultato il 13 dicembre 2022 (archiviato il 13 dicembre 2022).
  190. ^ (EN) E. J. Panaligan e Adam B. Vary, ‘Avatar: The Way of Water’ Previews 3-D Footage to Close Out D23 Panel, su Variety, 10 settembre 2022. URL consultato il 29 ottobre 2022 (archiviato il 4 novembre 2022).
  191. ^ (EN) Everything we learned about James Cameron's 'Avatar' sequel from new footage at D23, su Los Angeles Times, 10 settembre 2022. URL consultato il 29 ottobre 2022 (archiviato il 28 ottobre 2022).
  192. ^ Avatar 2, il teaser trailer dell'attesissimo film di James Cameron, su Sky TG24. URL consultato il 9 maggio 2022 (archiviato il 9 maggio 2022).
  193. ^ (HU) A víz az úr az Avatar 2 első előzetesében, su Offmedia, 9 maggio 2022. URL consultato il 9 maggio 2022.
  194. ^ Thomas Buckley e Christopher Palmeri, Disney's 'Avatar 2' Brings In $134 Million in Domestic Opening, in Bloomberg Businessweek, 18 dicembre 2022. URL consultato il 20 dicembre 2022.
  195. ^ Matteo Regoli, AVATAR 2 SARÀ IL FILM 'COL MAGGIOR NUMERO DI VERSIONI DIVERSE NELLA STORIA DEL CINEMA', su Cinema Everyeye, 27 aprile 2022. URL consultato il 13 maggio 2022 (archiviato il 22 giugno 2022).
  196. ^ (EN) Dempsey Pillot, REPORT: ‘Avatar 2’ To Be Released In More Formats Than Any Other Movie In History, su thedisinsider.com, 28 aprile 2022. URL consultato il 13 maggio 2022 (archiviato il 28 aprile 2022).
  197. ^ Mattia Ronsisvalle, Russia, il sequel di Avatar diventa Superhuman: così aumentano le proiezioni illegali nei cinema, su Il Mattino, 2 gennaio 2023. URL consultato il 17 gennaio 2023.
  198. ^ Lidia Maltese, Avatar 2, scene di nudo parziale e violenza: il film sarà vietato ai minori di 13 anni, su Cinemaserietv, 27 novembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  199. ^ (DE) AVATAR: THE WAY OF WATER, su spio-fsk.de. URL consultato il 30 dicembre 2022.
  200. ^ (EN) Avatar - La via dell'acqua (2022)- Parents Guide, su IMDb. URL consultato il 4 gennaio 2023 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  201. ^ Avatar - La via dell'acqua, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net. Modifica su Wikidata
  202. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, Anthony D'Alessandro, ‘Avatar: The Way Of Water’ Thursday Box Office Lands At $17M, Great Audience Scores Out Of The Gate – Update, su Deadline, 16 dicembre 2022. URL consultato il 16 dicembre 2022 (archiviato il 16 dicembre 2022).
  203. ^ a b c d e f g (EN) Avatar: The Way of Water (2022), su the-numbers.com. URL consultato il 26 gennaio 2023.
  204. ^ a b c d Cinetel - BoxOffice, su cinetel.it. URL consultato il 26 dicembre 2022 (archiviato il 21 dicembre 2022).
  205. ^ Nancy Tartaglione, ‘Avatar: The Way Of Water’ Splashes Out With $435M Global Opening; China Lower Than Expected – International Box Office, Deadline Hollywood, 18 dicembre 2022. URL consultato il 18 dicembre 2022 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  206. ^ a b (EN) Charles Gant, 'Avatar: The Way Of Water' storms global box office with $441.6m opening, su Screen International, 19 dicembre 2022. URL consultato il 20 dicembre 2022.
  207. ^ (EN) Weekend Box Office: Avatar: The Way of Water Opens to $134.1M Domestic, $441.7M Global, su Box Office Mojo, 18 dicembre 2022. URL consultato il 20 dicembre 2022.
  208. ^ Pamela McClintock, Box Office Milestone: ‘Avatar 2′ Crosses $1B Globally in 14 Days, in The Hollywood Reporter, 28 dicembre 2022. URL consultato il 28 dicembre 2022.
  209. ^ Redazione, Avatar 2 supera il miliardo di dollari in incassi in 14 giorni, su ANSA, 28 dicembre 2022. URL consultato il 28 dicembre 2022.
  210. ^ a b Andrea Francesco Berni, Incassi Avatar 2: superato il miliardo e mezzo di dollari in tutto il mondo, su Badtaste, 5 gennaio 2023. URL consultato il 6 gennaio 2023.
  211. ^ a b Andrea Francesco Berni, Avatar: la via dell’acqua supera i 2 miliardi di dollari in tutto il mondo!, su Badtaste, 22 gennaio 2023. URL consultato il 22 gennaio 2023.
  212. ^ Beatrice Pagan, Avatar: La via dell'acqua supera i 2 miliardi di dollari, è il sesto miglior risultato di sempre ai box office, su Movieplayer, 22 gennaio 2023. URL consultato il 22 gennaio 2023.
  213. ^ (EN) 2022 Worldwide Box Office, su boxofficemojo.com. URL consultato il 18 gennaio 2023.
  214. ^ (EN) Top Lifetime Grosses, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  215. ^ Matteo Regoli, AVATAR 2 L'HA FATTO: BATTUTO SPIDER-MAN: NO WAY HOME, È IL MIGLIOR INCASSO POST-PANDEMIA, su Cinema.everyeye, 18 gennaio 2023. URL consultato il 18 gennaio 2023.
  216. ^ Andrea Francesco Berni, Incassi Avatar 2: weekend da 134 milioni negli USA, oltre 430 milioni nel mondo, su Badtaste, 17 dicembre 2022. URL consultato il 18 dicembre 2022 (archiviato il 18 dicembre 2022).
  217. ^ Redazione ANSA, Box office Usa, Avatar chiude weekend a 134 milioni, su ANSA, 18 dicembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022 (archiviato il 18 dicembre 2022).
  218. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, Studios & Exhibition Hope For Christmas Miracle At Box Office After Being Buried By Winter Weather; ‘Avatar 2’ Still Sees $82M 4-Day, But Could Go Higher – Sunday Update, su Deadline Hollywood, 25 dicembre 2022. URL consultato il 25 dicembre 2022.
  219. ^ Redazione, AVATAR: LA VIA DELL'ACQUA OGGI SUPERERÀ IL MILIARDO: IN ITALIA È SOPRA I 22 MILIONI, su Cinema.everyeye, 28 dicembre 2022. URL consultato il 28 dicembre 2022.
  220. ^ Andrea Francesco Berni, Incassi USA: Avatar 2 vince il weekend di Capodanno con una tenuta straordinaria, su Badtaste, 1º gennaio 2023. URL consultato il 2 gennaio 2023.
  221. ^ Frenck Coppola, Box Office Usa – M3GAN stupisce, ma vince ancora Avatar 2, su Universalmovies, 8 gennaio 2023. URL consultato l'8 gennaio 2023.
  222. ^ Andrea Francesco Berni, Incassi USA: Avatar 2 vince il quinto weekend consecutivo e sfiora gli 1.9 miliardi nel mondo!, su Badtaste, 16 gennaio 2023. URL consultato il 17 gennaio 2023.
  223. ^ Andrea Francesco Berni, Incassi Avatar 2: i dati di mercoledì indicano una partenza forte in Corea, Francia, Germania e Italia, su Badtaste, 15 dicembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022 (archiviato il 19 dicembre 2022).
  224. ^ (EN) Rebecca Rubin, ‘Avatar: The Way of Water’ Crosses $1 Billion Internationally, $1.48 Billion Globally, su Variety, 4 gennaio 2023. URL consultato il 4 gennaio 2023.
  225. ^ Redazione, Avatar: La via dell’acqua debutta con 1,4 milioni di euro in Italia, su Duesse, 16 dicembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022 (archiviato il 19 dicembre 2022).
  226. ^ Redazione ANSA, Incassi, Avatar segna miglior weekend 2022, 10 mln in 5 giorni, su ANSA, 19 dicembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022 (archiviato il 19 dicembre 2022).
  227. ^ Incassi Italia: Avatar 2 supera i due milioni e mezzo di euro, su Cinema - BadTaste.it, 16 dicembre 2022. URL consultato il 16 dicembre 2022 (archiviato il 16 dicembre 2022).
  228. ^ Andrea Francesco Berni, Incassi Italia: Avatar 2 supera i 15 milioni di euro venerdì, è il maggiore incasso dell’anno, su Badtaste, 24 dicembre 2022. URL consultato il 26 dicembre 2022.
  229. ^ Andrea Francesco Berni, Incassi Italia: Avatar 2 supera i 30 milioni e batte Avengers: Endgame Il 16 gennaio 2023 ha superato quota 40 milioni, su Badtaste, 3 gennaio 2023. URL consultato il 3 gennaio 2023.
  230. ^ Andrea Chirichelli, AVATAR 2, CINQUE SETTIMANE DA LEADER INCONTRASTATO DEL BOX OFFICE. IN ATTESA DELLE NUOVE USCITE DI OGGI, su MyMovies, 19 gennaio 2023. URL consultato il 22 gennaio 2023.
  231. ^ Marco Triolo, Me Contro Te oltre il milione: il box office di sabato 21 gennaio, su CineguruSreenweek, 22 gennaio 2023. URL consultato il 22 gennaio 2023.
  232. ^ Stagionale Dal 01/08/2022 Al 02/01/2023, su Cinetel, 26 dicembre 2022. URL consultato il 10 gennaio 2023.
  233. ^ (EN) Avatar - La via dell'acqua, su Rotten Tomatoes, Fandango Media, LLC. URL consultato il 24 gennaio 2023. Modifica su Wikidata
  234. ^ (EN) Avatar - La via dell'acqua, su Metacritic, Fandom, Inc. URL consultato il 24 gennaio 2023. Modifica su Wikidata
  235. ^ (EN) Randy Myers, What to watch: ‘Avatar’ sequel tops original in every way, su The Mercury News, 13 dicembre 2022. URL consultato il 13 dicembre 2022 (archiviato il 13 dicembre 2022).
  236. ^ (EN) Oleskinski, Johnny, ‘Avatar: The Way of Water’ review: The ingenious sequel we’ve been waiting for, su nypost.com, New York Post, 13 dicembre 2022. URL consultato il 14 dicembre 2022 (archiviato il 13 dicembre 2022).
  237. ^ a b (EN) Berardinelli, James, Avatar: The Way of Water, su reelviews.net, ReelViews. URL consultato il 14 dicembre 2022 (archiviato il 14 dicembre 2022).
  238. ^ (EN) Bradshaw, Peter, Avatar: The Way of Water review – a soggy, twee, trillion-dollar screensaver, in The Guardian, 13 dicembre 2022. URL consultato il 13 dicembre 2022 (archiviato il 13 dicembre 2022).
  239. ^ (EN) Collin, Robbie, Avatar 2 is finally here – and it's like being waterboarded with turquoise cement, su telegraph.co.uk, The Telegraph, 13 dicembre 2022. URL consultato il 14 dicembre 2022 (archiviato il 13 dicembre 2022).
  240. ^ Valentina Ariete, Avatar: La Via dell'Acqua, la recensione: la via del grande cinema, su Movieplayer, 14 dicembre 2022. URL consultato il 14 dicembre 2022 (archiviato il 14 dicembre 2022).
  241. ^ Davide Stanzione, Avatar – La Via dell’Acqua: il sequel di James Cameron è un’immersione spettacolare e spirituale senza precedenti. La recensione, su Best Movie, 14 dicembre 2022. URL consultato il 18 dicembre 2022 (archiviato il 18 dicembre 2022).
  242. ^ Gianmaria Cataldo, Avatar - La via dell'acqua: la recensione del film di James Cameron, su Cinefilos.it, 14 dicembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022 (archiviato il 19 dicembre 2022).
  243. ^ Matteo Maino, Avatar – La via dell’acqua, la recensione del film di James Cameron, su CinemaSerieTv.it, 14 dicembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022 (archiviato il 19 dicembre 2022).
  244. ^ Davide Secchi, Avatar: la via dell’acqua, recensione del film di James Cameron, su Movie Mag, 14 dicembre 2022. URL consultato il 27 gennaio 2023.
  245. ^ Grazia Sambruna, La recensione di Avatar 2: analisi di un un kolossal annunciato, tra meriti e cortocircuiti, su Fanpage.it, 20 dicembre 2022. URL consultato il 28 dicembre 2022.
  246. ^ Avatar – La via dell'acqua | Il ritorno di James Cameron si tinge di magia, su The HotCorn, 20 gennaio 2023. URL consultato il 20 gennaio 2023.
  247. ^ (EN) 2022 Worldwide Box Office, su BoxOfficeMojo. URL consultato il 24 gennaio 2023.
  248. ^ (EN) Daily Box Office For 2022, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  249. ^ a b Alessia Perillo, AVATAR 2, IL MERCOLEDÌ MIGLIORE DELL'ANNO? I NUMERI LO CONFERMANO, E CHE NUMERI!, su Cinema.everyeye, 30 dicembre 2022. URL consultato il 31 dicembre 2022.
  250. ^ Andrea Francesco Berni, Incassi Avatar 2: miglior giovedì dell’anno negli USA, 1.17 miliardi nel mondo, su Badtaste, 31 dicembre 2022. URL consultato il 31 dicembre 2022.
  251. ^ (EN) French Box Office For 2022, su boxofficemojo.com. URL consultato il 27 gennaio 2023.
  252. ^ (EN) Spanish Box Office For 2022, su boxofficemojo.com. URL consultato il 27 gennaio 2023.
  253. ^ (EN) Chilean Box Office For 2022, su boxofficemojo.com. URL consultato il 27 gennaio 2023.
  254. ^ (EN) Vietnamese Box Office For 2022, su boxofficemojo.com. URL consultato il 27 gennaio 2023.
  255. ^ Jochen Müller, Avatar 2 auf Anhieb doppelter Millionär, su beta.blickpunktfilm.de, Blickpunkt:Film, 20 dicembre 2022. URL consultato il 22 dicembre 2022.
  256. ^ a b c d (EN) Nancy Tartaglione, ‘Avatar: The Way Of Water’ Global Opening Rises To $441.6M – International Box Office Update, su Deadline. URL consultato il 31 dicembre 2022.
  257. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  258. ^ (EN) KOBIZ - Korean Film Biz Zone : Weekly BoxOffice [Dec 19, 2022 ~ Dec 25, 2022], su Korean Film Biz Zone. URL consultato il 26 dicembre 2022.
  259. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  260. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  261. ^ (EN) German Box Office Weekends For 2022, su BoxOfficeMojo. URL consultato il 31 dicembre 2022.
  262. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  263. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  264. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  265. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  266. ^ Box Office Romania - 12.12.22-12.18.22, in CineMagia.ro. URL consultato il 19 dicembre 2022.
  267. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  268. ^ a b (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  269. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  270. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  271. ^ (EN) Opening Weekends, su boxofficemojo.com. URL consultato il 1° gennaio 2023.
  272. ^ (IT) AVATAR 2 HA RIFATTO LA STORIA: NEGLI USA FRANTUMATO UN RECORD CHE DURAVA DAL 2015!, su cinema.everyeye.it. URL consultato il 4 gennaio 2023.
  273. ^ (EN) Jeremy Kay, ‘Avatar: The Way Of Water’ becoming highest global pandemic era release today, su ScreenDaily, 17 gennaio 2023. URL consultato il 17 gennaio 2023.
  274. ^ Chiara Ugolini, "Oscar 2023 nomination, l'Italia c'è con il corto di Natale di Alice Rohrwacher", su La Repubblica, 24 gennaio 2023. URL consultato il 24 gennaio 2023.
  275. ^ (EN) 2022 Nominees, su pressacademy.com, International Press Academy. URL consultato l'8 dicembre 2022 (archiviato il 22 dicembre 2022).
  276. ^ (EN) Beatrice Verhoeven, Everything Everywhere All At Once Leads 2023 Critics Choice Awards Film Nominations, su The Hollywood Reporter, 14 dicembre 2022. URL consultato il 14 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2022).
  277. ^ (EN) Erik Anderson, Black Panther: Wakanda Forever, The Woman King lead 2023 Black Reel Awards nominations, su AwardsWatch, 15 dicembre 2022. URL consultato il 15 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2022).
  278. ^ Clayton Davis e Jordan Moreau, SAG Awards 2023 Nominations: Banshees and Everything Everywhere Tie for Most Nods in History, su Variety, 11 gennaio 2023. URL consultato il 12 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2023).
  279. ^ (EN) Liz Shackleton, The Banshees Of Inisherin, Everything Everywhere All At Once Head Nominations For Australia's AACTA International Awards, su Deadline Hollywood, 15 dicembre 2022. URL consultato il 15 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2022).
  280. ^ Beatrice Verhoven, Producers Guild Awards 2023 Film and TV Nominations Revealed, su The Hollywood Reporter, 12 gennaio 2023. URL consultato il 12 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2023).
  281. ^ Patrick Hipes, Everything Everywhere All At Once, Tár Lead Dorian Awards Nominations, su Deadline Hollywood, 12 gennaio 2023. URL consultato il 13 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2023).
  282. ^ Erik Pedersen, VES Awards Nominations: Avatar: The Way Of Water Smashes Records With 14 Noms From Visual Effects Society, su Deadline Hollywood, 17 gennaio 2023. URL consultato il 18 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 17 gennaio 2023).
  283. ^ (EN) Erik Anderson, 2022 Online Film Critics Association (OFCS) nominations, su awardswatch.com, 18 gennaio 2023. URL consultato il 22 gennaio 2023 (archiviato il 18 gennaio 2023).
  284. ^ Erik Pedersen, Costume Designers Guild Awards Nominees: Avatar: The Way of Water, Top Gun: Maverick, Elvis, Bridgerton & More, su Deadline Hollywood, 12 gennaio 2023. URL consultato il 12 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2023).
  285. ^ (EN) Steve Pond, The Fabelmans Leads AARP's Movies for Grownups Nominations, su TheWrap, 15 dicembre 2022. URL consultato il 18 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2022).
  286. ^ Baftas 2023: the full list of nominations, su the Guardian, 19 gennaio 2023. URL consultato il 19 gennaio 2023.
  287. ^ Erik Anderson, 2022 San Diego Film Critics Society nominations, su AwardsWatch, 4 gennaio 2023. URL consultato il 4 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2023).
  288. ^ Erik Anderson, 2022 San Diego Film Critics Society (SDFCS) winners, su AwardsWatch, 6 gennaio 2023. URL consultato il 7 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 7 gennaio 2023).
  289. ^ Erik Pedersen, Annie Awards Nominations: Guillermo del Toro's Pinocchio & Marcel The Shell Lead Field, su Deadline Hollywood, 17 gennaio 2023. URL consultato il 18 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 17 gennaio 2023).
  290. ^ Erik Anderson, 2022 Austin Film Critics Association nominations, su AwardsWatch, 3 gennaio 2023. URL consultato il 4 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2023).
  291. ^ Richard Whittaker, Everything Everywhere All At Once Wins Everything at the Austin Film Critics Association Award, su The Austin Chronicle, 11 gennaio 2023. URL consultato il 12 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale l'11 gennaio 2023).
  292. ^ Erik Anderson, 2022 Seattle Film Critics Society nominations: Everything Everywhere All At Once leads with 14, su AwardsWatch, 9 gennaio 2023. URL consultato il 10 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2023).
  293. ^ Erik Anderson, 2022 Seattle Film Critics Society (SFCS) winners, su AwardsWatch, 17 gennaio 2023. URL consultato il 18 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 17 gennaio 2023).
  294. ^ Carolyn Giardina, Avatar: The Way of Water, Black Panther: Wakanda Forever and Elvis Among Art Directors Guild Nominees, su The Hollywood Reporter, 9 gennaio 2023. URL consultato il 9 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2023).
  295. ^ Carolyn Giardina, Cinema Audio Society Awards: All Quiet on the Western Front, The Batman Among the Noms, su The Hollywood Reporter, 10 gennaio 2023. URL consultato il 10 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2023).
  296. ^ Carolyn Giardina, Everything Everywhere All at Once Leads Sound Editors' Golden Reel Nominations, su The Hollywood Reporter, 9 gennaio 2023. URL consultato il 10 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2023).
  297. ^ Erik Pedersen, Artios Awards Film Nominations Revealed By Casting Society: Wakanda Forever, Elvis, Fabelmans & More, su Deadline Hollywood, 10 gennaio 2023. URL consultato il 10 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2023).
  298. ^ Cary Darling, Banshees, Everything top list of Houston critics' nominations, su Houston Chronicle, 10 gennaio 2023. URL consultato il 12 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2023).
  299. ^ Erik Anderson, 2022 Georgia Film Critics Association (GAFCA) nominations, su AwardsWatch, 7 gennaio 2023. URL consultato l'8 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 7 gennaio 2023).
  300. ^ Erik Anderson, 2022 Georgia Film Critics Association (GFCA) winners, su AwardsWatch, 14 gennaio 2023. URL consultato il 14 gennaio 2023 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2023).
  301. ^ (EN) Clayton Davis, Golden Trailer Awards: The Batman and Top Gun: Maverick Among Nominees, Disney Leads for Studios (Exclusive), su Variety, 2 agosto 2022. URL consultato il 13 novembre 2022 (archiviato dall'url originale il 3 agosto 2022).
  302. ^ (EN) Winners of the 22nd Annual Golden Trailer Awards (PDF), su goldentrailer.com, Golden Trailer Awards. URL consultato il 13 novembre 2022 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2022).
  303. ^ (EN) Erik Anderson, Washington DC Critics go for Everything Everywhere All At Once, Glass Onion, The Banshees of Inisherin, su AwardsWatch, 12 dicembre 2022. URL consultato il 13 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2022).
  304. ^ (EN) Erik Anderson, Rihanna, Billy Eichner, Elvis, Guillermo del Toro's Pinocchio top Hollywood Music in Media Awards (HMMA) winners, su AwardsWatch, 17 novembre 2022. URL consultato il 18 novembre 2022 (archiviato dall'url originale il 18 novembre 2022).
  305. ^ (EN) Clayton Davis, Tár and Everything Everywhere All at Once Tie for Best Picture at Los Angeles Film Critics Awards, su Variety, 11 dicembre 2022. URL consultato il 12 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2022).
  306. ^ (EN) Erik Anderson, The Banshees of Inisherin, Everything Everywhere All At Once lead 2022 St. Louis Film Critics Association nominations, su AwardsWatch, 11 dicembre 2022. URL consultato il 14 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2022).
  307. ^ (EN) Erik Anderson, 2022 Dallas-Ft. Worth Film Critics Associations winners, su AwardsWatch, 19 dicembre 2022. URL consultato il 19 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2022).
  308. ^ (EN) AFI NAMES NOPE, AVATAR: WAY OF WATER, TOP GUN: MAVERICK, AND ABBOTT ELEMENTARY THE BEST OF 2022, su editorial.rottentomatoes.com. URL consultato l'11 dicembre 2022 (archiviato l'11 dicembre 2022).
  309. ^ (EN) Brian Tallerico, Everything Everywhere All at Once Leads Chicago Film Critics Nominations, su RogerEbert.com, 12 dicembre 2022. URL consultato il 14 dicembre 2022 (archiviato il 12 dicembre 2022).
  310. ^ (EN) Karen Butler, Banshees of Inisherin wins big at New York Film Critics Online, su United Press International, 11 dicembre 2022. URL consultato l'11 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 12 dicembre 2022).
  311. ^ (EN) Erik Anderson, Everything Everywhere All At Once leads Hollywood Critics Association (HCA) Midseason Awards nominations, su AwardsWatch, 28 giugno 2022. URL consultato il 9 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2022).
  312. ^ (EN) Erik Anderson, Everything Everywhere All at Once sweeps HCA Midseason Film Awards, Austin Butler named Best Actor, su AwardsWatch, 1º luglio 2022. URL consultato il 9 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 1º luglio 2022).
  313. ^ (EN) Pete Hammond, AFI Awards Film: Avatar, Top Gun, Elvis, Fabelmans And More Make Cut; Streamers Shut Out, su Deadline Hollywood, 9 dicembre 2022. URL consultato il 9 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 9 dicembre 2022).
  314. ^ (EN) Erik Anderson, 2022 Florida Film Critics Circle nominations: Everything Everywhere All At Once leads with 11, su AwardsWatch, 14 dicembre 2022. URL consultato il 15 dicembre 2022 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2022).
  315. ^ (EN) Fox & James Cameron Announce 'Avatar' Novels Based On Movie & Upcoming Sequels, su Deadline Hollywood, 22 agosto 2013. URL consultato il 12 settembre 2013 (archiviato il 26 agosto 2013).
  316. ^ a b (EN) Kevin McCall, 'Avatar: The Way of Water' Art Book Sets December Release, su Collider, 19 ottobre 2022. URL consultato il 29 ottobre 2022 (archiviato il 30 ottobre 2022).
  317. ^ (ES) 'Avatar 2' | Indígenas americanos acusan de apropiación cultural y llaman a boicotear la película, su Aristegui Noticias. URL consultato il 24 dicembre 2022.
  318. ^ (EN) Rebecca Ford, 'Avatar' Sequels Add 'Game of Thrones' Actress Oona Chaplin, su Deadline Hollywood, 20 giugno 2017. URL consultato il 25 settembre 2017 (archiviato il 25 settembre 2017).
  319. ^ Filmato audio (EN) HeyUGuys, Avatar - La via dell'acqua, su YouTube. URL consultato il 25 aprile 2018.
  320. ^ (EN) Matt Singer, ‘AVATAR 2’ DOESN’T COME OUT FOR 2 YEARS, BUT SIGOURNEY WEAVER IS ALREADY WORKING ON ‘AVATAR 4’, su Screen Crush. URL consultato il 27 novembre 2018 (archiviato il 27 novembre 2018).
  321. ^ (EN) Patrick Cavanaugh, 'Alien 5': Sigourney Weaver Says James Cameron Liked Blomkamp's Idea, su comicbook.com, 29 ottobre 2018. URL consultato il 27 novembre 2018 (archiviato il 27 novembre 2018).
  322. ^ (EN) Ben Pearson, ‘Avatar 4’ and ‘5’ Already Filming, Loses Papyrus Font, Sigourney Weaver Talks About Shooting Underwater, su /Film, 29 ottobre 2018. URL consultato il 27 novembre 2018 (archiviato il 27 novembre 2018).
  323. ^ (EN) Jack Houghs, Disney’s Bob Iger Talks Streaming, Park Plans, and Learning From Kodak, su Barron's, 8 gennaio 2019. URL consultato il 5 febbraio 2019 (archiviato il 3 febbraio 2019).
  324. ^ Virginia Campione, Avatar 4 e 5 non hanno ancora ricevuto il via libera dalla Disney, su cinematographe, 7 gennaio 2019. URL consultato il 29 aprile 2022 (archiviato il 29 aprile 2022).
  325. ^ Filmato audio (EN) HeyUGuys, Avatar - La via dell'acqua, su YouTube, 3 febbraio 2019. URL consultato il 26 febbraio 2019.
  326. ^ Avatar, James Cameron è certo che realizzerà i capitoli 4 e 5: "Ora so cosa farò nei prossimi 6-7 anni", su movieplayer.it, 6 gennaio 2023. URL consultato il 10 gennaio 2023.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]