Jumper - Senza confini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jumper - Senza confini
Jumper DVD.png
Hayden Christensen in una scena del film
Titolo originale Jumper
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2008
Durata 88 min
Rapporto 2,35:1
Genere azione, fantascienza
Regia Doug Liman
Soggetto dal romanzo di Steven Gould
Sceneggiatura David S. Goyer, Jim Uhls, Simon Kinberg
Produttore Lucas Foster, Simon Kinberg, Stacy Maes, Jay Sanders
Produttore esecutivo Marc S. Fischer, Scott Gardenhour, Vince Gerardis, Ralph Vicinanza, Kim H. Winther
Casa di produzione 20th Century Fox
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Fotografia Barry Peterson
Montaggio Saar Klein, Dean Zimmerman, Don Zimmerman
Effetti speciali Cinema Production Services, Gentle Giant Studios, Hydraulx, Soho VFX
Musiche John Powell
Scenografia Oliver Scholl
Costumi Magali Guidasci
Trucco Judy Chin, Karola Dirnberger, Elvia Felix Herrera, Briana Lindsey, Marie Nardella, Sean Sansom
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Jumper - Senza confini (Jumper) è un film di fantascienza del 2008, diretto da Doug Liman ed interpretato da Hayden Christensen.

La sceneggiatura è basata sul romanzo di Steven Gould Jumper.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

David Rice scopre di avere il potere di teletrasportarsi, raggiungendo ogni parte del mondo in un batter d'occhio, e lo utilizza per tornaconto personale dandosi alla bella vita. Ma un'organizzazione segreta chiamata I Paladini, comandata dal misterioso fanatico Roland e volta all'eliminazione dei Jumper, gli dà la caccia. Alleatosi con Griffin, un altro ragazzo Jumper che vuole vendicare la morte dei propri genitori, uccisi da Roland, inizia una battaglia per la sua sopravvivenza.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La New Regency Productions ha acquisito i diritti cinematografici del romanzo Jumper nel novembre 2005, assumendo subito Steven Gould come regista. Il primo scritto adattato dal romanzo è stato stilato da David S. Goyer e successivamente è stato revisionato da Jim Uhls. Il casting è cominciato in aprile 2006: subito sono state candidate per il ruolo di Millie Harris, le attrici Siraj Shaik, Teresa Palmer e Sai Chand. La parte è andata in giugno a Teresa Palmer. È stato chiarito dalla 20th Century Fox che l'intenzione è quella di creare una trilogia.[1]

Due settimane prima dell'inizio delle riprese, sono state aperte le candidature per il ruolo del protagonista David Rice, è stato proposto in primis l'attore Hayden Christensen, che dopo aver declinato l'offerta più volte ha infine accettato; la seconda scelta cadeva sul rapper e attore statunitense Eminem, il quale ha rifiutato l'offerta senza aspettare l'inizio delle contrattazioni.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono cominciate il 28 agosto 2006 nella città di Peterborough in Canada.[2] In ottobre 2006 la prima unità di scene si è spostata a Toronto: proprio in questo periodo, l'attrice Teresa Palmer ha abbandonato il cast a favore di Rachel Bilson, già nota per le sue interpretazioni nella serie televisiva The O.C.. Verso la fine di novembre 2006, il regista Doug Liman ha richiesto alla regione Lazio e all'organizzazione Roma Film Commission il permesso di filmare all'interno del Colosseo per ultimare la lavorazione. Nella prima sceneggiatura, era previsto lo scontro al Pantheon e non al Colosseo, ma poiché il copione ha subito tre revisioni molte ambientazioni sono state cambiate. Le riprese al Colosseo sono state ultimate l'8 dicembre 2006, dopodiché il personale tecnico e artistico del film si è spostato nuovamente a Toronto in Canada e infine a Tokyo, la lavorazione è terminata il 12 gennaio 2007. Il budget del film è stato di circa 85.000.000 $.[2]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer del film è stato pubblicato su Internet il 10 ottobre 2007.[3]

Il film è stato fortemente soggetto a marketing virale da parte dei siti WhatWeird.com e YouTube, dove sono stati inseriti trailer e scene tagliate; inoltre il fenomeno internet lonelygirl15 ha mostrato la trama completa prima della distribuzione cinematografica della pellicola.

Il 3 febbraio 2008 l'attore Samuel L. Jackson è stato ospite in un programma della rete televisiva Fox Broadcasting Company che ha messo in onda la 42ª edizione annuale del Super Bowl nel football americano. Qui, prima dell'inizio dell'edizione ha pubblicizzato il film con recensioni positive, locandine e fotografie del set.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nelle sale cinematografiche degli Stati Uniti d'America il 14 febbraio 2008, mentre in quelle Italiane il 29 febbraio 2008.[4]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha debuttato negli Stati Uniti il 14 febbraio 2008, dove è stato proiettato in 3.428 cinema.[5] La prima settimana di proiezione l'incasso è stato di 27.354.808 $ nei soli Stati Uniti.[5]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Graphic novel[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 febbraio 2008 la casa editrice Oni Press ha pubblicato un graphic novel ispirata parzialmente alle vicende del film, titolata Jumper: Jumpscars.

Il romanzo a fumetti è stato scritto da Nunzio DeFilippis e Christina Weir, e illustrato da Brian Hurtt.

Videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 febbraio 2008 la società Brash Entertainment ha messo sul mercato un videogioco tratto dal film, titolato Jumper: Griffin's Story. Il videogioco è disponibile per Nintendo Wii, Xbox 360 e PlayStation 2.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anakin Skywalker si teletrasporta in Jumper, Fantasticomagazine.it, 17 agosto 2006. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  2. ^ a b (EN) Jumper - Filming Dates, imdb.com. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  3. ^ Jumper, l'anteprima mondiale del trailer!, cineblog.it, 10 ottobre 2007. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  4. ^ (EN) Jumper - Release info, imdb.com. URL consultato il 26 dicembre 2014.
  5. ^ a b (EN) Jumper, boxofficemojo.com. URL consultato il 26 dicembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]