Trilogia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La trilogia è un insieme di tre distinte opere di uno stesso autore (di genere narrativo, cinematografico o altro) collegate da una forte connessione tematica o anche stilistica tra di loro, che possano essere considerate sia come singole opere indipendenti sia come un unicum artistico.

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Il termine trilogia (greco τριλογία) venne coniato nella Grecia antica per indicare l'insieme di tre tragedie di uno stesso autore riferite ad uno stesso soggetto. A partire da Eschilo fu consuetudine presentare agli agoni tre tragedie di ambito analogo, che svolgessero diversi aspetti di un medesimo ciclo narrativo; ad esse era poi d'uso aggiungere un dramma satiresco, il che veniva complessivamente chiamato tetralogia.

Esempi[modifica | modifica wikitesto]

Tra i classici della letteratura, ma anche nella letteratura di consumo e nel cinema, sono innumerevoli gli esempi di trilogia: quello di Italo Calvino detta I nostri antenati è uno dei più noti del Novecento italiano[1].

Nel fantasy e nella fantascienza tra i più noti la doppia trilogia cinematografica di Guerre stellari di George Lucas, quella di Matrix dei Fratelli Wachowski, i cicli di romanzi Shannara di Terry Brooks.

Differenze[modifica | modifica wikitesto]

Comunemente si abusa del termine "trilogia", applicandolo indiscriminatamente a qualunque tipo di serie episodica o persino di opera suddivisa in tre parti (anche quando le tre parti sono costituite dalla narrazione originaria, dal prequel e dal sequel). Ad esempio si riferisce comunemente al ciclo del Signore degli Anelli di Tolkien come ad una trilogia, benché si tratti in realtà di un romanzo concepito come un'unica opera anche se, per esigenze editoriali, viene pubblicata anche l'edizione in tre volumi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Caterina Mongiat Farina, I nostri antenati postumani. Storie di formazione e metamorfosi nella trilogia di Calvino, in "Strumenti critici, Rivista quadrimestrale di cultura e critica letteraria" 1/2014, pp. 75-92, doi: 10.1419/75806.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema