Deadpool (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Deadpool
Deadpool film 2.png
Deadpool (Ryan Reynolds) in una scena del film
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2016
Durata 108 min
Rapporto 2.35:1
Genere azione, commedia, thriller, avventura, fantascienza
Regia Tim Miller
Soggetto Fabian Nicieza e Rob Liefeld (fumetto)
Sceneggiatura Rhett Reese, Paul Wernick
Produttore Simon Kinberg, Ryan Reynolds, Lauren Shuler Donner
Produttore esecutivo Stan Lee, Jonathon Komack Martin, Rhett Reese, Paul Wernick, Aditya Sood
Casa di produzione 20th Century Fox, Marvel Entertainment, TSG Entertainment, The Donners' Company
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Fotografia Ken Seng
Montaggio Julian Clarke
Effetti speciali Alex Burdett, Dylan Broughton Cole, Chris Hatchwell
Musiche Junkie XL
Scenografia Sean Haworth
Costumi Angus Strathie
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Deadpool è un film del 2016 diretto da Tim Miller.

Basato sull'omonimo personaggio dei fumetti Marvel, è l'ottava pellicola di film sugli X-Men ed è interpretato da Ryan Reynolds, Ed Skrein, Morena Baccarin, Andre Tricoteux, Brianna Hildebrand, T. J. Miller, Gina Carano e Leslie Uggams.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

(EN)

« Maximum effort! »

(IT)

« Massimo sforzo! »

(Grido di battaglia di Deadpool)

Deadpool, il "Mercenario chiacchierone" solito a infrangere la quarta parete, tende un agguato ad un convoglio per eliminare Francis, l'uomo che lo ha terribilmente sfigurato. Lo stesso Deadpool invita gli spettatori a conoscere la sua storia personale: due anni prima era Wade Wilson, ex soldato delle forze speciali che, dopo essere stato congedato con disonore, ha intrapreso la carriera di mercenario.

Un giorno, dopo aver minacciato su commissione uno stalker, Wade si reca nel losco pub per sicari che frequenta di solito, gestito dall'amico Weasel: qui si organizza periodicamente una lotteria, chiamata "dead pool", in cui si scommette su chi sarà il prossimo a morire. Quella stessa sera Wade incontra una ragazza, Vanessa. Tra i due il colpo di fulmine è immediato, tanto che sboccia in un amore reciproco, la convivenza e infine la proposta di matrimonio di Wade; tuttavia, dopo aver ricevuto il fatidico sì, l'uomo ha un malore improvviso che lo fa stramazzare a terra.

Le analisi mediche rivelano che è affetto da un cancro terminale a vari organi. Vanessa non vuole arrendersi e cerca di stargli ancora più vicino ma Wade è distrutto e senza più alcuna speranza. Al pub di Weasel incontra un misterioso avventore che si presenta a Wade come un "reclutatore", il quale è a conoscenza del passato nelle forze speciali del mercenario e afferma di essere in grado non solo di farlo guarire dal cancro, ma addirittura di donargli poteri sovrumani: trasformarlo in un supereroe. Wade non dà alcun credito all'uomo da cui si congeda, ma per un ripensamento, decide di tentare quest'ultima risorsa abbandonando Vanessa nel cuore della notte.

Il laboratorio medico in cui viene portato è gestito dallo spietato medico inglese Francis Freeman (noto con lo pseudonimo Ajax) e dalla sua tirapiedi Angel Dust, e si rivela essere una sorta di fabbrica di mutanti in cui persone disperate vengono sottoposte a reiterate sessioni di torture e trattamenti disumani per far emergere forzatamente il Gene X, costringerli ad indossare un collare e renderli così dei "super-schiavi" da vendere al miglior offerente. Ajax stesso è un mutante, dai riflessi aumentati e in grado di non provare alcuna emozione. In seguito alla tortura estrema di una camera iperbarica che gli fornisce il minimo apporto di ossigeno per sopravvivere, in Wade si risveglia il gene mutante, che gli conferisce uno straordinario fattore rigenerante guarendolo così dal cancro, ma deturpandogli orribilmente l'aspetto.

Durante un'altra seduta di tortura Wade colpisce Angel Dust per rubarle di nascosto un fiammifero che, acceso e gettato nel condotto dell'ossigeno, fa esplodere l'ala dove era recluso. Quindi si scaglia violentemente contro Francis ma in modo fallimentare rimanendo impalato e intrappolato nell'edificio in fiamme. Wade viene creduto morto, ma in realtà il fattore rigenerante lo ha tenuto in vita. Wade decide di stare alla larga da Vanessa per il suo aspetto e, assunta l'identità di Deadpool in onore della lotteria del pub di Weasel e ideato il costume per mascherare l'identità e le piaghe che ne affliggono il corpo e il volto, inizia a dare la caccia ai membri dell'organizzazione di Francis per trovare quest'ultimo, ritenendo sia l'unico che possa farlo tornare al suo aspetto originario.

Qui la storia torna al presente, con l'arrivo di due X-Men, Colosso e Testata Mutante Negasonica, che intendono reclutare Deadpool per "redimerlo", cosa che a quest'ultimo non interessa. Nella discussione, Francis riesce a fuggire. Quindi Wade torna abbattuto alla sua attuale e fatiscente casa che condivide con Al, una signora anziana e cieca appassionata di mobili IKEA, conosciuta precedentemente in una lavanderia a gettoni in cui gli ha dato il consiglio di "vestirsi di rosso per nascondere le macchie di sangue". Nel mentre, Francis giunge al locale di Weasel in cerca di Wade e scopre una sua fotografia istantantea con Vanessa, decidendo di darle la caccia per stanare Deadpool; il barista avverte immediatamente Wade e i due arrivano al night club in cui la ragazza lavora. Wade, certo che il suo nuovo e terribile aspetto la spaventerà, ha un momento di esitazione, che facilita il rapimento di Vanessa da parte di Francis nel retro del locale.

Deadpool, infuriato, si reca alla scuola del Professor X per chiedere l'aiuto degli X-Men in cambio della sua adesione al loro gruppo, ritrovando nuovamente Colosso e Testata: i tre si recano quindi nel covo dell'organizzazione presso un cantiere di smaltimento di una portaerei dove è prigioniera Vanessa. Colosso e Testata riescono a sconfiggere Angel Dust, mentre Deadpool elimina gli uomini armati e sconfigge Francis, lasciato agonizzante al suolo; il mutante inglese, come ultima estrema provocazione, afferma sprezzante a Deadpool di non poter mai restituirgli il suo aspetto originale.

Deadpool, accecato dall'ira, sfodera la pistola e la punta addosso al volto di Francis. Colosso esorta Deadpool a risparmiare la vita di Francis, dimostrando così di poter essere un vero eroe, ma Wade, in tutta risposta, spara in faccia al suo nemico affermando di non voler essere mai un eroe. Infine ritrova pace nell'amore di Vanessa che, sebbene irata del comportamento del ragazzo, non ha mai smesso di amarlo e che accetta anche il suo nuovo aspetto.

Nella scena dopo i titoli di coda, Deadpool esce fuori da una camera in accappatoio e si rivolge agli spettatori intimandoli a lasciare la sala; aggiunge che ci sarà un sequel con Cable e fantastica sull'eventuale attore che lo interpreterà. Infine ricorda loro di non lasciare spazzatura sulle poltrone (questa scena è un chiaro riferimento alla scena dopo i titoli di coda di Una pazza giornata di vacanza di John Hughes del 1986[1]).

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Il fumettista Stan Lee ha avuto un cameo come in molti film Marvel, nel ruolo del Master of Ceremonies di uno strip club.[12] Anche il co-creatore di Deadpool Rob Liefeld ha avuto un cameo, interpretando un avventore del bar di Weasel.[13][14] Rob Hayter fa una breve apparizione come Bob, Agente dell'HYDRA, un personaggio che nei fumetti aiuta in diverse occasioni il Mercenario Chiacchierone.[14] Nel film, il personaggio viene semplicemente chiamato Bob ed è un inetto mercenario senza alcun collegamento con l'HYDRA, poiché i diritti di quest'ultima appartengono esclusivamente ai Marvel Studios e al loro universo cinematografico.[15]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Membri del cast e della troupe del film al lavoro sul set di Deadpool a Vancouver nell'aprile 2015
« Al momento c'è sicuramente una sorta di piano complessivo di cui abbiamo parlato riguardo all'universo degli X-Men e ovviamente c'entra anche Deadpool. Perciò sì, penso di poter dire che fa certamente parte di una timeline generale e di un processo di pensiero che va attraverso questi film. »
(Il produttore Simon Kinberg sul ruolo di Deadpool nella serie di film degli X-Men[16])

Deadpool è stato in development hell per più di 10 anni.[17] Nel maggio 2000, l'Artisan Entertainment annunciò un accordo con la Marvel Entertainment per co-produrre, finanziare e distribuire un film basato su Deadpool.[18] Nel febbraio 2004 la New Line Cinema tentò di produrre un film su Deadpool con il regista/sceneggiatore David S. Goyer a lavorare sullo spin-off e l'attore Ryan Reynolds per interpretare il ruolo del titolo.[19] Tuttavia, verso agosto, Goyer perse interesse nello sviluppo del film per dedicarsi ad altri progetti.[20] Nel marzo 2005, la 20th Century Fox si disse interessata a sviluppare il progetto dopo che la New Line lo aveva messo in pausa.[21] Lo studio considerò lo spin-off su Deadpool sin dall'inizio della lavorazione del film X-Men le origini - Wolverine, con Ryan Reynolds nei panni del protagonista.[22] Dopo il successo di X-Men le origini - Wolverine, lo studio annunciò di aver consegnato il progetto nelle mani di alcuni sceneggiatori e della produttrice Lauren Shuler Donner.[23] La Donner affermò di voler ignorare il Deadpool rappresentato in X-Men le origini - Wolverine e di voler fare un reboot del personaggio. Dichiarò inoltre che Deadpool avrebbe avuto lo stesso carattere che ha nel fumetto e che avrebbe rotto la quarta parete.[24] Rhett Reese e Paul Wernick furono assunti per scrivere la sceneggiatura nel febbraio 2010.[25] Un abbozzo della sceneggiatura fu mandato a Robert Rodriguez.[26] Dopo che le trattative con Rodriguez fallirono Adam Berg entrò in trattative per dirigere il film.[27] Nel 2011 lo specialista di effetti speciali Tim Miller fu assunto come regista.[28] Il 28 luglio 2014 fu illegalmente diffuso in rete un video-test in CGI girato nel 2012 in cui Ryan Reynolds interpreta Deadpool attraverso il motion capture.[29] Il giorno seguente il video fu pubblicato in versione ufficiale dalla Blur Studio, la compagnia che aveva creato gli effetti visivi.[30] Nel settembre 2014, grazie al riscontro positivo che aveva avuto il video-test, venne fissata al 16 febbraio 2016 la data d'uscita del film.[31]

Nell'ottobre 2014 il produttore Simon Kinberg annunciò che il film avrebbe fatto parte dell'universo condiviso dei film degli X-Men.[32]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Il regista Tim Miller e il cast del film al San Diego Comic-Con International 2015

Nel dicembre 2014 fu confermato che Ryan Reynolds avrebbe ripreso il ruolo di Wade Wilson/Deadpool.[33] Nel gennaio 2015 T. J. Miller ed Ed Skrein entrarono in trattative per partecipare al film.[34] Nel febbraio 2015 Gina Carano fu confermata nel ruolo di Angel Dust mentre Miller e Morena Baccarin entrarono nel cast in ruoli non annunciati.[35][36] Taylor Schilling, Crystal Reed, Rebecca Rittenhouse, Sarah Greene e Jessica De Gouw furono considerate per il ruolo di Baccarin.[37] Nel marzo 2015 fu annunciato che Miller avrebbe interpretato Weasel,[38] mentre Baccarin avrebbe interpretato Vanessa.[39] Nello stesso mese Brianna Hildebrand fu scelta per interpretare Testata Mutante Negasonica.[40] Ad aprile Skrein ha rivelato che avrebbe interpretato Ajax.[41] A luglio, Leslie Uggams ha confermato che avrebbe interpretato Blind Al.[42] Ad agosto 2015 Miller ha annunciato che Jed Rees avrebbe interpretato The Recruiter.[11] Daniel Cudmore ha rifiutato di riprendere il ruolo di Piotr "Peter" Rasputin / Colosso che aveva interpretato nei precedenti film degli X-Men,[43] e Andre Tricoteux è stato scelto per sostituirlo,[44] mentre Stefan Kapičić ha doppiato il personaggio.[45]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono cominciate il 23 marzo 2015 a Vancouver,[46] e terminate il 29 maggio dello stesso anno.[47]

Nel mese di novembre sono state realizzate riprese aggiuntive (re-shoot).[48]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Deadpool (Original Motion Picture Soundtrack)
Artista Junkie XL
Tipo album Colonna sonora
Pubblicazione 12 febbraio 2016
Durata 68 min : 12 s
Dischi 1
Tracce 23
Genere Colonna sonora
Etichetta Milan Records
Produttore Junkie XL

Tom Holkenborg, meglio noto come Junkie XL, ha confermato sul suo profilo Twitter che stava componendo la colonna sonora del film.[49] Il disco, contenente della musica originale di Holkenborg e tracce di altri artisti, è stato distribuito digitalmente il 12 febbraio 2016, mentre è stato diffuso materialmente il 4 marzo 2016, tramite la Milan Records.[50]

Tra le tracce è anche presente la canzone Deadpool Rap, creata dagli youtuber TimHeadKick, ispirata originariamente dal videogioco sempre basato su Deadpool; nella versione presentata nell'album i versi sono stati cambiati, così da far riferimento al film invece che al videogioco.[51]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Juice NewtonAngel of the Morning – 4:12
  2. Maximum Effort – 2:08
  3. Small Disruption – 1:12
  4. Salt-n-PepaShoop – 4:08
  5. Twelve Bullets – 2:50
  6. Man in a Red Suit – 2:20
  7. Liam Neeson Nightmares – 1:56
  8. Neil SedakaCalendar Girl – 2:37
  9. The Punch Bowl – 5:55
  10. Back to Life – 2:12
  11. Every Time I See Her – 0:54
  12. TeamHeadKick – Deadpool Rap – 3:25
  13. Easy Angel – 2:31
  14. Scrap Yard – 1:02
  15. This Place Looks Sanitary – 6:50
  16. Watership Down – 4:10
  17. DMXX Gon' Give It to Ya (radio edit) – 3:37
  18. Going Commando – 3:46
  19. Let's Try to Kill Each Other – 1:00
  20. Stupider When You Say It – 2:24
  21. Four or Five Moments – 0:54
  22. A Face I Would Sit On – 3:07
  23. Wham!Careless Whisper – 5:02

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2015 Miller e i membri del cast Reynolds, Baccarin, Miller, Hildebrand, Skrein e Carano hanno partecipato al San Diego Comic-Con, dove è stato presentato il primo trailer del film. Il trailer è stato accolto molto positivamente dal pubblico. Graeme McMillan dell'Hollywood Reporter ha dichiarato che Deadpool sembra essere "il primo film che parla ai fan nella loro stessa lingua" e ha lodato il meta-humor del trailer. Joshua Rivera del Business Insider ha lodato il trailer per la sua notevole fedeltà alla fonte originale, per il suo humor e per la sua azione. Successivamente il trailer del film è stato pubblicato il 5 agosto 2015.[52] Nel novembre 2015 il regista Tim Miller e il produttore Simon Kinberg hanno dichiarato la pansessualità del personaggio, che “nel film il tema non verrà approfondito, ma ci saranno alcune allusioni“. Ha poi precisato che la pellicola si focalizzerà sul rapporto amoroso con Vanessa Carlysle. Inoltre, ha dichiarato l'arrivo di un nuovo trailer per dicembre 2015.[53]

La campagna di promozione del film è stata molto "aggressiva" e ha riscosso un buon successo da parte dei media;[54][55] soprattutto sono diventati virali i tentativi da parte della produzione di far passare Deadpool come un film romantico per San Valentino[56] e la diffusione nelle città statunitensi di manifesti contenenti soltanto le emoji "💀💩L" (il teschio rappresenta un uomo morto, in inglese dead, mentre l'emoticon seguente rappresenta delle feci, in inglese poo) chiamati dai giornalisti "stupidi, tuttavia divertenti"[57] e dal comico Patton Oswalt "idiota e brillante".[58]

Dal 14 al 25 dicembre 2015, è stata realizzata l'iniziativa #12DaysOfDeadpool, durante la quale la Fox ha distribuito quotidianamente svariati materiali del film, fino ad arrivare al secondo trailer, lanciato il giorno di Natale.[59]

Anche in Italia, come negli USA in occasione del Super Bowl, la manifestazione nazionale del 66º Festival di Sanremo è stato momento per la promozione del film, tramite un inedito trailer trasmesso durante una pausa pubblicitaria.[60]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nelle sale statunitensi il 12 febbraio 2016 e in Italia il 18 febbraio dello stesso anno.[52][61]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti, il film ha ricevuto dalla MPAA un rating R, ovvero vietato ai minori non accompagnati, per la presenza di "violenza intensa, linguaggio forte, contenuto di tipo sessuale e nudità evidente",[62] mentre in Cina e in Uzbekistan è stata vietata la distribuzione del film.[63] In Italia non sono stati applicati divieti o restrizioni di alcun tipo.[64]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Deadpool ha incassato 363.070.709 dollari in Nord America e 419.541.446 dollari nel resto del mondo, per un totale mondiale di 782.612.155 dollari.[65]

Il film, fuori dal Nord America, è stato distribuito in un totale di 80 paesi.[66] Nelle anteprime in giro per il mondo il 10 febbraio, il film ha guadagnato $12 milioni, battendo dei record in molti casi.[66] The Hollywood Reporter ha affermato che ciò è "una cosa non da poco", visto che è il primo film Marvel ad essere vietato ai minori.[67] Nel suo primo giorno di programmazione – che varia a seconda dei paesi – il film ha guadagnato più di ogni altro film Fox vietato ai minori di 15 anni, è diventato quinto nella classifica dei film Marvel con più successo il giorno di distribuzione e, in Gran Bretagna e in Irlanda, il film IMAX più visto il giorno di debutto.[66] Il film è inoltre risultato quello con più successo ad essere uscito nel mese di febbraio in Australia (con $2.1 milioni), il debutto IMAX più visto di sempre in Taiwan ($1.7 milioni), il film più visto durante il Capodanno cinese ad Hong Kong ($650.000), il debutto con più successo per un film vietato ai minori nelle Filippine ($375.000), il film di supereroi più visto il primo giorno di sempre in Belgio ($270.000) e il film della Fox vietato ai minori più visto il giorno di distribuzione a Singapore.[66]

Fuori dagli Stati Uniti d'America e dal Canada il film ha avuto un grande debutto nel Regno Unito, in Irlanda e a Malta, dove ha raccolto $20.1 milioni nel week-end d'apertura, il più grande risultato di sempre per un film distribuito a febbraio.[68] In Russia e nella CSI il film ha avuto il miglior week-end d'apertura di sempre, incassando $12.3 milioni e essendo proiettato in 1.119 sale, battendo così il record detenuto da Star Wars: Il risveglio della Forza, uscito soltanto due mesi prima.[68] Altri rimarchevoli risultati sono stati registrati in Australia ($10.1 milioni), in Francia ($8.67 milioni), in Taiwan ($8.2 milioni), in Germania ($7 milioni) e in Brasile ($5.85 milioni).[68] Anche in Italia il film ha avuto un buon successo il primo giorno di programmazione, balzando subito in testa al box office grazie ad un incasso di €504.000.[69] Il film, inoltre, pur essendo distribuito soltanto in 368 sale in Italia, è riuscito ad incassare durante il week-end d'apertura €2.9 milioni, con una media di €8.047 a schermo.[70] Al 7 marzo 2016, il film ha incassato in Italia 6.8 milioni di euro, facendo di lui il film sugli X-Men, spin-off compresi, di maggiore incasso in assoluto in Italia.[71] Complessivamente, il film ha incassato di più nel Regno Unito e in Irlanda ($43.8 milioni), in Australia ($23.6 milioni), in Francia ($21.8 milioni) e in Germania ($18.3 milioni).[72]

Negli Stati Uniti d'America, Deadpool ha stabilito un nuovo record, diventando il film vietato ai minori ad incassare di più ($132.4 milioni) nel week-end d'apertura, per un esordio totale di $264.7 milioni, dietro solo a Cinquanta sfumature di grigio per quanto riguarda i film rated R.[73]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Deadpool è stato accolto generalmente bene dalla critica, soprattutto grazie alla recitazione di Ryan Reynolds e alla comicità pungente e ironica della sceneggiatura. Il sito Rotten Tomatoes ha riportato che l'83% dei critici ha giudicato in modo positivo il film, sulla base di 256 recensioni con un punteggio medio di 6.9/10 e con il commento del sito che recita: "Veloce, divertente e allegramente profano, il distruttore della quarta parete Deadpool sovverte i dogmi dei film di supereroi con risultati selvaggiamente spassosi e certamente non politicamente corretti".[74] Metacritic, un altro aggregatore di recensioni, ha assegnato al film un punteggio medio di 65 su 100, basato sui giudizi di 49 critici, indicando così "recensioni generalmente positive".[75] Su CinemaScore, il pubblico statunitense ha attribuito al film "A" come valutazione media, in una scala crescente che va da "F" ad "A+".[76]

Inoltre, si è posizionato al 13º posto nella lista "Tutti i 44 film Marvel dal migliore al peggiore" di The Hollywood Reporter.[77]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel film sono presenti vari riferimenti a personaggi dei fumetti già interpretati da Ryan Reynolds come per esempio Lanterna Verde nel film Lanterna Verde (film) e Deadpool in X-Men le origini: Wolverine

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Intorno al febbraio 2016, pochi giorni prima dell'uscita statunitense del film, la Fox annunciò di aver dato via libera al sequel, con Miller interessato a tornare come regista.[83] Nell'aprile 2016 la Fox confermò ufficialmente il sequel, in cui apparirà il personaggio di Cable, confermando inoltre il ritorno di Miller e Reynolds.[84] Nell'ottobre 2016 venne riportato che la Fox era alla ricerca di un'interprete per il personaggio di Domino.[85] Nello stesso mese Miller lasciò la regia del sequel per divergenze creative con Reynolds riguardo alla direzione da dare al sequel.[86][87] Pochi giorni dopo venne riportato che David Leitch era il frontrunner per sostituire Miller, e che tra gli altri candidati figuravano Rupert Sanders, Drew Goddard e Magnus Martens.[88][89] Nel novembre 2016 Leitch venne ufficialmente confermato alla regia del sequel.[90] L'inizio delle riprese è previsto per i primi mesi del 2017.[91] Il 4 Marzo 2017 viene mostrato sul profilo YouTube dell'attore Ryan Reynolds,che interpreta il Mercenario Chiacchierone, il primo Teaser Trailer di Deadpool 2, in cui Wade assiste a una rapina ma, pur volendo salvare il malaugurato anziano minacciato dal ladro, non riesce a fare in tempo, non essendo riuscito a indossare il costume, come Superman, in pochi secondi in una cabina telefonica. Si riposa dunque sul cadavere del malcapitato, stigmatizzando l'abbigliamento di Wolverine nel film Logan, troppo sciatto, a suo parere. Compare anche Stan Lee, che viene subito zittito da Deadpool.

Nel novembre 2016 The Hollywood Reporter riportò che la Fox era già alla ricerca di un regista per un possibile terzo capitolo, in cui apparirà la X-Force.[92] Il 4 aprile 2017 20th Century Fox pubblica sul suo canale Youtube il primo teaser trailer italiano del film[93].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Eric Eisenberg, How Deadpool Came Up With The Brilliant Ferris Bueller Reference, CinemaBlend. URL consultato il 3 agosto 2016.
  2. ^ Hatchett, Keisha, Ryan Reynolds talks 'cussing legend' Helen Mirren and his excitement for Deadpool, ew.com, 23 marzo 2015. URL consultato il 26 marzo 2015.
  3. ^ Skrein, Ed, Ed Skrein on Twitter, twitter.com, 7 aprile 2015. URL consultato l'8 aprile 2015.
  4. ^ Morena Baccarin Nabs Female Lead in 'Deadpool' (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 18 febbraio 2015. URL consultato il 18 febbraio 2015.
  5. ^ Morena Baccarin, Let's do this., su Twitter, 19 marzo 2015. URL consultato il 19 marzo 2015.
  6. ^ Rob Liefeld, From Morena Baccarin/Vanessa "Let's do this!" #Deadpool 1st appearance Vanessa is New Mutants #98 #robliefeld, su Instagram, 19 marzo 2015. URL consultato il 20 marzo 2015.
  7. ^ 'Deadpool' Casts Newcomer as Negasonic Teenage Warhead (Exclusive), in The Hollywood Reporter. URL consultato il 30 marzo 2015.
  8. ^ a b Borys Kit, Gina Carano Joins Ryan Reynolds in Fox's 'Deadpool' (Exclusive), in The Hollywood Reporter, 13 febbraio 2015. URL consultato il 14 febbraio 2015.
  9. ^ T.J. Miller, Yes yes y'all. Weasel in the house. #Vancouver, su twitter.com, 19 marzo 2015. URL consultato il 19 marzo 2015.
  10. ^ Leslie Uggams Cast in Deadpool Movie for 20th Century Fox, leslieuggams.com. URL consultato il 10 luglio 2015.
  11. ^ a b Owen Williams, Exclusive: Deadpool Trailer Breakdown, su empireonline.com, 5 agosto 2015.
  12. ^ Jack Shepherd, Deadpool will have multiple cameos including Stan Lee and X-Men: film won't contain excessive amounts of gore, su The Independent, 3 novembre 2015. URL consultato il 7 gennaio 2016.
  13. ^ Graeme McMillan, Why the 'Deadpool' Trailer Was the Best Received at Comic-Con, in The Hollywood Reporter, 11 luglio 2015. URL consultato il 14 luglio 2015.
  14. ^ a b (EN) Deadpool: Easter Eggs, References & X-Men Connections, ScreenRant, 13 febbraio 2016.
  15. ^ (EN) ‘Deadpool’ Used This Marvel Character Without Permission, MovieWeb, 15 febbraio 2016.
  16. ^ (EN) Jamie Lovett, Simon Kinberg Talks X-Men, Fantastic Four, And Deadpool, su comicbook.com, 16 ottobre 2014. URL consultato il 6 agosto 2015.
  17. ^ (EN) Zachary Davies Boren, Deadpool review round up: 'The funniest Ryan Reynolds film since Van Wilder', su independent.co.uk, 7 febbraio 2016. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  18. ^ (EN) Michael Fleming, Artisan deal a real Marvel, su variety.com, 16 maggio 2000. URL consultato il 6 agosto 2016.
  19. ^ (EN) GOYER CONFIRMS DEADPOOL, su ign.com, 26 febbraio 2004. URL consultato il 6 agosto 2016.
  20. ^ Goyer Nixes Deadpool - IGN, ign.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  21. ^ The Latest on The Flash & Deadpool - IGN, ign.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  22. ^ Deadpool And Gambit: The Long Road To 'X-Men Origins: Wolverine'... And Beyond?, su Splash Page. URL consultato il 10 agosto 2015.
  23. ^ 'Deadpool' spinoff in works at Fox - Hollywood Reporter, su The Hollywood Reporter. URL consultato il 10 agosto 2015.
  24. ^ (EN) The Future Of The X-Men Franchise, su Empire. URL consultato il 10 agosto 2015.
  25. ^ Tatiana Siegel, Fox taps 'Deadpool' writers, variety.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  26. ^ Comic-Con: Robert Rodriguez Has Read 'Deadpool' Script, Doesn't Know If He'll Direct, su Splash Page. URL consultato il 10 agosto 2015.
  27. ^ (EN) A new entrant into the 'Deadpool', latimesblogs.latimes.com, 26 ottobre 2010. URL consultato il 10 agosto 2015.
  28. ^ Fox Sets Tim Miller to Direct 'Deadpool', su The Hollywood Reporter. URL consultato il 10 agosto 2015.
  29. ^ Ryan Reynolds plays Deadpool in this 2012 test footage, dailydot.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  30. ^ Deadpool Movie Footage Officially Released Online, su Comicbook.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  31. ^ Dave McNary, X-Men Spinoff 'Deadpool' to Hit Theaters Feb. 12, 2016, variety.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  32. ^ Simon Kinberg Confirms Deadpool Movie Is Part Of Shared X-Men Cinematic Universe, su Comicbook.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  33. ^ Mike Fleming Jr, Ryan Reynolds In 'Deadpool' Deal, deadline.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  34. ^ Ryan Reynolds' 'Deadpool' Eyes 'Silicon Valley's' T.J. Miller, 'Transporter Legacy's' Ed Skrein (Exclusive), thewrap.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  35. ^ Morena Baccarin Nabs Female Lead in 'Deadpool' (Exclusive), su The Hollywood Reporter. URL consultato il 10 agosto 2015.
  36. ^ Gina Carano Joins Ryan Reynolds in Fox's 'Deadpool' (Exclusive), su The Hollywood Reporter. URL consultato il 10 agosto 2015.
  37. ^ Mike Fleming Jr, 'Homeland's Morena Baccarin, 'Orange Is The New Black's Taylor Schilling On 'Deadpool' Female Lead Short List, deadline.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  38. ^ Yes yes y'all. Weasel in the house. #Vancouver, twitter.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  39. ^ Robertliefeld su Instagram: "From Morena Baccarin/Vanessa "Let's do this!" #Deadpool 1st appearance Vanessa is New Mutants #98 #robliefeld", su Instagram. URL consultato il 10 agosto 2015.
  40. ^ 'Deadpool' Casts Newcomer as Negasonic Teenage Warhead (Exclusive), su The Hollywood Reporter. URL consultato il 10 agosto 2015.
  41. ^ Ed Skrein on Twitter, twitter.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  42. ^ Leslie Uggams Featured in New DEADPOOL Trailer • Leslie Uggams, su www.leslieuggams.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  43. ^ Gina Carano, You're the best #Colossus a person could ask for Andre., su twitter.com, 29 maggio 2015. URL consultato il 30 maggio 2015.
  44. ^ Gina Carano on Twitter, twitter.com. URL consultato il 10 agosto 2015.
  45. ^ (EN) Meet Stefan Kapicic, the Serbian actor inside the 7-and-a-half-foot tall mutant Colossus in Deadpool, su ew.com. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  46. ^ (EN) Deadpool begins filming in Vancouver; will close Georgia viaduct on April 6, onlocationvacations.com, 24 marzo 2015. URL consultato il 3 novembre 2015.
  47. ^ (EN) Spencer Perry, Production Wraps on 20th Century Fox's Deadpool, su comingsoon.net, 29 maggio 2015. URL consultato il 3 novembre 2015.
  48. ^ Ryan Reynolds indossa di nuovo il costume di Deadpool per le riprese aggiuntive, su BadTaste.it. URL consultato il 7 novembre 2015.
  49. ^ (EN) Tom Holkenborg, Tom Holkenborg on Twitter, su twitter.com, 3 ottobre 2015. URL consultato il 15 febbraio 2016.
  50. ^ (EN) ‘Deadpool’ Soundtrack Details, su filmmusicreporter.com, 20 gennaio 2016. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  51. ^ (EN) Allie Funk, The 'Deadpool' Soundtrack Is As Crazy As The Movie Itself, su bustle.com, 11 febbraio 2016. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  52. ^ a b Il primo trailer di Deadpool, su ilpost.it, 5 agosto 2015. URL consultato il 5 agosto 2015.
  53. ^ (EN) X-Men's Simon Kinberg on Deadpool Crossover, Pansexuality, su Collider. URL consultato il 12 novembre 2015.
  54. ^ (EN) Cameron Koch, New 'Deadpool' Emoji Billboard Ad Is Every Bit As Juvenile As You Would Expect, su techtimes.com, 13 gennaio 2016. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  55. ^ (EN) Andrew Husband, This ‘Deadpool’ Emoji Billboard Is All The Reason We Need To See The Film, su uproxx.com, 13 gennaio 2016. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  56. ^ (EN) Germain Lussier, This Deadpool Billboard Is the Best Use of An Emoji We've Ever Seen, su io9.gizmodo.com, 13 gennaio 2016. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  57. ^ (EN) Tim Nudd, This Emoji Billboard for Deadpool Is So Stupid, It's Genius, su adweek.com, 14 gennaio 2016. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  58. ^ (EN) Patton Oswalt, Patton Oswalt on Twitter, su Twitter, 13 gennaio 2016. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  59. ^ (EN) Emily S. Whitten, The Twelve Days of Deadpool, su comicmix.com, 29 dicembre 2015. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  60. ^ Chi è Deadpool, ospite di Sanremo 2016, su play4movie.com, 9 febbraio 2016. URL consultato il 14 febbraio 2016.
  61. ^ Andrea Bedeschi, Deadpool favorito a San Valentino contro Zoolander 2, rimandata l’uscita italiana, su badtaste.it, 22 gennaio 2016. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  62. ^ Mirko D'Alessio, Ufficiale - Deadpool vietato ai minori, ecco un nuovo spot televisivo!, su badtaste.it, 13 gennaio 2016. URL consultato il 13 gennaio 2016.
  63. ^ (EN) Benjamin Lee, Deadpool denied release in China due to extreme content, su The Guardian, 18 gennaio 2016. URL consultato il 3 febbraio 2016.
  64. ^ (IT) Censure Deadpool in Italia, su ibtimes.com, 18 febbraio 2016. URL consultato il 19 luglio 2016.
  65. ^ (EN) Deadpool, su Box Office Mojo. URL consultato il 7 settembre 2016. Modifica su Wikidata
  66. ^ a b c d (EN) Nancy Tartaglione, ‘Deadpool’ Very Much Alive In $12M Overseas Open; $80M Intl Weekend Ahead?, su deadline.com, 11 febbraio 2016. URL consultato il 12 febbraio 2016.
  67. ^ (EN) Pamela McClintock, Box Office: Ryan Reynolds' 'Deadpool' Blasts Off Overseas Wednesday With $12M, su hollywoodreporter.com, 11 febbraio 2016. URL consultato il 12 febbraio 2016.
  68. ^ a b c (EN) Anita Busch, ‘Deadpool,’ ‘Zoolander 2,’ ‘How To Be Single’ All Higher Than Sunday Estimates – Int’l Box Office Update, su deadline.com, 15 febbraio 2016. URL consultato il 17 febbraio 2016.
  69. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office Italia: Deadpool subito in testa giovedì con 500mila euro, su badtaste.it, 19 febbraio 2016. URL consultato il 19 febbraio 2016.
  70. ^ Marita Toniolo, Box Office Italia: Perfetti sconosciuti testa a testa con Deadpool, su bestmovie.it, 22 febbraio 2016. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  71. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office Italia: Zootropolis batte tutti e vince il weekend!, badtaste.it, 7 marzo 2016. URL consultato il 7 marzo 2016.
  72. ^ (EN) Nancy Tartaglione, ‘Deadpool’ Passes $600M WW; No Surprise In ‘Gods Of Egypt’s $24M Bow – Int’l B.O. Final, Deadline Hollywood, 1º marzo 2016. URL consultato il 4 marzo 2016.
  73. ^ (EN) 'Deadpool' Smashes Box Office Records On Way to $260 Million Worldwide Opening, su boxofficemojo.com, 14 febbraio 2016. URL consultato il 15 febbraio 2016.
  74. ^ (EN) Deadpool, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 2 aprile 2016.
  75. ^ (EN) Deadpool, su Metacritic. URL consultato il 22 aprile 2016.
  76. ^ (EN) CinemaScore, cinemascore.com. URL consultato il 13 febbraio 2016.
  77. ^ (EN) John DeFore, Leslie Felperin e Jordan Mintzer, All 44 Marvel Movies Ranked Best to Worst, su hollywoodreporter.com, 17 febbraio 2016. URL consultato il 4 marzo 2016.
  78. ^ Marita Toniolo, Mtv Movie Awards: Star Wars e Deadpool guidano le nomination, Best Movie, 8 marzo 2016. URL consultato l'8 marzo 2016.
  79. ^ [Deadpool & Ryan Reynolds candidati per il Golden Globes], nerdgate.it, 12 dicembre 2016. URL consultato il 12 dicembre 2016.
  80. ^ (EN) ‘Arrival,’ ‘Fences,’ ‘Hell or High Water’ Nominated for Writers Guild Awards, thewrap.com. URL consultato il 4 gennaio 2017.
  81. ^ Mirko D'Alessio, Oscar 2017 – Le nomination ai Producers Guild Awards, presenti La La Land e…Deadpool!, badtaste.it, 10 gennaio 2017. URL consultato il 10 gennaio 2017.
  82. ^ (EN) Directors Guild Film Nominations: ‘La La Land’, ‘Moonlight’, ‘Manchester’, ‘Arrival’ & ‘Lion’, deadline.com. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  83. ^ (EN) Borys Kit, 'Deadpool' Sequel Already in the Works, su The Hollywood Reporter, 9 febbraio 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  84. ^ (EN) Anthony D'Alessandro, 20th Century Fox CinemaCon: ‘Avatar’ Sequels, ‘Deadpool 2’, ‘Greatest Showman On Earth’ Updates, Vanilla Ice Raps, ‘Assassin’s Creed’, ‘Birth Of A Nation’ & More, su Deadline.com, 14 aprile 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  85. ^ (EN) Adam Chitwood, Exclusive: ‘Deadpool 2’ Domino Shortlist Includes Mary Elizabeth Winstead, Ruby Rose, su Collider, 19 ottobre 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  86. ^ (EN) Borys Kit, 'Deadpool 2' Loses Director Tim Miller Over Creative Differences, su The Hollywood Reporter, 22 ottobre 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  87. ^ (EN) Umberto Gonzales, Tony Majo, ‘Deadpool 2’ Drama: Here’s What Ryan Reynolds and Director Tim Miller Clashed Over (Exclusive), su TheWrap, 22 ottobre 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  88. ^ (EN) Jeff Sneider, Exclusive: Ryan Reynolds has his eye on 'John Wick' director for 'Deadpool 2', su Mashable, 28 ottobre 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  89. ^ (EN) ‘Deadpool 2’ Director Search Ongoing, But No Offers Yet, su Deadline.com, 28 ottobre 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  90. ^ (EN) Borys Kit, Mia Galuppo, It's Official: 'John Wick' Director David Leitch to Helm 'Deadpool 2', su The Hollywood Reporter, 18 novembre 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  91. ^ (EN) Steve Weintraub, Simon Kinberg on ‘Deadpool 2’: Says They Hope to Start Filming Early Next Year, su Collider, 24 giugno 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  92. ^ (EN) Borys Kit, Fox's X-Men Issues: Jennifer Lawrence Unsigned, 'Deadpool' Defections, 'Gambit' on Hold, su The Hollywood Reporter, 9 novembre 2016. URL consultato il 20 novembre 2016.
  93. ^ Emiliano Cecere, Deadpool 2 - Ryan Reynolds è scatenato nel teaser trailer italiano!, in Cinematographe - FilmIsNow, 4 aprile 2017. URL consultato il 7 aprile 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]