Agent Carter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agent Carter
Agent Carter Logo (cropped).png
Titolo originale Agent Carter
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2015-2016
Formato serie TV
Genere azione, avventura, spionaggio, supereroi
Stagioni 2 Modifica su Wikidata
Episodi 18 Modifica su Wikidata
Durata 45 min (episodio)
Lingua originale inglese
Rapporto 16:9
Crediti
Ideatore Christopher Markus, Stephen McFeely
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Christopher Lennertz
Produttore esecutivo Tara Butters, Michele Fazekas, Christopher Markus, Stephen McFeely, Chris Dingess, Kevin Feige, Louis D'Esposito, Alan Fine, Joe Quesada, Stan Lee, Jeph Loeb
Casa di produzione ABC Studios, Marvel Television, F&B Fazekas & Butters
Prima visione
Prima TV originale
Dal 6 gennaio 2015
Al 1º marzo 2016
Rete televisiva ABC
Prima TV in italiano
Dal 2 febbraio 2016
Al 21 luglio 2016
Rete televisiva Sky Cinema 1
Opere audiovisive correlate
Altre Serie televisive del Marvel Cinematic Universe

Marvel's Agent Carter, nota semplicemente come Agent Carter, è una serie televisiva statunitense creata da Christopher Markus e Stephen McFeely per la ABC, basata sull'omonimo cortometraggio dei Marvel Studios. Ambientata all'interno del Marvel Cinematic Universe dopo gli eventi di Captain America - Il primo Vendicatore, la serie è prodotta dalla Marvel Television, ABC Studios, F&B Fazekas & Butters; Tara Butters, Michele Fazekas e Chris Dingess sono gli showrunner.

La serie ha come protagonista Hayley Atwell nei panni di Peggy Carter, costretta a bilanciare il suo lavoro di agente segreto con la sua vita da donna single nell'America degli anni quaranta. Lo sviluppo della serie cominciò nel settembre 2013, ed è stata ordinata ufficialmente dalla ABC l'8 maggio 2014. La prima stagione è stata trasmessa dal 6 gennaio al 24 febbraio 2015, mentre la seconda stagione dal 19 gennaio al 1º marzo 2016. La serie è stata trasmessa durante la pausa invernale di Agents of S.H.I.E.L.D.. Nonostante il responso positivo da parte della critica, la serie ha subito un costante calo di telespettatori, e il 12 maggio 2016 è stata ufficialmente cancellata dalla ABC.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La prima stagione è ambientata a New York nel 1946, e mostra Peggy Carter che si ritrova costretta a bilanciare il suo lavoro d'ufficio alla Strategic Scientific Reserve (SSR) con la missione segreta affidatale da Howard Stark, incastrato con l'accusa di aver venduto armi letali al miglior offerente. Per ripulire il nome dell'uomo, deve trovare i veri responsabili e recuperare le armi, Peggy viene assistita dal fedele maggiordomo di Stark, Edwin Jarvis.[2][3] Nella seconda stagione Peggy si trasferisce a Los Angeles per affrontare una minaccia che rischia di mettere in pericolo tutte le persone che ha giurato di proteggere.[4]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 8 2015 2016
Seconda stagione 10 2016 2016

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Agent Carter.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2013 la Marvel Television cominciò a sviluppare una serie televisiva basata sul Marvel One-Shot Agent Carter, ed era in cerca di sceneggiatori. Nel gennaio 2014 il presidente della ABC Paul Lee confermò che lo show era in sviluppo, e annunciò che Tara Butters e Michele Fazekas sarebbero state le showrunner della serie.[5] Nel marzo 2014 Christopher Markus e Stephen McFeely, sceneggiatori di Captain America - Il primo Vendicatore e Captain America: The Winter Soldier, dissero di aver concepito Agent Carter come una serie composta da massimo 13 episodi, ambientati nel 1946, e che la Carter avrebbe affrontato un solo caso durante tutta la stagione. Eventuali nuove stagione affronteranno invece nuovi casi.[6] L'8 maggio 2014 la ABC ha ordinato ufficialmente la serie,[7] confermando in seguito che sarebbe andata in onda durante la pausa invernale della seconda stagione di Agents of S.H.I.E.L.D.,[8] a gennaio 2015.[9] Sempre a maggio l'attrice Hayley Atwell dichiarò che la serie sarebbe stata composta da otto episodi.[10]

Nel gennaio 2015 Butters e Fazekas hanno confermato che la serie non è mai stata concepita per essere una miniserie, che una seconda stagione è possibile e che non sarebbe stata necessariamente limitata a otto episodi;[11] il 7 maggio 2015 la serie è stata difatti rinnovata per una seconda stagione da dieci episodi.[12][13] La serie è stata cancellata dalla ABC nel maggio 2016.[14]

Sul periodo di tempo in cui la serie è ambientata, Atwell ha detto: "Penso che la cosa interessante sia che ho già interpretato Peggy alla fine della sua vita... ora abbiamo l'opportunità, se lo show avrà una seconda, una terza, una quarta o una quinta stagione, di esplorare tutti gli aspetti del personaggio perché sappiamo già che vivrà a lungo e avrà una vita piena. [...] Ovviamente siamo nel 1946, ma in una seconda, terza o quarta o quinta stagione possiamo esplorare periodi differenti. Possiamo vedere la fine degli anni quaranta, i primi anni cinquanta, gli anni sessanta, [...] fino ai giorni nostri, quindi è una cosa esaltante".[15] Butter in seguito ha spiegato che le future stagioni sarebbero state ambientate probabilmente più o meno nello stesso periodo, possibilmente cambiando location, come Hollywood o l'Europa, in modo da rimanere in un periodo pre-S.H.I.E.L.D. ed evitare la competizione con Agents of S.H.I.E.L.D.[16] È il caso della seconda stagione, che è ambientata a Los Angeles nel 1947.[17]

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Hayley Atwell interpreta Peggy Carter

L'attrice Hayley Atwell aveva già in precedenza espresso interesse a partecipare alla serie,[18] e nel gennaio 2014 Paul Lee confermò ufficialmente il suo ritorno.[19] Nell'agosto 2014 entrarono nel cast Chad Michael Murray e Enver Gjokaj nei panni degli agenti della SSR Jack Thompson e Daniel Sousa.[20] Nel settembre 2014 James D'Arcy venne scelto per interpretare Edwin Jarvis,[21] e Shea Whigham entrò nel cast nei panni del capo della SSR Roger Dooley.[22]

Atwell, D'Arcy, Gjokaj e Murray tornano nella seconda stagione.[4][23][24]

Come in molte altre produzioni Marvel, Stan Lee appare in un cameo nel quarto episodio.[25]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

L'episodio pilota è stato scritto da Markus e McFeely e diretto da Louis D'Esposito;[5][26] il secondo episodio è diretto da Joe Russo,[26] uno dei registi di Captain America: The Winter Soldier e del futuro Captain America: Civil War. Al San Diego Comic-Con 2014 D'Esposito rivelò che Joe Johnston, regista di Captain America - Il primo Vendicatore, era interessato a dirigere il quarto episodio,[26] che tuttavia è stato poi diretto da Stephen Cragg.

Le riprese della prima stagione si sono tenute a Los Angeles a partire dal settembre 2014,[27] e sono terminate il 20 gennaio 2015.[28][29] Il direttore della fotografia Gabriel Beristáin ha usato una combinazione di tecnologia digitale e di tecniche analogiche per ricreare l'atmosfera dei classici film degli anni quaranta. Beristáin ha usato delle macchine da presa digitali Arri Alexa insieme a lenti Leica e velatini di seta. Anche per l'illuminazione ha usato insieme tecnologie tradizionali e moderne, usando dei dispositivi al LED per ricreare la classica illuminazione hollywoodiana. Ha definito questa luce "un omaggio ai grandi direttori della fotografia che hanno illuminato Lauren Bacall e Grace Kelly".[30]

Tie-in[modifica | modifica wikitesto]

Riguardo al rapporto della serie con i film, Fazekas ha affermato: "Essendo Peggy un personaggio dei film, sia Louis D'Esposito che Kevin Feige sono molto interessati e sono stati molto collaborativi e generosi".[31] Markus, parlando dell'ambientazione della serie, ha spiegato che "basta lasciare un piccolissimo indizio ed è tutto collegato. Non c'è bisogno di dire 'Howard Stark indossa gli stessi pantaloni di Tony [Stark]'... ogni cosa viene esaltata dal semplice fatto che è tutto collegato".[32]

Nel luglio 2014, Fazekas ha parlato del rapporto tra la serie e il One-Shot, spiegando che "il cortometraggio è la base della serie. Carter che lavora per la S.S.R., il dopoguerra... se si pensa al corto come a una sorta di fine della serie, la serie condurrà a quel momento in cui Peggy viene assegnata allo S.H.I.E.L.D.".[33] Markus ha aggiunto che "sappiamo bene che essere in continuità con il corto diventerà sempre più difficile se andremo avanti".[32]

Nella prima stagione vengono mostrate le origini del Programma Vedova Nera e del Programma Soldato d'Inverno, entrambi apparsi nei film del MCU.[34][35][36] Nella seconda stagione viene introdotta la villain Madame Masque,[37] interpretata da Wynn Everett;[38] viene inoltre introdotto il concetto della Forza Oscura, ricollegandosi al personaggio di Marcus Daniels, visto in Agents of S.H.I.E.L.D., e al Dottor Strange.[39]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Al San Diego Comic-Con 2014 si è tenuto un panel a cui hanno partecipato il cast e gli autori della serie. Al New York Comic-Con sono state mostrate le prime sequenze, mentre il 29 ottobre 2014 la ABC ha pubblicato il primo trailer della serie.[40]

Programmazione[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti la serie è stata trasmessa dalla ABC. È trasmessa da CTV in Canada e da TV2 in Nuova Zelanda.[41][42] Nel Regno Unito è trasmessa da Fox UK da luglio 2015.[43] In Italia la serie è trasmessa da Sky Cinema 1, canale pay di Sky Italia, dal 2 febbraio 2016.[44]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata ben accolta dalla critica; sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha un indice di gradimento del 97% con un voto medio di 7.9 su 10, basato su 33 recensioni.[45] Su Metacritic ha un punteggio di 74 su 100 basato su 25 recensioni.[46] Brian Lowry di Variety, recensendo la doppia première, ha giudicato vincente la scelta della Marvel di creare una serie sul personaggio di Atwell, definendo la première "notevolmente divertente".[47]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Agent Carter Cancelled at ABC, su TV Line, 12 maggio 2016.
  2. ^ (EN) Marc Strom, First Details on Marvel's Agent Carter, su marvel.com, 10 maggio 2014. URL consultato il 26 ottobre 2014.
  3. ^ Patrick Cavanaugh, See What's in Store for Marvel's Agent Carter in the Official Series Synopsis, Marvel.com, 27 ottobre 2014. URL consultato il 31 ottobre 2014.
  4. ^ a b (EN) Agent Carter moving to a new city in season 2, su Entertainment Weekly, 12 maggio 2015.
  5. ^ a b (EN) Marvel's 'Agent Carter': Hayley Atwell, Writers, Showrunners Confirmed for ABC Drama, su The Hollywood Reporter, 17 gennaio 2014. URL consultato il 29 ottobre 2014.
  6. ^ (EN) Steve Weintraub, Screenwriters Christopher Markus and Stephen McFeely Talk AGENT CARTER TV Series; Reveal Timeline, Plot and Planned Episode Count, su Collider.com. URL consultato il 29 ottobre 2014.
  7. ^ (EN) James Hibberd, ABC renews 'SHIELD' plus orders 'Captain America' spin-off, su Entertaiment Weekly, 8 maggio 2014.
  8. ^ (EN) Marc Strom, Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D. Season 2 Moves to 9pm, su Marvel.com, 13 maggio 2014.
  9. ^ (EN) Marc Strom, Hayley Atwell Discusses Her Return In Marvel's Agent Carter, su Marvel.com, 16 maggio 2014.
  10. ^ (EN) Hayley Atwell Reveals ‘Marvel's Agent Carter’ Will Have 8-Episode Run on ABC (Video), su The Wrap, 16 maggio 2014.
  11. ^ (EN) Lesley Goldberg, 'Agent Carter' Showrunners Grilled By 'Arrow' Producer in Honest, Wide-Ranging Interview, su The Hollywood Reporter, 5 gennaio 2015. URL consultato il 28 gennaio 2015.
  12. ^ (EN) La ABC rinnova Agents of SHIELD, Agent Carter, Once Upon a Time e altre 13 serie!, su badtv.it, 7 maggio 2015.
  13. ^ (EN) Hayley Atwell reveals Agent Carter season 2 will consist of 10 episodes, su digitalspy.co.uk, 23 maggio 2015.
  14. ^ Andrea Francesco Berni, La ABC cancella Agent Carter dopo due stagioni, su BadTV.it, 13 maggio 2016. URL consultato il 13 maggio 2016.
  15. ^ Hayley Atwell Talks Marvel's Agent Carter and Peggy Carrying on Captain America's Work - IGN, ign.com. URL consultato il 22 agosto 2015.
  16. ^ Guggenheim, Butters on "Agent Carter's" Future, "Arrow's" Rogues & More - Comic Book Resources, su www.comicbookresources.com. URL consultato il 22 agosto 2015.
  17. ^ Comic-Con: Agent Carter Is Headed to Hollywood - IGN, ign.com. URL consultato il 22 agosto 2015.
  18. ^ (EN) Exclusive: Hayley Atwell: 'I'd definitely do Agent Carter TV show', su Digital Spy, 2 ottobre 2013. URL consultato il 29 gennaio 2015.
  19. ^ (EN) Marvel's 'Agent Carter': Hayley Atwell, Writers, Showrunners Confirmed for ABC Drama, su The Hollywood Reporter, 17 gennaio 2014. URL consultato il 28 gennaio 2015.
  20. ^ (EN) Marvel's Agents Carter Casts 2 Key Roles, su Marvel.com, 29 agosto 2014.
  21. ^ (EN) Justin Kroll, James D’Arcy to Co-Star With Hayley Atwell in Marvel’s ‘Agent Carter’ (EXCLUSIVE), su Variety.com, 14 settembre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2014.
  22. ^ (EN) Nellie Andreeva, Shea Whigham To Co-Star On ‘Marvel’s Agent Carter’, su Deadline.com, 2 settembre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2014.
  23. ^ (EN) Agent Carter: James D’Arcy, Enver Gjokaj returning for season 2, su Entertainment Weekly, 30 giugno 2015.
  24. ^ (EN) Agent Carter bosses preview glamorous and gritty season 2, su Entertainment Weekly, 10 luglio 2015.
  25. ^ (EN) Marc Strom, Debriefing Marvel's Agent Carter: The Blitzkrieg Button, su Marvel.com, 8 gennaio 2015.
  26. ^ a b c (EN) Major S.H.I.E.L.D. Casting Additions ... Plus a Surprise Avenger?, su Newsarama, 25 luglio 2014.
  27. ^ (EN) ‘Agent Carter': Hayley Atwell reprises capable 1940s spy for Marvel TV show, su Hero Complex (Los Angeles Times), 2 gennaio 2015.
  28. ^ (EN) Hayley Atwell, Everyone has joined us to celebrate the last shot of season 1. Getting emotional now!, su Twitter, 20 gennaio 2015.
  29. ^ (EN) Hayley Atwell, That's a wrap!, su Twitter, 20 gennaio 2015.
  30. ^ (EN) Beristain Brings 1940s Hollywood into Digital Era for Agent Carter, su The ASC, 14 gennaio 2015. URL consultato il 28 gennaio 2015.
  31. ^ (EN) 'Agent Carter' Showrunners Grilled By 'Arrow' Producer in Honest, Wide-Ranging Interview, su The Hollywood Reporter, 5 gennaio 2015.
  32. ^ a b (EN) Stephen McFeely and Christopher Markus Talk CAPTAIN AMERICA: CIVIL WAR and AGENT CARTER, su Collider, 27 gennaio 2015.
  33. ^ (EN) Marvel's Agent Carter Will Show Peggy's Road to SHIELD, su IGN, 16 luglio 2014.
  34. ^ (EN) Marc Strom, Marvel's Agent Carter Explores the Origins of the Black Widow Program, su Marvel.com, 3 febbraio 2015.
  35. ^ (EN) Captain America writers on surprise Agent Carter cameo, su Entertainment Weekly, 25 febbraio 2015.
  36. ^ (EN) Agent Carter bosses on Peggy's closure, Captain America ties, and the future, su Entertainment Weekly, 25 febbraio 2015.
  37. ^ Read Exclusive Agent Carter Season 2 Details - /Film, slashfilm.com. URL consultato il 22 agosto 2015.
  38. ^ (EN) Natalie Abrams, Agent Carter casts Whitney Frost and more season 2 additions, su Entertainment Weekly, 9 ottobre 2015.
  39. ^ (EN) SDCC: "AGENT CARTER" SHOWRUNNERS PROMISE ROMANCE, GLAMOUR AND...THE DARKFORCE?, su comicbookresources.com, 21 luglio 2015. URL consultato il 2015-10-2.
  40. ^ Il primo teaser trailer di Marvel’s Agent Carter, su BadTaste.it, 29 ottobre 2014.
  41. ^ The CTV.ca Insider: Latest News : News : CTV Powers Up With Acquisition of 11 New Series for 2014/15 Primetime Lineup, su CTV.ca. URL consultato il 10 agosto 2015.
  42. ^ Hayley Atwell dishes on new series Agent Carter, su Stuff. URL consultato il 10 agosto 2015.
  43. ^ Find out when Marvel's Agent Carter will air in the UK, digitalspy.co.uk. URL consultato il 10 agosto 2015.
  44. ^ Agent Carter dal 2 febbraio 2016 finalmente in Italia su SKY Cinema, su SerialClick, 3 gennaio 2016.
  45. ^ (EN) Marvel's Agent Carter: Season 1, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 3 marzo 2015.
  46. ^ (EN) Agent Carter: Season 1, su Metacritic. URL consultato il 3 marzo 2015.
  47. ^ (EN) Brian Lowry, TV Review: ‘Marvel’s Agent Carter’, su Variety, 4 gennaio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]