Item 47

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Item 47
Titolo originaleItem 47
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2012
Durata12 min
Genereazione, fantascienza, avventura
RegiaLouis D'Esposito
SoggettoS.H.I.E.L.D. di Stan Lee e Jack Kirby
SceneggiaturaEric Pearson
ProduttoreKevin Feige
Brad Baruh (co-produttore)
Produttore esecutivoVictoria Alonso, Mitch Bell, Alan Fine, Brad Winderbaum, Chris McComb (produttore associato)
Casa di produzioneMarvel Studios
Distribuzione in italianoWalt Disney Studios Home Entertainment
FotografiaGabriel Beristain
MontaggioJohn Breinholt, Hughes Winborne
Effetti specialiJoel P. Blanchard, John P. Cazin, Eric Cook, Mike Edmonson, Daniel Sudick
MusicheChristopher Lennertz
CostumiTimothy A. Wonsik
Art directorCalla Klessig
Interpreti e personaggi

Item 47 è un cortometraggio direct-to-video del 2012 con l'organizzazione SHIELD (divisione Strategic Homeland Intervention Enforcement and Logistics) della Marvel Comics, prodotto da Marvel Studios e distribuito da Walt Disney Studios Home Entertainment sulla versione Home media di The Avengers di Marvel. È il seguito e lo spin-off di The Avengers, ed è il terzo film della serie di cortometraggi Marvel One-Shots. Il film è diretto da Louis D'Esposito, con una sceneggiatura di Eric Pearson, ed è ambientato nel Marvel Cinematic Universe (MCU), condividendo la continuità con i film della serie. Ha come protagonisti Lizzy Caplan, Jesse Bradford, Maximiliano Hernández e Titus Welliver, con Hernández che riprende il suo ruolo nella serie cinematografica. In Item 47, due civili trovano un'arma Chitauri e la usano per commettere rapine.

Il corto ha contribuito a portare l'ABC a ordinare uno spin-off di una serie televisiva, Agents of SHIELD, che è stato trasmessa a settembre 2013.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Benjamin "Bennie" Pollack e Claire Wise sono una giovane coppia segnata dalle ristrettezze economiche da quando lui ha perso il suo lavoro di ricercatore. Dopo i fatti di New York, la sfortunata coppia trova un'arma chitauriana ed inizia ad usarla per rapinare le banche, attirando l'attenzione dello S.H.I.E.L.D., che ordina agli agenti Sitwell e Blake di recuperare l'arma (denominata "Item 47") e neutralizzare i due rapinatori. Rintracciati Bennie e Claire in un motel, Sitwell riesce ad arrestarli dopo una breve colluttazione nella quale distruggono la stanza e i soldi ma, in seguito, impressionato dal lavoro svolto dallo scienziato sul manufatto alieno, anziché ucciderli come ordinatogli, propone loro di unirsi allo S.H.I.E.L.D.; Bennie viene quindi assegnato alla sezione ricerca e sviluppo mentre Claire diviene l'assistente personale di Blake.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

I nuovi arrivati all'MCU, Jesse Bradford (a sinistra) e Lizzy Caplan (a destra) hanno recitato nel cortometraggio.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Item 47 è stato diretto dal co-presidente della Marvel Studios Louis D'Esposito, scritto da Eric Pearson,[1] e presenta musiche di Christopher Lennertz.[2] Il cortometraggio, è stato girato in quattro giorni.[3] Rispetto ai precedenti due, la durata passa da 4 a 12 minuti circa.[1] Pearson e D'Esposito hanno avuto l'idea per il corto dopo aver visto The Avengers e aver pensato: "New York è un casino, ci devono essere armi ovunque".[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Item 47, è stato incluso nel Blu-ray di The Avengers, uscito il 29 agosto 2012, mentre il 25 settembre 2012 negli Stati Uniti.[1] Sarà incluso nel bonus-disc del cofanetto " Marvel Cinematic Universe: Phase Two Collection " (disponibile solo in versione inglese), che comprende tutti i film della Fase Due dell'MCU e gli altri Marvel One-Shots. La raccolta include commenti audio di D'Esposito, Hernandez, Welliver e Bradford ed è stata rilasciata l'8 dicembre 2015.[5]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Andre Dellamorte di Collider ha definito Item 47 "stupido".[6] William Bibbiani di Crave Online ha dichiarato: "Il cortometraggio è in gran parte un successo: Hernandez, Bradford e Caplan sono tutti in ottima forma sebbene Welliver sembri sellato con un dialogo un po' imbarazzante, in particolare per quanto riguarda Coulson, che non vende del tutto".[7] Spencer Terry di Superhero Hype! ha detto, "(Item 47) è facilmente il migliore che abbiano mai fatto, e penso che possa essere attribuito alla sua lunghezza, visto che è tre volte più lungo degli altri One-Shots. Con un tempo di esecuzione più lungo, il cortometraggio non deve affrettarsi a mostrarci tutto ciò che vuole - otteniamo una chiara comprensione sia della prospettiva dello S.H.I.E.L.D. sia del punto di vista dei rapinatori."[8]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

1leftarrow blue.svgVoce principale: Agents of S.H.I.E.L.D..

Il CEO della Disney Bob Iger ha dato il via libera a una serie televisiva basata sullo SHIELD della ABC dopo aver visto Item 47.[3] Agents of S.H.I.E.L.D. è stata ufficialmente presentata nel maggio 2013.[9] Welliver, essendo stato introdotto nel One-Shot, riprende il suo ruolo nella serie come guest star.[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Anthony Breznican, FIRST LOOK: Marvel's top-secret 'Avengers' short film 'Item 47', su EW.com, Entertainment Weekly, 3 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2019.
  2. ^ (EN) Russ Burlingame, Agent Carter One-Shot Composer Likely Headed to the TV Series, su Comicbook.com, 21 giugno 2014. URL consultato il 20 luglio 2019.
  3. ^ a b (EN) Anthony Breznican, 'Marvel One-Shot: Agent Carter' -- FIRST LOOK at poster and three photos from the new short!, su EW.com, Entertainment Weekly, 11 luglio 2013. URL consultato il 18 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 19 aprile 2014).
  4. ^ Marvel Studios: Assembling a Universe. Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.: The Complete First Season Home media, materiale bonus: ABC Home Entertainment. 2014.
  5. ^ (EN) Matt Goldberg, ‘Marvel Cinematic Universe: Phase Two Collection’ Unveiled; Contains First Look at Phase 3, su Collider, 23 ottobre 2015. URL consultato il 20 luglio 2019.
  6. ^ (EN) Andre Dellamorte, THE AVENGERS Blu-ray Review, su Collider, 26 settembre 2012. URL consultato il 20 luglio 2019.
  7. ^ (EN) William Bibbiani, Comic-Con 2012 Review: Marvel One-Shots: Item 47, su Mandatory, 14 luglio 2012. URL consultato il 20 luglio 2019.
  8. ^ (EN) Terry Spencer, Marvel's The Avengers Blu-ray Review, su SuperHeroHype, 20 settembre 2012. URL consultato il 23 luglio 2019.
  9. ^ (EN) Nellie Andreeva, UPDATE: ABC Picks Up ‘Once Upon A Time’ Spinoff, ‘Mixology’, ‘The Returned’, ‘Killer Women’, ‘Lucky 7’, ‘Betrayal’, ‘Trophy Wife’, Cullen Bros, ‘Influence’, ‘The Goldbergs’, ‘Super Fun Night’, ‘S.H.I.E.L.D.’ To Series, su Deadline, 11 maggio 2013. URL consultato il 23 luglio 2019.
  10. ^ (EN) Titus Welliver Set to Return as Agent Blake in Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D., su Marvel Entertainment, marvel.com, 10 ottobre 2013. URL consultato il 23 luglio 2019 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]