Mutant X

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la serie a fumetti Marvel Comics, vedi Mutant X (fumetto).
Mutant X
Mutant X.jpg
Titolo originale Mutant X
Paese Stati Uniti d'America, Canada
Anno 2001-2004
Formato serie TV
Genere fantascienza, supereroi
Stagioni 3 Modifica su Wikidata
Episodi 66 Modifica su Wikidata
Durata 45 min
Lingua originale inglese
Crediti
Ideatore Avi Arad
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivo Avi Arad, Peter Mohan, Jay Firestone
Casa di produzione Marvel Studios, Mutant X Productions, Fireworks Entertainment, Tribune Entertainment
Prima visione
Prima TV originale
Dal 6 ottobre 2001
Al 17 maggio 2004
Rete televisiva syndication
Prima TV in italiano
Dal 29 ottobre 2005
Al 31 marzo 2006
Rete televisiva AXN

Mutant X è una serie televisiva di fantascienza trasmessa dal 2001 al 2004. Incentrata su un gruppo di mutanti dotati di superpoteri, è ispirata alla serie cinematografica degli X-Men, ma non ha nessun collegamento con l'omonima serie a fumetti pubblicata dalla Marvel Comics.

Ideata e prodotta dai Marvel Studios (in associazione con altre case di produzione), è stata girata a Toronto.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Il cast è composto da Victoria Pratt nel ruolo di Shalimar Fox, una donna agile, forte e veloce come un felino (il suo tipo di mutazione è definito "feroide"); Lauren Lee Smith nei panni di Emma DeLauro, capace di interagire con le menti altrui ("psionica"); Victor Webster interpreta Brennan, capace di emanare elettricità; Forbes March interpreta Jessie, un ragazzo capace di cambiare la propria densità corporea; infine c'è John Shea alias Adam Kane, grande scienziato specialista in genetica e capo dei Mutant X. Insieme combattono contro colui che vuole annientare i mutanti, ovvero Eckhart interpretato da Tom McCamus.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante la prima stagione del telefilm i Mutant X hanno una base segreta in cui vivono ed hanno attrezzature speciali; la base è chiamata "il santuario". Alla fine della prima stagione Eckhart viene rinchiuso in una capsula speciale e viene fermata anche la sua società chiamata "GSA". Nella seconda serie i Mutant X combattono contro vari personaggi e alla fine si scontrano di nuovo con Eckhart, liberatosi dalla capsula. Purtroppo Eckhard gioca un brutto scherzo durante una missione dei Mutant X, in questa occasione Emma muore e Adam scompare e così finisce la seconda stagione. Nella terza ed ultima appare un nuovo personaggio, Lexa, interpretata da Karen Cliche. Il suo potere è trasformarsi in energia e luce pura. Anche qui i Mutant X combattono contro nuovi nemici dopo aver sconfitto Eckhart. Infine riappare Adam per l'ultima battaglia contro gli sterminatori della razza mutante.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV originale Prima TV Italia
Prima stagione 22 2001-2002 2005
Seconda stagione 22 2002-2003 2005
Terza stagione 22 2003-2004 2006

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]