Siero del supersoldato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il siero del supersoldato (Super-Soldier Serum) è uno speciale composto chimico immaginario, appartenente all'universo narrativo dei fumetti Marvel Comics e comparso per la prima volta su Captain America Comics (vol. 1[1]) n. 1 (marzo 1941).

Creato dal dottor Abraham Erskine durante la seconda guerra mondiale, il termine "siero" è usato in maniera impropria per definirlo poiché il preparato chimico si compone da vari processi; la formula consente di incrementare tutte le capacità fisiche e mentali di un essere umano portandole all'apice della perfezione ma il solo soggetto che ne ha beneficiato appieno prima dell'omicidio del suo creatore è Capitan America. Nel corso degli anni di pubblicazioni diversi altri personaggi hanno ottenuto superpoteri da varianti o tentativi di riproduzione del siero tra cui Isaiah Bradley, Josiah X, Protocidio, Union Jack, Sentry, Luke Cage e Patriot ma la maggior parte di essi ha poi manifestato effetti collaterali quali danni genetici o gravi carenze mentali, motivo per cui i risultati ottenuti con la creazione di Capitan America sono rimasti ineguagliati[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Operazione Rinascita[modifica | modifica wikitesto]

Il siero del supersoldato originale viene ideato e realizzato negli anni quaranta dal brillante biochimico Abraham Erskine, nell'ambito di un progetto militare statunitense noto come "Operazione Rinascita" ("Operation: Rebirth"). Supervisionato dal generale Chester Phillips[3], il progetto fu istituito allo scopo di creare un esercito di soldati fisicamente e mentalmente perfetti, da impiegare contro le Potenze dell'Asse nel corso della seconda guerra mondiale[4]. All'epoca, all'insaputa di tutti, alcuni ufficiali sperimentano la formula incompleta sulla giovane recluta Clinton McIntyre, provocandone la morte[5]. Successivamente, il composto viene ultimato e testato sul giovane volontario civile Steve Rogers, gracile e debole ma, al contempo, dotato di un coraggio e di un carisma fuori dal comune e desideroso di servire il suo Paese. Dopo che il siero gli viene somministrato tramite un'iniezione per via endovenosa, il suo corpo cresce enormemente in statura e in massa muscolare e sviluppa capacità incredibili: infatti, Rogers acquisisce forza, resistenza, velocità, agilità, sensi, riflessi e intelligenza ai limiti delle possibilità umane, superiori a quelli di chiunque sia sprovvisto di superpoteri. Steve diviene totalmente immune al controllo mentale e a qualunque tipo di tossina o malattia, oltre a sviluppare la capacità di guarire dalle ferite subite con una velocità incredibile. Anche il suo naturale invecchiamento risulta incredibilmente rallentato[4]; inoltre, come si scoprirà in seguito, il siero che scorre nelle vene di Rogers fa sì che, in caso di ibernazione, i suoi fluidi corporei non si cristallizzino e che il supersoldato entri in uno stato di animazione sospesa in grado di durare interi decenni, senza invecchiare minimamente durante il suo corso. In seguito, Steve verrà addestrato per essere un soldato e un leader esperto e, indossando un vistoso costume a stelle e strisce e imbracciando uno speciale scudo in lega antiproiettile, diverrà il leggendario Capitan America, supereroe simbolo del suo Paese. Tuttavia, subito dopo aver assistito alla trasformazione di Rogers, una spia nazista infiltrata nel laboratorio in cui si stava svolgendo l'esperimento spara ad Erskine, uccidendolo[4].

Poiché, per ragioni di sicurezza, il biochimico non ha mai trascritto su carta le sue ricerche, se non ad eccezione di qualche vago appunto, la formula del siero originale viene smarrita a seguito della sua morte e l'Operazione Rinascita viene ufficialmente chiusa[4]. In questo modo, Capitan America rimarrà l'unico supersoldato perfettamente riuscito mai creato.

Primi tentativi di replica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1943, il colonnello Walker Price e il dottor Wilfred Nagel riaprono il programma e, dopo averne simulato la morte, reclutano forzatamente un plotone di 300 soldati afroamericani[6]. Su di loro viene testata una nuova e apparentemente molto promettente formula, volta a riprodurre l'originale. La maggior parte dei soggetti muore in seguito all'iniezione, ma alcuni sopravvivono e sviluppano le stesse caratteristiche e capacità di Capitan America, sebbene, a seguito della trasformazione, una parte di essi riporti evidenti malformazioni fisiche. I nuovi supersoldati vengono mandati in Germania, al fine di bloccare dei rifornimenti nazisti, missione da cui soltanto uno di loro fa ritorno, Isaiah Bradley[7]. In seguito, egli viene mandato in missione suicida in un campo tedesco, con lo scopo di impedire a uno scienziato nazista di sviluppare a sua volta una formula per la creazione di supersoldati[8]. Per compiere la missione, Bradley indossa senza autorizzazione un costume di Capitan America e per questo, fatto ritorno in patria, viene messo agli arresti e tenuto in isolamento per diciassette anni. È durante questo periodo che viene scoperto un altro effetto collaterale del siero che lo ha trasformato: col passare degli anni, esso si deteriora, rendendo Isiah sterile e provocandogli gravi danni cerebrali che lo portano a sviluppare l'autismo[9].

L'esercito tenta inoltre di duplicare i poteri di Isaiah prelevandogli dei campioni di sperma (prima della sua sterilizzazione) e riuscendo, dopo 38 tentativi fallimentari, a fecondare uno degli ovuli prelevati da sua moglie Faith portando alla nascita di Josiah X, successivamente affidato a una madre putativa che, scoperto l'uso militare che vuole farne il governo, fugge portandolo con sé[10].

Contemporaneamente lo scienziato tedesco Eric Schmitt sintetizza una sua variante della formula poco prima di venire internato dal Teschio Rosso a causa delle sue discendenze ebraiche[11] e consegna la sua ricerca a Brian Falsworth, che ingerisce il composto e se ne serve per affrontare i nazisti nei panni del primo Distruttore[12]. Verso la fine della guerra anche le Potenze dell'Asse sviluppano un loro siero del supersoldato ma un solo soggetto sopravvive alla sua somministrazione sviluppando poteri sovrumani: Master Man[13].

Anni cinquanta[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1953 un anonimo professore di storia ossessionato da Capitan America ritrova gli appunti di Erskine, sottratti dalla spia nazista Albrecht Kerfoot, e li riporta in patria concludendo un accordo col governo a seguito del quale, dopo aver assunto il nome e l'aspetto di Steve Rogers tramite chirurgia plastica, il siero viene sperimentato su di lui trasformandolo nel Capitan America degli anni cinquanta, simbolo di propaganda del paese nel periodo della guerra fredda[14]. La formula si rivela tuttavia imperfetta e, nel giro di poco tempo, gli provoca allucinazioni e disturbi che lo inducono alla follia[15].

Anni dopo, il governo canadese affida al Dipartimento K il compito di replicare il siero del supersoldato rendendolo ancora più potente, ma il tossicodipendente Bob Reynolds si introduce di nascosto nel laboratorio di uno dei membri dello staff di ricerca, il dottor Cornelius Worth, ed ingerisce la sostanza chimica scambiandola per un allucinogeno trasformandosi così nel supereroe Sentry, dotato di poteri semidivini[16]

Altre imitazioni[modifica | modifica wikitesto]

Poco dopo il conflitto in Vietnam l'agente Frank Simpson (Nuke) viene inserito nel programma Arma VII[17] che, nel tentativo di renderlo un supersoldato, gli impianta uno strato anti-proiettili sotto pelle e un secondo cuore[18].

Il dottor Noah Burstein, figlio di uno scienziato nazista incaricato di replicare il lavoro di Erskine[19], continua le ricerche del padre mettendo le sue scoperte al servizio del governo statunitense per riscattare il nome della sua famiglia, sviluppando un trattamento che fornisce poteri sovrumani all'agente della CIA Mitchell Tanner (Warhawk)[20]. Al fine di procurarsi volontari per un esperimento volto a stimolare la rigenerazione delle cellule umane e rallentare l'invecchiamento, lo scienziato recluta inoltre dei detenuti dal carcere di Seagate promettendo in cambio la libertà ma, durante il primo di questi esperimenti un secondino razzista sabota le macchine nella speranza di uccidere il giovane detenuto di colore collegatovi che, tuttavia, sopravvive ottenendo forza sovrumana ed invulnerabilità per poi evadere e cambiare nome in Luke Cage[21].

Tale cosiddetto "Processo Power Man" si rivela impossibile da replicare anche per lo stesso Burstein difatti nel momento in cui il criminale Bushmaster lo costringe a svolgere lo stesso esperimento su di lui[22] subisce un effetto collaterale che lo trasforma in una statua[23]; ad ogni modo, basandosi su una delle sostanze alla base del processo (l'acetovaxidol) la marina militare statunitense tenta di creare una sua versione di Capitan America somministrandola tramite una sorta di cerotto transdermico ad un Navy SEAL ribattezzato "Anti-Cap" che si trasforma però in un pericoloso psicopatico[24].

Alcuni discendenti di Erskine hanno inoltre perfezionato una sua formula volta all'ottenimento di un supersoldato per vie naturali tramite l'adesione sin dall'infanzia ad un rigido regime d'alimentazione, i risultati di tale processo si sono concretizzati nel pronipote dello scienziato, Michael van Patrick (MVP), dotato di capacità fisiche al vertice delle possibilità umane[25].

Il giovane Eli Bradley (Patriot) ottiene capacità da supersoldato dopo aver ricevuto una trasfusione di sangue dal nonno Isaiah[26]. mentre il dottor Jacob Paxton-Erskine, nipote del creatore del siero, si basa sugli appunti del nonno per cercare una cura al cancro[27].

Tempo dopo il caporale della US Army Todd Ziller si offre volontario per un nuovo processo dedito a creare un supersoldato con la somministrazione di un composto ottenuto miscelando raggi gamma, Ormone Mutante della Crescita, Particelle Pym e Siero di Lizard trasformandosi in un gigantesco rettile ribattezzato "American Kaiju"[28].

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Terra 1287[modifica | modifica wikitesto]

Nella realtà alternativa di Terra 1287 il siero del supersoldato è stato sviluppato da un conglomerato di divisioni scientifiche governative formato da scienziati di tutto il mondo ed è in grado di conferire poteri sovrumani a chiunque lo ingerisca sebbene, nel giro di pochi giorni, l'elevato stress cellulare finisca per uccidere il soggetto provocando una violenta esplosione[29].

Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Ultimate Origins.

Nell'universo Ultimate il siero del supersoldato ha un ruolo centrale in quanto la maggior parte dei personaggi devono i loro poteri a una variante della formula: Erskine utilizza il giovane Nick Fury come prima cavia per poi sperimentare la versione definitiva su Steve Rogers (Capitan America)[30], entrambi ottengono capacità non solo all'apice umano ma addirittura superumane; dopo l'omicidio dello scienziato[31] tuttavia la formula viene persa ed ogni successivo tentativo di riproduzione fallisce provocando la morte del soggetto. Per riprodurre la sostanza il governo statunitense compie esperimenti su vari soggetti tra cui Frank Simpson (Nuke) che grazie ad alcuni impianti cibernetici nel suo organismo non ha crisi di rigetto ma che poi diserta poiché disgustato dalle azioni degli Stati Uniti durante la guerra del Vietnam[32], l'esercito tiene inoltre segregato il figlio di Capitan America, che in seguito fugge divenendo il Teschio Rosso[33] mentre, in risposta agli esperimenti americani, l'organizzazione canadese nota come Programma Arma X finisce per alterare geneticamente un vasto numero di persone dando origine alla razza mutante[34]. Hulk è stato creato accidentalmente da Banner testando su sé stesso una sua variante del siero del supersoldato[30], il primo martello e la cintura utilizzati da Thor fanno parte del programma per il supersoldato norvegese[35], Peter Parker (Spider-Man) ha ottenuto i suoi poteri dopo essere stato morso da un ragno in cui è stato iniettato il siero di Oz[36], una variante del siero del supersoldato realizzata da Norman Osborn, che in seguito lo somministra a sé stesso trasformandosi in Goblin[37] mentre suo figlio diviene Hobgoblin[38] e vari altri avversari o comprimari delle vicende del supereroe ottengono superpoteri dall'esposizione all'Oz. Abdul Al-Raham, il Colonnello dei Liberatori è la versione araba del supersoldato ed il solo individuo su cui il siero abbia avuto lo stesso effetto riscontrato in Steve Rogers[39]. In generale la Terra dell'universo Ultimate è alla continua ricerca del siero definitivo, tant'è che numerose basi scientifiche dello S.H.I.E.L.D. si occupano quotidianamente del suo perfezionamento[40].

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel film del 1990 Capitan America, realizzato da Marvel Entertainment, 21st Century Film Corporation e la jugoslava Jadran Film, il siero del supersoldato viene creato dalla scienziata italiana Maria Vaselli per conto del governo fascista e sperimentato su un bambino che in seguito diviene Teschio Rosso, disgustata da tutto ciò la dottoressa Vaselli diserta il suo paese e aiuta gli Stati Uniti a creare un loro supersoldato: Steve Rogers (Capitan America), tramite una complessa operazione che, oltre all'assunzione del composto chimico, prevede il bombardamento del corpo del soggetto con quelle che sembrano scariche di energia elettrica.
  • Nel franchise del Marvel Cinematic Universe, il siero del supersoldato è alla base dei poteri di diversi personaggi centrali.
    • Ne L’incredibile Hulk (2008) Bruce Banner si trasforma nel mostro verde dopo aver provato a replicare il siero sperimentandolo su sé stesso[41], mentre per dargli la caccia Emil Blonsky assume dosi sempre maggiori di una variante militare della formula facendosi infine iniettare volontariamente da Samuel Sterns il sangue infetto di Banner e trasformandosi definitivamente in Abominio.
    • In Captain America - Il primo Vendicatore (2011) vengono narrate le origini del siero in una versione fedele al fumetto, tuttavia il primo ad averlo usato per potenziarsi fisicamente è stato il Teschio Rosso, rimasto sfigurato dal trattamento, mentre Capitan America è stato il secondo soggetto sottoposto all'esperimento e l'unico tentativo riuscito prima dell'omicidio di Erskine.
    • In Captain America: The Winter Soldier (2014) Arnim Zola rivela che Bucky è sopravvissuto alla caduta nel vuoto a seguito della quale è stato dato per morto poiché nel 1943, dopo averlo catturato, l'HYDRA ha svolto degli esperimenti su di lui con una variante del siero.
    • In Captain America: Civil War (2016) tramite una flashback viene rivelato che, nel 1991, Howard Stark è riuscito a sintetizzare il siero e l'HYDRA ha dunque fatto assassinare lui e sua moglie dal Soldato d'Inverno al fine di rubare le cinque fiale sintetizzate e creare altrettanti supersoldati rivelatisi però incontrollabili e messi in ibernazione per poi venire uccisi da Zemo.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

  • In un livello del videogioco Marvel: La Grande Alleanza il giocatore si trova ad affrontare delle gigantesche creature nate in seguito ad un esperimento svolto da un gruppo di scienziati per replicare il siero del supersoldato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ (EN) Chris Arrant, CAPTAIN AMERICA'S Legacy: How Super Soldier Serum Fuels Past, Present, Future Marvel Universe, su Newsarama, 3 luglio 2014. URL consultato il 24 luglio 2016.
  3. ^ Tales of Suspense (Vol. 1) n. 63, marzo 1965.
  4. ^ a b c d Captain America Comics (Vol. 1) n. 1, marzo 1941.
  5. ^ Captain America (Vol. 3) n. 28, aprile 2000.
  6. ^ Truth: Red, White & Black (Vol. 1) n. 3, marzo 2003.
  7. ^ Truth: Red, White & Black (Vol. 1) n. 4, aprile 2003.
  8. ^ Truth: Red, White & Black (Vol. 1) n. 5, maggio 2003.
  9. ^ Truth: Red, White & Black (Vol. 1) n. 7, luglio 2003.
  10. ^ Crew (Vol. 1) n. 5, novembre 2003.
  11. ^ Marvels Project (Vol. 1) n. 8, luglio 2010.
  12. ^ Invaders (Vol. 1) n. 18, luglio 1977.
  13. ^ Giant-Size Invaders (Vol. 1) n. 1, giugno 1975.
  14. ^ Young Men (Vol. 1) n. 24, dicembre 1953.
  15. ^ Captain America (Vol. 1) n. 155, novembre 1972.
  16. ^ Sentry (Vol. 1) n. 1, settembre 2000.
  17. ^ New X-Men (Vol. 1) n. 145, ottobre 2003.
  18. ^ Daredevil (Vol. 1) n. 232, luglio 1986.
  19. ^ Marvels Project (Vol. 1) n. 5, marzo 2010.
  20. ^ Power Man and Iron Fist (Vol. 1) m. 83, luglio 1982.
  21. ^ Luke Cage, Hero for Hire (Vol. 1) n. 1, giugno 1972.
  22. ^ Power Man (Vol. 1) n. 48-49, dicembre 1977-febbraio 1978.
  23. ^ Power Man and Iron Fist (Vol. 1) m. 67, febbraio 1981.
  24. ^ Captain America and the Falcon (Vol. 1) n. 1, maggio 2004.
  25. ^ Avengers: The Initiative (Vol. 1) n. 1, giugno 2007.
  26. ^ Young Avengers (Vol. 1) n. 12, agosto 2006.
  27. ^ Steve Rogers: Super Soldier (Vol. 1) n. 1, settembre 2010.
  28. ^ New Avengers (Vol. 4) n. 9, giugno 2016.
  29. ^ X-Force (Vol. 4) n. 5, luglio 2014.
  30. ^ a b Ultimate Origins (Vol. 1) n. 1, agosto 2008.
  31. ^ Ultimate Origins (Vol. 1) n. 2, settembre 2008.
  32. ^ Ultimate Comics Captain America (Vol. 1) n. 1, marzo 2011.
  33. ^ Ultimate Comics Avengers (Vol. 1) n. 1, ottobre 2009.
  34. ^ Ultimate X-Men (Vol. 1) n. 2, marzo 2001.
  35. ^ The Ultimates 2 n. 4, maggio 2005.
  36. ^ Ultimate Spider-Man (Vol. 1) n. 1, ottobre 2000.
  37. ^ Ultimate Spider-Man (Vol. 1) n. 5, marzo 2001.
  38. ^ Ultimate Spider-Man (Vol. 1) n. 76, giugno 2005.
  39. ^ The Ultimates 2 n. 10, marzo 2006.
  40. ^ Ultimates Annual (Vol. 1) n. 1, ottobre 2005.
  41. ^ (EN) Patrick Lee, The producers and director of Hulk flex their rebooting muscles to turn the franchise into a green machine, in Sci Fi Weekly, 9 giugno 2008. URL consultato il 17 luglio 2008 (archiviato dall'url originale il 15 luglio 2008).
  42. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x17, E gira, gira, gira....
  43. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x10, Il ponte.