John Garrett

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
John Garrett
John Garrett (Marvel).JPG
John Garrett interpretato da Bill Paxton
UniversoUniverso Marvel
Lingua orig.Inglese
Autori
EditoreMarvel Comics
1ª app.settembre 1986
1ª app. inElektra: Assassin (vol. 1[1]) n. 2
Editore it.Panini Comics
app. it.5 maggio 2011
app. it. inElektra: Assassin
Interpretato daBill Paxton
Voce italianaFabrizio Pucci
Speciecyborg
SessoMaschio
Etniastatunitense
Luogo di nascitaSeattle, Washington
PoteriForza, resistenza e agilità potenziate ciberneticamente
AffiliazioneS.H.I.E.L.D.

Jonathan "John" Garrett è un personaggio dei fumetti creato da Frank Miller (testi) e Bill Sienkiewicz (disegni) pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in Elektra: Assassin (vol. 1[1]) n. 2 (settembre 1986).

Agente dello S.H.I.E.L.D. cyber-potenziato, Garrett è contraddistinto dai metodi poco ortodossi e dalla pressoché totale mancanza di disciplina ma, nonostante ciò, è considerato una delle migliori spie del mondo[2].

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Seattle, Washington, da David e Sarah Garrett, John ha avuto un passato turbolento[3] ed ha commesso diversi crimini[3] prima di diventare un agente della CIA[4] e, in seguito, passare allo S.H.I.E.L.D.[3] venendo successivamente invitato da Leonardo Da Vinci a unirsi alla Ruota Della Fortuna; una lobby di dodici persone che, dopo aver svolto una missione a nome del genio fiorentino hanno ottenuto in cambio il privilegio di potergli chiedere esaudita una loro volontà. I componenti del gruppo sono lo stesso Da Vinci (Ariete), Victor Uvarov (Cancro), Vasili Dassaiev (Capricorno), Nick Fury (Gemelli), Daniel Whitehall (Leone), Thimoty Dugan (Bilancia), Shoji Soma (Pesci), il Barone Wolfgang von Strucker (Sagittario), Jake Fury (Scorpione), Cornelius Van Lunt (Toro), Thomas Davidson (Vergine) ed infine Garrett (Acquario)[2].

Elektra: Assassin[modifica | modifica wikitesto]

Anni dopo, durante una missione che lo pone sul sentiero opposto della mercenaria Elektra, Garrett finisce per instaurare un legame psichico con essa e, per tanto, durante un loro scontro, esita a sufficienza da darle il tempo di tagliargli una mano e, successivamente far saltare in aria il suo deposito di munizioni[5]. Rimasto coinvolto nell'esplosione, l'uomo viene salvato da morte certa grazie ad un'operazione della ExTechOp su commissione dello S.H.I.E.L.D. che sostituisce con successo le sue braccia, gambe, colonna vertebrale, cuore, fegato e polmoni con protesi cibernetiche[5].

Ricostruito in forma di cyborg Garrett tenta dunque di impedire ad Elektra di assassinare il candidato alla presidenza Ken Wind (in realtà controllato dalla Mano)[6]. Nel momento in cui Garrett apprende di tutto ciò decide di allearsi a lei[7], finendo però per essere distrutto nel tentativo, motivo per il quale la ninja greca trasferisce la sua mente nel corpo di Wind al posto dei demoni della Mano facendo di lui il Presidente degli Stati Uniti d'America[8]. Sebbene ciò si rivela in seguito essere solo un'illusione creata dalla donna, mentre nella realtà il cervello di Garrett è tenuto in una camera iperbarica[9].

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Circa quattro mesi dopo, quanto rimasto dell'uomo viene rubato da alcuni agenti della Mano[10] determinati ad estrarre un frammento residuo della mente di Elektra dalla coscienza di Garrett per costruire un cyborg assassino di nome Erynys[11], il quale tuttavia viene sconfitto dalla vera Elektra e da Devil[12]. Risvegliatosi così dall'illusione, Garrett viene, con qualche scetticità da parte di Fury, reintegrato nello S.H.I.E.L.D.[13][14] ed assiste Karen Page nel suo nuovo lavoro di detective[15].

In seguito Garrett si ritira dalla vita di spia, smette di bere e apre un autosalone, il Natchios' Total Car Pit, a Toronto, Canada[16].

Secret Warriors[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Secret Warriors.

Richiamato sul campo da Fury[16], Garrett viene reclutato dai Secret Warriors e prende parte a varie missioni contro Leviathan, HYDRA e H.A.M.M.E.R.[4][17]. Successivamente prende sotto la sua ala Sebastian Druid, giovane mago figlio del Dottor Druido[18].

Dopo lo scioglimento dei Secret Warriors da parte di Fury, Garrett torna nuovamente nello S.H.I.E.L.D. sotto il comando di Daisy Johnson[19].

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Essendo stato ricostruito come cyborg a seguito di ferite quasi mortali, Garrett possiede una percentuale estremamente bassa di tessuti viventi (circa il 20%[5]) il rimanente del suo corpo sono protesi ad alto potenziale tecnologico che lo rendono infinitamente resistente e pressoché immune alla fatica, inoltre il suo sistema nervoso e muscolare sono una combinazione di energia pneumatica, idraulica e meccanica autogenerata, cosa che gli conferisce una forza e una agilità ampiamente sovrumana[4][18]. La sua pelle è sintetica e l'impalcatura metallica che lo sorregge è in realtà costituita di policarbonato di modo da non dargli problemi coi metal detector[4].

Abile stratega, Garrett è un agente finemente addestrato nello spionaggio, nel combattimento corpo a corpo e nell'uso di qualsivoglia tipologia di arma, sebbene preferisca quelle da fuoco. Il suo principale punto debole sembra essere il legame psichico con Elektra da cui, comunque, ha col tempo iniziato a riprendersi[16].

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

  • John Garrett, interpretato da Bill Paxton, è un personaggio ricorrente della serie televisiva Agents of S.H.I.E.L.D.. Introdotto come veterano dello S.H.I.E.L.D. e vecchio amico di Coulson[20], a sorpresa, lo si scopre essere il principale antagonista della prima stagione[21]: un membro dell'HYDRA che, con l'alias di Chiaroveggente (Clairvoyant), ha fondato il Progetto Centipede al fine di creare un esercito di supersoldati e rigenerare le parti del suo corpo rimpiazzate da protesi cibernetiche a seguito di un incidente a Sarajevo di cui colpevolizza lo S.H.I.E.L.D.[22]. I suoi propositi vengono tuttavia impediti dalla squadra di Coulson, grazie all'aiuto di Nick Fury, e l'uomo, ferito mortalmente, è costretto a trasformarsi in un cyborg per sopravvivere, ma viene comunque ucciso da Coulson poco dopo[23].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ a b Secret Warriors (vol. 1) n. 25, maggio 2011.
  3. ^ a b c Elektra: Assassin (Vol. 1) n. 6, gennaio 1987.
  4. ^ a b c d Secret Warriors (Vol. 1) n. 9, dicembre 2009.
  5. ^ a b c Elektra: Assassin (Vol. 1) n. 2, settembre 1986.
  6. ^ Elektra: Assassin (Vol. 1) n. 3, ottobre 1986.
  7. ^ Elektra: Assassin (Vol. 1) n. 4-5, novembre-dicembre 1986.
  8. ^ Elektra: Assassin (Vol. 1) n. 8, marzo 1987.
  9. ^ Daredevil (Vol. 1) n. 320, settembre 1993.
  10. ^ Daredevil (Vol. 1) n. 321, ottobre 1993.
  11. ^ Daredevil (Vol. 1) n. 322, novembre 1993.
  12. ^ Daredevil (Vol. 1) n. 325, febbraio 1994.
  13. ^ Daredevil (Vol. 1) n. 330, luglio 1994.
  14. ^ Daredevil (Vol. 1) n. 341, giugno 1995.
  15. ^ Daredevil (Vol. 1) n. 342, luglio 1995.
  16. ^ a b c Secret Warriors (Vol. 1) n. 7, ottobre 2009.
  17. ^ Secret Warriors (Vol. 1) n. 16-19, luglio-ottobre 2010.
  18. ^ a b Secret Warriors (Vol. 1) n. 23, febbraio 2011.
  19. ^ Secret Warriors (Vol. 1) n. 28, settembre 2011.
  20. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x14, T.A.H.I.T.I..
  21. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x17, E gira, gira, gira....
  22. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x21, Gentaglia.
  23. ^ Agents of S.H.I.E.L.D.: episodio 01x22, La fine del principio.