Panini Comics

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Panini Comics
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione1994 come Marvel Italia
2001 come Panini Comics[1]
Sede principaleModena
GruppoPanini
Controllate
  • Panini Comics Argentina
  • Panini Brasil
  • Panini Comics Deutschland
  • Panini España
  • Panini Comics France
  • Panini Comics Magyarország
  • Panini USA
  • Panini UK
Persone chiave
SettoreEditoria
Prodotti
  • Fumetti
  • DVD
  • Figurine
Sito webcomics.panini.it/

Panini Comics è una divisione editoriale di Panini S.p.A. specializzata in fumetti, con diverse filiali internazionali. La Panini è una delle case editrici di fumetti più note a livello europeo e mondiale.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Stand al Salone del libro 2017

Panini Comics è l'evoluzione della casa editrice Marvel Italia nata nel 1994 come succursale italiana della Marvel Comics, per opera di Marco Marcello Lupoi, che aveva convinto la casa editrice statunitense a riunire tutta la sua produzione sotto un unico ombrello, per mettere ordine nel caos creato dalle 4 case editrici che detenevano i diritti delle testate principali (Star Comics, Comic Art, Play Press e Max Bunker Press). Precedentemente, solo negli anni settanta un'unica casa editrice aveva gestito in toto i diritti della Marvel in Italia: l'Editoriale Corno di Luciano Secchi.

Nel 1996, Marvel Italia fu assorbita dalle Edizioni Panini di Modena, dopo l'acquisto di quest'ultima da parte della Marvel statunitense, e negli anni ha sviluppato la sua attività in diverse sottosezioni editoriali:

Successivamente, la Marvel Comics ha ceduto la Panini ad un gruppo di investitori, tra cui la Indesit Company, e di conseguenza anche le sue sezioni europee. La denominazione ufficiale della casa editrice è passata da Marvel Italia a Panini Comics, ma il marchio Marvel Italia è comunque utilizzato dalla casa editrice per la divisione editoriale che continua a pubblicare in esclusiva i fumetti della Marvel in diversi paesi del mondo. La casa editrice modenese pubblica anche in Brasile, Francia, Germania, Regno Unito (da cui esporta alcune riviste negli Stati Uniti), Spagna, Portogallo e Ungheria. Inoltre, detiene l'esclusiva in Europa, Oceania, America Centrale e Meridionale, per la vendita dei diritti della Marvel Comics, fungendo da agente estero per la casa editrice newyorkese.

Dal 2 ottobre 2013, col numero 3019, la Panini Comics diviene editrice italiana di Topolino e altre testate Disney.[2]

Nel 2018 Valentina De Poli viene licenziata dal ruolo di direttrice di Topolino, e sostituita da Alex Bertani (come direttore editoriale) e Marco Marcello Lupoi (a sua volta seguito da Fabrizio Melegari, come direttore responsabile), già, rispettivamente, direttore mercato Italia e direttore publishing per Panini Comics.

Nel gennaio 2020 Panini Comics e la DC Comics annunciano che dall'aprile 2020 sarà l'editore di Modena a pubblicare i fumetti DC in Italia, subentrando a RW Edizioni. I fumetti dell'editore di Superman e Batman vengono pubblicati da Panini anche in Germania e in Brasile e in passato anche in Francia[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Panini Italia: History, su comics.panini.it. URL consultato il 2 luglio 2017.
  2. ^ La copertina del primo numero di Topolino di Panini Comics, su ilpost.it, 26 settembre 2013. URL consultato il 27 settembre 2013.
  3. ^ News: Panini pubblicherà DC Comics in Italia. URL consultato il 13 gennaio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN142190500 · BNF (FRcb12345919w (data) · WorldCat Identities (ENviaf-142190500