Captain America: Civil War

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Captain America: Civil War
Captain America Civil War.png
Da sinistra: Occhio di Falco, Scarlet, Capitan America e Soldato d'Inverno in una scena del film
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2016
Durata 147 min[1]
Genere azione, fantascienza
Regia Anthony e Joe Russo
Soggetto Joe Simon & Jack Kirby (personaggio)
Mark Millar (fumetto)
Sceneggiatura Christopher Markus & Stephen McFeely
Produttore Kevin Feige
Produttore esecutivo Nate Moore, Stan Lee, Victoria Alonso, Patricia Whitcher, Louis D'Esposito
Casa di produzione Marvel Studios
Distribuzione (Italia) Walt Disney Studios Motion Pictures
Fotografia Trent Opaloch
Montaggio Jeffrey Ford, Matthew Schmidt
Musiche Henry Jackman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Captain America: Civil War è un film del 2016 diretto da Anthony e Joe Russo.

Basato sull'omonimo personaggio dei fumetti Marvel Comics, è il sequel di Captain America: The Winter Soldier e il tredicesimo film del Marvel Cinematic Universe, primo della cosiddetta "Fase Tre". Il film è prodotto dai Marvel Studios e scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Si tratta di un parziale adattamento del crossover a fumetti Civil War di Mark Millar, ed è interpretato da Chris Evans, Robert Downey Jr., Scarlett Johansson, Sebastian Stan, Anthony Mackie, Don Cheadle, Jeremy Renner, Chadwick Boseman, Paul Bettany, Elizabeth Olsen, Paul Rudd, Emily VanCamp, Tom Holland, Frank Grillo, William Hurt e Daniel Brühl. In Captain America: Civil War, Captain America e Iron Man si ritrovano a capo di due opposti schieramenti di supereroi in seguito all'approvazione di una legge che regola le attività degli Avengers.

Lo sviluppo di Captain America: Civil War è cominciato a fine 2013, quando Markus e McFeely cominciarono a lavorare alla sceneggiatura. I fratelli Russo firmarono per dirigere il film a inizio 2014 in seguito ai responsi positivi ottenuti da The Winter Soldier. Il titolo del film è stato annunciato nell'ottobre 2014 insieme all'ingresso di Downey Jr. nel cast, e nei mesi seguenti vennero annunciati gli altri membri del cast. Le riprese del film sono cominciate nell'aprile 2015 ai Pinewood Atlanta Studios nella Contea di Fayette, e sono terminate in Germania nell'agosto 2015.

Captain America: Civil War è stato presentato il 12 aprile 2016 a Los Angeles. È stato distribuito il 4 maggio 2016 in Italia e il 6 maggio negli Stati Uniti, anche in 3D e IMAX. Il film è stato accolto positivamente dalla critica e dal pubblico, incassando più di 1,1 miliardi di dollari in tutto il mondo, diventando così il 14° maggiore incasso della storia del cinema.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1991, gli agenti dell'HYDRA in Siberia risvegliano Bucky Barnes dal suo sonno criogenico e lo trasformano nel Soldato d'Inverno, condizionandolo mentalmente in modo che obbedisca a chiunque reciti una specifica combinazione di parole. In seguito Bucky viene inviato a recuperare da un'automobile una valigetta contenente dei campioni di siero del super-soldato, e uccide gli occupanti del veicolo.

Nel presente, approssimativamente un anno dopo la battaglia di Sokovia, Steve Rogers, Natasha Romanoff, Sam Wilson e Wanda Maximoff impediscono a Brock Rumlow di rubare un'arma biologica da un laboratorio a Lagos, Nigeria. Durante lo scontro Rumlow aziona un giubbotto esplosivo, suicidandosi; Wanda limita l'esplosione, uccidendo però diversi volontari del Wakanda, e aumentando la sfiducia della comunità internazionale nei confronti degli Avengers.

Al quartier generale degli Avengers, il segretario di stato Thaddeus Ross informa gli Avengers che le Nazioni Unite hanno stipulato gli Accordi di Sokovia, che stabiliranno un ente governativo internazionale per monitorare i superumani, il cui numero è in rapida crescita, e decidere quando chiedere l'intervento degli Avengers. La squadra è divisa; Tony Stark sostiene la necessità di una supervisione esterna poiché si sente in colpa per aver creato Ultron e la conseguente distruzione di Sokovia, mentre Rogers fatica a fidarsi dei governi e delle istituzioni dopo la caduta dello S.H.I.E.L.D., e ritiene che gli Avengers debbano essere liberi di decidere di propria volontà quando intervenire.

Non riuscendo a convincere Rogers a sostenere gli Accordi, Romanoff si reca a Vienna per la ratifica degli Accordi, ma durante la conferenza una bomba uccide re T'Chaka del Wakanda. Le telecamere di sicurezza rivelano che l'attentatore è Bucky, e il misterioso figlio di T'Chaka, T'Challa, decide di vendicarsi personalmente. Nonostante gli avvertimenti di Romanoff, Rogers e Wilson rintracciano Barnes a Bucarest e cercano di proteggerlo dalla polizia e da T'Challa. Rogers, Wilson, Barnes e T'Challa vengono arrestati. Incarcerato a Berlino, Bucky riceve la visita del colonnello Helmut Zemo, che usa la combinazione di parole dell'HYDRA per scatenare la sua furia. Rogers riesce a fermare Barnes e fugge insieme a lui; dopo essere rinsavito, Bucky rivela a Rogers che il responsabile degli attacchi è Zemo, che è diretto alla base siberiana dove era rinchiuso insieme ad altri Soldati d'Inverno creati con il siero rubato che riposano nel sonno criogenico.

Rogers recluta Wanda, Clint Barton e Scott Lang per farsi aiutare, mentre Stark convince Ross a mandare la sua squadra, composta da Natasha, T'Challa, James Rhodes, Visione e un giovane e inesperto Peter Parker. La squadra di Stark intercetta Rogers e la sua squadra all'aeroporto di Lipsia-Halle, dove le due fazioni si scontrano; durante la battaglia Romanoff decide di lasciar fuggire Rogers e Barnes, che si recano in Siberia per fermare Zemo. Il resto della squadra di Rogers viene catturato, mentre Rhodes rimane paralizzato alle gambe dopo essere stato colpito inavvertitamente dal raggio di Visione. Natasha rivela a Tony che Zemo è il vero responsabile degli attentati, e poi fugge per evitare di essere arrestata.

Raggiunti Rogers e Bucky in Siberia, Stark stringe una tregua con loro, senza sospettare di essere stato seguito da T'Challa. I tre scoprono che gli altri Soldati d'Inverno sono stati uccisi da Zemo, che rivela di essere un sokoviano in cerca di vendetta per la morte della sua famiglia durante la battaglia di Sokovia. Zemo mostra un video che rivela che le persone uccise da Barnes nel 1991 sono Howard e Maria Stark, i genitori di Tony. Quest'ultimo, infuriato e desideroso di vendicarsi, attacca Bucky. Durante la battaglia Bucky perde il suo braccio robotico e Rogers disattiva l'armatura di Stark. Rogers se ne va insieme a Bucky, lasciando a terra il suo scudo. Soddisfatto di essere riuscito a distruggere gli Avengers mettendoli l'uno contro l'altro, Zemo tenta il suicidio, ma viene fermato dalla Pantera Nera, che lo consegna alle autorità.

Tempo dopo, Stark regala a Rhodes un esoscheletro per aiutarlo a camminare. Rogers fa evadere i suoi compagni e si rifugia in Wakanda, dove Barnes decide di farsi congelare nuovamente finché non sarà trovata una cura per il suo lavaggio del cervello. Nella scena dopo i titoli di coda, Parker prova un nuovo gadget che proietta il simbolo di Spider-Man.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Steve Rogers / Captain America, interpretato da Chris Evans:
    Leader di una delle due fazioni di Avengers,[2] è un veterano della seconda guerra mondiale potenziato grazie a un siero sperimentale, ed è rimasto congelato per settant'anni prima di essere ritrovato tra i ghiacci.[3] Riguardo al suo ruolo nel film, Evans ha detto: "Cap viene da un mondo con un ordine, un'organizzazione, una gerarchia, una struttura. E penso che dopo Cap 2, dopo la caduta della S.H.I.E.L.D., Cap abbia capito che non bisogna necessariamente fidarsi delle persone intorno a te - o fidarsi del sistema. E penso che stia cominciando a seguire il suo cuore, a fare ciò che vuole, e il risultato è questo ribaltamento di prospettiva".[4] Anthony Russo ha spiegato che l'arco narrativo del personaggio lo trasforma dall'essere il più grande soldato che puoi desiderare a una sorta di volontario propagandista, e entro la fine del film diventa un ribelle, un insorto".[5]
  • Tony Stark / Iron Man, interpretato da Robert Downey Jr.:
    Leader di una delle due fazioni di Avengers,[2] auto-descrittosi come brillante ingegnere, playboy e filantropo, creatore dell'armatura high-tech da lui stesso indossata.[3] Sull'evoluzione del personaggio rispetto ai film precedenti, Downey ha affermato che "È normale cambiare il proprio punto di vista. La cosa importante per me è... quale incidente e in quale contesto potremo trovare Tony? Gli indizi su come cambierà sono in Avengers: Age of Ultron".[6] Downey ha poi aggiunto che "[Tony] è cresciuto all'ombra di questa relazione padre-figlio che Howard Stark ha avuto con Steve, quindi penso che sia spinto da alcuni motivi inconsci. Allo stesso tempo, [Steve e Tony] vengono da due generazioni completamente differenti sul piano della moralità. Cap è più onesto. Ma penso che Tony sia un realista".[4] Inizialmente la Marvel voleva che la parte di Downey fosse più piccola ma l'attore "ha chiesto che Stark avesse un ruolo più importante nel film".[7]
  • Natasha Romanoff / Vedova Nera, interpretata da Scarlett Johansson:
    Membro degli Avengers e alleata di Iron Man;[2] è un'ex-spia altamente addestrata dello S.H.I.E.L.D..[8] Parlando del ruolo del suo personaggio dopo gli eventi di Age of Ultron, Johansson ha affermato: "Penso che il suo passato continuerà sempre a perseguitarla. Sta cercando di andare avanti, di mettere a posto i pezzi della sua vita. Penso che vedremo alcune di queste cose in Cap 3. E certamente ha uno scopo più grande, e penso che questo scopo sia caricato da questa necessità di fuggire dal suo passato. [Il passato] è sempre là, incombe sulle sue spalle".[9] Riguardo al cambio di lealtà del personaggio, Anthony Russo ha spiegato che "con la testa è dalla parte di Tony, ma con il cuore è dalla parte di Cap".[5] Joe Russo ha aggiunto:" Abbiamo pensato che fosse interessante prendere il suo legame [con Captain America], che è molto forte in Winter Soldier, e metterlo alla prova. Lei sa che hanno fatto degli errori che sono visibili a tutti, e cerca di convincere Steve che non tutto è bianco e nero come lo vede lui, e che forse anche gli Avengers hanno delle colpe".[5]
  • Bucky Barnes / Soldato d'Inverno, interpretato da Sebastian Stan:
    Migliore amico di Steve Rogers e suo alleato,[2] è stato trasformato in uno spietato assassino dopo un lavaggio del cervello.[10] Parlando dell'evoluzione del personaggio da The Winter Soldier, Joe Russo ha affermato che "in quel film aveva uno scopo ben preciso, era una macchina assassina, e può Cap rompere le difese di questa macchina dell'HYDRA così ben addestrata? Perciò quello che è rimasto da mostrare del personaggio è la sua personalità, esattamente come ha fatto Ed Brubaker nei fumetti. La domanda filosofica che vogliamo affrontare in Cap 3 è 'può essere perdonato'? È il più cattivo assassino mai visto o è un prigioniero di guerra che soffre? Dove vive ora? Gli tornerà mai la memoria? Se non ricorderà mai nulla, puoi chiamarlo Bucky Barnes o è qualcuno completamente nuovo? Per questo è un personaggio molto affascinante da mostrare. È ricco di sfumature".[11]
  • Sam Wilson / Falcon, interpretato da Anthony Mackie:
    Membro degli Avengers e alleato di Captain America,[2] è un militare specializzato in combattimenti aerei grazie a una speciale tuta alata.[12] Parlando del rapporto tra Wilson e Rogers, Mackie ha affermato che "Quello che è bello è che c'è un rispetto reciproco. Quello che è bello [di Captain America: Civil War] è che vedrete il loro rapporto crescere".[13]
  • James "Rhodey" Rhodes / War Machine, interpretato da Don Cheadle: membro degli Avengers e alleato di Iron Man;[2] è ufficiale della U.S. Air Force.[14]
  • Clint Barton / Occhio di Falco, interpretato da Jeremy Renner:
    Un abile arciere, ex-agente dello S.H.I.E.L.D. e alleato di Captain America.[2][15] Parlando del ruolo di Occhio di Falco all'interno del Marvel Cinematic Universe, Renner ha affermato: "Mi piace far parte del gruppo. Non sto affatto scalpitando per fare un film solista. Penso che Occhio di Falco sia un personaggio utile che può rimbalzare da un film all'altro, specialmente film come Cap 3".[16]
  • T'Challa / Pantera Nera, interpretato da Chadwick Boseman:
    Principe dello stato africano del Wakanda e alleato di Iron Man.[2][3] Parlando dell'inclusione di Pantera Nera nel film, Kevin Feige ha spiegato: "Il motivo per cui l'abbiamo introdotto in Civil War è perché avevamo bisogno di una terza parte. Avevamo bisogno di qualcuno nuovo che non fosse collegato ai Vendicatori e con un punto di vista molto diverso sia da quello di Tony che di Steve. Ci siamo detti 'Abbiamo bisogno di qualcuno come Pantera Nera... perché non usiamo semplicemente Pantera Nera?". Feige ha aggiunto che T'Challa è nelle fasi iniziali del suo ruolo come Pantera Nera.[17] Boseman ha lavorato da solo sull'accento wakandiano, che ha mantenuto per tutta la durata delle riprese, anche fuori dal set, mentre la lingua wakandiana è basata sulla lingua xhosa.[18] Boseman ha firmato un contratto per cinque film con la Marvel.[19]
  • Visione, interpretato da Paul Bettany: membro degli Avengers e alleato di Iron Man,[2] è un androide creato da Ultron usando l'intelligenza artificiale J.A.R.V.I.S. e la Gemma della Mente.[14]
  • Wanda Maximoff / Scarlet, interpretata da Elizabeth Olsen:
    Membro degli Avengers, è una ragazza nativa della Sokovia, ha poteri magici, telepatici e ipnotici e alleata di Captain America.[20] Descrivendo il suo ruolo nel film, Olsen ha detto: "Se la sta cavando. È confusa, è in conflitto con sé stessa. Ma ha trovato delle persone con cui crede di essere in sintonia, e cerca di cavarsela. Sono state rilasciate delle immagini delle fazioni di Cap e di Iron Man, ma lei non c'è. È un'incognita, e a me piace essere l'incognita, la carta jolly".[21] Olsen ha aggiunto che il personaggio "sta maturando e sta cominciando a capire i propri poteri, ed è in conflitto riguardo al modo in cui usarli".[22]
  • Scott Lang / Ant-Man, interpretato da Paul Rudd: un ex-ladruncolo e alleato di Captain America che entra in possesso di una tecnologia che gli permette di ridurre o aumentare le sue dimensioni e allo stesso tempo aumentare la sua forza.[2][14][23]
  • Sharon Carter / Agente 13, interpretata da Emily VanCamp: ex-agente S.H.I.E.L.D., ora agente della CIA e alleata di Captain America.[2][14]
  • Peter Parker / Spider-Man, interpretato da Tom Holland:
    Un adolescente alleato di Iron Man che ha da poco acquisito abilità simili a quelle di un ragno dopo essere stato morso da un ragno geneticamente modificato.[24][25][26] Feige ha spiegato che il personaggio è indeciso sul ruolo dei supereroi: "Vuole davvero essere come questi personaggi? Vuole avere a che fare con loro? In che modo influisce sulla sua evoluzione questo suo essere un eroe coi piedi per terra ma con questi enormi poteri? Sono queste le cose che hanno affrontato Stan Lee e Steve Ditko nei primi dieci anni di vita del personaggio, e ora possiamo affrontarle pure noi in un film".[27] Holland ha firmato per almeno tre film, senza considerare la sua apparizione in Civil War.[28]
  • Brock Rumlow / Crossbones, interpretato da Frank Grillo: ex-comandante della squadra antiterrorismo S.T.R.I.K.E. e agente dell'HYDRA.[29]
  • Thaddeus "Thunderbolt" Ross, interpretato da William Hurt:
    Segretario di Stato degli Stati Uniti ed ex-generale dell'esercito statunitense che ha dato la caccia a Hulk.[14][30] Parlando del suo ritorno nel MCU, Hurt ha detto: "Non penso sia un ritorno, penso sia un'iterazione completamente nuova",[31] aggiungendo che "hanno preso il personaggio che compariva ne L'incredibile Hulk e ne hanno fatto una nuova versione, molto più moderna".[32]
  • Helmut Zemo, interpretato da Daniel Brühl:[33][34]
    Un terrorista sokoviano ossessionato dal distruggere gli Avengers. Zemo, che usa diversi nomi nel film, non indossa la maschera tipica del personaggio. Brühl ha affermato che il personaggio è vagamente ispirato alla sua controparte cartacea.[35] Joe Russo ha aggiunto che il film mostrerà una "nuova ed eccitante" versione del personaggio, non ancorata alla mitologia dei fumetti.[5] Feige ha spiegato che il personaggio è "un prodotto del Marvel Cinematic Universe e di tutto quello che è accaduto in quell'universo fino a questo punto".[36] Brühl ha affermato che Zemo potrebbe apparire in futuri film del MCU,[35] e il produttore esecutivo Nate Moore ha aggiunto che il ruolo del personaggio verrà ampliato in film futuri.[36]

John Slattery e Kerry Condon riprendono i rispettivi ruoli di Howard Stark e F.R.I.D.A.Y. dai precedenti film del MCU.[37] Martin Freeman è nel cast nel ruolo di Everett Ross, membro del Joint Counter Terrorist Centre e personaggio apparso spesso nei fumetti di Pantera Nera.[38][39] Feige ha spiegato che il personaggio di Freeman appare brevemente nel film, con l'intenzione di ampliare il suo ruolo in film futuri.[36] Marisa Tomei interpreta May Parker, zia di Peter Parker;[40] Hope Davis appare nei panni di Maria Stark, la defunta madre di Tony Stark,[37] e John Kani appare nei panni di T'Chaka, padre di T'Challa.[41] Alfre Woodard, interprete di Mariah Dillard nella serie televisiva del MCU Luke Cage, interpreta Miriam Sharpe, madre di un cittadino americano morto durante la battaglia di Sokovia. Woodard è stata scelta su suggerimento di Downey Jr. prima di entrare nel cast di Luke Cage.[42] Jim Rash appare nei panni di un membro di facoltà del MIT.[43][44] Stan Lee compare in un cameo nei panni di un autista della FedEx.[45]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

« Questa è la Civil War dell'universo cinematografico, che sarà fortemente ispirata dalla Civil War dei fumetti, ma abbiamo una continuity molto differente. Quindi questa sarà la Civil War che segue tutti i film che avete visto finora, in particolare Winter Soldier e Age of Ultron... le basi della storia sono le stesse. Accade qualcosa, forse è il culmine di tutte le cose accadute nei film che conducono a questo punto. I governi del mondo hanno cominciato a dire 'dobbiamo avere un qualche controllo su queste persone. Devono rispondere a qualcuno, [...] è più legato a questo aspetto, piuttosto che a 'devi toglierti la tua maschera'. Non riguarda la questione dell'identità segreta, riguarda molto più chi riferisce a chi, e chi è d'accordo con questo comitato di vigilanza. Perché a questo punto, [in Age of Ultron] non c'è più un consiglio di sicurezza, non c'è uno S.H.I.E.LD., ovviamente. Stark finanzia gli Avengers, Capitan America li comanda, e accadono delle cose che cominciano a far dubitare i governi. »
(Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios.[46])

Nel gennaio 2014 Anthony e Joe Russo firmarono per tornare alla regia del terzo film di Capitan America;[47] inoltre vengono confermati nuovamente gli sceneggiatori Christopher Markus e Stephen McFeely.[48]

Nell'aprile 2014 Joe Russo ha descritto il film come il proseguimento della storia di Captain America: The Winter Soldier: "Quel che c'è di bello in questo film... è che è una storia in due parti. C'è un percorso che il Soldato d'Inverno deve ancora completare. Ci è sembrato che fosse logico che [Captain America 3] riguardasse il completamento di questo percorso".[49] Anthony Mackie, interprete di Falcon, ha affermato che "Nei fumetti, Cap chiama sempre Falcon in suo aiuto, e poi vanno in direzioni opposte. Avengers 2 è uno di quei casi in cui Cap va via e fa le sue cose. Poi torna indietro e chiede il mio aiuto per Captain America 3. Che riprenderà da dove ci eravamo fermati e Avengers 2 sarà il seguito di qualcos'altro".[50] Sempre ad aprile la Marvel ha fissato la data di uscita del film al 6 maggio 2016,[51] e Trent Opaloch, direttore della fotografia di The Winter Soldier, ha confermato che tornerà per il sequel. Nel luglio 2014 Markus e McFeely rivelarono di essere a metà della prima bozza della sceneggiatura, e che le riprese erano fissato all'aprile 2015.[52] Il mese seguente affermarono di star cercando di rendere il film un amalgama tra Il primo Vendicatore e The Winter Soldier.[53]

Nell'agosto 2014 i Russo dissero che il film è ambientato "un paio d'anni" dopo The Winter Soldier e continuerà a soffermarsi sul rapporto di Steve Rogers con Bucky Barnes continuando a soffermarsi anche sui temi politici collegati a Capitan America. "Il personaggio è stato inventato con un preciso scopo politico. Quindi è difficile allontanarsi da questa sua natura", ha affermato Anthony Russo. I Russo hanno rivelato che introdurranno anche "nuovi elementi che stravolgeranno il Soldato d'Inverno."[54] Sempre ad agosto confermarono che le riprese sarebbero partite nell'aprile 2015 ad Atlanta. Rivelarono inoltre che il titolo del film sarebbe stato annunciato "In un mese o poco più al massimo", e che il concept del film venne da Kevin Feige (presidente dei Marvel Studios), che aveva in mente "probabilmente da dieci anni".[11][55] Nel settembre 2014 Joe Russo rivelò che il film avrebbe avuto "una grande idea che altererà l'universo interno, in modo simile alla caduta della S.H.I.E.L.D. in The Winter Soldier", mentre il resto del film, dai personaggi alla storia, sarà molto aperto all'interpretazione dei Russo e degli sceneggiatori.[11]

Pre-produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre 2014 Robert Downey Jr. entrò in trattative finali per riprendere il suo ruolo come Iron Man nel film. Downey è stato aggiunto in modo da poter adattare il crossover fumettistico Civil War, nel quale Iron Man si scontra con Captain America.[7] Alla fine del mese venne confermato che Sebastian Stan sarebbe tornato nei panni di Bucky Barnes / Soldato d'Inverno,[10] e qualche giorno dopo la Marvel annunciò che il titolo del film sarebbe stato Captain America. Civil War, rivelando inoltre che Chadwick Boseman sarebbe apparso nel film nei panni di Pantera Nera prima del suo film.[3] Feige ha inoltre confermato che il film è il primo della Fase Tre del MCU.[3] Nel novembre 2014 Daniel Brühl entrò nel cast in un ruolo non specificato, mentre Anthony Mackie e Frank Grillo vennero confermati per tornare nei panni di Sam Wilson / Falcon e Brock Rumlow / Crossbones.[12][29]

Nel novembre 2014, in seguito alla diffusione dei documenti riservati della Sony Pictures, alcune e-mail tra l'amministratrice delegata Amy Pascal e il presidente Doug Belgrad mostrarono che la Marvel voleva includere Spider-Man (i cui diritti cinematografici sono in mano alla Sony) nel film. Le trattative saltarono,[56] e la Marvel andò avanti senza l'inclusione del personaggio.[57] Tuttavia nel febbraio 2015 la Sony Pictures e i Marvel Studios annunciarono l'inclusione del personaggio nel MCU,[58] e nei mesi seguenti viene riportato che il personaggio avrebbe debuttato in Civil War.[59][60]

Nel gennaio 2015 Mackie rivelò che il film sarebbe stato girato, oltre che ad Atlanta, anche a Porto Rico e Berlino, mentre i Russo confermarono il ritorno di Scarlett Johansson nei panni di Natasha Romanoff / Vedova Nera.[8] Sempre a gennaio, McFeely rivelò che l'idea di basare un film su "Civil War" era da tempo in sviluppo ai Marvel Studios, spiegando: "È una sfida farlo e fare in modo che tutti i personaggi che abbiamo introdotto nel MCU abbiano il loro spazio e suonino correttamente. Perché c'è una differenza tra i personaggi di Civil War, che è stato scritto nel 2006, 2007. Il MCU non esisteva [quando è stato scritto]. Non c'era un Robert Downey, Jr. o un Chris Evans che abbia aiutato a creare il personaggio e quindi dovevamo essere sicuri che il tutto fosse al proprio posto e che fossimo in grado di dare il giusto servizio ai personaggi senza renderli delle semplici copie dei personaggi [del fumetto]."[61]

Nel marzo 2015 venne confermato il ritorno di Jeremy Renner nei panni di Clint Barton / Occhio di Falco.[15] Nell'aprile 2015 è stato rivelato che il film sarebbe stato convertito in 3D in post-produzione, e Brühl confermò di interpretare il barone Helmut Zemo.[62] Inoltre Elizabeth Olsen confermò che sarebbe tornata nei panni di Wanda Maximoff / Scarlet.[20]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Il set di Captain America: Civil War ad Atlanta.

Le riprese del film sono cominciate il 27 aprile 2015 ai Pinewood Studios di Atlanta, Georgia,[62][63] con il titolo di lavorazione "Sputnik".[64] Altre location nell'area metropolitana di Atlanta sono il distretto Buckhead ad Atlanta, la Peachtree Christian Church a Midtown Atlanta, Downtown Atlanta e Norcross, in Georgia. Le riprese si sono svolte anche a Porto Rico, a Berlino e in Islanda[14][65] Il film è il primo a usare le nuove macchine da presa digitali IMAX 2D, sviluppate in collaborazione con Arri. Joe Russo ha affermato che circa quindici minuti del film sono stati girati con queste nuove camere.[62]

Nel maggio 2015 Martin Freeman entra nel cast in un ruolo non specificato,[38] e nello stesso mese viene confermato il ritorno di Paul Bettany, Don Cheadle, Paul Rudd, Emily VanCamp e William Hurt nei rispettivi ruoli di Visione, James Rhodes / War Machine, Scott Lang / Ant-Man, Sharon Carter / Agent 13, e Thaddeus "Thunderbolt" Ross.[14] A fine giugno Tom Holland viene scelto come nuovo interprete di Peter Parker / Spider-Man, e viene riportato che il personaggio avrebbe debuttato in Civil War.[24] La Marvel non ha inizialmente confermato la partecipazione di Holland al film,[66] a causa di una clausola contrattuale che gli impedisce di parlare pubblicamente della sua inclusione.[36] Nel luglio 2015 Jonathan M. Goldstein, uno degli sceneggiatori del nuovo film di Spider-Man, ha confermato che Holland sarebbe apparso nel film,[26] notizia in seguito confermata da Entertainment Weekly.[36] A inizio agosto le riprese si sono spostate in Germania; le location tedesche includono lo Stadio Olimpico di Berlino e l'aeroporto di Lipsia-Halle.[67][68] Le riprese sono terminate il 28 agosto.[69]

Post-produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2015 Mark Ruffalo, interprete di Bruce Banner / Hulk nei film del Marvel Cinematic Universe, ha rivelato che il suo personaggio era incluso nella sceneggiatura iniziale, ma che è stato in seguito eliminato a causa del finale di Avengers: Age of Ultron, poiché la Marvel vuole "tenere segreta la rivelazione su che fine abbia fatto, perché è qualcosa di veramente grosso".[70] Markus ha aggiunto che il personaggio non è stato incluso perché, oltre a non apparire nel fumetto, la sua comparsa avrebbe modificato radicalmente le sorti dello scontro, e "bisogna decidere quali personaggi usare in base al tipo di lotta che vogliamo mostrare".

Parlando del processo di post-produzione nel gennaio 2016, i fratelli Russo hanno affermato: "È il processo di post-produzione più facile che abbiamo mai fatto. Siamo molto contenti di come sta venendo il film. Tutti sono contenti. La parte difficile sono gli effetti visivi, poiché è un film molto complicato e ci sono delle grosse sequenze. Gli effetti sono su una scala molto più grande rispetto a Winter Soldier. È questa la parte più difficile poiché non abbiamo molto tempo e tutti si aspettano grandi cose [...] Termineremo il film nei prossimi due mesi e mezzo".[71] Inoltre affermarono che ci sarebbero state alcune riprese aggiuntive a metà gennaio.[71][72] A febbraio viene rivelato che il personaggio interpretato da Freeman è Everett Ross.[39] Il 16 marzo 2016 i Russo hanno affermato che il film sarebbe stato pronto "all'incirca tra una settimana e mezzo",[73] e Joe ha confermato la presenza di scene post-titoli di coda, due o tre in totale.[74] Il film è stato completato il 4 aprile 2016.[75]

Nell'aprile 2016 Feige ha rivelato che il regista di Black Panther Ryan Coogler ha contribuito alla scrittura dei dialoghi del personaggi durante le riprese aggiuntive.[76] Nello stesso mese è stata rivelata la presenza nel cast di Alfre Woodard, Jim Rash e Marisa Tomei.[40][43] Gli effetti speciali del film sono curati dalla Industrial Light & Magic.[77]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Nell'agosto 2014 Joe Russo ha rivelato che Henry Jackman, autore delle musiche di Captain America: The Winter Soldier, tornerà per il sequel.[78] Jackman ha spiegato che la colonna sonora riprenderà il suono industriale della traccia dedicata al Soldato d'Inverno del precedente film con l'aggiunta di nuovi elementi.[79] La colonna sonora è stata pubblicata dalla Hollywood Records il 6 maggio 2016.[80]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il cast del film alla première londinese

Nel luglio 2015 la Marvel ha realizzato una campagna virale per Ant-Man con protagonista Leslie Bibb nei panni della giornalista Christine Everhart, già apparsa nei film di Iron Man, che presenta un finto telegiornale. In uno dei notiziari Everhart discute degli eventi che portano a Captain America: Civil War.[81] La campagna virale è ripresa nell'aprile 2016, con un nuovo notiziario in cui Everhart discute con l'analista politico Will Adams, interpretato da Al Madrigal, dei danni collaterali causati dagli Avengers nelle loro battaglie e se essi debbano essere regolamentati dal governo.[82] La scena post-crediti di Ant-Man inoltre è tratta dai giornalieri girati dai fratelli Russo per Captain America: Civil War.[83][84] Feige ha spiegato che la sequenza sarebbe stata presente in Civil War, ma "con riprese e inquadrature diverse".[83] Le prime scene del film sono state presentate ad agosto al D23 Expo 2015, ad Anaheim.[85] Ulteriori sequenze sono state presentate a settembre 2015 all'Asian Pop Comic Convention.[86] La Marvel Comics inoltre ha pubblicato un fumetto preludio al film, scritto da Will Corona Pilgrim e disegnato da Szymon Kudranski, che adatta gli eventi di Iron Man 3 e Captain America: The Winter Soldier.[87] Il 10 febbraio 2016 è stato pubblicato un ulteriore preludio a fumetti scritto da Corona Pilgrim e disegnato da Lee Ferguson, Goran Sudžuka e Guillermo Mogorron e ambientato tra The Winter Soldier e Civil War.[88]

Il teaser trailer del film è stato presentato il 24 novembre 2015 al Jimmy Kimmel Live! e pubblicato poco dopo online, anche in italiano.[89] Nelle prime ventiquattro ore dalla pubblicazione il trailer ha ottenuto 61 milioni di visualizzazioni, superando le 34 milioni di visualizzazioni del primo trailer di Avengers: Age of Ultron nel 2014.[90]

Il 7 febbraio 2016, in occasione del Super Bowl 50, è stato trasmesso un nuovo spot televisivo.[91] Il 10 marzo 2016 viene pubblicato il secondo trailer, anche in italiano.[92] Il trailer ha ottenuto quasi 95 milioni di visualizzazioni nelle prime ventiquattrore, superando il record del precedente trailer;[93] inoltre, secondo l'azienda di analisi internet ZEFR, il trailer è stato visto oltre 62 milioni di volte in quattro giorni su YouTube e Facebook, divenendo così il secondo trailer più visto di sempre dopo il primo trailer di Star Wars: Il risveglio della Forza.[94]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La première mondiale di Captain America: Civil War si è tenuta il 12 aprile 2016 al Dolby Theatre,[95] ed è stato inoltre presentato il 13 aprile al CinemaCon.[96] La première asiatica del film si è tenuta il 21 aprile al Marina Bay Sands di Singapore,[97] mentre la première europea si è tenuta il 26 aprile al Vue Cinemas nel centro commerciale Westfield London.[98] Il film è stato distribuito internazionalmente a partire dal 27 aprile 2016 in 37 paesi.[99] Il film è stato distribuito il 4 maggio 2016 in Italia, e il 6 maggio 2016 negli Stati Uniti, anche in 3D e IMAX 3D.[51][100]

Edizione home video[modifica | modifica wikitesto]

Captain America: Civil War è stato distribuito da Walt Disney Studios Home Entertainment il 2 settembre 2016 in download digitale e il 13 settembre 2016 in Blu-ray e DVD. In Italia il film è stato distribuito il 14 settembre 2016 in download digitale e il 21 settembre in Blu-ray e DVD.[101] La versione digitale e la versione Blu-ray contengono un'anteprima di Doctor Strange e un mockumentary umoristico diretto dal regista di Thor: Ragnarok Taika Waititi che mostra dov'erano Thor e Bruce Banner durante gli eventi di Civil War.[102][103]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Captain America: Civil War ha incassato $408.1 milioni in Nord America e $745.2 milioni nel resto del mondo per un totale mondiale complessivo di $1.153,3 milioni, a fronte di un budget di produzione di 250 milioni di dollari.[104] È il film di maggiore incasso del 2016 e il quarto maggiore incasso di sempre per un film di supereroi.[105]

Nord America

Gli analisti hanno previsto un week-end d'esordio in Nord America tra i $175 e i $200 milioni.[106][107] Due settimane prima dell'uscita del film il rivenditore di biglietti Fandango ha annunciato che il film ha superato le prevendite di tutti gli altri film Marvel nello stesso periodo del ciclo di vendita,[108] e pochi giorni prima dell'uscita statunitense il film ha superato le prevendite di tutti i film di supereroi, stabilendo un nuovo record in termini di prevendite per un film di supereroi.[109] Alle anteprime del giovedì sera ha incassato $25 milioni, il secondo miglior incasso alle anteprime per un film Marvel dopo Avengers: Age of Ultron ($27.7 milioni).[110][111] La cifra comprende $3.1 milioni raccolti nel circuito IMAX, un record per un film Marvel.[112] Nel week-end d'esordio il film ha incassato $179.1 milioni, il terzo miglior debutto per un film Marvel e il quinto miglior debutto di sempre.[110]

Internazionale

Civil War è stato distribuito a partire da una settimana prima della sua uscita statunitense in 61 paesi, all'incirca il 63% dei mercati internazionali.[113][114] Il 27 aprile è stato distribuito in 15 paesi, incassando $14.9 milioni nel primo giorno di sfruttamento;[115][116] il 28 aprile è stato distribuito in altri 15 paesi dove ha incassato $23.8 milioni,[117] e il 29 aprile ha aperto in ulteriori 8 territori, arrivando a un totale in tre giorni di $84 milioni in 38 paesi.[117] Nei primi cinque giorni di programmazione il film ha incassato $200.2 milioni in 37 territori, aprendo al primo posto in ogni mercato eccetto il Giappone. Nel circuito IMAX ha incassato $9.6 milioni da 205 schermi.[118]

Ha stabilito il miglior giorno d'apertura in Messico ($7.3 milioni), il secondo miglior giorno d'apertura in Brasile ($2.7 milioni), il miglior giorno d'esordio per un film di supereroi nei Paesi Bassi,[117] il miglior giorno d'esordio del 2016 in Francia ($2.4 milioni),[116] e il terzo miglior giorno d'apertura in Corea del Sud ($4.3 milioni), nelle Filippine ($1.5 milioni), Hong Kong ($1.1 milioni), Cile e America Centrale.[116][117] I migliori giorni d'esordio sono stati registrati nel Regno Unito ($7 milioni), Giappone ($2.8 milioni) e Australia ($2.3 milioni).[116][117] Il film ha stabilito dei record come miglior week-end d'esordio in Brasile ($12.3 milioni), Messico ($20.6 milioni) e nelle Filippine ($7.5 milioni). I migliori incassi nei primi giorni di programmazione sono stati registrati in Corea del Sud ($28.9 milioni), Regno Unito ($20.5 milioni), Australia ($10.9 milioni), Francia ($10.1 milioni), Germania ($8.1 milioni), Taiwan ($8.1 milioni) e Giappone ($7.1 milioni).[118] In particolare in Corea del Sud il film ha stabilito un record come miglior esordio per un film non coreano e miglior esordio per un film Marvel.[119] Il Giappone è stato uno dei pochi paesi in cui il film non ha aperto al primo posto del box-office, aprendo al terzo posto con un incasso nel week-end di $4.2 milioni ($7.1 milioni includendo l'incasso del venerdì).[120] Nel Regno Unito il film è stato distribuito durante il week-end della bank holiday e ha incassato $20.9 milioni in tre giorni e $27.6 milioni in quattro giorni. L'incasso dei tre giorni è il secondo più alto di sempre per un film Marvel, dietro soltanto a Avengers: Age of Ultron.[121] In Cina il film ha esordito con $2.6 milioni alle anteprime del giovedì, il quarto miglior esordio per un film hollywoodiano, e ha incassato $30.6 milioni nel giorno d'esordio, comprese le anteprime, il quarto miglior esordio di sempre per un film hollywoodiano.[122][123]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto positivamente dalla critica cinematografica. Su Rotten Tomatoes ha un indice di gradimento del 90%, con un voto medio di 7.6 su 10, basato su 345 recensioni. Il commento del sito recita: "Captain America: Civil War da inizio alla nuova ondata di film Marvel con un blockbuster di supereroi pieno d'azione che vanta una trama decisamente poco fumettistica e il coraggio di esplorare temi che fanno riflettere".[124] Su Metacritic ha una valutazione media di 75 su 100, basata su 52 recensioni.[125]

Justin Chang di Variety lo ha definito "il più maturo e importante film emerso finora dal Marvel Cinematic Universe".[126] Sheri Linder di The Hollywood Reporter ha scritto: "Chiamatela "guerra civile" o proseguimento di un brand; chiamatelo "cinematic universe" o colosso industriale - il più recente spettacolo della Marvel porta il franchise d'azione dello studio a un livello che soddisferà sicuramente i fan".[127] Dan Jolin di Empire ha scritto che "combinando la sua scala di blockbuster e il suo spettacolo con l'intelligenza di grande e maturo thriller, Captain America: Civil War è il miglior film dei Marvel Studios".[128]

In Italia Andrea Facchin di BestMovie.it ha lodato il film, scrivendo che "Civil War eleva al punto più alto la continuità narrativa degli Studio di Kevin Feige" e lodando la sceneggiatura di McFeely e Markus e la regia dei fratelli Russo.[129] Gabriele Niola di BadTaste.it è stato più critico nei confronti del film, affermando che è "impeccabile ma privo di personalità, replica tutto il già visto e convince a tratti, specie con l'introduzione dell'Uomo Ragno".[130]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Possibili sequel[modifica | modifica wikitesto]

Kevin Feige ha affermato che Civil War rappresenta l'ultimo capitolo della trilogia dedicata a Capitan America cominciata con Captain America - Il primo Vendicatore.[131] Nonostante il film sia l'ultima pellicola stand-alone prevista dal contratto di Chris Evans, l'attore si è detto disponibile a estendere il suo contratto con la Marvel dopo Avengers: Infinity War e il suo sequel, ultimi film previsti dal suo contratto.[132]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Graeme McMillan, 'Captain America: Civil War' Will Be the Longest Marvel Studios Film to Date, su The Hollywood Reporter, 9 marzo 2016. URL consultato il 9 marzo 2016.
  2. ^ a b c d e f g h i j k (EN) Justin Kroll, ‘Captain America: Civil War’ Concept Art Shows Where Each Avenger’s Loyalties Lie, su Variety, 27 agosto 2015.
  3. ^ a b c d e (EN) Marc Strom, Marvel Pits Captain America & Iron Man in a Cinematic Civil War, su Marvel.com, 28 ottobre 2014.
  4. ^ a b (EN) Captain America: Civil War - Robert Downey Jr. And Chris Evans On What Drives Cap and Iron Man Apart, su IGN, 15 aprile 2015.
  5. ^ a b c d (EN) Chris Hewitt, Captain America: Civil War trailer breakdown, su Empire, 25 novembre 2015.
  6. ^ (EN) Robert Downey Jr. Talks Avengers: Age Of Ultron, su Empire Online, 16 febbraio 2015.
  7. ^ a b (EN) Robert Downey Jr. to Join ‘Captain America 3′ (EXCLUSIVE), su Variety, 13 ottobre 2014.
  8. ^ a b (EN) CAPTAIN AMERICA: CIVIL WAR Directors: BLACK WIDOW Will Be Back, More, su Newsarama, 15 gennaio 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  9. ^ (EN) Captain America: Civil War - Scarlett Johansson Teases Her Role in Captain America: Civil War, su IGN, 21 aprile 2015.
  10. ^ a b (EN) Sebastian Stan Joins ‘The Martian’ And ‘Ricki And The Flash’, su Deadline.com, 24 ottobre 2014.
  11. ^ a b c (EN) CAPTAIN AMERICA 3 Directors Joe and Anthony Russo Talk Filming Dates, the Title, the Evolution of the Script, Marvel’s Involvement, Hawkeye, and More, su Collider, 27 agosto 2014.
  12. ^ a b (EN) ‘Captain America 3′: Anthony Mackie on Falcon’s Costume & the New Captain America, su Screen Rant. URL consultato il 13 aprile 2015.
  13. ^ (EN) ECCC: Anthony Mackie: Unleash the Falcon, su Comic Book Resources, 29 marzo 2015.
  14. ^ a b c d e f g (EN) Marvel Studios Begins Production on Marvel's 'Captain America: Civil War', su Marvel.com, 7 maggio 2015.
  15. ^ a b (EN) Jeremy Renner Joins Amy Adams in Sci-Fi 'Story of Your Life' (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 6 marzo 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  16. ^ (EN) Did Jeremy Renner Just Confirm Hawkeye For ‘Captain America 3’?, su MTV, 23 settembre 2014.
  17. ^ (EN) Devin Faraci, Sokovia, Vibranium And CIVIL WAR: Kevin Feige Teases Black Panther!, su Birth. Movies. Death., 29 giugno 2015. URL consultato il 23 luglio 2015.
  18. ^ (EN) Anthony Breznican, Black Panther's language: Where Civil War found the words of Wakanda, su Entertainment Weekly, 5 maggio 2016. URL consultato il 1º agosto 2016.
  19. ^ (EN) Chadwick Boseman Signed For 5 Films As Black Panther, Captain Marvel Bring Diversity To Superhero Slate, su Deadline.com, 28 ottobre 2014. URL consultato il 23 luglio 2015.
  20. ^ a b (EN) CAPTAIN AMERICA: CIVIL WAR Will Include Another New Avenger, su Collider, 23 aprile 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  21. ^ (EN) Kase Wickman, 'Captain America': Scarlet Witch Will Be The 'Wild Card' In 'Civil War', su MTV News, 13 settembre 2015. URL consultato il 26 novembre 2015.
  22. ^ (EN) Brian Truitt, Elizabeth Olsen has big plans for Scarlet Witch, su USA Today, 3 ottobre 2015. URL consultato il 26 novembre 2015.
  23. ^ (EN) Ethan Anderton, ‘Captain America: Civil War’ Set Visit: Witnessing the Beginning of a Clash of Superheroes, su /Film, 7 marzo 2016. URL consultato il 9 marzo 2016.
  24. ^ a b (EN) 'Spider-Man' Finds Tom Holland to Star as New Web-Slinger, su The Hollywood Reporter, 23 giugno 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  25. ^ (EN) Sony Pictures and Marvel Studios Find Their 'Spider-Man' Star and Director, su Marvel.com, 23 giugno 2015.
  26. ^ a b (EN) Kyle Buchanan, Everything You Need to Know About Chris Hemsworth’s Prosthetic Penis in Vacation, su Vulture, 30 luglio 2015.
  27. ^ (EN) How Marvel’s ‘Spider-Man’ is telling a brand new Peter Parker story, su zap2it, 27 luglio 2015.
  28. ^ (EN) Borys Kit, Tatiana Siegel, Robert Downey Jr. and Secret Screen-Tests: How the New 'Spider-Man' Team Was Chosen, su The Hollywood Reporter, 23 giugno 2015. URL consultato il 6 febbraio 2016.
  29. ^ a b (EN) Tanya Diente, ‘Captain America: Civil War’: Crossbones Will Be 'Badass' And 'Vicious,' Says Frank Grillo, su ibtimes.com, 27 novembre 2014.
  30. ^ (EN) Anthony Breznican, Marvel shows first 'Captain America: Civil War' footage at D23, su Entertainment Weekly, 15 agosto 2015. URL consultato il 26 novembre 2015.
  31. ^ (EN) Meredith Woerner, William Hurt promises a new version of General Ross in 'Captain America: Civil War', su LA TImes, 24 giugno 2015. URL consultato il 23 luglio 2015.
  32. ^ (EN) Matt Fowler, William Hurt Teases A "Much Different" General Ross For Captain America: Civil War, su IGN, 24 giugno 2015. URL consultato il 23 luglio 2015.
  33. ^ (EN) Daniel Bruhl To Play Villain In ‘Captain America: Civil War’, su Deadline.com, 14 novembre 2014. URL consultato il 26 ottobre 2015.
  34. ^ (EN) Daniel Brühl: 'When you have success abroad, you become a traitor. Envy is very German', su Indipendent, 22 marzo 2015.
  35. ^ a b (EN) The actor playing Baron Zemo in the next 'Captain America' movie says he won't be wearing the villain's infamous purple mask, su Business Insider, 19 ottobre 2015.
  36. ^ a b c d e (EN) Anthony Breznican, Spider-Man's Captain America: Civil War role revealed, su Entertainment Weekly, 3 dicembre 2015. URL consultato il 7 dicembre 2015.
  37. ^ a b (EN) Chris Arrant, CAPTAIN AMERICA: CIVIL WAR Review Reveals New Castmember, Potential Big MCU Implications - SPOILERS, su Newsarama.com, 13 aprile 2016. URL consultato il 15 aprile 2016.
  38. ^ a b (EN) Martin Freeman Joins Marvel's Captain America: Civil War, su Marvel.com, 5 maggio 2015.
  39. ^ a b (EN) Phil De Semlyen, Martin Freeman’s Captain America: Civil War character revealed, su EmpireOnline.com, 22 febbraio 2016.
  40. ^ a b (EN) Rebecca Ford, CinemaCon: 'Spider-Man Homecoming' Set as Official Title by Sony, su The Hollywood Reporter, 12 aprile 2016. URL consultato il 13 aprile 2016.
  41. ^ (EN) Captain America: Civil War cast list, su Fansided.com. URL consultato il 28 aprile 2016.
  42. ^ (EN) Mike Sampson, Here’s Who Alfre Woodard Plays in ‘Captain America: Civil War’, su Screen Crush, 5 aprile 2016. URL consultato l'11 aprile 2016.
  43. ^ a b (EN) Is a Netflix LUKE CAGE Character In CAPTAIN AMERICA: CIVIL WAR?, su Newsarama, 5 aprile 2016. URL consultato il 6 aprile 2016.
  44. ^ (EN) Captain America: Civil War to Tie Into Netflix's Luke Cage?, su ComicBook.com, 5 aprile 2016. URL consultato il 6 aprile 2016.
  45. ^ (EN) Stan Lee Has Filmed His Captain America: Civil War Cameo, su comicbook.com, 31 maggio 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  46. ^ (EN) Watch: All Of Your Marvel Phase 3 Questions Answered By Marvel Head Kevin Feige, su /Film, 28 ottobre 2014. URL consultato l'8 maggio 2015.
  47. ^ (EN) Directors Joe & Anthony Russo Confirm They’ll Direct CAPTAIN AMERICA 3; Say They’re Breaking the Story Now with Screenwriters Christopher Markus & Stephen McFeely, su collider.com, 11 marzo 2014. URL consultato il 29 luglio 2014.
  48. ^ (EN) Screenwriters Christopher Markus and Stephen McFeely Talk CAPTAIN AMERICA 3; Reveal They’ve Been Working on it Since Late 2013, su collider.com, 7 aprile 2014. URL consultato il 29 luglio 2014.
  49. ^ (EN) ‘Captain America: Winter Soldier’ inspired by ‘Star Wars,’ ‘French Connection’, su Hero Complex, 2 aprile 2014.
  50. ^ (EN) “Captain America” Stars Explain What "The Winter Soldier" Means For Marvel, su Buzzfeed, 5 aprile 2015.
  51. ^ a b (EN) Captain America to Return to Theaters May 6, 2016, su Marvel.com, 7 aprile 2014.
  52. ^ (EN) What's to Expect in Marvel's Agent Carter - Comic-Con 2014, su IGN, 25 luglio 2015.
  53. ^ (EN) EXCLUSIVE: Marvel Screenwriters Talk Winter Soldier And Captain America 3, su Games Radar, 13 agosto 2014.
  54. ^ (EN) Exclusive: The Russo Brothers Tell Yahoo Movies What They've Got in Store for 'Captain America 3', su Yahoo Movies, 5 agosto 2014.
  55. ^ (EN) The Russo Brothers on Captain America 2 & Captain America 3, su Crave Online, 9 settembre 2014.
  56. ^ (EN) Sony, Marvel Discussed Spider-Man Movie Crossover, su Wall Street Journal, 9 dicembre 2014.
  57. ^ (EN) Could Spider-Man Still Appear in Captain America: Civil War?, su Badass Digest, 16 dicembre 2014.
  58. ^ (EN) Sony Pictures Entertainment Brings Marvel Studios Into The Amazing World Of Spider-Man, su Marvel.com, 9 febbraio 2015. URL consultato il 10 febbraio 2015.
  59. ^ (EN) Russo Brothers Sign First-Look Deal with Sony, su Variety, 3 marzo 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  60. ^ (EN) Marvel and Sony Reach Deal on Spider-Man Movie Production, su The Wall Street Journal, 10 febbraio 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  61. ^ (EN) Captain America screenwriters talk Civil War and adapting the comic book, su IGN, 15 gennaio 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  62. ^ a b c (EN) Brent Lang, ‘Captain America: Civil War’ First to Use New Imax/Arri 2D Camera (EXCLUSIVE), su Variety, 13 aprile 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  63. ^ (EN) FRANK GRILLO TEASES CROSSBONES' "CAPTAIN AMERICA: CIVIL WAR" APPEARANCE, su Comic Book Resources, 27 aprile 2015.
  64. ^ (EN) "Captain America: Civil War" begins filming in Atlanta, su Atlanta Business Chronicles, 29 aprile 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  65. ^ Filmato audio(EN) Kevin Costner & Anthony Mackie Talk "Black or White", su YouTube, 9 gennaio 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  66. ^ (EN) Kevin Feige on how Marvel's new Spider-Man will be different, and missing Comic-Con, su LA Times, 29 giugno 2015. URL consultato il 23 luglio 2015.
  67. ^ (EN) Emily Hewett, Chris Evans spotted filming Captain America: Civil War at desolate Olympic Stadium in Berlin, su Daily Mail, 9 agosto 2015.
  68. ^ (DE) Captain America - Dreh Mit Chris Evans Und Daniel Brühl Am Flughafen Hollywood in Leipzig gelandet, su bild.de, 14 agosto 2015.
  69. ^ (EN) Louis D'Esposito, #CaptainAmericaCivilWar wrapped principle photography today. Congratulations to the Russo brothers and the entire cast and crew, su Twitter, 22 agosto 2015. URL consultato il 12 settembre 2016.
  70. ^ Venezia 72 – Mark Ruffalo rivela che Hulk non sarà in Captain America: Civil War, e perché, su badtaste.it, 3 settembre 2015. URL consultato il 14 settembre 2015.
  71. ^ a b (EN) Chris Cabin, ‘Captain America: Civil War’ Directors on Landing Spider-Man, ‘Infinity War’ Shooting Schedule, su Collider, 14 gennaio 2016. URL consultato il 17 marzo 2016.
  72. ^ (EN) Devin Faraci, Captain America: Civil War Is Testing Through The Roof, su Birth.Movies.Death., 29 gennaio 2016. URL consultato il 17 marzo 2016.
  73. ^ (EN) Scarlett Russell, This Captain America set video shows actual footage, su Digital Spy, 16 marzo 2016. URL consultato il 17 marzo 2016.
  74. ^ (EN) Simon Thompson, Russo Brothers Talk 'Captain America: Civil War', Their Plans for Spider-Man And Post-Credits Scenes, su Forbes, 16 marzo 2016. URL consultato il 17 marzo 2016.
  75. ^ (EN) The Russo Brothers Live Q&A, su Facebook, 6 aprile 2016. URL consultato il 10 aprile 2016.
  76. ^ (EN) Germain Lussier, Black Panther Director Ryan Coogler Helped With the Character in Civil War, su io9, 11 aprile 2016. URL consultato il 13 aprile 2016.
  77. ^ Filmato audio(EN) Jimmy Kimmel Live!, Chris Evans & Robert Downey Jr. Reveal the Poster & Trailer for Captain America: Civil War, su YouTube, 25 novembre 2015. URL consultato il 26 novembre 2015.
  78. ^ (EN) Exclusive: Captain America 3 Directors Talk Villains And Who Is Returning, su comicbook.com, 25 agosto 2015.
  79. ^ (EN) 'Pixels': Hear Tracks From the Soundtrack Early (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 21 luglio 2015. URL consultato il 23 luglio 2015.
  80. ^ (EN) Hollywood Records to Release ‘Captain America: Civil War’ Soundtrack, su Film Music Reporter, 12 marzo 2016. URL consultato il 17 marzo 2016.
  81. ^ (EN) Video Details Scott Lang's Ant-Man Viral Backstory - /Film, slashfilm.com. URL consultato il 16 luglio 2015.
  82. ^ (EN) Silas Selsnick, WHIH News Returns for Civil War Viral Video!, su ComingSoon.net, 22 aprile 2016. URL consultato il 23 aprile 2016.
  83. ^ a b (EN) Peter Sciretta, When Will You See the First Clip From ‘Captain America: Civil War’?, su /Film, 29 giugno 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  84. ^ (EN) Steve Weintraub, Kevin Feige on ANT-MAN Post-Credits Scenes, SPIDER-MAN, Marvel at Disneyland, and More, su Collider, 23 luglio 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  85. ^ (EN) Tommy Cook, ‘Captain America: Civil War’ D23 Footage Shows a Sequel Building on ‘Winter Soldier’, su Collider, 15 agosto 2015. URL consultato il 16 agosto 2015.
  86. ^ (EN) JC Ansis, Never-seen scenes of 'Captain America: Civil War' to be shown at AsiaPop Comicon Manila, su CNN Philippines, 21 settembre 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  87. ^ (EN) Marvel Comics December 2015 Solicitations, su Newsarama.com, 21 settembre 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  88. ^ (EN) Marvel's Captain America: Civil War Prelude Infinite Comic (2016) #1, su Marvel.com, 10 febbraio 2016. URL consultato il 17 marzo 2016.
  89. ^ Le fazioni sono schierate nel primo trailer di Captain America: Civil War, anche in italiano!, su BadTaste.it, 25 novembre 2015.
  90. ^ Marvel's 'Captain America: Civil War' Trailer Shatters World Record, su Marvel.com, 30 novembre 2015. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  91. ^ Super Bowl 50: ecco lo spot di Captain America – Civil War, anche in italiano!, su BadTaste.it, 7 febbraio 2016. URL consultato l'8 febbraio 2016.
  92. ^ Andrea Bedeschi, Captain America: Civil War, ecco Spider-Man nello spettacolare nuovo trailer italiano!, su BadTaste.it, 10 marzo 2016. URL consultato il 10 marzo 2016.
  93. ^ (EN) Anthony Breznican, 'Captain America: Civil War' trailer nears 100 million views in 24 hours, su Entertainment Weekly, 11 marzo 2016. URL consultato il 17 marzo 2016.
  94. ^ (EN) Andy Lewis, 'Captain America: Civil War' Spiderman Trailer Gets Huge Start, su The Hollywood Reporter, 15 marzo 2016. URL consultato il 17 marzo 2016.
  95. ^ (EN) Brian Truitt, Exclusive: Marvel launches program for girl scientists, su USA Today, 13 marzo 2016. URL consultato il 15 marzo 2016.
  96. ^ (EN) Brandon Davis, Spider-Man Rumored To Debut In New Captain America: Civil War Trailer, su ComicBook.com, 9 marzo 2016. URL consultato il 15 marzo 2016.
  97. ^ (EN) Team Cap Receives Staggering Support on the Blue Carpet, su Marina Bay Sands, 26 aprile 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.
  98. ^ (EN) Marvel UK, The European premiere of Captain America: Civil War is set for April 26 at @vuecinemas in @westfieldlondon!, su Twitter, 5 aprile 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.
  99. ^ (EN) Scott Mendelson, 'Captain America: Civil War' Gets An Unnecessary (But Awesome) Second Trailer, su Forbes, 10 marzo 2016. URL consultato il 15 marzo 2016.
  100. ^ Ecco la data di uscita italiana di Captain America: Civil War e dei prossimi film Marvel!, su badtaste.it, 7 maggio 2016.
  101. ^ Captain America: Civil War dal 21 settembre in DVD e Blu-ray, su La Gazzetta Disney, 3 agosto 2016. URL consultato il 4 agosto 2016.
  102. ^ (EN) Spencer Perry, Captain America: Civil War Blu-ray and Digital Release Coming in September, su ComingSoon.net, 30 giugno 2016. URL consultato il 4 agosto 2016.
  103. ^ Mirko D'Alessio, Thor: Ragnarok, ecco cosa faceva il Dio del Tuono durante gli eventi di Civil War, su BadTaste.it, 28 agosto 2016. URL consultato il 28 agosto 2016.
  104. ^ (EN) Captain America: Civil War, su Box Office Mojo. URL consultato il 1º novembre 2016. Modifica su Wikidata
  105. ^ (EN) Dave McNary, ‘Captain America: Civil War’ Becomes Biggest Movie of the Year Worldwide, su Variety, 19 maggio 2016. URL consultato il 19 maggio 2016.
  106. ^ (EN) Brent Lang, ‘Captain America: Civil War’ Eyes Massive $175 Million-Plus Debut, su Variety, 18 aprile 2016. URL consultato il 20 aprile 2016.
  107. ^ (EN) Pamela McClintock, 'Captain America: Civil War' Tracking for Massive $175M-Plus Opening, su The Hollywood Reporter, 18 aprile 2016. URL consultato il 20 aprile 2016.
  108. ^ (EN) Beatrice Verhoeven, ‘Captain America: Civil War’ Outselling Every Marvel Movie on Fandango, su TheWrap, 21 aprile 2016. URL consultato il 27 aprile 2016.
  109. ^ (EN) Dave McNary, ‘Captain America: Civil War’ Sets Fandango Record for Advance Ticket Sales for Superhero Title, su Variety, 3 maggio 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.
  110. ^ a b (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Captain America: Civil War’ Breaks Out On Thursday Night, Ranks Behind ‘Ultron’ – Box Office, su Deadline.com, 6 maggio 2016. URL consultato il 6 maggio 2016.
  111. ^ (EN) Scott Mendelson, 'Captain America' Box Office: 'Civil War' Nabs Super $25M Thursday For Possible $200M+ Weekend, su Forbes, 6 maggio 2016. URL consultato il 6 maggio 2016.
  112. ^ (EN) Rebecca Ford, Box Office: 'Captain America: Civil War' Soars to $25 Million Thursday, su The Hollywood Reporter, 6 maggio 2016. URL consultato il 6 maggio 2016.
  113. ^ (EN) Pamela McClintock, Box-Office Preview: 'Captain America: Civil War' Storms Overseas on Wednesday, su The Hollywood Reporter, 26 aprile 2016. URL consultato il 27 aprile 2016.
  114. ^ (EN) Nancy Tartaglione, ‘Captain America: Civil War’ To Plant $200M-$230M Flag In Overseas Opening – Intl Box Office Preview, su Deadline.com, 26 aprile 2016. URL consultato il 27 aprile 2016.
  115. ^ (EN) Pamela McClintock, Box Office: 'Captain America: Civil War' Opens to Huge $14.9M Overseas on Wednesday, su The Hollywood Reporter, 28 aprile 2016. URL consultato il 28 aprile 2016.
  116. ^ a b c d (EN) Nancy Tartaglione, ‘Captain America: Civil War’ Blasts Off With $14.9M On Day One Overseas, su Deadline.com, 28 aprile 2016. URL consultato il 1 maggio 2016.
  117. ^ a b c d e (EN) Nancy Tartaglione, ‘Captain America: Civil War’ Shoots To $38.7M In 2 Days At Offshore Box Office, su Deadline.com, 29 aprile 2016. URL consultato il 1 maggio 2016.
  118. ^ a b (EN) Nancy Tartaglione, ‘Captain America: Civil War’ Blasts Off With $200.2M In First Overseas Weekend; ‘Jungle Book’ Still A Beast – Intl Box Office, su Deadline.com, 1 maggio 2016. URL consultato il 1 maggio 2016.
  119. ^ (EN) Sonia Kil, Korea Box Office: Unprecedented Opening Gives ‘Civil War’ $29 Million Win, su Variety, 1º maggio 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.
  120. ^ (EN) Gavin J. Blair, Japan Box Office: 'Captain America: Civil War' Opens at No. 3 With $7.1M, su The Hollywood Reporter, 2 maggio 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.
  121. ^ (EN) Charles Grant, Captain America unseats Jungle Book at UK box office, su The Guardian, 3 maggio 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.
  122. ^ (EN) Scott Mendelson, http://www.forbes.com/sites/scottmendelson/2016/05/05/box-office-captain-america-civil-war-at-261m-as-the-jungle-book-hits-725m/#1d7a064d3b53, su Forbes, 5 maggio 2016. URL consultato il 6 maggio 2016.
  123. ^ (EN) Scott Mendelson, 'Captain America' China Box Office: 'Civil War' Nabs Massive $30.6M Opening Day, su Forbes, 6 maggio 2016. URL consultato il 6 maggio 2016.
  124. ^ (EN) Captain America: Civil War (2016), su Rotten Tomatoes. URL consultato il 16 agosto 2017.
  125. ^ (EN) Captain America: Civil War, su Metacritic. URL consultato il 16 agosto 2017.
  126. ^ (EN) Justin Chang, Film Review: ‘Captain America: Civil War’, su Variety, 13 aprile 2016. URL consultato il 14 aprile 2016.
  127. ^ (EN) Sheri Linder, 'Captain America: Civil War': Film Review, su The Hollywood Reporter, 13 aprile 2016. URL consultato il 14 aprile 2016.
  128. ^ (EN) Dan Jolin, Captain America: Civil War Review, su Empire, 13 aprile 2016. URL consultato il 14 aprile 2016.
  129. ^ Captain America: Civil War, Marvel al top? La recensione, su BestMovie.it, 22 aprile 2016. URL consultato il 27 aprile 2016.
  130. ^ Gabriele Niola, Captain America: Civil War, la recensione, su BadTaste.it, 24 aprile 2016. URL consultato il 27 aprile 2016.
  131. ^ (EN) Nick Romano, How Marvel Actually Views Captain America: Civil War, su Cinema Blend, 1 ottobre 2015. URL consultato il 2 ottobre 2015.
  132. ^ (EN) Adam Chitwood, Chris Evans on Extending His Marvel Contract: “If They Want Me, They Got Me”, su Collider, 4 settembre 2015. URL consultato il 14 settembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]