Elizabeth Olsen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Elizabeth Chase Olsen (Los Angeles, 16 febbraio 1989[1]) è un'attrice statunitense. È nota per i suoi ruoli nei film Silent House (2011), Liberal Arts (2012), Godzilla (2014), Avengers: Age of Ultron (2015) e Captain America: Civil War (2016). Ha ottenuto un grande successo per la critica in La fuga di Martha (2011), in cui è stata nominata per numerosi premi tra cui l'Independent Spirit Award per la miglior attrice protagonista. È la sorella minore delle gemelle Mary-Kate e Ashley Olsen.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Sherman Oaks, nel distretto di Los Angeles, è figlia della manager Jarnette Jones e dell'agente immobiliare e banchiere David Olsen di origini norvegesi.[1][2] È la sorella minore delle gemelle attrici e stiliste Mary-Kate e Ashley Olsen. Ha anche due fratelli maggiori, Trent e James, e due fratellastri, Taylor e Jake, figli che il padre ha avuto in seconde nozze con Martha Mackenzie-Olsen. La Olsen si è diplomata alla Campbell Hall School nel 2007, successivamente ha studiato presso Tisch School of the Arts e l'Atlantic Theater Company.[3]

Già da bambina inizia a muovere i primi passi nel mondo dello spettacolo, apparendo in varie produzioni interpretate dalle sorelle, come il film televisivo Due gemelle nel Far West. Da bambina ha preso lezioni di danza e ha sostenuto, senza successo, un provino per Spy Kids.[4]

Il suo debutto assoluto come protagonista avviene nel 2011 nel film indipendente La fuga di Martha, in cui interpreta una donna mentalmente provata, dopo la permanenza forzata in una setta.[5][6][7] Il film riceve vari riconoscimenti e la Olsen ottiene una candidatura come miglior rivelazione dai Gotham Awards.[8] Sempre nel 2011 è protagonista dell'horror Silent House, remake dell'uruguaiano La casa muta.

Dopo La fuga di Martha la carriera della Olsen è in forte ascesa, tanto che è interprete di tre film, tutti in uscita nei primi mesi del 2012; Peace, Love and Misunderstanding di Bruce Beresford insieme a Chace Crawford, il thriller Red Lights in cui recita al fianco di Sigourney Weaver, Robert De Niro e Cillian Murphy, la commedia Liberal Arts di e con Josh Radnor.[9] Interpreta Elle Brody nel film Godzilla del 2014, al fianco di Aaron Taylor-Johnson (che interpreta suo marito Ford).[10][11]

L'attrice viene scelta per interpretare il personaggio di Wanda Maximoff/Scarlet all'interno del Marvel Cinematic Universe,[12][13][14] interpretandola in una breve sequenza del film Captain America: The Winter Soldier (2014)[15] e poi in Avengers: Age of Ultron (2015), affiancata nuovamente da Aaron Taylor-Johnson nel ruolo del fratello gemello Pietro Maximoff/Quicksilver; riprende poi il ruolo in Captain America: Civil War (2016).[16]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premio BAFTA

Teen Choice Award

Independent Spirit Awards

Satellite Award

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Elizabeth Olsen è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Elizabeth Olsen, su Hollywood.com. URL consultato il 15 aprile 2016.
  2. ^ (EN) Mary-Kate Olsen Biography (1986-), su Filmreference.com. URL consultato il 5 dicembre 2011 (archiviato il 4 ottobre 2013).
  3. ^ (EN) An Olsen Sister Finds a Spotlight All Her Own, New York Times. URL consultato il 18 novembre 2011.
  4. ^ (EN) Elizabeth Olsen, character caught between 2 worlds, San Francisco Chronicle. URL consultato il 18 novembre 2011.
  5. ^ (EN) Mandi Bierly, Elizabeth Olsen, younger sister of Mary-Kate and Ashley, makes name for herself, su Entertainment Weekly, 3 settembre 2010. URL consultato il 5 dicembre 2011 (archiviato il 12 ottobre 2013).
  6. ^ (EN) Stacey Wilson, Olsen twins' little sister makes Sundance debut, su Reuters, 21 gennaio 2011. URL consultato il 30 settembre 2012 (archiviato il 18 ottobre 2013).
  7. ^ (EN) Elizabeth Olsen: 5 Things You Need to Know, su The Hollywood Reporter, 24 gennaio 2011. URL consultato il 5 dicembre 2011 (archiviato il 17 novembre 2013).
  8. ^ (EN) Gregg Kilday, Gotham Award Noms Go to The Descendants and Martha Marcy May Marlene, su The Hollywood Reporter, 20 ottobre 2011. (archiviato il 24 marzo 2015).
  9. ^ (EN) Kit Borys, Josh Radnor, Elizabeth Olsen Teaming for Indie Liberal Arts, su The Hollywood Reporter, 23 marzo 2011. (archiviato il 5 novembre 2013).
  10. ^ (EN) Justin Kroll, Elizabeth Olsen, Bryan Cranston circling Godzilla, su Variety, 6 febbraio 2013. URL consultato il 17 marzo 2014 (archiviato il 17 marzo 2014).
  11. ^ (EN) Oliver Gettell, Godzilla trailer: Bryan Cranston panics, destruction rains down, su Los Angeles Times, 25 febbraio 2014. URL consultato il 17 marzo 2014 (archiviato il 17 marzo 2014).
  12. ^ (EN) Official: Elizabeth Olsen & Aaron Taylor-Johnson Join Avengers: Age of Ultron, su Marvel Entertainment, 25 novembre 2013. URL consultato il 25 novembre 2013 (archiviato il 17 marzo 2014).
  13. ^ Elizabeth Olsen Closing On Deal To Join "Avengers: Age Of Ultron" - Deadline.com
  14. ^ The Avengers: Age of Ultron, Samuel L. Jackson conferma la presenza di Elizabeth Olsen | BadTaste.it - Il nuovo gusto del cinema!
  15. ^ (EN) Jenna Milly, Captain America: The Winter Soldier premiere: Crossover is the word, su Entertainment Weekly, 14 marzo 2014. URL consultato il 17 marzo 2014 (archiviato il 17 marzo 2014).
  16. ^ (EN) Zach Johnson, Elizabeth Olsen Will Star in Captain America: Civil War!, su E!, 23 aprile 2015. URL consultato il 23 aprile 2015 (archiviato il 23 aprile 2015).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN232505986 · ISNI: (EN0000 0003 6671 1633 · LCCN: (ENno2012023015 · GND: (DE1025833430 · BNF: (FRcb16623696p (data)