La fuga di Martha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La fuga di Martha
Martha Marcy May Marlene.JPG
Elizabeth Olsen e Sarah Paulson in una scena del film.
Titolo originale Martha Marcy May Marlene
Paese di produzione USA
Anno 2011
Durata 102 min
Rapporto 2,35 : 1
Genere drammatico, thriller
Regia Sean Durkin
Sceneggiatura Sean Durkin
Produttore Josh Mond, Antonio Campos, Chris Maybach, Patrick Cunningham, Andrew D. Corkin (co-produttore), Brett Potter (produttore associato)
Produttore esecutivo Ted Hope, Matt Palmieri, Saerom Kim, Saemi Kim, Alexander Schepsman
Casa di produzione BorderLine Films
This Is That Productions
Distribuzione (Italia) 20th Century Fox
Fotografia Jody Lee Lipes
Montaggio Zac Stuart-Pontier
Musiche Saunder Jurriaans e Danny Bensi
Scenografia Chad Keith
Costumi David Tabbert
Trucco Jessica Kelleher
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La fuga di Martha (Martha Marcy May Marlene) è un film thriller drammatico americano del 2011 scritto e diretto da Sean Durkin e interpretato da Elizabeth Olsen, John Hawkes, Sarah Paulson e Hugh Dancy. La trama si concentra su una giovane donna che soffre di delusioni e paranoia dopo il ritorno nella sua famiglia da una setta religiosa abusiva nelle Catskill Mountains. Il film contiene diversi riferimenti alla musica di Jackson C. Frank.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Martha (Marcy May) fugge da un culto abusivo nelle montagne di Catskill rifugiandosi una città vicina. In un ristorante, si trova di fronte ad un membro del culto che cerca di convincerla a tornare, ma lei si rifiuta. Martha chiama sua sorella Lucy. La donna va a prenderla e decide di ospitarla nella sua casa delle vacanze, in Connecticut che condivide con suo marito Ted.

In un flashback Martha incontra per la prima volta il leader di culto Patrick. Patrick la ribattezza : Marcy May e la accoglie nel culto come un'amica.

Martha incontra Ted e inizia a mostrare un comportamento strano: nuotare in un lago pubblico nudo, dormire tutto il tempo, incapace di mangiare i pasti e discutere con sua sorella e cognato su come vivere mentre cerca di reintegrare nuovamente in americano società. Lucy rivela che abbandonò Martha e sta tentando di riportarla nella sua vita. Lucy sta cercando anche di avere un bambino.

In un altro Flashback Martha è visto integrarsi nella vita cultuale e una notte si sveglia per essere violentata da Patrick. Patrick convince Martha che ha bisogno di condividere se stessa e di essere più aperta con gli altri.

Martha cerca di aderire a Ted e Lucy a letto, ma Ted reagisce con rabbia. Discutono di come Ted vive la sua vita e come Martha sia un freeloader, dando origine a Martha. Quella notte tenta di contattare il culto, ma viene accolti da una ragazza di nome Marlene Miller. Martha perde il nervo e si blocca.

In un flashback al culto, Martha aiuta una ragazza di nome Sally ad integrarsi nel culto. Aiuta Patrick e rapina Sally, come una volta era stata fatta a lei. Adesso un membro di culto completo, Patrick cerca di convincere Martha a uccidere un gatto e un altro membro di culto, ma Martha rifiuta. Martha inizia quindi a partecipare alle attività di furto dei culti.

Martha va a un partito sociale ospitato da Lucy e Ted. Ha un episodio psicotico quando riconosce uno dei baristi come membro di culto e deve essere sedato. Ted cerca di convincere Lucy a mandare Martha a un'istituzione mentale, un'idea che Lucy rifiuta.

In un flashback al culto, Patrick ha scelto Sally su Martha. Martha va in corsa con il culto che culmina in uno dei membri del culto che pugnalano un uomo innocente che li ha scoperti, tanto allo shock e all'orrore di Martha. Martha ha una rottura in casa e Patrick sottomette con forza Martha e l'abbraccia per non aver seguito gli ideali dei culti. Martha sfugge al culto, come abbiamo visto all'inizio del film.

Nelle scene finali, Martha ha un incubo e ha un attacco di panico. Ted cerca di aiutare Martha, ma Martha lo fa accidentalmente cadere per le scale. Lucy minaccia di mandare Martha a un'istituzione mentale a cui Martha risponde con rabbia che Lucy sarà una madre terribile. Il giorno dopo Lucy e Martha si riconcilieranno in qualche modo e Martha nuota. Nota un membro di culto che la guarda e se ne va. Più tardi, lasciando la casa con Lucy e Ted, il membro del culto viene visto seguendo la propria auto mentre Martha non dice nulla.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato presentato a gennaio al Sundance Film Festival 2011, dove Durkin si è aggiudicato il premio alla regia. In seguito è stato presentato nella sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes 2011.[1] Il film ha avuto una distribuzione limitata negli Stati Uniti il 21 ottobre 2011.[2] In Italia è stato distribuito nelle sale cinematografiche il 25 maggio 2012.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Official Selection 2011: Un Certain Regard, festival-cannes.fr. URL consultato il 23 ottobre 2013.
  2. ^ a b (EN) Date di uscita per La fuga di Martha (2011), IMDb. URL consultato il 3 dicembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema