Giovani ribelli - Kill Your Darlings

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovani ribelli - Kill Your Darlings
Giovani ribelli - Kill Your Darlings.JPG
Daniel Radcliffe e Dane DeHaan in una scena del film
Titolo originaleKill Your Darlings
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti
Anno2013
Durata104 min
Rapporto2,35:1
Generethriller, biografico
RegiaJohn Krokidas
SceneggiaturaJohn Krokidas
Austin Bunn
ProduttoreMichael Benaroya
Rose Ganguzza
John Krokidas
Christine Vachon
Produttore esecutivoJared Goldman
Joe Jenckes
Randy Manis
Casa di produzioneKiller Films
Benaroya Pictures
FotografiaReed Morano
MontaggioBrian A. Kates
MusicheNico Muhly
ScenografiaStephen H. Carter
CostumiChristopher Peterson
TruccoLori Hicks
Linda Kaufman
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Giovani ribelli - Kill Your Darlings (Kill Your Darlings) è un film del 2013 diretto da John Krokidas.

Il film narra la vicenda attorno all'omicidio di David Eames Kammerer, avvenuto per mano di Lucien Carr IV la notte precedente il 14 agosto 1944, nel Riverside Park dell'Upper West Side di New York. Da questo avvenimento è stato tratto - seppur in versione romanzata e cambiando i nomi ai protagonisti - il libro E gli ippopotami si sono lessati nelle loro vasche di Jack Kerouac e William S. Burroughs.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film, ambientato tra il 1943 e il 1945, racconta dell'omicidio di David Kammerer da parte di Lucien Carr e di come questo coinvolga tre grandi poeti della Beat Generation: Allen Ginsberg, Jack Kerouac e William S. Burroughs.

Nel 1940 il poeta Ginsberg prende un posto presso la Columbia di New York. Arriva come matricola, molto eccitato, ma si imbatte ben presto in Carr, un ragazzo che va contro le regole stabilite ed è piuttosto trasgressivo. Dopo un po', Ginsberg scopre che Carr riesce a stare alla Columbia solo grazie a un uomo un po' più vecchio, un insegnante, David Kammerer, che scrive tutte le tesine per lui, e sembra che provi qualcosa per lui. Sembra che Kammerer sia ancora innamorato di Carr, ma Carr ora semplicemente lo usi.

Compagni di Ginsberg nel dipartimento di inglese sono lo scrittore ribelle William S. Burroughs, già avviato alla sperimentazione con le droghe, e Jack Kerouac, che al tempo era un marinaio. Ginsberg passa con loro diverso tempo e partecipa a varie avventure estreme in questo gruppo straordinario di persone. Carr alla fine dice che Kammerer si è fatto con lui e recluta Ginsberg (che ha una cotta per lui) perché scriva le sue tesine, si baciano una notte mentre erano ubriachi. Dopo un po', Kerouac e Carr tentano di scappare e unirsi alla marina mercantile insieme, sperando di andare a Parigi.

C'è un confronto tra Carr e Kammerer, durante il quale Kammerer viene ucciso a coltellate (o forse per annegamento, visto che poi lo spinge nell'Hudson River). Carr viene arrestato e chiede a Ginsberg di scrivergli una difesa. Ginsberg in un primo momento è riluttante ad aiutare l'instabile Carr ma, dopo aver indagato su Kammerer e il loro rapporto passato, scrive un pezzo dal titolo La notte in questione dove descrive gli eventi in modo romantico: Carr ha ucciso Kammerer dopo essere stato minacciato con il coltello, poiché aveva troncato definitivamente con lui ogni rapporto amoroso. Carr rifiuta la versione di Ginsberg poiché determinato a non rivelare a nessuno la verità su quanto realmente accaduto, per paura che gli si ritorca contro al processo.

Apprendiamo dalla madre di Carr che Kammerer sedusse il figlio quando era molto più giovane e viveva a Chicago. Dopo il processo scopriamo che Carr ha testimoniato che l'aggressione ha avuto luogo solo perché Kammerer era un predatore sessuale, ucciso per legittima difesa. Carr non è condannato per omicidio e riceve solo una breve ammenda dal giudice.

Ginsberg presenta La notte in questione come propria tesi di laurea. A causa di ciò, Ginsberg si trova ad affrontare la possibile espulsione dalla Columbia ma decide ugualmente di proseguire con la stesura della tesi, venendo per questo espulso. Una settimana dopo riceve una lettera di incoraggiamento dal suo professore che gli dice di proseguire con la scrittura.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film è stato diffuso online il 30 agosto 2013.[1] In Italia il film è stato presentato nella sezione "Giornate degli Autori" della Mostra del Cinema di Venezia, per essere poi distribuito il 17 ottobre 2013, mentre nelle sale statunitensi è stato distribuito il giorno successivo.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

La prima del film si è tenuta nel gennaio 2013 al Sundance Film Festival, ottenendo delle reazioni positive da parte del pubblico.

Damon Wise del The Guardian ha definito la pellicola come un "labirinto morale intellettuale" , una storia perfetta per il suo tempo che continua ancora a risuonare a tutt'oggi[2].

Justin Chang di Variety ha descritto le caratteristiche del film nel seguente modo: esibizioni qualificate, riprese oscuramente poetiche e una vivida raffigurazione dell'ambiente dell'accademia negli anni quaranta[3].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ #Venezia 70 – Daniel Radcliffe nel trailer di Giovani Ribelli – Kill Your Darlings, blog.screenweek.it, 30 agosto 2013. URL consultato il 13 maggio 2014.
  2. ^ Damon Wise, Sundance film festival 2013: Kill Your Darlings - first look review, theguardian.com, 13 maggio 2014. URL consultato il 20 gennaio 2013.
  3. ^ Justin Chang, Kill Your Darlings, Variety.com, 18 gennaio 2013. URL consultato il 27 gennaio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema