Franca D'Amato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Franca D'Amato (Napoli, 13 agosto 1959) è un'attrice e doppiatrice italiana di cinema e teatro e televisione.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Diplomata all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico, è diventata nota al pubblico televisivo nel 1984 partecipando al varietà Al Paradise con Oreste Lionello, e ha lavorato con Gino Bramieri e Pietro Garinei al varietà G.B. Show.

Tra i lavori teatrali si ricorda il suo esordio L'avaro di Molière interpretato con Paolo Stoppa nel 1984, Pigmalione di Shaw con Gianrico Tedeschi e Carlo Hintermann e Le nozze di Figaro con Renzo Montagnani ed Ennio Coltorti.

Molto attiva come doppiatrice, è nota soprattutto per aver prestato voce a Marcia Cross nella serie televisiva Desperate Housewives, a Melina Kanakaredes in C.S.I.: NY, a Kelly Ripa nella sitcom Hope & Faith, a Melinda Page Hamilton in Devious Maids, e alle attrici Helen Hunt, Julianne Moore, Juliette Binoche e Tilda Swinton in alcune significative interpretazioni. Ha prestato la sua voce a diverse attrici che hanno lavorato nella soap Beautiful: Sydney Penny che ha ricoperto il ruolo di Samantha Kelly, Eileen Davidson che ha ricoperto il ruolo di Ashley Abbott, Tracy Melchior nel ruolo di Kristen Forrester, Sarah Brown nel ruolo di Agnes Jones. Tra le attrici doppiate Madonna, Jennifer Jason Leigh in Kansas City di Robert Altman, Joan Cusack, Isabelle Huppert e Carrie-Anne Moss in Memento.

È socia esclusiva della CVD dal 1995.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film cinema[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Telefilm[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN233347164 · SBN: IT\ICCU\RAVV\571866