Leslie Bibb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leslie Bibb
Leslie Bibb 3 Shankbone 2009 Tribeca.jpg
Altezza 175 cm
Misure 33B-22-32 (US)
Occhi Marroni
Capelli Biondi

Leslie Louise Bibb (Bismarck, 17 novembre 1974) è un'attrice e modella statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Perso il padre a soli tre anni, ha vissuto con la madre e le tre sorelle maggiori prima in Virginia, nella Contea di Nelson, e poi a Richmond, dove ha frequentato una scuola cattolica femminile, la St. Gertrude High School.

La sua carriera ha avuto inizio con la vittoria in un concorso di bellezza, organizzato da Oprah Winfrey e dall'Elite Agency, con in giuria John Casablancas, Naomi Campbell, Linda Evangelista e Iman. La vittoria le ha procurato un contratto con l'Elite. Nel 1992, dopo il diploma, ha scelto di dedicarsi alla carriera di modella, comparendo su Maxim e FHM.

Ha ottenuto Il primo ruolo come attrice nella commedia Private Parts (1997). Nel 1999 è stata la protagonista, insieme a Carly Pope, della serie televisiva Popular, nella parte di Brooke McQueen. Sono seguiti The Skulls - I teschi (The Skulls, 2000) e Spot (See Spot Run, 2001).

Nel 2006 è stata nel cast di Crossing Jordan e in Ricky Bobby - La storia di un uomo che sapeva contare fino a uno (Talladega Nights: The Ballad of Ricky Bobby). Nel 2009 è comparsa nel film Giustizia privata. Nel 2011 l'ABC l'ha scritturata come protagonista della serie televisiva Amiche nemiche.[1]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Sposata il 22 novembre 2003 con il banchiere d'affari Rob Born, divorzia da lui il 7 dicembre 2004. Dal 2007 intrattiene una relazione con l'attore Sam Rockwell.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici Italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Leslie Bibb è stata doppiata da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Leslie Bibb Set As The Lead In ABC's 'Bitches', Jennifer Ehle To Star In CBS Pilot - Deadline.com

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN226233954 · LCCN: (ENno2007010369 · ISNI: (EN0000 0003 6489 2864 · GND: (DE1019386134 · BNF: (FRcb14513473t (data)