Agents of S.H.I.E.L.D.: Slingshot

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agents of S.H.I.E.L.D.: Slingshot
Agents of SHIELD Slingshot - Logo.png
Logo della webserie
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2016
Formato webserie
Genere azione, supereroi, fantascienza, spionaggio
Stagioni 1 Modifica su Wikidata
Webisodi 6 Modifica su Wikidata
Durata 3-6 min (episodio)
Lingua originale inglese
Rapporto 16:9
Crediti
Ideatore Geoffrey Solo
Interpreti e personaggi
Produttore Bob Kozicki, Chris Cheramie
Produttore esecutivo Joss Whedon, Maurissa Tancharoen, Jed Whedon, Jeffrey Bell, Jeph Loeb, Geoffrey Colo, Alan Fine, Stan Lee, Joe Quesada, Jim Chory
Casa di produzione ABC Studios, Marvel Television, Mutant Enemy Productions
Prima visione
Data 13 dicembre 2016
Distributore ABC.com
Opere audiovisive correlate
Originaria Agents of S.H.I.E.L.D.
Altre Serie televisive del Marvel Cinematic Universe

Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.: Slingshot, nota semplicemente come Agents of S.H.I.E.L.D.: Slingshot, è una webserie statunitense creata da Geoffrey Solo per ABC.com e basata sull'agenzia di spionaggio S.H.I.E.L.D. (Strategic Homeland Intervention, Enforcement and Logistics Division) dei fumetti Marvel Comics. La serie è ambientata all'interno del Marvel Cinematic Universe (MCU), in continuità con i film e le serie televisive del franchise, ed è uno spin-off di Agents of S.H.I.E.L.D..

La serie è incentrata sul personaggio di Elena "Yo-Yo" Rodriguez, interpretata da Natalia Cordova-Buckley, ed è ambientata prima degli eventi della quarta stagione di Agents of S.H.I.E.L.D.. Altri membri del cast di Agents of S.H.I.E.L.D. appaiono nella serie.

Tutti gli episodi di Agents of S.H.I.E.L.D.: Slingshot sono stati pubblicati il 13 dicembre 2016.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Elena "Yo-Yo" Rodriguez, essendo un'Inumana, è costretta a firmare gli Accordi di Sokovia. Tuttavia, firmando gli accordi, si ritrova impossibilitata a portare a termine una missione personale che ha intrapreso.[1]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Regia Sceneggiatura Pubblicazione
1 Vendetta Joe Quesada James C. Oliver & Sharla Oliver 13 dicembre 2016
2 John Hancock Feliks Parnell James C. Oliver & Sharla Oliver
3 Progress Keith Potter George Kitson
4 Reunion Chris Cheramie Iden Baghdadchi
5 Deal Breaker John P. Gordon Iden Baghdadchi & Mark Leitner
6 Justicia Mark Kolpack Mark Leitner

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di Agents of S.H.I.E.L.D..

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Guest[modifica | modifica wikitesto]

  • Phil Coulson, interpretato da Clark Gregg.
  • Victor Ramon, interpretato da Yances Arias.
  • Anderson, interpretato da Alexander Wraith.
  • Cecilio, interpretato da Deren Tadlock.

Stan Lee appare in una fotografia nel primo episodio.[4]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel dicembre 2016, al termine del finale invernale di Agents of S.H.I.E.L.D., venne annunciata una webserie in sei parti incentrata sul personaggio di Elena "Yo-Yo" Rodriguez, interpretata da Natalia Cordova-Buckley. La serie è composta da sei episodi della durata di 3-6 minuti ed è prodotta da ABC Studios e Marvel Television. Maurissa Tancharoen, Jed Whedon, Jeffrey Bell, Jeph Loeb e Geoffrey Colo figurano tra i produttori esecutivi della serie.[5] Il direttore creativo della Marvel Comics Joe Quesada ha diretto un episodio.[6]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Cordova-Buckley venne scelta come interprete di Rodriguez nel febbraio 2016 e debuttò durante la terza stagione di Agents of S.H.I.E.L.D.. Nel dicembre 2016 venne annunciato che avrebbe ripreso il ruolo nella webserie. Nella serie appaiono anche gli altri membri del cast di Agents of S.H.I.E.L.D. Clark Gregg nel ruolo di Phil Coulson, Jason O'Mara come Jeffrey Mace, Chloe Bennet come Daisy Johnson, Ming-Na Wen nel ruolo di Melinda May, Iain De Caestecker come Leo Fitz, Elizabeth Henstridge come Jemma Simmons e Henry Simmons nel ruolo di Alphonso "Mack" MacKenzie.[7]

Yancey Arias appare nel ruolo del trafficante d'armi Victor Ramon, ruolo già interpretato nell'episodio Rimbalzare indietro della terza stagione di Agents of S.H.I.E.L.D. Riprendono i rispettivi ruoli dalla serie madre anche Alexander Wraith e Daren Tadlock nei panni degli agenti S.H.I.E.L.D. Anderson e Cecilio e Dale Davinski nel ruolo del capo dei Cani da guardia.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Tutti gli episodi della serie sono stati pubblicati su ABC.com e sul canale YouTube della Marvel Entertainment il 13 dicembre 2016.[5]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) George Marston, AGENTS OF S.H.I.E.L.D. Gets Digital Spin-Off Series, su Newsarama.com, 7 dicembre 2016. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  2. ^ WATCH: Natalia Cordova-Buckley Talks Starring in Slingshot Video | Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.: Slingshot, su ABC. URL consultato il 07 novembre 2017.
  3. ^ (EN) Terri Schwartz, Marvel's Joe Quesada Makes Directorial Debut with Agents of SHIELD Digital Series, su IGN, 12 dicembre 2016. URL consultato il 07 novembre 2017.
  4. ^ (EN) “Marvel’s Agents of SHIELD: Slingshot” Digital Series Recap And Review, in Culturess, 14 dicembre 2016. URL consultato il 07 novembre 2017.
  5. ^ a b (EN) Watch Marvel’s Agents of SHIELD: Slingshot in Full!, su ComingSoon.net, 13 dicembre 2016. URL consultato il 14 dicembre 2016.
  6. ^ (EN) Terri Schwartz, Marvel's Joe Quesada Makes Directorial Debut With Agents of SHIELD Digital Series, su IGN.com, 12 dicembre 2016. URL consultato il 14 dicembre 2016.
  7. ^ (EN) Marvel's Agents of S.H.I.E.L.D.: Slingshot, Cast, Characters and Stars, su ABC.com. URL consultato l'8 dicembre 2016.
  8. ^ (EN) Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.: SLINGSHOT | The Webby Awards. URL consultato il 07 novembre 2017.
  9. ^ (EN) 404 Page Not Found (PDF), in Television Academy. URL consultato il 07 novembre 2017.
  10. ^ (EN) Dino-Ray Ramos, 7th Annual Streamy Awards: Casey Neistat, Lilly Singh, ‘Mr. Student Body President’ Among Nominees, in Deadline, 22 agosto 2017. URL consultato il 07 novembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione