Ant-Man and the Wasp

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ant-Man and the Wasp
Ant-Man&WaspMovie.png
Wasp (Evangeline Lilly) e Ant-Man (Paul Rudd) in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2018
Durata118 min
Rapporto2,39 : 1
Genereazione, fantascienza, avventura
RegiaPeyton Reed
SoggettoStan Lee, Larry Lieber, Jack Kirby (Ant-Man)
Stan Lee, Jack Kirby (Wasp)
SceneggiaturaChris McKenna, Erik Sommers, Andrew Barrer, Gabriel Ferrari, Paul Rudd
ProduttoreKevin Feige, Stephen Broussard
Produttore esecutivoVictoria Alonso, Stephen Broussard, Louis D'Esposito, Stan Lee
Casa di produzioneMarvel Studios
Distribuzione (Italia)Walt Disney Studios Motion Pictures
FotografiaDante Spinotti
MontaggioDan Lebental, Craig Wood
Effetti specialiStephane Ceretti
MusicheChristophe Beck
ScenografiaShepherd Frankel
CostumiLouise Frogley
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ant-Man and the Wasp è un film del 2018 diretto da Peyton Reed.

Basato sui personaggi della Marvel Comics Scott Lang / Ant-Man e Hope van Dyne / Wasp, il film è prodotto dai Marvel Studios e distribuito dalla Walt Disney Studios Motion Pictures, ed è il sequel di Ant-Man (2015) e il ventesimo film del Marvel Cinematic Universe. Il film è scritto da Chris McKenna, Erik Sommers, Andrew Barrer, Gabriel Ferrari e Paul Rudd ed è interpretato da Rudd nel ruolo di Lang e Evangeline Lilly nel ruolo di van Dyne. Fanno parte del cast anche Michael Peña, Bobby Cannavale, Judy Greer, Abby Ryder Fortson, Tip "T.I." Harris, David Dastmalchian, Michael Douglas, Michelle Pfeiffer, Laurence Fishburne, Hannah John-Kamen, Walton Goggins e Randall Park.

Il film venne annunciato nell'ottobre 2015, in seguito al successo ottenuto dal primo film. Nel novembre seguente Reed confermò che sarebbe tornato alla regia del sequel. Le riprese del film iniziarono nel luglio 2017 ai Pinewood Atlanta Studios nella contea di Fayette, Georgia, e terminarono nel novembre 2017.

Ant-Man and the Wasp è stato presentato il 25 giugno 2018 a Los Angeles,[1] ed è stato distribuito il 6 luglio 2018 negli Stati Uniti e il 14 agosto in Italia, anche in 3D e in formato IMAX.[2] Il film ha incassato più di $622 milioni in tutto il mondo ed è stato accolto positivamente dalla critica.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987, Janet van Dyne si rimpicciolisce tra le molecole di un missile nucleare sovietico, riuscendo a disattivarlo ma rimanendo intrappolata nel regno quantico subatomico. Per questo motivo Hank Pym alleva la figlia Hope credendo che Janet fosse morta.

Anni dopo, l'ex criminale Scott Lang scopre un modo per entrare e tornare dal regno quantico. Pym e Hope iniziano a lavorare per ripetere questa impresa, credendo di poter trovare Janet ancora viva. Lang e Hope iniziano anche una relazione romantica e si allenano per combattere insieme come Ant-Man e Wasp, fino a quando Lang aiuta segretamente Capitan America durante lo scontro tra gli Avengers in violazione degli "Accordi di Sokovia". Lang viene condannato agli arresti domiciliari, mentre Pym e Hope, ricercati come criminali in quanto con la loro tecnologia sono associati a Scott, sono costretti a fuggire e tagliano i ponti con Lang.

Due anni dopo, Pym e Hope riescono brevemente ad aprire un tunnel nel regno quantico e nello stesso momento Lang riceve un apparente messaggio da Janet tramite la sua mente e, nonostante siano rimasti solo pochi giorni alla fine degli arresti domiciliari, Lang decide di chiamare Pym. Poco dopo Hope rapisce Lang, lasciando un'esca per non destare sospetti all'agente dell'FBI Jimmy Woo. Vedendo il messaggio come la conferma che Janet è viva, Pym e Hope lavorano per creare un tunnel stabile in modo che possano attraversare il regno quantico con una navicella e recuperare Janet. Hope si impegna ad acquistare una parte necessaria per il tunnel dal commerciante del mercato nero Sonny Burch, ma quest'ultimo realizza il potenziale profitto che può essere guadagnato dalla ricerca di Pym e li tradisce. Hope combatte Burch e i suoi uomini, finché a un certo punto viene attaccata da una donna eterea mascherata, che attraversa i muri. Lang cerca di aiutare a combattere questo "fantasma", ma quest'ultima riesce a fuggire con il laboratorio portatile di Pym.

Pym fa visita a malincuore al suo ex partner Bill Foster, che li aiuta a localizzare il laboratorio. Quando Lang, Hope e Pym arrivano sul posto scoprono che il Fantasma è Ava Starr. Suo padre Elihas, un altro ex collega di Pym, per sbaglio uccise se stesso e la moglie durante un esperimento quantistico che causò anche l'instabilità molecolare di Ava. Foster rivela loro di aver aiutato Ava, e che hanno intenzione di curarla usando l'energia quantica di Janet. Credendo che in questo modo sua moglie rimarrà uccisa, Pym si rifiuta di aiutarli e il trio riesce a fuggire.

Aprendo un passaggio stabile del tunnel, Pym e Hope sono in grado di contattare Janet, che dà loro una posizione precisa dove trovarla, ma li avverte anche che hanno solo due ore prima che la natura instabile del regno li separi per un secolo. Nel frattempo Burch acquisisce la loro posizione dai soci d'affari di Lang, Luis, Dave e Kurt, e informa un suo contatto all'FBI. Luis avverte Lang, che si precipita a casa prima che Woo possa vederlo infrangere gli arresti domiciliari. Ma in questo modo Pym e Hope vengono arrestati e il loro laboratorio portatile viene portato via da Ava.

Lang però decide di aiutare Pym e Hope a fuggire, riuscendo a trovare il laboratorio. Lang e Hope distraggono Ava mentre Pym entra nel regno quantico per recuperare Janet, ma i due finiscono per combattere Burch e i suoi uomini, cosa che permette ad Ava di iniziare a prendere l'energia di Janet. Luis, Dave e Kurt aiutano a catturare Burch, in questo modo Lang e Hope riescono a fermare Ava. Pym e Janet tornano sani e salvi dal regno quantico, e Janet dona volontariamente parte della sua energia ad Ava per stabilizzarla temporaneamente. Lang torna a casa ancora una volta, appena in tempo per fare in modo che Jimmy Woo lo rilasci alla fine dei suoi arresti domiciliari, mentre Ava e Foster fuggono facendo perdere le loro tracce.

In una scena a metà dei titoli di coda, Pym, Lang, Hope e Janet stanno raccogliendo energia quantica per continuare ad aiutare Ava. Poco prima di recuperare Scott dal regno quantico, Pym, Hope e Janet si dissolvono nel nulla come conseguenza allo schiocco di Thanos, lasciando così Lang intrappolato nel regno quantico.

Nella scena dopo i titoli di coda, la casa di Lang è deserta ed è rimasta solo la formica gigante che suona la batteria, mentre alla televisione vengono mostrati gli effetti dello schiocco di Thanos.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Stan Lee appare in un cameo.[15]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2015, prima dell'uscita di Ant-Man, il regista Peyton Reed si disse interessato a tornare per un eventuale sequel o per un prequel incentrato su Hank Pym da giovane.[16] Nel luglio seguente Michael Douglas, interprete di Pym, affermò di volere sua moglie Catherine Zeta-Jones nei panni di Janet Van Dyne / Wasp,[17] mentre Evangeline Lilly affermò di voler vedere Michelle Pfeiffer nel ruolo.[18] Nello stesso mese il produttore Kevin Feige rivelò che la Marvel aveva dei "piani fantastici" per il sequel di Ant-Man, ma che avrebbero aspettato l'uscita del primo film per valutare l'accoglienza del pubblico.[19]

Il regista Peyton Reed.

Nell'ottobre 2015 i Marvel Studios annunciarono ufficialmente il film, intitolato Ant-Man and the Wasp, e fissarono la data di uscita al 6 luglio 2018.[2] Alla fine del mese Reed entrò in trattative per dirigere il sequel,[20] e nel novembre seguente confermò il suo ritorno.[21] Reed commentò che una delle cose che più lo interessavano del sequel era "poter partire da zero", dal momento che nel primo film aveva dovuto sostituire Edgar Wright poco prima dell'inizio delle riprese e non aveva potuto aggiungere del suo.[22] Parlando dell'inclusione di Wasp nel titolo del film, Reed affermò che si trattava di una conseguenza "naturale" del finale del primo film, spiegando che nel sequel sarebbe stata mostrata "un'eroina pienamente realizzata e con una personalità molto, molto complicata".[22] Reed affermò inoltre che si sarebbe assicurato che Wasp ricevesse la stessa attenzione di Ant-Man nel materiale pubblicitario e nel merchandising del film.[23] Adam McKay, uno degli sceneggiatori del primo film, si disse interessato a tornare per il sequel,[24] mentre Douglas confermò di essere in trattative per riprendere il ruolo di Pym.[21]

Nel dicembre 2015, Reed affermò che il film avrebbe avuto un tono "completamente diverso" rispetto ad Ant-Man, e disse di voler esplorare il passato di Pym attraverso dei flashback e mostrare le diverse sfaccettature del personaggio. Reed affermò inoltre che la pre-produzione del film sarebbe partita intorno a ottobre 2016, mentre nel riprese sarebbero cominciate a inizio 2017.[25] Nello stesso mese venne riportato che Gabriel Ferrari e Andrew Barrer, sceneggiatori non accreditati del primo film, sarebbero tornati per scrivere la sceneggiatura insieme a Rudd.[26] Nel febbraio 2016 anche McKay confermò che sarebbe stato coinvolto nella produzione del film.[27] Nell'aprile 2016, Feige rivelò che gli sceneggiatori avevano cominciato a lavorare,[28] e Reed affermò: "Siamo chiusi in una stanza, Paul Rudd, io, Adam McKay, Gabriel Ferrari e Andrew Barrer... stiamo raccogliendo le idee per la storia. L'unica cosa che posso dire con certezza è che [questo sequel] avrà delle cose mai viste prima".[29] Nel luglio seguente, al San Diego Comic-Con International, Feige rivelò che Reed e Rudd erano ancora al lavoro sulla sceneggiatura.[30] Ad agosto Rudd disse di aver appena consegnato una trattamento del film, spiegando che si trattava di una bozza "molto preliminare [...] Abbiamo un'idea di come potrebbe essere, ma potrebbe cambiare molto dal punto in cui siamo ora".[31] Il mese seguente venne confermato il ritorno di Michael Peña nei panni di Luis.[3] Nell'ottobre 2016 Lilly rivelò che una sceneggiatura era stata da poco completata ed era in attesa di approvazione dalla Marvel.[32]

Pre-produzione[modifica | modifica wikitesto]

A inizio novembre 2016 Reed annunciò che la pre-produzione sarebbe cominciata quel mese, aggiungendo: "Stiamo cominciando a lavorare a tutto l'aspetto visivo".[33] Nel febbraio 2017 Douglas confermò ufficialmente il suo ritorno nei panni di Hank Pym.[14] Nell'aprile 2017, David Dastmalchian confermò che sarebbe tornato nei panni di Kurt,[8] e Feige rivelò che le riprese sarebbero cominciate a giugno 2017.[34] Il mese seguente anche T.I. Harris confermò il suo ritorno nei panni di Dave.[9] A inizio giugno 2017 Hannah John-Kamen si unì al cast in un ruolo non specificato.[7] Nel luglio 2017 Randall Park si unì al cast nel ruolo di Jimmy Woo,[12] e Walton Goggins entrò nel cast in un ruolo non specificato.[4] Al San Diego Comic-Con International 2017 John-Kramen e Goggins vennero confermati nei rispettivi ruoli di Ghost e Sonny Burch, e venne annunciato l'ingresso nel cast di Michelle Pfeiffer nel ruolo di Janet van Dyne e di Laurence Fishburne nel ruolo di Bill Foster.[35] Poco dopo venne confermato che Judy Greer avrebbe ripreso il ruolo di Maggie Lang.[10]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film cominciarono il 1º agosto 2017,[11] ai Pinewood Atlanta Studios nella contea di Fayette,[36][5] con il titolo di lavorazione Cherry Blue.[37] Le riprese si terranno anche a San Francisco.[11] Con l'annuncio dell'inizio delle riprese, la Marvel rivelò che Chris McKenna e Erik Sommers avevano contribuito alla sceneggiatura e che Bobby Cannavale e Abby Ryder Fortson avrebbero ripreso i loro ruoli di Paxton e Cassie Lang dal primo film.[11] Le riprese terminarono il 30 novembre 2017.[36][5]

Il budget del film è stato di 162 milioni di dollari.[38]

Post-produzione[modifica | modifica wikitesto]

Gli effetti visivi del film sono stati realizzati da DNEG, Scanline VFX, Method Studios, Luma Pictures, Lola VFX, Industrial Light & Magic, Cinesite, Rise FX, Rodeo FX, Crafty Apes, Perception NYC, Digital Domain e The Third Floor.[39]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer è stato diffuso il 30 gennaio 2018,[40] mentre un secondo trailer è stato pubblicato il 1º maggio 2018,[41] seguito da quello italiano dove viene comunicato che l'uscita è stata posticipata al 14 agosto.[42]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La première mondiale di Ant-Man and the Wasp si è tenuta il 25 giugno 2018 all'El Capitan Theatre di Los Angeles.[1] Il film è stato distribuito il 6 luglio 2018 negli Stati Uniti e il 14 agosto in Italia, anche in 3D e in formato IMAX.[2]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Al 19 ottobre 2018 Ant-Man and the Wasp ha incassato 216 565 229 $ in Nord America e 405 773 070 $ nel resto del mondo, per un totale di 622 338 299 $, a fronte di un budget di produzione di $162 milioni.[43][38]

Globalmente il film ha esordito con 161,7 milioni di dollari nei primi cinque giorni di programmazione.[44][45]

Nord America[modifica | modifica wikitesto]

Alle anteprime del giovedì sera in Nord America il film ha incassato 11,5 milioni di dollari.[46] Nel primo giorno di programmazione ha incassato $33,8 milioni in 4.206 sale cinematografiche.[47][48] Nel week-end d'esordio ottiene il primo posto al botteghino incassando $75,8 milioni.[44][49] Nel secondo week-end scende al secondo posto incassando $29,1 milioni, con un calo del 61,6% rispetto al precedente week-end.[50][51] Nel terzo week-end scende al quarto posto incassando $16,5 milioni.[52][53]

Internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo week-end di programmazione il film ha incassato, nel resto del mondo, 85,9 milioni di dollari.[44] All'8 luglio 2018 i mercati maggiori erano Corea del Sud ($20,9 milioni), Messico ($6,8 milioni), Indonesia ($5,7 milioni), Russia ($5,4 milioni), Australia ($4,7 milioni) e Taiwan ($4,6 milioni).[54]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film è stato accolto positivamente dalla critica. Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes il film ottiene l'88% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 6,9 su 10 basato su 337 critiche,[55] mentre su Metacritic ha un punteggio di 70 su 100 basato su 56 recensioni.[56]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Ant-Man & The Wasp Premiere, LA, su averagesocialite.com. URL consultato il 18 giugno 2018.
  2. ^ a b c d e (EN) Marc Strom, Marvel Studios Phase 3 Update, su Marvel.com, 8 ottobre 2015. URL consultato l'8 ottobre 2015.
  3. ^ a b (EN) Borys Kit, Michael Pena to Star in Sony Horror Thriller 'The Bringing' (Exclusive), in The Hollywood Reporter, 19 agosto 2016. URL consultato il 20 agosto 2016.
  4. ^ a b (EN) Patrick Hipes, Walton Goggins Flies To ‘Ant-Man And The Wasp’, su Deadline.com, 18 luglio 2017. URL consultato il 18 luglio 2017.
  5. ^ a b c d e f (EN) Anthony D'Alessandro, Michelle Pfeiffer Is Janet Van Dyne In ‘Ant-Man And The Wasp’ – Comic-Con, su Deadline.com, 22 luglio 2017. URL consultato il 23 luglio 2017.
  6. ^ a b (EN) Clark Collis, Ant-Man and the Wasp is about search for Michelle Pfeiffer's Janet van Dyne — exclusive images, su Entertainment Weekly, 19 aprile 2018. URL consultato il 1º maggio 2018.
  7. ^ a b (EN) Justin Kroll, ‘Black Mirror’s’ Hannah John-Kamen Lands Key Role in ‘Ant-Man and the Wasp’ (EXCLUSIVE), su Variety, 7 giugno 2017. URL consultato l'8 giugno 2017.
  8. ^ a b (EN) EXCLUSIVE: David Dastmalchian Confirms Kurt Is Returning for 'Ant-Man and the Wasp', su Entertainment Tonight, 19 aprile 2017. URL consultato il 6 maggio 2017.
  9. ^ a b (EN) Wilson Morales, Exclusive: T.I. Confirmed To Return In Marvel’s Ant-Man and The Wasp, su BlackFilm.com, 23 maggio 2017. URL consultato l'8 giugno 2017.
  10. ^ a b (EN) Amanda N'Duka, Judy Greer Set To Return For Marvel’s ‘Ant-Man And The Wasp’, su Deadline.com, 27 luglio 2017. URL consultato il 28 luglio 2017.
  11. ^ a b c d e (EN) George Marston, ANT-MAN & THE WASP Starts Production, Gets New Plot Summary & Video, su Newsarama, 1º agosto 2017. URL consultato il 1º agosto 2015.
  12. ^ a b (EN) Jeff Sneider, Randall Park to Play SHIELD Agent Jimmy Woo in Marvel's "Ant-Man and the Wasp", su The Tracking Board, 7 luglio 2017. URL consultato l'8 luglio 2017.
  13. ^ (EN) Adam Chitwood, Laurence Fishburne Says He’s Working on a Secret Project with Marvel, su Collider, 2 novembre 2017. URL consultato il 1º maggio 2018.
  14. ^ a b (EN) Charles Villanueva, Michael Douglas Teases His Return For 'Ant-Man & The Wasp', su MCU Exchange, 10 febbraio 2017. URL consultato il 10 febbraio 2017.
  15. ^ (EN) Adam Fitch, Stan Lee Has Already Filmed Cameos for Black Panther Avengers 4, & More, su CBR.com, 11 settembre 2017. URL consultato l'11 settembre 2017.
  16. ^ (EN) Brandon Davis, Ant-Man Director Peyton Reed Interested In Doing Ant-Man Prequel About Hank Pym, su Comicbook.com, 30 giugno 2015. URL consultato l'8 luglio 2017.
  17. ^ (EN) Simon Reynolds, Catherine Zeta-Jones as The Wasp? Spoiler-filled Ant-Man chat with Michael Douglas and Peyton Reed, su Digital Spy, 10 luglio 2015. URL consultato l'8 luglio 2017.
  18. ^ (EN) Eric Eisenberg, Is The Original Wasp Still Alive? Here’s What Evangeline Lilly Says, su Cinema Blend, 21 luglio 2015. URL consultato il 23 luglio 2017.
  19. ^ (EN) Erik Davis, Interview: Marvel Studios President Kevin Feige on 'Ant-Man,' 'Doctor Strange' and More, su fandango.com, 7 luglio 2015. URL consultato l'8 luglio 2017.
  20. ^ (EN) Tatiana Siegel, 'Ant-Man' Director Peyton Reed in Negotiations to Return for Sequel (Exclusive), su The Hollywood Reporter, 21 ottobre 2015. URL consultato il 9 luglio 2017.
  21. ^ a b (EN) Chris Cabin, ‘Ant-Man and the Wasp': Michael Douglas Eyeing Return for Sequel, su Collider, 13 novembre 2015. URL consultato il 9 luglio 2017.
  22. ^ a b (EN) Oscar Zakarin, 'Ant-Man' Director Peyton Reed on the Sequel, Putting 'The Wasp' in the Title, and 'Fantastic Four' Failures, su Yahoo!, 11 novembre 2015. URL consultato il 9 luglio 2017.
  23. ^ (EN) Kase Wickman, 'Ant-Man' Director Wants to Make Sure the Sequel's Wasp Is As Awesome As Possible, su MTV, 11 novembre 2015. URL consultato il 9 luglio 2017.
  24. ^ (EN) Rebecca Ford, How Adam McKay Managed to Write and Wrangle Stars for 'The Big Short' (Q&A), su The Hollywood Reporter, 8 novembre 2015. URL consultato il 12 settembre 2017.
  25. ^ (EN) Scott Huver, Peyton Reed's "Ant-Man the the Wasp" Has "An Entirely Different Genre Template", su Comic Book Resources, 7 dicembre 2015. URL consultato l'8 dicembre 2015.
  26. ^ (EN) Mike Fleming, Jr., Andrew Barrer & Gabriel Ferrari Close Deal To Team With Paul Rudd On ‘Ant-Man And The Wasp’, su deadline.com, 9 dicembre 2015. URL consultato il 9 dicembre 2015.
  27. ^ (EN) Joseph McCabe, Adam McKay Will Be Back for Ant-Man and the Wasp (Exclusive), su Nerdist, 16 febbraio 2017. URL consultato il 12 settembre 2017.
  28. ^ (EN) Jack Giroux, Kevin Feige Teases What to Expect in ‘Ant-Man and the Wasp’, su /Film, 12 aprile 2016. URL consultato il 12 settembre 2017.
  29. ^ (EN) Spencer Perry, Peyton Reed: Ant-Man and the Wasp Will Feature Things ‘Never Seen in a Movie Before’, su ComingSoon.net, 12 aprile 2016. URL consultato il 12 settembre 2017.
  30. ^ (EN) Joshua Starnes, http://www.comingsoon.net/movies/features/705659-comic-con-kevin-feige-directors-and-stars-on-the-marvel-cinematic-universe#/slide/1, su ComingSoon.net, 24 luglio 2016. URL consultato il 12 settembre 2017.
  31. ^ (EN) Latifah Muhammad, EXCLUSIVE: Paul Rudd Gushes Over Brie Larson Joining Marvel Universe: 'We're Very Lucky', su ET Online, 10 agosto 2016. URL consultato il 12 settembre 2017.
  32. ^ (EN) Mike Avila, Watch: Evangeline Lilly on introducing the Wasp, when she'll join the Avengers, su Syfy.com, 9 ottobre 2016. URL consultato il 12 settembre 2017.
  33. ^ (EN) Scott Huver, Peyton Reed Teases 'Crazy Stuff' in 'Ant-Man and the Wasp', su MovieFone, 1º novembre 2016. URL consultato il 12 settembre 2017.
  34. ^ (EN) Dave Trumbore, Marvel’s ‘Ant-Man and the Wasp’ to Start Filming This June, su Collider, 21 aprile 2017. URL consultato il 12 settembre 2017.
  35. ^ (EN) Kevin Melrose, Michelle Pfeiffer Joins Marvel’s Ant-Man & the Wasp, su CBR.com, 22 luglio 2017. URL consultato il 23 luglio 2017.
  36. ^ a b Christopher Marc, ‘Ant-Man and The Wasp’ aka ‘Cherry Blue’ Wraps At The End of November, su omegaunderground.com, 14 giugno 2017. URL consultato l'8 luglio 2017.
  37. ^ (EN) Joseph Schmidt, Ant-Man And The Wasp Working Title Revealed, su ComicBook, 6 marzo 2017. URL consultato l'8 luglio 2017.
  38. ^ a b (EN) Anthony D'Alessandro, ‘Ant-Man And The Wasp’ Shrinks A Tick To $76M Opening, But Still 33% Bigger Than Original – Sunday Final, su Deadline.com, 8 luglio 2018. URL consultato il 9 luglio 2018.
  39. ^ (EN) A Bug's Wife: Ant-Man and the Wasp, in fxguide, 16 luglio 2018. URL consultato il 30 settembre 2018.
  40. ^ Filmato audio Marvel Entertainment, Marvel Studios' Ant-Man and the Wasp - Official Trailer, su YouTube, 30 gennaio 2018. URL consultato il 30 gennaio 2018.
  41. ^ Filmato audio Marvel Entertainment, Marvel Studios' Ant-Man and The Wasp - Official Trailer, su YouTube, 1º maggio 2018. URL consultato il 1º maggio 2018.
  42. ^ Filmato audio Marvel Italy, ANT-MAN AND THE WASP - Trailer Ufficiale Italiano | HD, su YouTube, 1º maggio 2018. URL consultato il 1º maggio 2018.
  43. ^ (EN) Ant-Man and the Wasp, su Box Office Mojo. URL consultato il 20 ottobre 2018. Modifica su Wikidata
  44. ^ a b c Emiliano Cecere, Box Office USA: trionfo di Ant-Man and The Wasp, bene Gli Incredibili 2 e Jurassic World: Il Regno Distrutto, su cinematographe.it, 8 luglio 2018. URL consultato l'8 luglio 2018.
  45. ^ (EN) Worldwide Openings, su Box Office Mojo. URL consultato il 9 luglio 2018.
  46. ^ Sara Simonato, Ant-Man and The Wasp apre con 11.5 milioni di dollari all’anteprima del giovedì, su cinematographe.it, 6 luglio 2018. URL consultato il 6 luglio 2018.
  47. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Ant-Man and the Wasp, ventesimo debutto in testa per i Marvel Studios, badtaste.it, 7 luglio 2018. URL consultato l'8 luglio 2018.
  48. ^ (EN) Ant-Man and the Wasp - Daily Box Office Results, su Box Office Mojo. URL consultato il 7 luglio 2018.
  49. ^ (EN) Weekend Box Office (July 6-8, 2018), su Box Office Mojo. URL consultato il 9 luglio 2018.
  50. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Hotel Transylvania 3 vince il weekend con 44.1 milioni di dollari, su badtaste.it, 16 luglio 2018. URL consultato il 16 luglio 2018.
  51. ^ (EN) Weekend Box Office (July 13-15, 2018), su Box Office Mojo. URL consultato il 17 luglio 2018.
  52. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: The Equalizer 2 vince il weekend battendo Mamma Mia! Ci Risiamo, su badtaste.it, 23 luglio 2018. URL consultato il 23 luglio 2018.
  53. ^ (EN) Weekend Box Office (July 20-22, 2018), su Box Office Mojo. URL consultato il 24 luglio 2018.
  54. ^ (EN) Ant-Man and the Wasp - International Box Office Results, su Box Office Mojo. URL consultato il 15 luglio 2018.
  55. ^ (EN) Ant-Man and the Wasp, in Rotten Tomatoes, Flixster Inc. URL consultato il 22 ottobre 2018. Modifica su Wikidata
  56. ^ (EN) Ant-Man and the Wasp, su Metacritic, CBS Interactive Inc. URL consultato il 22 ottobre 2018. Modifica su Wikidata

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema