Scott Lang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Scott Lang
Paul Rudd nei panni di Ant-Man nell'omonimo film
Paul Rudd nei panni di Ant-Man nell'omonimo film
Lingua orig. Inglese
Alter ego Ant-Man II, Myrmidon
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. marzo 1979
1ª app. in "Avengers" n. 181
Editore it. Editoriale Corno
app. it. in L'Uomo Ragno (seconda serie) n. 3
Interpretato da Paul Rudd (nei film del Marvel Cinematic Universe)
Voce italiana Niseem Onorato (nei film del Marvel Cinematic Universe)
Sesso Maschio
Luogo di nascita Coral Gables (Florida)
Parenti
  • Padre sconosciuto
  • Peggy Rae Lang (ex-moglie, divorziata)
  • Cassandra Lang (Stature, figlia)
  • Ruth Lang (sorella)
  • Carl (cognato)

Scott Edward Harris Lang, conosciuto come Ant-Man II, è un personaggio dei fumetti creato da David Michelinie (testi) e John Byrne (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione è in Avengers n. 181 (marzo 1979), che venne tradotto in italiano diviso in due parti su L'Uomo Ragno (seconda serie, Editoriale Corno) n. 3-4. Mentre la narrazione delle sue origini è in Marvel Premiere n. 47 e 48 (aprile-giugno 1979).

Storia editoriale[modifica | modifica wikitesto]

Scott Lang è stato creato da David Michelinie nel marzo 1979. Inizialmente, il personaggio era destinato ad essere soltanto un lavoratore delle Stark Industries, ma in seguito i piani per lui cambiarono e la Marvel decise di trasformarlo in un eroe, dandogli l'identità del secondo Ant-Man. La Casa delle Idee progettò di dedicargli due numeri della collana americana 'Marvel Premiere' e qualora avessero riscosso un successo elevato, la Marvel avrebbe affidato agli stessi autori un fumetto dedicato a Scott Lang. Purtroppo però, i due albi non vendettero come la casa editrice sperò e Ant-Man II divenne semplicemente una guest star della serie di Iron Man, che lo ospitò per alcuni numeri.

Tuttavia la Marvel continuava a credere nel personaggio verso l'inizio degli anni '80 e quindi tentò di fargli aumentare importanza nel Marvel Universe inserendolo temporanemanete nei Fantastici Quattro (scritti in quel periodo da Tom DeFalco) come consulente scientifico, nonché come sostituto di Reed Richards. Qui, Scott raggiunge una notorietà maggiore e infatti, tempo dopo, diventa co-protagonista della serie sugli Eroi in Vendita. Dopo la chiusura di quest'ultima testata, l'eroe viene reclutato dai Vendicatori come membro di riserva.

Nel 2015, grazie al successo riscosso dal film a lui dedicato, Scott ha avuto diritto ad una testata tutta sua, scritta da Nick Spencer e disegnata da Ramon Rosanas ed intitolata semplicemente 'Ant-Man'. Tuttavia grazie all'evento Secret Wars dello stesso anno, la serie si è conclusa con l'Annual e con una one-shot intitolata 'Last Days: Ant-Man'. Settimane dopo, durante una conferenza, è stato confermato il lancio di una nuova collana a lui dedicata, intitolata 'Astonishing Ant-Man', curata dagli stessi autori.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Scott Lang era un abile ingegnere elettronico, il cui lavoro però non gli consentiva di sostenere la famiglia e, specialmente, la piccola figlia Cassandra "Cassie" Lang. Così si sentì costretto a rubare, finendo per scontare alcuni anni in prigione, mentre la figlia rimaneva dagli zii. In prigione continuò a studiare elettronica, e, all'uscita, ebbe l'occasione di iniziare a lavorare per un dipartimento di sviluppo della Stark International. Sfortunatamente la salute cagionevole della figlia era peggiorata, scoprendola gravemente malata di cuore, e costretta ad una complicata e costosa operazione che poteva essere eseguita da pochi esperti chirurgi, quali la Dottoressa Erica Sondheim. Sfortunatamente, era scomparsa, presumibilmente rapita e tenuta prigioniera nella sede della Cross Technological Enterprises (CTE).

Fu così che Scott si trovò nuovamente nella condizione di dover agire nell'illegalità. Decise di rubare ad Henry Pym il costume di Ant-Man e le particelle riducenti che gli conferivano i poteri, per salvare la dottoressa. Scott irruppe alla Cross e effettivamente scoprì che Darren Cross, presidente della CTE, teneva prigioniera la dottoressa perché anche lui aveva problemi di cuore. Una volta liberata la dottoressa e operata la figlia, Scott Lang cercò di restituire il materiale sottratto a Pym; con sua meraviglia, quest'ultimo gli fece dono dell'attrezzatura, conferendogli di fatto l'identità e i poteri di Ant-Man e dandogli la sua benedizione per la sua nuova carriera di super-eroe.

Prima parte della carriera[modifica | modifica wikitesto]

Scott continuò effettivamente la sua attività di avventuriero in costume con alti e bassi, contemporaneamente a quella di ingegnere e di padre. Quando la Stark International fu comprata dalla Stane International (gestita dallo spietato affarista Obadiah Stane), per rispetto a Tony Stark, lasciò la compagnia e aprì una sua attività nel settore elettronico.

Scott è diventato successivamente un eroe di riserva dei Vendicatori. Insieme, il gruppo e il novello Ant-Man, hanno affrontato la minaccia di Taskmaster, un uomo dall'identità sconosciuta, che è proprietario di una scuola per criminali provetti. Dopo aver salvato Wasp dalle grinfie del supercattivo (precedentemente rapita da un anziano con problemi al cuore), Lang e Pym vengono sconfitti e imprigionati, per poi essere salvati dai Vendicatori, i quali hanno ingaggiato una lotta con gli allievi del criminale. Taskmaster, durante la lotta riuscirà però a fuggire, lasciandosi alle spalle quando accaduto.

Lang tuttavia ha successivamente vendicato la morte di un suo vecchio amico di cella Gus Sweezer, ucciso da Taskmaster per aver svelato al nuovo Ant-Man l'esistenza di una scuola per futuri criminali. Il nuovo eroe, assieme all'Uomo Ragno, attaccherà la sua vecchia nemesi, sconfiggendola. La vittoria però non durerà per molto, visto che Taskmaster riuscirà a scappare dalle grinfie dei due eroi. Dopo tutto ciò, Ant-Man II si è unito ai Fantastici Quattro subito dopo l'apparente morte di Mr. Fantastic come consulente scientifico (vista la sua ampia competenza in campo scientifico), trasferendosi così assieme a Cassie per un breve periodo al Four Freedom Plaza. Scott si è poi unito agli Eroi in vendita e ai Vendicatori come membro ufficiale: durante questo periodo, ha avuto una relazione con l'eroina Jessica Jones, ma anche delle divergenze con l'eroe Fante di Cuori.

Vendicatori Divisi[modifica | modifica wikitesto]

Durante 'Vendicatori Divisi', il Fante di Cuori si è sacrificato per salvare la vita di Cassie, dimostrando di essere un eroe davanti agli occhi di Scott. Tuttavia, il defunto Jonathan Hart ha successivamente raggiunto la casa degli Avengers, causando un'esplosione che ha colpito gran parte della torre e lo stesso Lang. Dopo la morte apparente del secondo Ant-Man, si è scoperto che il Fante di Cuori era sotto il controllo mentale di Scarlet Witch, che, impazzita, ha diviso interiormente il gruppo più potente della Terra. Tutto ciò ha scosso profondamente i suoi compagni e ha spinto sua figlia Cassie a seguirne le orme, divenendo l'eroina nota come Stature, membro dei Giovani Vendicatori prima e dell'"Iniziativa dei 50 Stati" poi. La figlia prenderà anche parte alla Guerra Civile, schierandosi inizialmente dalla parte di Capitan America e poi da quella di Iron Man. Dopo, si unirà agli Young Avengers e stringerà un'amicizia con gli altri componenti del gruppo, tra cui Iron Lad, lo stesso personaggio che ha riportato in vita Scott Lang durante 'La Crociata dei bambini'.

La Crociata dei bambini[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'evento Avengers: The Children's Crusade Ant-Man II viene salvato da Stature pochi attimi prima della sua morte grazie all'aiuto di Iron Lad. L'eroina allontana il padre dal raggio dell'esplosione del Fante di Cuori, come accaduto durante la saga Vendicatori Divisi e dopodiché Lang segue i Giovani Vendicatori nel futuro, assistendo costernato alla morte della figlia nell'ultimo scontro con il Dottor Destino. Amareggiato, Ant-Man II si unisce successivamente alla Fondazione Futuro per sostituire temporaneamente i Fantastici Quattro, i quali sono impegnati in un viaggio dimensionale. In questo periodo, Scott ha mostrato le sue perfette abilità da leader, capitanando Miss Cosa, She Hulk, Medusa ed il resto della Fondazione Futuro per eliminare diverse minaccie come l'Uomo Talpa. Ha inoltre avuto una relazione con una dei membri del gruppo, Darla Deering, ed ha sconfitto il Dottor Destino grazie al suo ingegno, privandolo dei suoi poteri e del suo meccanismo di trasporto, vendicandosi così della morte di sua figlia Cassie per mano dello stesso Victor.

Age of Ultron[modifica | modifica wikitesto]

Durante questo megaevento, Ultron è riuscito a sconfiggere l'intera razza umana, decimando i milioni di eroi che popolano il pianeta Terra e costringendo le persone a vivere in condizioni di vita non ottimali. Prima che tutto ciò accadesse, la nuova Fondazione Futuro (formata per sostituire temporaneamente i Fantastici Quattro) è stata sconfitta dai robot di Ultron e molti membri del gruppo sono morti. Successivamente, anche i componenti dell'originale quartetto sono stati uccisi dai droni. Wolverine e la Donna Invisibile, per modificare questo scenario apocalittico, decidono di viaggiare nel tempo per uccidere Hank Pym prima che inventasse Ultron, modificando così le sorti del loro pianeta. Con quest'azione, si è formata una nuova linea temporale dove Scott Lang è diventato un trofeo di Kang il Conquistatore assieme ad Eric O'Grady. Entrambi gli Ant-Men sono infatti rinchiusi in un formicaio, intrappolati con delle formiche aggressive. Il nuovo presente si rivelerà essere peggiore di quello precedente: Logan e Susan decidono di ritornare dunque nel passato per impedire loro di uccidere Pym. Questa linea temporale verrà allora eliminata, facendo ritornare tutto alla normalità. Ritornato alla vita di tutti i giorni, Ant-Man II ha sciolto il gruppo della FF per trasferirsi in un appartamento a New York assieme a Darla.

Original Sin[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver abbandonato temporaneamente il gruppo dei Fantastici Quattro, Scott ha viaggiato nella Zona Blu della Luna per scoprire chi ha realmente assassinato Uatu l'Osservatore, un essere che osserva tutti gli avvenimenti del Multiverso senza però modificarne il corso della storia. Assieme a Pantera Nera ed Emma Frost, Ant-Man II ha iniziato ad investigare sotto la superficie terrestre, per poi scoprire assieme ai Vendicatori che il vero colpevole dell'uccisione di Uatu è stato il capo dello S.H.I.E.L.D. Nick Fury. Dopo aver completato questa missione, Lang ha raggiunto la Terra ed ha riunito per un'ultima volta la Fondazione Futuro con l'intento di aiutare i veri Fantastici Quattro a sconfiggere i Terribili Quattro, che hanno sparso caos per tutta la città. Dopo quest'ultimo incarico, Ant-Man II ha sciolto il gruppo, ed ha aiutato il quartetto in altre occasioni.

Avengers & the X-Men - AXIS[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver abbandonato il suo vecchio costume da membro della FF, Scott, nel suo appartamento a New York, ha scoperto che una persona a lui cara è sopravvissuta alla morte: sua figlia Cassie. Quest'ultima è stata infatti riportata in vita grazie al Dottor Destino, che durante questo periodo, ha subito gli effetti dell'inversione dell'Onslaught Rosso. Victor Von Doom, ormai diventato buono, ha infatti tentato di rimediare ai suoi più grandi peccati, decidendo di formare una nuova squadra di Vendicatori con l'aiuto di Victoria Richards (figlia della Donna Invisibile e di Mr. Fantastic) con protagonisti eroi come 3D-Man o Stingray, ma anche altri come Bloodstone e la Valchiria. Il compito di questa nuova squadra è quello di recuperare del potere magico da Scarlet Witch (anche lei sotto gli effetti dell'inversione) affinchè Destino riesca ad eliminare alcuni dei suoi tanti peccati. Tuttavia la magia raccolta sarà in grado di rimediare soltanto ad un errore del sovrano di Latveria, il quale deciderà di riportare in vita la figlia di Lang, Cassie, un tempo conosciuta col nome da supereroina Stature. Questi avvenimenti sono soltanto l'inizio per Scott.

Soluzioni per la Sicurezza Ant-Man[modifica | modifica wikitesto]

Subito dopo aver affrontato il ritorno di sua figlia, Scott ha deciso di intraprendere un nuovo tipo di avventure, decidendo di trovare un lavoro alle Stark Industries, come fece in passato. Dopo dure prove condotte da Tony che includevano anche eroi come Victor Mancha ed il nuovo Scarabeo, Lang è diventato il capo delle soluzioni di sicurezza. Tuttavia, Ant-Man ha successivamente abbandonato l'incarico per trasferirsi a Miami con Cassie e la sua ex moglie Peggie. Sotto consiglio dei suoi familiari, Scott ha poi deciso di trovare un nuovo lavoro, diventando così il capo di una nuova società chiamata Soluzioni per la Sicurezza Ant-Man (in inglese le Ant-Man Security Solutions) assumendo un vecchio nemico di Eric O'Grady come suo alleato, il Grizzly, appena uscito di prigione.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Ant-Man (film) e Captain America: Civil War.

Nei film del Marvel Cinematic Universe Scott Lang è interpretato da Paul Rudd. In questa linea temporale, l'ex detenuto ha dovuto affrontare la VistaCorp, una compagnia che rubava del denaro ai suoi clienti. Dopo aver trasferito tutti i soldi rubati nei conti dei clienti, Scott è stato arrestato dalla polizia. Uscito di prigione, Lang, sotto consiglio del suo amico Luis, ha commesso il suo ultimo furto a fin di bene, rubando l'armatura di Ant-Man creata da Hank Pym per diventare un eroe davanti agli occhi di sua figlia, Cassie. Accompagnato dai suoi compagni di cella e dallo stesso creatore della tuta, Scott ha affrontato la minaccia del Calabrone, un'armatura potentissima costruita da Darren Cross, ex pupillo di Pym. Manomettendo il regolatore della sua armatura, Scott è riuscito ad uccidere Cross. Durante la battaglia, un'agente dell'HYDRA chiamato Mitchell Carson è riuscito a scappare con un siero rimpicciolente in mano.

Il personaggio è il protagonista di Ant-Man (2015) e tornerà in Captain America: Civil War nel 2016.

Animazione[modifica | modifica wikitesto]

Il personaggio è apparso in diverse serie animate: su Avengers - I più potenti eroi della Terra è stato il protagonista di un episodio, dove ha rubato il costume da Ant-Man per salvare sua figlia Cassandra dal criminale Crossfire, il quale si è servito dell'ostaggio per ottenere denaro, che Lang rubava con le sue doti da ladro esperto. Dopo aver salvato la bambina con l'aiuto di Hank Pym e degli Eroi in Vendita, Scott è diventato il secondo Ant-Man ed è entrato a far parte del gruppo di Power Man ed Iron Fist. Successivamente, è anche stato reclutato dai Vendicatori per sconfiggere Galactus.

Scott ha anche effettuato diverse sue apparizioni nei cartoni animati Ultimate Spider-Man e Avengers Assemble. Nella prima serie ha liberato Nick Fury dal controllo mentale del Dottor Octopus, mentre nel secondo ha aiutato i Vendicatori a placare il disordine causato alla Avengers Tower dalle Particelle Pym. L'eroe è stato in seguito reclutato dai Vendicatori, diventando così uno dei protagonisti del cartone animato.

Pubblicazioni Italiane[modifica | modifica wikitesto]

Le origini del personaggio (Marvel Premiere #47 e #48) sono state pubblicate in Italia su Iron Man (Edizioni Play Press) #14 e #15. I team-up con i Vendicatori ed in particolare con Hank Pym e Wasp, sono stati invece racchiusi nel secondo volume di Star Magazine Oro, pubblicato dalla Star Comics. Le sue avventure nei Fantastici Quattro sono state pubblicate sull'omonima testata, proprio come i Vendicatori e gli Eroi in Vendita.

Scott Lang nel 2015 ha avuto una serie regolare a lui dedicata, pubblicata con cadenza bimestrale tra le pagine di Marvel Heroes, collana che prende il sottotitolo 'Ant-Man'. Inoltre, sempre nello stesso anno, l'eroe ha goduto di un volume brossurato da 320 pagine a lui dedicato intitolato 'Io Sono Ant-Man', della Panini Comics. Quest'ultima ha infatti ristampato le storie più significative di Scott e degli altri due Ant-Man, ovvero Hank Pym ed Eric O'Grady.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Scott Lang, in un numero di Fantastic Four Unlimited ha assunto l'identità criminale di Myrmidon perché posseduto da uno strano insetto capace di controllare i suoi simili. Fortunatamente, questo cambiamento radicale è durato soltanto per un'uscita.
  • E' l'unico tra gli altri Ant-Men ad aver scoperto come si utilizzano realmente le Particelle Pym.
  • Il costume di Ant-Man II per la serie del 2015 a fumetti a lui dedicata è stato progettato dal noto disegnatore Chris Samnee.
  • Ant-Man II è uno dei pochi eroi ad aver sconfitto il Dottor Destino completamente da solo, affidandosi soltanto all'uso delle Particelle Pym.
  • Il personaggio, su Marvel Heroes 1 della Panini Comics ha affermato di aver avuto un padre che non lo ha cresciuto correttamente. E' per questo motivo che Scott ha provato diverse volte di diventare il miglior amico di sua figlia Cassie.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics