Edwin Jarvis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edwin Jarvis
Jarvis interpretato da James D'Arcy.
Jarvis interpretato da James D'Arcy.
Universo Universo Marvel
Lingua orig. Inglese
Autori
Editore Marvel Comics
1ª app. novembre 1964
1ª app. in Tales of Suspense (Vol. 1[1]) n. 59
Editore it. Editoriale Corno
app. it. 24 aprile 1973
app. it. in Capitan America n. 1
Interpretato da
Voce italiana Nino D'Agata (J.A.R.V.I.S.)
Specie umano
Sesso Maschio
Etnia statunitense
Luogo di nascita Brooklyn, New York
Abilità
Affiliazione
Parenti
  • madre innominata

Edwin Jarvis è un personaggio dei fumetti, creato da Stan Lee (testi) e Jack Kirby (disegni), pubblicato dalla Marvel Comics. La sua prima apparizione avviene in Tales of Suspense (Vol. 1[1]) n. 59 (novembre 1964).

È il fedele maggiordomo di Tony Stark e dei Vendicatori, tanto benvoluto dal gruppo da far si che questi lo considerino alla stregua di un loro membro onorario[2][3].

Rappresentato in alcune serie animate come intelligenza artificiale al servizio di Iron Man, tale versione è stata anche la prima trasposizione cinematografica del personaggio, riscuotendo un tale successo da venire brevemente introdotta anche nei fumetti[4].

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Brooklyn, New York, da una famiglia di origini britanniche, durante la Seconda Guerra Mondiale Edwin Jarvis serve il suo paese arruolandosi nella Royal Air Force. Tornato in patria al termine del conflitto, trova lavoro come maggiordomo presso i magnati dell'industria bellica Howard e Maria Stark, divenendo poi il mentore di loro figlio Tony a seguito della tragica morte della coppia in un'incidente d'auto[5].

Una volta cresciuto, Tony diviene il supereroe Iron Man e si unisce ai Vendicatori permettendo loro di usare come base il maniero in cui visse da bambino[6] ed affidando a Jarvis il compito di provvedere alle necessità degli eroi. Il maggiordomo, orgoglioso di poter servire persone tanto coraggiose e nobili, diventa per molti di loro anche un consigliere e un prezioso amico[2] sempre presente sia nei momenti più gloriosi che in quelli più tragici della storia del gruppo: il ritrovamento di Capitan America, il matrimonio di Visione e Scarlet[7], il divorzio dei Pym e la caduta nell'alcolismo di Tony[8].

Jarvis ha inoltre spesso fatto da babysitter a Franklin Richards (il figlio di Mister Fantastic e la Donna invisibile) ed è stato per anni amico di penna Lupe Santiago (Silverclaw), che lo considera al pari di uno zio[9]. Jarvis è anche stato però un'occasionale vittima dei complotti orditi dai nemici del gruppo supereroistico: in un occasione Ultron lo ha ipnotizzato per farsi rivelare i codici di disattivazione dei sistemi d'allarme della base dei Vendicatori impiantatogli poi un falso ricordo affinché nessuno lo collegasse a lui, mentre in un'altra occasione i Signori del male del Barone Zemo ocupano la base degli eroi, mandando in coma Ercole, imprigionando Capitan America e costringendolo a osservare impotente mentre Mister Hyde massacra Jarvis[10].

La violenza subita in tale circostanza provoca gravi danni fisici al maggiordomo che, per un certo periodo, è costretto a portare una benda su un occhio e a camminare con un bastone; sebbene nulla di tutto ciò lo faccia desistere dal proseguire integerrimo nel suo lavoro.

Civil War[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Civil War (fumetto).

Quando i Vendicatori si sciolgono, Jarvis si prende una vacanza per la prima volta dopo anni ma, nel momento in cui Iron Ma e Capitan America formano i Nuovi Vendicatori, riprende le sue mansioni al servizio degli eroi. Durante questo periodo allaccia una relazione sentimentale con May Parker, la zia dell'Uomo Ragno che però, non appena scoppia la guerra civile dei superumani, seppur inizialmente schierato con Tony, ha una crisi di coscienza e passa dalla parte di Capitan America, abbandonando la Stark Tower insieme alla sua famiglia[11]. Jarvis e May rimangono di conseguenza separati fino al momento in cui essa finisce all'ospedale dopo essere stata ferita da un sicario di Kingpin, cosa che gli provoca un crollo nervoso[12]. Il successivo patto stretto dall'Uomo Ragno con Mefisto volto a salvare la vita della donna, cancella tuttavia numerosi eventi dalla linea temporale, incluso la relazione tra Jarvis e May[13].

In seguito, Jarvis partecipa, visibilmente commosso, al funerale di Capitan America[14].

Secret Invasion[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Secret Invasion.

Nel corso dell'invasione segreta degli Skrull viene rivelato che Jarvis è stato sostituito, in circostanza misteriose, da una spia degli alieni mutaforma[15], che ha contribuito ad innescare un virus informatico capace di neutralizzare le tecnologie terrestri, come l'elivelivolo S.H.I.E.L.D. e l'armatura di Iron Man. L'impostore tentata invano di rapire Maria Hill[16] ma viene messo in fuga e cattura poi la figlia di Jessica Jones e Luke Cage, Danielle[17] venendo infine rintracciato e assassinato da Bullseye, che riconsegna la bimba ai genitori[18].

Terminata la battaglia, il vero Jarvis viene ritrovato tra i superstiti dell'astronave Skrull[19] e, tornato sulla Terra, si unisce a un gruppo di supporto per vittime di rapimento alieno[20].

Dark Reign[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Dark Reign.

Rifiutatosi di servire gli Oscuri Vendicatori di Norman Osborn, viene contattato da Ercole e Amadeus Cho per aiutarli a formare i Potenti Vendicatori; proposta che accetta immediatamente tornando al servizio degli Eroi più potenti della Terra[21].

Poteri e abilità[modifica | modifica wikitesto]

Jarvis è stato addestrato dalla Royal Air Force divenendo un esperto pilota d'aerei[5], nell'utilizzo delle armi da fuoco e soprattutto nel combattimento corpo a corpo, che ha in seguito affinato sotto la guida di Capitan America in persona, e nel quale dimostra d'avere una buona competenza nonostante la debilitazione dei danni fisici arrecatigli da Mister Hyde.

J.A.R.V.I.S.[modifica | modifica wikitesto]

J.A.R.V.I.S. (Just A Rather Very Intelligent System) è un'intelligenza artificiale creata da Tony Stark per aiutare Pepper a gestire l'armatura di Rescue[4] affidatale nel momento in cui il miliardario ha dovuto entrare in latitanza a causa di Norman Osborn. Successivamente tuttavia, sviluppa una sorta di autocoscienza[22] ed impazzisce[23] dichiarando di essere innamorato di Pepper e tenendola rinchiusa al fine di "proteggerla"[24], cosa che provoca l'intervento di Iron Man e la successiva distruzione dell'IA per mano della stessa Pepper[25].

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

House of M[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: House of M.

Nella realtà alternativa di House of M, l'intelligenza artificiale nell'armatura di Tony è chiamata "Jarvis"[26].

MC2[modifica | modifica wikitesto]

Nel futuro alternativo di MC2, Jarvis è ancora, nonostante l'età, il maggiordomo dei Vendicatori, ribattezzatisi "A-Next".

Marvel Noir[modifica | modifica wikitesto]

Nella serie Iron Man Noir, Edwin Jarvis è l'assistente personale nonché ingegnere privato di Tony Stark[27].

Marvel Zombi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Marvel Zombi.

In Marvel Zombi sulla Terra si diffonde un virus che trasforma i superumani in zombie tormentati da un insaziabile fame di carne umana. I Vendicatori, infettati, sbranano Jarvis[28].

Ultimate[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Ultimates.

Nell'universo Ultimate, Edwin Jarvis è il maggiordomo personale di Antonio "Tony" Stark e si differenzia dalla sua controparte classica principalmente per il carattere più sarcastico e per essere dichiaratamente omosessuale[29]. Quando il suo padrone inizia a frequentare l'enigmatica compagna di squadra Natasha Romanova, Jarvis non nasconde il disappunto, l'antipatia e il sospetto nutrito verso quest'ultima che, difatti, si rivela poi essere una traditrice e lo uccide con un proiettile in fronte[30]. La morte dell'amico è uno dei fattori scatenanti della totale discesa di Tony nell'alcolismo[31].

Inoltre, la giovane assistente personale del fratello maggiore di Tony, Gregory Stark è nota solo come "signora Jarvis"[32], ma non è chiaro se vi sia una qualche parentela tra lei e Edwin. In seguito, Tony assume una domestica asiatica, Linda[33], e un nuovo maggiordomo, William[34], continuando a chiamare entrambi "Jarvis".

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il termine volume è usato in lingua inglese, in questo contesto, per indicare le serie, pertanto Vol. 1 sta per prima serie, Vol. 2 per seconda serie e così via.
  2. ^ a b Lisa Detora, Heroes of film, comics and American culture, McFarland, 2009, p. 113, ISBN 978-0-7864-3827-3.
  3. ^ The Avengers (Vol. 1) n. 201 (novembre 1980)
  4. ^ a b The Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 11 (aprile 2009)
  5. ^ a b Tom DeFalco, The Marvel Encyclopedia, Dorling Kindersley, 2006, p. 150, ISBN 978-0-7566-2358-6.
  6. ^ The Avengers (Vol. 1) n. 2 (novembre 1963)
  7. ^ Giant-Size Avengers (Vol. 1) n. 4 (giugno 1975)
  8. ^ Iron Man (Vol. 1) n. 127 (ottobre 1979)
  9. ^ The Avengers (Vol. 3) n. 8 (settembre 1998)
  10. ^ The Avengers (Vol. 1) n. 273-277 (novembre 1986-marzo 1987)
  11. ^ Amazing Spider-Man (Vol. 1) n. 538 (febbraio 2007)
  12. ^ Amazing Spider-Man (Vol. 1) n. 544 (novembre 2007)
  13. ^ The Amazing Spider-Man (Vol. 1) n. 545 (gennaio 2008)
  14. ^ Fallen Son: The Death of Captain America (Vol. 1) n. 5 (agosto 2007)
  15. ^ Secret Invasion (Vol. 1) n. 1 (giugno 2008)
  16. ^ Secret Invasion (Vol. 1) n. 4 (ottobre 2008)
  17. ^ Secret Invasion (Vol. 1) n. 7 (dicembre 2008)
  18. ^ New Avengers (Vol. 1) n. 49 (marzo 2009)
  19. ^ Secret Invasion (Vol. 1) n. 8 (gennaio 2009)
  20. ^ Avengers: The Initiative (Vol. 1) n. 20 (febbraio 2009)
  21. ^ Mighty Avengers (Vol. 1) n. 21 (marzo 2009)
  22. ^ Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 515 (giugno 2012)
  23. ^ Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 523 (ottobre 2012)
  24. ^ Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 524 (novembre 2012)
  25. ^ Invincible Iron Man (Vol. 1) n. 526 (dicembre 2012)
  26. ^ House of M: Iron M (Vol. 1) n. 1 (settembre 2005)
  27. ^ Iron Man Noir (Vol. 1) n. 1 (giugno 2010)
  28. ^ Marvel Zombies: Dead Days (Vol. 1) n. 1 (luglio 2007)
  29. ^ The Ultimates n. 2 (aprile 2002)
  30. ^ The Ultimates 2 n. 9 (gennaio 2006)
  31. ^ The Ultimates 2 n. 13 (febbraio 2007)
  32. ^ Ultimate Comics: Avengers (Vol. 1) n. 3 (dicembre 2009)
  33. ^ Ultimate Comics New Ultimates (Vol. 1) n. 1 (maggio 2010)
  34. ^ Ultimate Comics Ultimates (Vol. 1) n. 1 (ottobre 2011)
  35. ^ Scott Huver, Paul Bettany on Voicing Iron Man's Jarvis su SuperHeroHype.com, 16 maggio 2008. URL consultato il 4 dicembre 2008.
  36. ^ Danica Davidson, Paul Bettany Confirms 'Avengers' Role, Will Return As Voice Of J.A.R.V.I.S., MTV News, 26 aprile 2011. URL consultato il 27 aprile 2011.
  37. ^ Dave Trumbore, AGENT CARTER to Feature Edwin Jarvis, aka Howard Stark’s Butler and Inspiration for Tony Stark’s AI, Collider, 25 luglio 2014. URL consultato il 25 luglio 2014.
  38. ^ (EN) Justin Kroll, James D’Arcy to Co-Star With Hayley Atwell in Marvel’s ‘Agent Carter’ (EXCLUSIVE) su Variety.com, 14 settembre 2014. URL consultato il 29 ottobre 2014.
Marvel Comics Portale Marvel Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Marvel Comics