Enver Gjokaj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Enver Leif Gjokaj

Enver Leif Gjokaj (Orange County, 12 febbraio 1980) è un attore statunitense di origini albanesi.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nell'Orange County, California, da padre albanese e madre americana, ha un fratello maggiore, Bekim, due sorelle, e un fratello gemello di nome Demir.

Ha frequentato la Amador High School, a Sutter Creek, California, dove ha preso parte alle sue prime rappresentazioni teatrali.

Si è laureato all'Università di New York in “Master of Fine Arts”, nel programma Graduate Acting Program della Tish School of the Arts. Nel 2002 si è laureato in lingua inglese all'Università di Berkley.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 ha preso parte al film per la TV Filthy Gorgeous e alla serie The Book of Daniel; successivamente ha preso parte a The Express: The Ernie Davis Story insieme a Dennis Quaid, Taking Chance - Il ritorno di un eroe (2010) con Kevin Bacon, e Eagle Eye (2008) insieme a Shia LaBeouf.

Dal 2009 al 2010 ha partecipato alla serie Dollhouse, nel ruolo di Victor; il nome reale del personaggio è Anthony Ceccoli, un “attivo” (o “doll”) della Dollhouse. È apparso inoltre in qualità di guest star in Law & Order: Criminal Intent, Community, The Unit e Rizzoli & Isles.

Nel 2015, insieme a Max Osinski ed Alessandro Ongaro, ha scritto e diretto la miniserie Hollywood Hitmen, composta da 6 puntate da circa 5 minuti ciascuna. Nel 2019 è apparso nella serie Emergence, nel ruolo dell'agente dell'FBI Ryan Brooks.

Nel 2012 ha recitato nel film The Avengers, nel ruolo di un poliziotto di New York, poi nel ruolo dell'agente dell’SSR, Daniel Sousa, nelle due stagioni di Agent Carter (2015-2016). Nel 2020 ha reinterpretato Daniel Sousa nella stagione finale di Agents of S.H.I.E.L.D. (2020).

Dal 2021 partecipa al nuovo spinoff di NCIS, NCIS: Hawai'i, nei panni del capitano Joe Milius.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Natale in casa Cupiello, di Eduardo de Filippo, traduzione di Maria Tucci, regia di Dylan Baker (2000)
  • A New Brain, di James Lapine e William Finn, regia di Yuval Sharon (2001)
  • Come vi piace, di William Shakespeare, regia di Mark Lamos (2005)
  • Split Wide Open, di Christina Gorman, regia di Lisa Rothe (2005)
  • Il giardino dei ciliegi, di Anton Čechov, regia di Nicholas Martin (2007)
  • Arms and The Man, di George Bernard Shaw, regia di Jessica Stone (2015)
  • Future Thinking, di Eliza Clark, regia di Lila Neugebauer (2016)
  • Fire in Dreamland, di Rinne Groff, regia di Marissa Wolf (2018)

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano delle opere in cui ha recitato, Enver Gjokaj è stato doppiato da:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN1539148705740337080007 · ISNI (EN0000 0004 6353 9812 · LCCN (ENno2017014431 · CONOR.SI (SL245581667 · WorldCat Identities (ENlccn-no2017014431