L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri
L Era Glaciale 3 Era dei dinosauri.jpg
Manny, Ellie e Diego in una scena del film
Titolo originaleIce Age 3: Dawn of the Dinosaurs
Lingua originaleInglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2009
Durata94 min
Genereanimazione, commedia, avventura
RegiaCarlos Saldanha, Mike Thurmeier
SoggettoMichael Berg, Peter Ackerman
SceneggiaturaMichael Berg, Peter Ackerman
ProduttoreJohn C. Donkin, Lori Forte
Casa di produzioneBlue Sky Studios
Distribuzione (Italia)20th Century Fox
MusicheJohn Powell
StoryboardJohn E. Hurst, Tony Maki, Moroni
Art directorPeter DeSeve
AnimatoriMark Curnell Harris, Robert Huth, Leif Jeffers, Robin Luera, Gregory Rizzi
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri (Ice Age 3: Dawn of the Dinosaurs) è un film d'animazione del 2009, diretto da Carlos Saldanha e sceneggiato da Michael Berg e Peter Ackerman.

Si tratta del terzo capitolo della serie iniziata nel 2002 con L'era glaciale e continuata nel 2006 con L'era glaciale 2 - Il disgelo, tutti diretti dal medesimo regista, e continuata con L'era glaciale 4 - Continenti alla deriva. È ambientato tre anni dopo il secondo film, sedici anni prima del quarto film e diciannove anni prima del quinto film.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Lo scoiattolo Scrat, intento a prendersi cura della sua amata ghianda, incontra una bellissima scoiattolina di nome Scrattina. Scrat se ne innamora da subito ma, poiché i desideri di entrambi sono rivolti alla stessa ghianda, ha inizio una contesa tra i due. Inizialmente Scrat ha la meglio, ma Scrattina, piangendo, lo impietosisce, si fa consegnare la ghianda e fa precipitare il rivale in un burrone.

Intanto, i mammut Manny ed Ellie stanno aspettando il loro primo figlio. Manny è molto emozionato e ha costruito un parco giochi per il piccolo in arrivo, ma nel frattempo la tigre Diego sta realizzando che la vita tranquilla condotta fino a quel momento con i suoi amici gli sta facendo perdere lo smalto di un tempo. Con il figlio di Manny in arrivo, Diego comincia inoltre a sentirsi di troppo all'interno del branco e decide di separarsi dai suoi amici. A nulla servono i tentativi di convincere la tigre di Sid, che comincia dunque a cercarsi una nuova famiglia. Camminando su una sottile lastra di ghiaccio che si rompe al suo passaggio, Sid cade in una caverna sotterranea, dove trova tre uova. Vedendole incustodite, il bradipo decide di prenderle con sé, le porta in superficie e gli dà dei nomi: Gustuovo, Chiara e Tuorlino.

Accortisi di quanto sta accadendo a Sid, Manny ed Ellie cercano di convincere il bradipo a riportare le uova nel luogo del ritrovamento, convinti che la madre li stia cercando. Tuttavia, Sid decide di non abbandonare le uova, desideroso di crearsi una famiglia e credendo di essere pronto a diventare genitore. Ben presto le uova si schiudono: ne escono tre cuccioli di dinosauro, che si dimostrano subito dei combinaguai, ma ai quali Sid si affeziona da subito. Prendendo molto seriamente il ruolo di "madre", Sid cerca di proteggere i piccoli e dar loro buoni insegnamenti.

Improvvisamente la terra inizia a tremare e gli animali sentono dei ruggiti: si tratta di una femmina di T-Rex, che si manifesta in tutta la sua grandezza nel regno animale tra lo sgomento di tutti i presenti. Il dinosauro è venuto a recuperare i suoi figli, che Sid aveva preso nella caverna, ma il bradipo rifiuta di separarsi dai cuccioli che ormai considera suoi, sfidando la Mamma T-Rex a passare sul suo corpo; in tutta risposta il dinosauro afferra con la sua bocca sia i cuccioli che Sid, per poi tornare da dove è venuto. Testimoni della scena, Manny, Ellie e gli opossum Eddie e Crash decidono di andare a salvare Sid, nonostante Manny cerchi di scoraggiare Ellie dal partecipare alla spedizione, data la pericolosità della missione ed essendo la mammut nella fase finale della gravidanza. Il gruppo segue le tracce lasciate da Mamma T-Rex fino all'ingresso di una caverna sotterranea, dove incontrano Diego, recatosi lì per lo stesso motivo: il branco entra dunque nella grotta alla ricerca di Sid.

Uscito dalla caverna, il gruppo si trova davanti uno spettacolo sorprendente: senza saperlo, gli animali avevano sempre vissuto sopra ad un mondo privo di ghiaccio e popolato dai dinosauri. Subito attaccato da un Anchilosauro, il branco tenta la fuga scivolando sul dorso di un Brachiosauro, ma è solo l'intervento di Buck, un furetto spericolato con un occhio bendato, a salvare il gruppo dagli altri dinosauri, le cui dimensioni superano di gran lunga anche quelle dei mammut. Dopo che Manny e Diego rischiano di morire intrappolati da una pianta carnivora, venendo salvati nuovamente da Buck, Ellie chiede al furetto il suo aiuto nella ricerca di Sid; Buck, esperto del posto, accetta la richiesta. Dopo aver superato l'"Abisso della Morte", seppur con qualche imprevisto dovuto ai "gas velenosi" nell'aria che conducono alla morte da risata, il branco si accampa per la notte. In questa occasione Buck racconta al resto del gruppo la sua storia: il furetto conduce una lotta personale contro Rudy, un Barionix albino, che durante un incontro ravvicinato lo ha accecato all'occhio destro e ha cercato di mangiarlo. Di quella disavventura Buck conserva un dente appartenente al dinosauro, recuperato durante la fuga e ora usato come coltello.

Nel frattempo, Sid compete con Mamma T-Rex nell'educazione dei cuccioli, anche se con scarsi risultati, visto che i piccoli preferiscono la carne che procura loro la madre alle verdure che raccoglie il bradipo. Dei ruggiti in lontananza a segnalare la vicinanza di Rudy preoccupano persino Mamma T-Rex, che intanto ha iniziato a placare la sua furia contro Sid e lo ha accolto nella sua tana. Il giorno successivo Buck, Manny, Ellie, Diego, Crash e Eddie raggiungono la "Pianura del Lamento", che appare devastata dal passaggio di Rudy. Mentre il gruppo attraversa le rocce pericolanti che compongono il luogo, Ellie inizia ad avere le doglie ed è costretta a fermarsi. La zona è infestata da feroci Guanlong, che vedono in Ellie una facile preda; Manny e Diego decidono perciò di rimanere ad aiutare la mammut, mentre Buck, Eddie e Crash proseguono il loro cammino.

Sid viene trovato e inseguito da Rudy, un essere enorme ben più grande perfino di Mamma T-Rex. Nella fuga, il bradipo finisce su una roccia galleggiante su un fiume di lava: la corrente sta conducendo Sid verso una cascata e dunque verso la morte. Intanto Buck, Crash e Eddie si spostano in volo cavalcando uno Pteranodonte, ma sono inseguiti da un gruppo di Quetzalcoatli, che alla fine vengono messi fuori gioco; il furetto e gli opossum riescono a trovare Sid e lo salvano appena in tempo. Nel frattempo, mentre Diego e Manny tengono impegnati i Guanlong, Ellie dà alla luce una femmina. Messi in fuga i dinosauri, Manny ed Ellie decidono di chiamare la figlia Pesca, essendo il cucciolo dolce, rotondo e coperto di peluria proprio come il frutto.

Il branco si riunisce, completo anche di Sid, e seguendo Buck viene accompagnato alla caverna che conduce al mondo glaciale. Tuttavia, qui Manny, Ellie, Buck, Diego, Sid, Eddie e Crash si imbattono in Rudy, che minaccia il branco con cattive intenzioni. Unendo le forze, il gruppo riesce ad immobilizzare il Barionix con delle liane, ma Sid, inciampando su una liana spezzandola, libera nuovamente il dinosauro. In aiuto al gruppo in difficoltà giunge però Mamma T-Rex, che spinge Rudy in un profondo crepaccio, apparentemente uccidendolo. A questo punto Sid si convince a lasciare i cuccioli a Mamma T-Rex e saluta i dinosauri per l'ultima volta: il branco è finalmente pronto a tornare in superficie. Buck accetta inizialmente l'invito di Diego ad unirsi al gruppo, ma mentre sta attraversando la caverna che conduce al mondo glaciale sente i ruggiti di Rudy, che non è morto come tutti credevano. Il furetto decide allora di rimanere in quella che è la sua vera casa, ossia in mezzo ai dinosauri e a Rudy, che vuole nuovamente affrontare.

Il branco torna alla sua vita sul mondo in superficie, Pesca gioca per la prima volta con la neve e Diego si rende conto che la vita avventurosa che cercava la sta già vivendo insieme ai suoi amici; decide dunque di rimanere a far parte del branco. Nel frattempo, Buck si diverte a sottomettere Rudy, che cavalca e doma con l'ausilio di alcune liane. Scrat si è intanto fidanzato con Scrattina, ma di fronte alle difficoltà della vita di coppia lo scoiattolo decide di tornare a correre dietro alla sua ghianda, lasciando la fidanzata nel regno dei dinosauri e tornando in superficie.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il grande successo de L'era glaciale 2: il disgelo, la produzione, in accordo con il regista Carlos Saldanha, aveva deciso di creare un terzo capitolo, per dar vita ad una trilogia e magari in futuro ad un ulteriore episodio. Gli sceneggiatori Michael Berg e Peter Ackerman furono incaricati di preparare una stesura che sarebbe stata incentrata sui dinosauri. Il film è uscito in America il 1º luglio 2009, mentre in tutto il mondo dall'agosto in poi, anche in formato Digitale 3D.

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer del film è uscito in anteprima nei cinema americani il 19 gennaio 2008. Il 5 gennaio 2009, viene annunciata la presenza di un cortometraggio che dovrebbe anticipare l'uscita del film. Il corto si intitola Surviving Sid e ha per protagonista il simpatico bradipo Sid, con un cammeo di Scrat. Qui vediamo Sid che cerca di addestrare un gruppetto di cuccioli in "campeggio", con risultati tragicomici. A marzo 2008 è uscito il trailer del film in cui si vede Scrat, in una immensa distesa di neve che cerca di prendere la sua ghianda; all'improvviso però il vento cessa e lui cade nel cratere formatosi sotto di lui ritrovandosi sulla coda di mamma T-rex.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito nelle sale cinematografiche statunitensi il 1º luglio 2009, mentre in Italia è uscito il 28 agosto 2009, benché sia stato proiettato in anteprima tra il 12 e il 19 luglio 2009 al corso Ischia Global Film Festival ad Ischia, riscuotendo grande successo sia tra i bambini che tra gli adulti.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Globalmente ha ottenuto un eccellente risultato di circa 886.686.432 di dollari,[1] di cui 196.573.705 negli Stati Uniti, aggiudicandosi il 33º posto nei film che hanno incassato di più nella storia del cinema.

Uscito il 28 agosto in Italia come uno dei film più attesi dell'estate, in un solo fine settimana ha raccolto circa 6.840.000 euro arrivando a toccare, esaurito il ciclo di programmazione nelle sale, la cifra di 29.694.180 euro che gli consegna il primato nell'anno solare 2009. Inoltre, l'incasso in questione permette alla pellicola di essere il film d'animazione più redditizio di sempre nel bel paese.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha avuto recensioni miste da parte della critica cinematografica ma ha avuto un'accoglienza migliore con il pubblico che ha lodato la trama, l'umorismo, il cast, le scene d'azione, lo sviluppo dei personaggi e il personaggio di Buck. Sul sito Rotten Tomatoes ha una valutazione del 45% basata su 157 recensioni, con un voto medio del 5.4/10. Su Metacritic ha un punteggio del 50 su 100, basato su 25 recensioni, tuttavia ha ricevuto dal pubblico un punteggio del 89% che significa "recensioni generalmente positive".

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri (videogioco).

Nel 2009 dopo l'uscita del film viene realizzato un videogioco omonimo per Wii, Playstation 2, Pc, Xbox 360 e Playstation 3 chiamato appunto L'era glaciale 3 - L'alba dei dinosauri.

Differenza fra il film e il videogioco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ice Age: Dawn of the Dinosaurs, boxofficemojo.com. URL consultato il 20 settembre 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]