Assassin's Creed (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Assassin's Creed
Assassin's Creed film.jpg
Michael Fassbender in una scena del film
Lingua originaleinglese, spagnolo
Paese di produzioneFrancia, Regno Unito, Stati Uniti d'America
Anno2016
Durata116 min[1]
Rapporto2.35 : 1
Genereazione, avventura, fantascienza
RegiaJustin Kurzel
SceneggiaturaMichael Lesslie, Adam Cooper, Bill Collage
ProduttoreJean-Julien Baronnet, Gérard Guillemot, Frank Marshall, Patrick Crowley, Michael Fassbender, Conor McCaughan, Arnon Milchan
Produttore esecutivoChristine Burgess-Quémard, Serge Hascoet, Jean De Rivieres, Markus Barmettler, Philip Lee
Casa di produzione20th Century Fox, Regency Enterprises, Ubisoft Entertainment, New Regency Pictures, Ubisoft Motion Pictures, DMC Film, The Kennedy/Marshall Company
Distribuzione (Italia)20th Century Fox
FotografiaAdam Arkapaw
MontaggioChristopher Tellefsen
MusicheJed Kurzel
ScenografiaAndy Nicholson
CostumiSammy Sheldon Differ
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Assassin's Creed è un film del 2016 diretto da Justin Kurzel.

Basato sull'omonima serie videoludica sviluppata da Ubisoft, anche produttrice della pellicola, il film è una storia originale ambientata nello stesso universo dei videogiochi. In Assassin's Creed, al fine di rintracciare un misterioso manufatto noto come Mela dell'Eden fulcro di un millenario conflitto tra le società segrete degli Assassini e dei Templari, il condannato a morte Callum Lynch viene costretto a rivivere i ricordi di un suo antenato vissuto al tempo dell'Inquisizione spagnola.

I due personaggi principali sono interpretati entrambi da Michael Fassbender, anche produttore del film. Fanno parte del cast Marion Cotillard, Jeremy Irons, Brendan Gleeson, Charlotte Rampling e Michael K. Williams. Le riprese sono cominciate nell'agosto 2015 a Malta e si sono concluse a gennaio 2016 in Spagna.

Assassin's Creed è stato distribuito nelle sale cinematografiche il 21 dicembre 2016 negli Stati Uniti e in Francia, mentre è uscito il 4 gennaio 2017 in Italia. È stato stroncato dalla critica ed ha incassato circa 241 milioni di dollari contro un budget di 125 milioni di dollari.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1492, durante l'Inquisizione spagnola, Aguilar De Nerha è introdotto nella Confraternita degli Assassini, un ordine segreto che per secoli si è opposto all'ordine dei Templari. Il suo dito anulare viene amputato per far spazio alla sua Lama Celata e gli viene affidata la missione di proteggere il Principe di Granada.

Nel 1986 Callum Lynch fa ritorno a casa e trova sua madre morta per mano di suo padre, Joseph Lynch, un membro moderno dell'Ordine degli Assassini. Quando degli uomini armati guidati da Alan Rikkin, CEO della Fondazione Abstergo (la facciata moderna dei Templari), si apprestano a catturarlo, Joseph ordina a suo figlio di scappare.

Nel 2016, trent'anni dopo, Callum è condannato a morte per l'omicidio di un pappone che ha tentato di derubarlo; viene giustiziato, ma la sua morte è una messinscena: la Fondazione Abstergo lo salva e lo trasporta nella sua struttura a Madrid, in Spagna. Qui apprende che, per porre fine alla violenza che sta soggiogando la razza umana, la fondazione sta cercando la Mela dell'Eden, creata da un'antica civiltà, che contiene il codice genetico del libero arbitrio. La Dr.ssa Sophia Rikkin, scienziata a capo della compagnia, rivela a Callum che lui è discendente di Aguilar e lo introduce al progetto Animus. Callum è collegato a una macchina che gli permette di rivivere le memorie genetiche di Aguilar così che l'Abstergo possa apprendere la posizione della Mela dell'Eden.

In Andalusia, Spagna, Aguilar e la sua consorella Maria si appostano per salvare il Principe Ahmed di Granada, che è stato rapito dal leader dei Templari, Tomás de Torquemada. Il ragazzo è stato rapito per costringere suo padre, il sultano Muhammad XII, a cedere la Mela dell'Eden. Aguilar e Maria intercettano il carro che trasporta Ahmed, ma vengono sopraffatti e catturati dal rinforzo di Torquemada, Ojeda, mentre Callum viene tirato fuori dall'Animus da Sophia.

Durante la prigionia, Callum fa amicizia con altri discendenti di Assassini, guidati da Moussa, il discendente di un Assassino haitiano del XVIII secolo di nome Baptiste, ed inizia ad avere allucinazioni (denominate "effetto osmosi") sia di Aguilar che di suo padre. Callum e Sophia instaurano un rapporto aldilà delle loro sessioni, in cui Sophia si rivela essere la figlia di Alan Rikkin, il CEO dell'Abstergo, e confida a Callum che anche sua madre fu uccisa da un Assassino.

Di ritorno nell'Animus, Aguilar e Maria sono in procinto di essere giustiziati, ma Aguilar prende in mano la situazione liberando se stesso e Maria, cosa che porta a un inseguimento sui tetti in cui entrambi eseguono il Salto della Fede. La mente di Callum reagisce in modo violento alla sessione, e rimane temporaneamente paralizzato. Più tardi apprende che suo padre, Joseph, è presente nella struttura. Confrontandosi con suo padre riguardo alla morte della madre, Callum viene a sapere che come risultato dell'effetto osmosi, le sue memorie genetiche e quelle di Aguilar si stanno fondendo, permettendogli di assorbire le abilità combattive di Aguilar; apprende anche che sua madre era un'Assassina che ha scelto di morire per mano di Joseph, piuttosto che venire sottoposta al progetto Animus dai Templari. Nonostante suo padre lo supplichi di non rientrare nell'Animus, Callum promette di distruggere il Credo dell'Assassino trovando la Mela. Nel frattempo Alan viene spinto dal suo superiore, Ellen Kaye, a chiudere il progetto Animus a causa degli scarsi risultati. Sophia realizza quindi che suo padre Alan è più interessato a sradicare gli Assassini che ad usare la Mela dell'Eden per liberare il mondo dalla violenza.

Callum ritorna di sua volontà nell'Animus, dopo di che Aguilar e Maria tendono un agguato durante l'incontro tra Muhammad e Ojeda per uno scambio tra Ahmed e la Mela dell'Eden. Riescono ad uccidere le guardie Templari e a riprendere la Mela dell'Eden, tuttavia Ojeda cattura Maria e ordina ad Aguilar di arrendersi. Maria però sceglie di morire, e Ojeda l'accoltella fatalmente prima che Aguilar lo uccida in risposta. Aguilar fugge, eseguendo un altro Salto della Fede, e la forza di Callum causa un malfunzionamento nell'Animus. Aguilar poi consegna la Mela dell'Eden a Cristoforo Colombo, che promette di portare la Mela nella sua tomba. Nel frattempo, Moussa e gli altri prigionieri Assassini danno inizio a una rivolta così da fuggire dalla struttura.

Callum rimane in piedi nella camera dell'Animus e incontra le proiezioni dei suoi antenati Assassini, inclusi Aguilar, suo padre Joseph e sua madre. Contemporaneamente anche Sophia incontra una proiezione a lei identica in tutto e per tutti e scopre con grande stupore che anche essa discende da una stirpe di assassini. Callum abbraccia il suo retaggio da Assassino e, avendo assimilato pienamente le memorie genetiche e le abilità del suo antenato, si unisce agli Assassini scappando dalla struttura.

Alan Rikkin e i suoi seguaci, avendo ritrovato la Mela dell'Eden, si riuniscono in un santuario Templare a Londra per celebrare il ritrovamento dell'artefatto. All'interno del santuario, una delusa Sophia incontra Callum, che è venuto per prendere la Mela, ed ella riluttante gli permette di agire. Callum si intrufola dietro Rikkin e lo uccide riprendendosi la Mela dell'Eden, dopo di che gli Assassini partono, promettendo di proteggerla ancora una volta. Terrorizzata dalla morte del padre e del ruolo da lei avuto, Sophia promette vendetta su Callum.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Inoltre, Ariane Labed interpreta Maria, un'Assassina della Spagna del XV secolo che aiuta Aguilar,[7][14] Michelle Lin interpreta Lin, una prigioniera dell'Abstergo assieme a Moussa e Callum e la discendente dell'Assassina cinese Shao Jun, vissuta nel XVI secolo (protagonista del videogioco Assassin's Creed: Chronicles: China),[11] mentre Matias Varela interpreta Emir ed il suo antenato Yusuf, un Assassino del Medio Oriente che usa una vasta gamma di armi.[4][15] Denis Ménochet interpreta il capo della sicurezza dell'Abstergo,[16][17] Javier Gutiérrez Álvarez interpreta l'inquisitore spagnolo Tomás de Torquemada,[18][19] Callum Turner interpreta Nathan, il discendente di Duncan Walpole, Assassino inglese vissuto durante nel XVIII secolo che tradì la confraternita per allearsi con i Templari, mentre Carlos Bardem interpreta Benedicto.[20][21]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

«Sicuramente è nostra intenzione rispettare la serie. C'è talmente tanta roba interessante nel videogioco che abbiamo solo l'imbarazzo della scelta riguardo a cosa utilizzare, ma vorremmo anche aggiungere nuovi elementi e magari nostre versioni di cose che già esistono nella serie: il nostro obiettivo è senza dubbio quello di fare un film, approccio totalmente opposto a quello adatto a realizzare un videogioco. Ma io vado pazzo per questo universo... La prima volta che ho incontrato i ragazzi della Ubisoft, loro hanno iniziato a spiegarmi la storia, l'idea della memoria contenuta nel DNA - penso sia una teoria scientifica abbastanza plausibile - ed ho pensato fosse un'idea molto vasta e ricca di contenuti e di quante possibilità avremmo avuto di trasportarla sul grande schermo. Sono entusiasta all'idea di cominciare, stiamo lavorando duramente per essere sicuri di ottenere il risultato migliore, più eccitante ed originale possibile.»

(Michael Fassbender, attore e produttore del film, su quanto questo sarà fedele all'opera originaria e quanto invece verrà cambiato.[22])

Il 20 ottobre 2011, la Sony Pictures ha concluso un accordo con la Ubisoft Motion Pictures sulla realizzazione di una trasposizione cinematografica della serie videoludica Assassin's Creed,[23] da distribuire in 3D.[24] Il 9 luglio 2012, è stato annunciato che l'attore irlandese Michael Fassbender avrebbe ricoperto il ruolo del protagonista del film, oltre che quello di produttore attraverso la sua DMC Films.[3] Secondo Jean-Julien Baronnet, amministratore delegato della Ubisoft Motion Pictures, Fassbender è stato fin da subito la prima scelta come attore principale. In seguito, l'accordo tra Sony e Ubisoft è cambiato, estromettendo la prima, poiché quest'ultima voleva sviluppare il film indipendentemente, così da avere il pieno controllo creativo sulla pellicola. Sony avrebbe voluto occuparsi della distribuzione del film, ma Ubisoft non ha voluto riprendere in mano il progetto finché questo non avesse avuto un regista ed uno sceneggiatore.[25]

Nell'ottobre dello stesso anno, Ubisoft ha rivelato che il film sarebbe stato co-prodotto da New Regency e distribuito dalla 20th Century Fox. New Regency ha finanziato parte del film, permettendo alla Ubisoft di non correre un grandissimo rischio finanziario, ed in cambio ha ottenuto parte del controllo creativo sulla pellicola;[26] RatPac Entertainment e Alpha Pictures hanno finanziato anch'esse il film.[14] Baronnet ha rivelato che è nelle intenzioni della major distribuire il film contemporaneamente ad un nuovo videogioco della serie.[26] Nel gennaio 2013, Michael Lesslie è stato contattato per sceneggiare il film.[27] A luglio dello stesso anno, Frank Marshall è entrato nel team di produzione del film, raggiungendo Fassbender e Conor McCaughan per la DMC Film ed Eli Richbourg per Ubisoft.[28] A luglio, Scott Frank ha rivelato che era stato incaricato di riscrivere la sceneggiatura di Lesslie.[29] Nel gennaio del 2014, la produttrice esecutiva Fannie Pailloux ha comunicato via Linkedin che le riprese sarebbero iniziate ad agosto dello stesso anno.[30] Ad aprile, anche Adam Cooper e Bill Collage sono stati ingaggiati per ri-scrivere la sceneggiatura[31], mentre Justin Kurzel è entrato in trattative per dirigere il film.[32] A giugno, Olivia Munn si è dichiarata interessata ad apparire nel film.[33]

Pre-produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 febbraio 2015, Yves Guillemot della Ubisoft ha confermato che New Regency ha dato il via alla produzione del film, con Kurzel alla regia.[34] Il giorno seguente, Marion Cotillard è entrata nel cast, e le riprese sono state fissate per il tardo 2015.[6] Ad aprile dello stesso anno, Fassbender ha rivelato che le riprese sono state posticipate a settembre 2015.[35] A maggio, Alicia Vikander è entrata in trattative per partecipare al film,[36] ma è stata costretta a rinunciare per via degli impegni presi con Jason Bourne,[37] venendo sostituita da Ariane Labed.[14] I produttori del film sono Baronnet, Patrick Crowley, Fassbender, Marshall, Conor McCaughan e Arnon Milchan.[14] A giugno, Michael K. Williams è entrato nel cast.[12] Ad agosto, è stata diffusa online un'immagine del personaggio di Fassbender, che si è rivelato essere un nuovo personaggio, ideato appositamente per il film: Callum Lynch nei giorni nostri, mentre nella Spagna (paese scelto anche come luogo delle riprese del film) del XV secolo il suo antenato Aguilar.[2] A tal proposito, Aymar Azaïzia, supervisore del progetto Assassin's Creed alla Ubisoft, ha dichiarato che "[il film] sarà una nuova storia, [con] nuovi personaggi, ambientata nello stesso universo [dei videogiochi]", che sarebbero potute riapparire "alcuni volti familiari" e che nella parte di trama ambientata dei giorni nostri sarebbe comparsa l'Abstergo, principale antagonista della saga.[38] Ad ottobre, Brendan Gleeson e Jeremy Irons sono entrati nel cast,[5] il primo nel ruolo del padre del protagonista, e il secondo in quello di Alan Rikkin.[8] Parlando della sceneggiatura, Fassbender ha dichiarato che saranno presenti nel film molti elementi caratteristici della serie,[4] ma che alcuni avranno un aspetto diverso, poiché "se c'è qualcosa che ho imparato da serie come quella degli X-Men, è che al pubblico piace essere sorpreso e vedere nuove versioni di cose che conosceva già". La reinvenzione dell'Animus nel film è stata fatta per renderlo più "moderno ed interessante" ed evitare paragoni con Matrix.[39] La supervisione della parte creativa del film è stata mantenuta dalla Ubisoft stessa, che è stata "molto selettiva" riguardo agli elementi originali da inserire nel film.[4]

Il budget del film è stato di 125 milioni di dollari.[40][41]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

La lavorazione del film è iniziata il 31 agosto 2015, e si è svolta a Malta, a Londra e in Spagna.[2][42][43] Adam Arkapaw ha lavorato al film come direttore della fotografia, mentre Andy Nicholson come scenografo.[44] Nel dicembre 2015, si sono svolte delle riprese in Spagna.[45] Le riprese principali sono terminate il 15 gennaio 2016,[46] mentre alcune riprese aggiuntive si sono tenute a luglio nella Cattedrale di Ely.[47]

La scena in cui Aguilar compie il salto della fede è stata realizzata senza l'ausilio di effetti speciali, in quanto il regista voleva rendere la scena "il più reale possibile"; la controfigura di Fassbender Damien Walters ha infatti eseguito un tuffo di 38 metri, tra più alti compiuti da uno stuntman negli ultimi 35 anni.[48][49]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Jed Kurzel, che aveva già lavorato con il regista in Snowtown e Macbeth, ha composto la colonna sonora del film.[50]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film è stato diffuso durante il Jimmy Kimmel Live! l'11 maggio 2016[51][52], seguito poco dopo da quello in italiano.[53] Il secondo trailer è stato diffuso online dalla 20th Century Fox il 18 ottobre 2016[54], seguito poco dopo da quello in italiano.[55] Il terzo trailer è stato diffuso online il 9 dicembre 2016,[56] mentre il 19 dicembre in italiano.[57]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola è uscita il 21 dicembre 2016 nelle sale statunitensi, distribuita da 20th Century Fox.[58] In Italia, 20th Century Fox aveva inizialmente indicato il 22 dicembre come data di uscita[51][59], per poi spostare quest'ultima al 5 gennaio 2017.[60] In seguito, la data di uscita è stata anticipata al 4 gennaio.[55]

Un'anteprima del film si è tenuta a New York il 13 dicembre.[61]

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti, la visione del film è stata vietata ai minori di 13 anni non accompagnati per "scene di azione violenta, temi non adatti ed utilizzo di linguaggio scurrile".[62]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Incassi[modifica | modifica wikitesto]

Al 7 aprile 2017, Assassin's Creed ha incassato 54 647 948 $ in Nord America e 186 758 931 $ nel resto del mondo, per un totale di 241 406 879 $ a fronte di un budget stimato in 125 milioni di dollari.[41]

In Nord America, Assassin's Creed ha esordito in 2902 sale cinematografiche, incassando 1.4 milioni di dollari dalle anteprime notturne di martedì 20 dicembre e 4.6 milioni durante il suo primo giorno di programmazione, posizionandosi dietro a Rogue One: A Star Wars Story e Sing.[63][64] Il giorno seguente ha registrato un calo del 46%, incassando 2.5 milioni e venendo superato da Passengers.[65] Venerdì 23 ha perso un ulteriore posizione, oltrepassato da Proprio lui?, incassando altri 3.7 milioni.[66] Ha mantenuto la sua quinta posizione per tutto il weekend natalizio e Santo Stefano, arrivando a 22.5 milioni.[67]

Previsioni degli incassi[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente, gli esperti avevano previsto un incasso dai 25 ai 35 milioni nei primi sei giorni di programmazione,[68][69] poi calato a 22 dopo il tiepido esordio del film.[63][64] In seguito ai risultati dei primi sei giorni di programmazione, gli esperti prevedono una perdita minima di 75-100 milioni di dollari per la New Regency, con gli incassi totali che copriranno solo il 60% tra budget e spese di promozione.[70]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Assassin's Creed è stato stroncato dalla critica cinematografica.[71][72] Su Rotten Tomatoes, detiene una percentuale del 16% di voti positivi, basata sulle recensioni di 124 critici, con un voto medio di 3.9 su 10; il sito scrive che "nonostante Assassin's Creed sia indiscutibilmente il miglior film mai tratto da un videogioco, rimane un'arrancante delusione, infarcita di CGI, senz'anima e dalla trama confusionaria".[73] Su Metacritic, il film ha un punteggio di 36 su 100, basato sulle recensioni di 38 critici, ad indicare "giudizi generalmente negativi".[74] Un sondaggio effettuato da CinemaScore tra gli spettatori all'uscita dalle sale su quanto questi fossero stati soddisfatti dal film, riporta un punteggio medio di "B+" in una scala da A+ a F.[75]

Robbie Collin del Daily Telegraph scrive: "se avete sempre creduto che alle cospirazioni di Dan Brown mancasse solo il parkour, Assassin’s Creed diventerà il vostro film preferito [...] se invece siete sani di mente come il 99.9% della popolazione, il film risulterà semplicemente noioso".[76] Owen Gleiberman di Variety scrive: "il solo Michael Fassbender conferisce rispettabilità a due ore di sbadigli videoludici incoerenti e dalla regia inutilmente ricercata".[77] Scrivendo per Time, Stephanie Zacharek definisce il film "un casino [...] pieno di opportunità sprecate".[78] Harry Windsor dell'Hollywood Reporter scrive che "nonostante i protagonisti dei videogiochi siano notoriamente privi per natura di qualsiasi idiosincrasia che possa impedirci di calarci nei loro panni virtuali, stupisce come gli sceneggiatori non siano riusciti ad inventare nulla di originale o accattivante, potendo creare un nuovo personaggio per il grande schermo".[79] Edward Douglas di New York Daily News assegna al film una stella e mezzo, scrivendo: "così come in Macbeth, Justin Kurzel sembra più interessato all'aspetto visivo che non alla coerenza [...] infatti le scene che funzionano meglio sono quelle ambientate nel passato, ricche di azione e di sequenze mozzafiato. Al contrario, i dialoghi contorti del presente faranno aggrottare le sopracciglia a ben più di uno spettatore." Inoltre critica l'utilizzo degli attori, scrivendo: "Fassbender fornisce un'interpretazione ridicolmente seria in un film che avrebbe bisogno di un po' del suo senso dell'umorismo [...] l'accento e la cadenza della Cotillard sono così ridicoli da distrarre dal film [...] per quanto riguarda Jeremy Irons, è difficile credere che lo abbia fatto per altre ragioni oltre ai soldi".[80]

Tra le recensioni positive, David Ehrlich di IndieWire assegna al film una B- e scrive: "definire Assassin’s Creed il miglior film tratto da un videogioco di sempre può suonare un po' come un contentino, ma è un'etichetta più che adeguata. Indipendentemente da come definireste il singolare e gratuito nonsense che è questo film, resta il fatto che è stato l'unico blockbuster del 2016 a farmi gridare al sequel".[81] Adi Robertson di The Verge scrive: "nonostante il materiale su cui deve lavorare sia a volte assurdo, Kurzel ha il coraggio di prendersi sempre sul serio. Assassin’s Creed non sarà magari in grado di spiccare un salto della fede, ma riesce a reggersi solidamente in piedi per (quasi) tutta la sua durata".[82]

Possibili sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo 2016, Daphne Yang, CEO della co-finanziatrice del film CatchPlay, ha dichiarato che New Regency vorrebbe trasformare il film in un franchise cinematografico, visto il successo ottenuto dai videogiochi.[83] Nel dicembre 2016, Michael Fassbender ha dichiarato: "questo film segna l’origine di una storia. Abbiamo un’idea su che strada percorrere nel corso dei prossimi due film. Abbiamo creato un arco narrativo in grado di coprire tre lungometraggi. Vedremo come gli spettatori reagiranno con questo primo capitolo".[84] Lo stesso mese, Justin Kurzel, intervistato dalla rivista francese Premiere, ha dichiarato che vorrebbe come ambientazione per il secondo film la Guerra Fredda.[85]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Assassin's Creed [2D] (12A), in British Board of Film Classification, 19 dicembre 2016. URL consultato il 23 dicembre 2016.
  2. ^ a b c (EN) Meriah Doty, Assassin's Creed First Look: Here's Michael Fassbender as Brand New Character (Exclusive), Yahoo, 27 agosto 2015. URL consultato il 27 agosto 2015.
  3. ^ a b (EN) Josh Wigler, Michael Fassbender To Star In ‘Assassin’s Creed’, MTV, 9 luglio 2012. URL consultato il 10 agosto 2014.
  4. ^ a b c d e f (EN) Spencer Perry, ComingSoon.net Visits the Set of Assassin’s Creed!, su ComingSoon.net, 11 maggio 2016. URL consultato il 5 luglio 2016.
  5. ^ a b c d (EN) Anita Busch, Jeremy Irons & Brendan Gleeson Join ‘Assassin’s Creed’, su deadline.com, 1º ottobre 2015. URL consultato il 2 ottobre 2015.
  6. ^ a b (EN) Mike Fleming Jr., Marion Cotillard To Star With Michael Fassbender In ‘Assassin’s Creed’ For New Regency & Ubisoft, su deadline.com, 13 febbraio 2015. URL consultato il 13 febbraio 2015.
  7. ^ a b c (EN) Joe Skrebels, NEW ASSASSIN'S CREED MOVIE PHOTOS EMERGE, IGN, May 10 maggio 2016. URL consultato il 10 maggio 2016.
  8. ^ a b (EN) Jonathon Dornbush, Hear from Jeremy Irons as Abstergo Industries' CEO in new Assassin's Creed tease, Entertainment Weekly, 22 dicembre 2015. URL consultato il 24 dicembre 2015.
  9. ^ (EN) Farley Jordan, Under the Hood, in Total Film, estate 2016.
  10. ^ (EN) Rising to the challenge - Actor Brian Gleeson, in The Independent.
  11. ^ a b (EN) Mikel Reparaz, ASSASSIN’S CREED MOVIE – WHAT YOU MIGHT HAVE MISSED IN TRAILER 2, su Ubiblog, 20 ottobre 2016. URL consultato il 28 ottobre 2016.
  12. ^ a b (EN) Justin Kroll, Michael K. Williams Lands Key Roles in ‘Assassin’s Creed,’ ‘Ghostbusters’ (EXCLUSIVE), su variety.com, 6 luglio 2015. URL consultato il 7 luglio 2015.
  13. ^ (EN) Adam Chitwood, ‘Assassin’s Creed’: Michael K. Williams on Playing a Voodoo Assassin, Franchise Potential, and More, su collider.com, 9 luglio 2016. URL consultato il 9 luglio 2016.
  14. ^ a b c d (EN) Ali Jaafar, Ariane Labed Joins Cast of ‘Assassin’s Creed’ Opposite Michael Fassbender, su deadline.com, 24 giugno 2015. URL consultato il 25 giugno 2015.
  15. ^ (EN) Assassin's Creed - everything you need to know, Empire. URL consultato il 12 maggio 2016.
  16. ^ (FR) Assassin's Creed: Denis Menochet face à Michael Fassbender [EXCLU], su allocine.fr, 1º settembre 2015. URL consultato il 12 maggio 2016.
  17. ^ (EN) Dan Casey, 12 THINGS WE LEARNED ON THE ASSASSIN’S CREED SET, su nerdist.com, 13 maggio 2016. URL consultato il 5 luglio 2016.
  18. ^ (ES) Assassin's Creed: Primera foto de Javier Gutiérrez como Torquemada, su cinemania.es.
  19. ^ (ES) El actor Javier Gutiérrez participa en la película de Assassin's Creed, su 3djuegos.com. URL consultato il 12 maggio 2016.
  20. ^ (EN) Assassin's Creed - Everything you need to know, Feature, su Empire Online.
  21. ^ (ES) Raquel Hernández Luján, La película Assassin's Creed contará con Carlos Bardem en el reparto, su hobbyconsolas.com, 29 agosto 2015. URL consultato il 12 maggio 2016.
  22. ^ (EN) Roth Cornet, Michael Fassbender Wants To Honor The Game & Bring In Original Elements On The Assassin's Creed Movie, IGN, 8 agosto 2014. URL consultato il 10 agosto 2014.
  23. ^ (EN) Marc Graser, Sony breeds 'Creed', Variety, 20 ottobre 2011. URL consultato il 10 agosto 2014.
  24. ^ (EN) Elsa Keslassy e John Hopewell, Gallic vidgamer Ubisoft lines up 3 features, Variety, 15 maggio 2011. URL consultato il 10 agosto 2014.
  25. ^ (EN) Marc Graser e Elsa Keslassy, Fassbender game for ‘Assassin’s Creed’, Variety, 9, luglio 2012. URL consultato il 10 agosto 2014.
  26. ^ a b (EN) Marc Graser, New Regency, Fox partner on Ubisoft’s ‘Assassin’s Creed’, Variety, 22 ottobre 2012. URL consultato il 10 agosto 2014.
  27. ^ (EN) Tatiana Siegel, New Regency and Ubisoft Tap Brit Writer for 'Assassin's Creed' Film (Exclusive), The Hollywood Reporter, 14 gennaio 2013. URL consultato il 10 agosto 2014.
  28. ^ (EN) Borys Kit, Frank Marshall to Produce 'Assassin's Creed' (Exclusive), The Hollywood Reporter, 11 giugno 2013. URL consultato il 10 agosto 2014.
  29. ^ (EN) Jim Vejvoda, Scott Frank Rewriting Assassin's Creed Movie, IGN, 16 agosto 2013. URL consultato il 16 agosto 2013.
  30. ^ (EN) Mike Mahardy, Assassin's Creed Movie To Begin Shooting In August, Exec Says, IGN, 25 gennaio 2014. URL consultato il 25 gennaio 2014.
  31. ^ (EN) Mike Fleming Jr., "Exodus" Scribes Adam Cooper & Bill Collage Take ‘Assassin’s Creed’, su deadline.com, 7 aprile 2014. URL consultato il 7 aprile 2014.
  32. ^ (EN) Mike Fleming, Jr., Michael Fassbender Poised To Re-Team With ‘Macbeth’ Helmer On ‘Assassin’s Creed’, su deadline.com, 29 aprile 2014. URL consultato il 29 aprile 2014.
  33. ^ (EN) Olivia Munn Wants to be in Assassin's Creed Movie, IGN, 26 giugno 2014. URL consultato il 26 giugno 2014.
  34. ^ (EN) Dave Tach, Assassin's Creed movie is in production and has a confirmed 2016 release date, su polygon.com, 12 febbraio 2015. URL consultato il 13 febbraio 2015.
  35. ^ (EN) Edward Douglas, Exclusive: Michael Fassbender on Developing Assassin’s Creed, su comingsoon.net, 30 aprile 2015. URL consultato il 1º maggio 2015.
  36. ^ (EN) Mike Fleming, Jr e Ali Jaafar, Hot Cannes 'Circle' Package Imperiled As Alicia Vikander In Talks To Star In 'Assassin's Creed', New 'Bourne' Film, su deadline.com, 22 maggio 2015. URL consultato il 22 maggio 2015.
  37. ^ (EN) Ali Jaafar, Alicia Vikander Confirmed For Bourne Sequel Opposite Matt Damon, su deadline.com, 23 giugno 2015. URL consultato il 23 giugno 2015.
  38. ^ (EN) Alex Osborn, ASSASSIN'S CREED MOVIE FEATURES SHARED UNIVERSE WITH GAMES, IGN, 28 agosto 2015. URL consultato il 28 agosto 2015.
  39. ^ (EN) H. Shaw-Williams, Assassin’s Creed: Michael Fassbender Explains Animus Redesign, su Screen Rant, 11 maggio 2016. URL consultato il 24 agosto 2016.
  40. ^ (EN) Pamela McClintock, Christmas Box-Office Crush: 'Sing,' 'Passengers,' 'Assassin's Creed' to Battle 'Rogue One', su The Hollywood Reporter. URL consultato il 20 dicembre 2016.
  41. ^ a b (EN) Assassin's Creed, su Box Office Mojo. Modifica su Wikidata
  42. ^ (EN) Big screen adaptation of Assassin's Creed starts shooting in Malta, su timesofmalta.com, 3 settembre 2015. URL consultato il 4 settembre 2015.
  43. ^ (EN) Chris Lee, Michael Fassbender was playing the hero in Assassin's Creed when he nabbed a SAG Award nomination, Entertainment Weekly, 9 dicembre 2015. URL consultato il 10 dicembre 2015.
  44. ^ (EN) Sandy Schaefer, Assassin’s Creed Movie Has Started Filming In Malta, Screen Rant, 11 settembre 2015. URL consultato l'11 settembre 2015.
  45. ^ (EN) Jay Jayson, First Look At Michael Fassbender On The Set Of Assassin's Creed, su comicbook.com, 13 dicembre 2015. URL consultato il 15 dicembre 2015.
  46. ^ (EN) Jay Jayson, Assassin's Creed Movie Starring Michael Fassbender Wraps Filming, Comic Book, 15 gennaio 2016.
  47. ^ (EN) Hollywood comes to Ely as cathedral closes for filming of Assassin’s Creed movie starring Michael Fassbender and Marion Cotillard, su wisbechstandard.co.uk, 27 luglio 2016. URL consultato il 2 agosto 2016.
  48. ^ (EN) Clarisse Loughrey, Assassin's Creed: Watch stuntman make 125 feet 'Leap of Faith', in The Independent, 16 agosto 2016. URL consultato il 16 agosto 2016.
  49. ^ Patrizio Marino, ASSASSIN'S CREED, IL SALTO DELLA FEDE NELLA NUOVA FEATURETTE, su Movieplayer.it, 18 agosto 2016. URL consultato il 14 settembre 2016.
  50. ^ (EN) Jed Kurzel to Score ‘Assassin’s Creed’ Film Adaptation, su Film Music Reporter, 1º maggio 2016. URL consultato il 16 agosto 2016.
  51. ^ a b Assassin's Creed: diffuse altre due immagini, domani il trailer!, su movieplayer.it, 10 maggio 2016. URL consultato il 10 maggio 2016.
  52. ^ Assassin’s Creed: ecco il primo trailer ufficiale del film!, su cinematographe.it, 12 maggio 2016. URL consultato il 12 maggio 2016.
  53. ^ Assassin’s Creed: ecco il primo trailer del film con Michael Fassbender!, su badtaste.it, 12 maggio 2016. URL consultato il 12 maggio 2016.
  54. ^ Andrea Bedeschi, Assassin’s Creed: Michael Fassbender nel nuovo trailer!, badtaste.it, 18 ottobre 2016. URL consultato il 18 ottobre 2016.
  55. ^ a b Andrea Bedeschi, Assassin’s Creed: il nuovo trailer italiano del film basato sul franchise Ubisoft!, badtaste.it, 18 ottobre 2016. URL consultato il 18 ottobre 2016.
  56. ^ Andrea Bedeschi, Assassin's Creed: un nuovo trailer pieno di azione per il film con Michael Fassbender, badtaste.it, 9 dicembre 2016. URL consultato il 9 dicembre 2016.
  57. ^ Matteo Tosini, Assassin’s Creed: la lotta tra Templari e Assassini ha inizio nel trailer finale italiano, badtaste.it, 19 dicembre 2016. URL consultato il 23 dicembre 2016.
  58. ^ (EN) Tom Phillips, Assassin's Creed film now due Christmas 2016, Eurogamer, 6 gennaio 2015. URL consultato il 10 gennaio 2016.
  59. ^ Assassin's Creed: Michael Fassbender sta già pensando al sequel, su Best Movie, 5 marzo 2016. URL consultato l'11 maggio 2016.
  60. ^ Assassin’s Creed, il film in Italia nel 2017: ecco il poster, su badtaste.it, 12 maggio 2016. URL consultato il 12 maggio 2016.
  61. ^ (EN) Karlie Kloss gave us a lesson in the off-duty top knot, in The Telegraph (Londra), 14 dicembre 2016. URL consultato il 23 dicembre 2016.
  62. ^ (EN) Assassin's Creed (2016) - Parents Guide, su Internet Movie Database.
  63. ^ a b (EN) 'Sing's' Box-Office Debut Tops 'Assassin's Creed,' 'Passengers' in Tuesday Night Previews, in The Hollywood Reporter.
  64. ^ a b (EN) With ‘Rogue One’ & ‘Sing’, It’s A Two-Picture Christmas At The B.O., Deadline.com.
  65. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Rogue One in testa giovedì, calano Sing, Passengers e Assassin’s Creed, badtaste.it, 23 dicembre 2016. URL consultato il 25 dicembre 2016.
  66. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Rogue One sale a 244 milioni di dollari l’antivigilia, badtaste.it, 24 dicembre 2016. URL consultato il 25 dicembre 2016.
  67. ^ Andrea Francesco Berni, Box-Office USA: Rogue One vince il weekend di Natale e Santo Stefano!, badtaste.it, 27 dicembre 2016. URL consultato il 27 dicembre 2016.
  68. ^ (EN) Will ‘Rogue One’ Vanquish The Christmas B.O. Competition?, Deadline.com.
  69. ^ (EN) Pamela McClintock, Christmas Box-Office Crush: 'Sing,' 'Passengers,' 'Assassin's Creed' to Battle 'Rogue One', in The Hollywood Reporter. URL consultato il 20 dicembre 2016.
  70. ^ (EN) Pamela McClintock e Mia Galluppo, 'Ben Hur' to 'BFG': Hollywood's Biggest Box-Office Bombs of 2016, The Hollywood Reporter, 29 dicembre 2016. URL consultato il 2 gennaio 2017.
  71. ^ (EN) ‘Assassin’s Creed’ Reviews: Critics Pan Michael Fassbender’s Action Flick, in Entertainment Weekly.
  72. ^ Valentina D'Amico, Assassin's Creed: i primi giudizi sul film non sono buoni, movieplayer.it, 20 dicembre 2016. URL consultato il 1º gennaio 2017.
  73. ^ (EN) Assassin's Creed (2016), Rotten Tomatoes. URL consultato il 22 dicembre 2016.
  74. ^ (EN) Assassin's Creed reviews, Metacritic. URL consultato il 22 dicembre 2016.
  75. ^ (EN) Pamela McClintok, Box Office: 'Rogue One,' 'Sing' Win Wednesday; 'Assassin's Creed' Beats 'Passengers', su The Hollywood Reporter, 21 dicembre 2016. URL consultato il 25 dicembre 2016.
  76. ^ (EN) Robbie Collin, Assassin's Creed, review: Even Michael Fassbender can't make this junk leap off the screen, su www.telegraph.co.uk. URL consultato il 29 dicembre 2016.
  77. ^ (EN) Owen Gleiberman, Film Review: ‘Assassin’s Creed’, Variety, 19 dicembre 2016. URL consultato il 1º gennaio 2017.
  78. ^ (EN) Stephanie Zacharek, Review: It’s Shirtless Fassbender vs. Catholics in Assassin’s Creed, Time, 19 dicembre 2016. URL consultato il 1º gennaio 2017.
  79. ^ (EN) Harry Windsor, 'Assassin's Creed': Film Review, The Hollywood Reporter, 19 dicembre 2016. URL consultato il 1º gennaio 2017.
  80. ^ (EN) Edward Douglas, 'Assassin's Creed' with Michael Fassbender and Marion Cotillard dies a slow death: movie review, New York Daily News, 19 dicembre 2016. URL consultato il 1º gennaio 2017.
  81. ^ (EN) Review: ‘Assassin’s Creed’ Is Silly, Senseless and Possibly the Best Video Game Movie Ever Made, su Indiewire.com, 19 dicembre 2016. URL consultato il 25 dicembre 2016.
  82. ^ (EN) Adi Robertson, Assassin’s Creed review: soars over the low bar of video game movies, su The Verge, 19 dicembre 2016. URL consultato il 2 gennaio 2017.
  83. ^ (EN) Patrick Frater, ‘Assassin’s Creed,’ ‘Splinter Cell’ Being Eyed for Sequels, in Variety, 22 marzo 2016. URL consultato il 22 marzo 2016.
  84. ^ Matteo Tosini, Assassin’s Creed: è già in programma una trilogia?, badtaste.it, 17 dicembre 2016. URL consultato il 17 dicembre 2016.
  85. ^ (FR) Scots Picard, Excluded - Assassin's Creed: the sequel could take place during the Cold War, in Premiere, 5 dicembre 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]