Michael Fassbender

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Michael Fassbender (Heidelberg, 2 aprile 1977) è un attore irlandese di origine tedesca.

Il suo debutto cinematografico risale al 2007 in un ruolo di supporto in 300 di Zack Snyder. Ha conquistato pubblico e critica con la sua interpretazione nelle pellicole Hunger e Shame (entrambi diretti da Steve McQueen), venendo premiato con la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile alla 68ª Mostra del cinema di Venezia per l'ultimo film citato. Nel corso della sua carriera ha ricevuto una nomination ai Premi Oscar 2014 come miglior attore non protagonista per il film 12 anni schiavo e una nomination ai Premi Oscar 2016 come miglior attore protagonista per Steve Jobs.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1977 a Heidelberg in Germania Ovest, è figlio di Adele, nordirlandese di Larne, nipote del leader e politico irlandese Michael Collins, e di Josef Fassbender, cuoco tedesco; ha una sorella, Catherine, neuropsichiatra attualmente insegnante e residente in California.[1] Dopo aver trascorso un periodo in Germania, occupandosi dell'attività di ristoratori, quando Michael aveva due anni i suoi genitori si trasferiscono nella cittadina rurale di Killarney, nella Contea di Kerry in Irlanda, dove ancora oggi gestiscono il ristorante West End House.[1] Il padre è un affermato chef mentre la madre si occupa della sala.

Effettua gli studi presso la scuola elementare di Fossa e poi il liceo St. Brendan's, dove all'età di 17 anni risponde ad un annuncio sulla bacheca della scuola per frequentare dei corsi di teatro.[1] Inizialmente era sua intenzione diventare un musicista, tanto da aver fatto parte per un periodo di un gruppo metal locale, suonando nei pub della contea di Kerry, ma abbandona poi il progetto, sicuro di essere più portato per la recitazione.[2] I primi passi nel mondo del palcoscenico lo vedono prima protagonista di uno spettacolo di Cenerentola, nel quale interpreta una delle due sorellastre (rubando un abito da ballo alla sorella Catherine) e poi direttore ed attore di un rifacimento de Le iene, di Tarantino. Dopo aver lavorato nel ristorante dei genitori e, in un bar del paese e presso i servizi postali, decide di non iscriversi all'università, andando contro il volere della famiglia, e studia recitazione al Drama Centre London, scuola che lascia prima del completamento degli studi, per dedicarsi alla carriera.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dagli inizi al 2010[modifica | modifica wikitesto]

Michael Fassbender al Festival di Cannes 2009.

Dopo vari anni di inattività, in cui non riusciva a trovare una parte,[1] nel 2001 coglie l'occasione di recitare nel serial targato HBO-BBC Band of Brothers - Fratelli al fronte, prodotto da Tom Hanks e Steven Spielberg. Successivamente Fassbender, dopo alcuni ruoli in altre serie televisive, come Hearts and Bones, interpreta il ruolo di Jonathan Harker in un serial radiofonico in 10 parti di Dracula, prodotto da BBC Northern Ireland, ha inoltre prodotto, diretto ed interpretato la versione teatrale de Le iene di Quentin Tarantino, con la sua compagnia di produzione chiamata Peanut Production

Intraprende una lunga gavetta televisiva, dividendosi tra Londra e Los Angeles, ma la prima occasione importante con il cinema arriva nel 2006, quando Zack Snyder gli affida la parte dello spartano Stelios nel kolossal 300.[3] L'anno successivo recita in Angel - La vita, il romanzo, primo film in lingua inglese del regista francese François Ozon, che porterà l'attore alla fama mondiale.[4]

Nel 2008 la sua carriera ha una decisiva svolta: è protagonista di Hunger di Steve McQueen, film vincitore della Caméra d'or per la miglior opera prima del 61º Festival di Cannes[5] Nel film Fassbender ricopre il ruolo dell'attivista nordirlandese Bobby Sands, morto durante lo sciopero della fame del 1981 nella prigione di Long Kesh. Per la sua interpretazione, per cui ha dovuto perdere 18 chili, l'attore ha vinto il premio come miglior attore ai British Independent Film Awards 2008. Questo film segna l'inizio del suo sodalizio artistico con il regista britannico Steve McQueen, che lo vorrà poi protagonista di altri due importanti film negli anni successivi: Shame e 12 anni schiavo, che gli varranno molte nomination e premi.

Nel 2009 vince il London Critics Circle Film Award come miglior attore non protagonista in Fish Tank di Andrea Arnold,[6] in cui interpreta l'irlandese Connor O'Reily, giovane fidanzato di una donna spiantata, della quale seduce poi la figlia quindicenne e nello stesso aumenta la sua popolarità grazie al ruolo del tenente britannico Archie Hicox in Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino.[7] Nel 2010 recita in Centurion di Neil Marshall e ottiene una parte in Jonah Hex, trasposizione cinematografica dell'omonimo fumetto.[8]

Il successo dal 2011 al 2015[modifica | modifica wikitesto]

Il 2011, a livello professionale, si rivela un anno importante; interpreta Rochester nella versione di Cary Fukunaga di Jane Eyre,[9] veste i panni di Erik Lensherr, alias Magneto, nel film X-Men - L'inizio di Matthew Vaughn, accanto al collega ed amico James McAvoy, e fa parte del cast di Knockout - Resa dei conti di Steven Soderbergh, con Ewan McGregor, Michael Douglas ed Antonio Banderas. Sempre nel 2011, due film da lui interpretati vengono presentati in concorso al Festival di Venezia 2011: A Dangerous Method di David Cronenberg, film basato sulla reale storia di sesso ed amore tra lo psichiatra Carl Jung e la paziente e futura dottoressa Sabina Spielrein (Keira Knightley), in cui interpreta il ruolo dello psichiatra svizzero Carl Gustav Jung, e Shame[10], in cui torna a collaborare con Steve McQueen, dove interpreta un uomo d'affari dipendente dal sesso, prestandosi a assai discusse scene di nudo frontale e sesso esplicito, un'interpretazione che gli vale la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile alla 68ª Mostra Internazionale del Cinema di Venezia[11]

Nel 2012 ha un ruolo da coprotagonista nel film di fantascienza di Ridley Scott Prometheus, dove interpreta l'androide David8, per la resa del quale, l'attore dice di aver preso ispirazione da David Bowie in L'uomo che cadde sulla Terra[12]. Soddisfatto dalla sua interpretazione, Scott scrittura Fassbender per il ruolo da protagonista nel suo thriller The Counselor - Il procuratore[13], dove interpreta una avvocato che vedendo andare in rovina la sua vita e la sua carriera decide di prelevare un carico di cocaina, del valore di 20 milioni di dollari, oltre il confine messicano. Nel cast anche Penélope Cruz, nel ruolo di sua moglie, Brad Pitt e Javier Bardem[14]. Viene diretto per la terza volta da Steve McQueen nel film 12 anni schiavo, in cui interpreta lo spietato schiavista Edwin Epps, lacerato tra la passione ed il desiderio per la sua schiava Patsey (Lupita Nyong'o) e la crudele ferocia di padrone razzista, accanto a Chiwetel Ejiofor[15], il film oltre a vincere il Toronto International Film Festival del 2013[16], dove è stato presentato in anteprima, vince anche il Golden Globe come miglior film drammatico,[17] mentre Fassbender viene candidato per la seconda volta ai Golden Globe e ai BAFTA e la prima agli Oscar.[18] Inoltre è la voce narrante di 1, docufilm sugli eroi della F1.[19]

Nel 2014 prende parte al film Frank, una rock-comedy psicologica di Lenny Abrahamson, in cui l'attore nasconde le sue fattezze sotto una maschera di cartapesta,[20] nel cast anche Maggie Gyllenhaal e Domhnall Gleeson. Nel mese di Aprile interpreta nuovamente il ruolo di Magneto nel film X-Men - Giorni di un futuro passato, diretto da Bryan Singer.[21] Nello stesso anno inizia le riprese del western Slow West , nel quale è coinvolto anche in qualità di produttore.[22] il film viene presentato al Sundance Film Festival nel gennaio 2015: la pellicola, ambientata sullo sfondo della Guerra Civile Americana, affronta il viaggio del diciassettenne Jay nel lontano Ovest in cerca della sua ex fidanzata e dell'incontro di un misterioso viandante di nome Silas[23] Nello stesso anno è nel cast del film Macbeth, adattamento cinematografico dell'omonima tragedia di William Shakespeare, accanto a Marion Cotillard che interpreta la crudele e manipolatrice Lady Macbeth, e diretto da Justin Kurzel.[24] Le riprese del film sono iniziate nel febbraio 2014, mentre la pellicola viene presentata nella sezione ufficiale della 68ª edizione del Festival di Cannes.[25]

Nell'autunno del 2014 entra, nel ruolo del protagonista, Tom Sherbourne, nel cast del dramma romantico The Light Between Oceans, diretto da Derek Cianfrance; accanto a lui, nel ruolo della moglie Isabel, recita Alicia Vikander, l'attrice svedese della quale si innamora durante le riprese del film e con cui è tuttora fidanzato. L'uscita del film è posticipata al 2 settembre del 2016.

Nel gennaio del 2015 sono iniziate, a San Francisco, le riprese della pellicola Steve Jobs, diretto da Danny Boyle, che lo vede nel ruolo da protagonista accanto a Kate Winslet, Seth Rogen e Jeff Daniels.[26] Il film è stato presentato in anteprima al Telluride Film Festival,[27] nel settembre 2015, e distribuito nelle sale cinematografiche a partire dal mese di ottobre. Grazie a questa interpretazione riceve una nomination come Miglior Attore ai Golden Globe[28] ai BAFTA[29] e agli Oscar.[30]

Dal 2016[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 sarà protagonista del film The Light Between Oceans, adattamento dell'omonimo romanzo di M. L. Stedman, accanto alla fidanzata Alicia Vikander e Rachel Weisz.[31].Sarà il protagonista del film Assassin's Creed accanto a Marion Cotillard che uscirà il 21 dicembre 2016.[32] Inoltre è nel cast di Weightless film di Terrence Malick accanto a Ryan Gosling e Rooney Mara[33] e del sequel di Prometheus, Alien: Covenant, diretto ancora da Ridley Scott.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Impegnato prima con la cantante Maiko Spencer, figlia dell'attore Sam Neill, e poi con Leasi Andrews, nel 2011 ha una relazione con Zoë Kravitz,[34] conosciuta sul set di X-Men - L'inizio. Dal 2012 all' inizio del 2013 frequenta Nicole Beharie sua co-star in Shame,[35][36] e poi l'atleta olimpionica Louise Hazel e, sul finire dell'anno, la modella ed attrice romena Mădălina Diana Ghenea, con la quale conclude la relazione all'inizio del 2014.

Dall'autunno del 2014 è fidanzato con Alicia Vikander, conosciuta sul set di The Light Between Oceans; i due si innamorano immediatamente.[37][38][39] . Inizialmente, si frequentano mantenendo segreta la relazione[40], che uscirà allo scoperto alla fine dell'anno, quando i due saranno frequentemente paparazzati insieme, mano nella mano e sarà confermata nella primavera del 2015, periodo nel quale Alicia e Michael vengono fotografati mentre si scambiano un bacio a New York[41]; successivamente lei accompagnerà il fidanzato, in gara con il film Macbeth, al Festival di Cannes[42]. Dopo un'estate di vacanze trascorse insieme in Italia, inizia a circolare la voce di una rottura tra i due, messa subito a tacere dalla Vikander in un'intervista a Vogue, durante la quale, sebbene riluttante di parlare della propria vita privata, conferma di essere ancora fidanzata con Fassbender e di essere dispiaciuta per la falsa notizia divulgata dai media[43]. La coppia si è presentata insieme durante l'Awards Season del 2016: sebbene non sfilino assieme sul red carpet, dal momento che presentano film diversi, siedono vicini e frequentano i party mano nella mano[44]. Il 28 febbraio 2016, al momento della vittoria, prima di salire sul palco, Alicia ha abbracciato e baciato Michael, che sedeva accanto a lei, rendendo totalmente ufficiale la loro relazione, confermata poi dal padre dell'attrice.[45][46]

È amico dell'attore James McAvoy, conosciuto sul set di X-Men - L'inizio. Parla correntemente tedesco, ed è appassionato di Formula 1.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Michael Fassbender alla première di 12 anni schiavo nel 2013

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Alliance of Women Film Journalists
    • 2011 - Miglior attore per Shame

Altri riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 - Detroit Film Critics Society - Miglior attore per Shame
  • 2011 - Florida Film Critics Circle - Miglior attore per Shame
  • 2012 - Vancouver Film Critics Circle - Miglior attore per Shame
  • 2014 - AACTA International Awards - Miglior attore non protagonista per 12 anni schiavo[48]
  • 2014 - Capri Film festival Miglior attore non protagonista per 12 anni schiavo
  • 2014 - North Carolina Film Critics Association Award - Miglior attore non protagonista per 12 anni schiavo
  • 2016 - International Star - Miglior attore per Steve Jobs
  • 2016 - Vancouver Film Critics Circle - Miglior attore per Steve Jobs
  • 2016 - North Carolina Film Critics Association Award - Miglior attore per Steve Jobs
  • 2016 - Austin Film Critics Association Awards - Miglior attore per Steve Jobs

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Michael Fassbender è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Fassbender, l'uomo che non dice mai di no, La Stampa, 23 agosto 2011. URL consultato il 25 agosto 2011.
  2. ^ http://www.express.co.uk/celebrity-news/325324/Michael-Fassbender-longed-to-be-in-a-heavy-metal-band
  3. ^ 300, film 2006, movieplayer.it. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  4. ^ Angel - La vita, il romanzo: il trailer, cineblog, 30 agosto 2007. URL consultato il 26 settembre 2015.
  5. ^ (EN) Awards 2008, festival-cannes.fr. URL consultato il 25 agosto 2011.
  6. ^ (EN) Michael Fassbender in the Fish Tank, comingsoon. URL consultato il 19 settembre 2015.
  7. ^ Michael Fassbender, il personaggio, volevoaprireunblog, 12 aprile 2015. URL consultato il 19 settembre 2015.
  8. ^ Josh Brolin E Michael Fassbender In Una Scena Di Jonah Hex, movieplayer.it. URL consultato il 14 gennaio 2016.
  9. ^ Jane Eyre - Trailer italiano, locandina e foto del film con Mia Wasikowska e Michael Fassbender, cineblog, 20 settembre 2011. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  10. ^ Venezia 2011, 4 giorno tra Shame con Michael Fassbender e il giudaismo di Salomè, mauxa, 5 settembre 2011. URL consultato il 25 novembre 2013.
  11. ^ Venezia 2011: a Michael Fassbender va la Coppa Volpi per la miglior interpretazione, cinema.nanopress. URL consultato il 10 settembre 2011.
  12. ^ DAVID IL ROBOT DI PROMETHEUS ENTRA DI DIRITTO TRA I GRANDI DEL CINEMA, gqitalia, 12 giugno 2012. URL consultato il 28 gennaio 2014.
  13. ^ (EN) Michael Fassbender Confirmed For Ridley Scott's The Counselor, CinemaBlend.com. URL consultato il 26 settembre 2015.
  14. ^ L’avvocato Fassbender tra Brad Pitt, Javier Bardem e Penelope Cruz in The Counselor, bestmovie.it, 9 agosto 2013. URL consultato il 12 agosto 2013.
  15. ^ 12 years a slave, con Chiwetel Ejiofor, Michael Fassbender e Brad Pitt, film.cinema.com. URL consultato il 26 agosto 2013.
  16. ^ Toronto Film Festival 2013: vince 12 Years a Slave con Michael Fassbender, elle.it. URL consultato il 16 settembre 2013.
  17. ^ Golden Globe 2014, vincono "American Hustle" e "12 anni schiavo", repubblica. URL consultato il 13 gennaio 2014.
  18. ^ Oscar 2014, tutte le nomination, cineblog.it. URL consultato il 17 gennaio 2014.
  19. ^ "1": docufilm sulla F1 narrato da Michael Fassbender, cineblog. URL consultato il 21 settembre 2013.
  20. ^ Michael Fassbender con una maschera di cartapesta in testa nella prima clip di Frank, badtaste.it. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  21. ^ X-Men - Giorni di un futuro passato, cineblog. URL consultato il 10 febbraio 2014.
  22. ^ Michael Fassbender si è dato al western con Slow West, blog.screenweek.it, 1º luglio 2014. URL consultato l'8 luglio 2014.
  23. ^ Michael Fassbender nelle immagini in anteprima di Slow West, bestmovie. URL consultato il 27 gennaio 2015.
  24. ^ Macbeth, Michael Fassbender e Marion Cotillard sul set dell’adattamento della tragedia shakespeariana, bestmovie. URL consultato il 15 febbraio 2014.
  25. ^ Macbeth con Michael Fassbender e Marion Cotillard, blog.screenweek.it. URL consultato il 29 aprile 2015.
  26. ^ Iniziate a San Francisco le riprese di "Steve Jobs" con Michael Fassbender, comingsoon. URL consultato il 28 gennaio 2015.
  27. ^ Andrea Francesco Berni, Telluride – Steve Jobs: prime entusiastiche recensioni del film con Michael Fassbender, badtaste.it, 7 settembre 2015. URL consultato il 30 ottobre 2015.
  28. ^ Steve Jobs premiato con due Golden Globe, ma non per Fassbender, macitynet.it, 11 gennaio 2016. URL consultato l'11 gennaio 2016.
  29. ^ Bafta 2016, le nomination degli Oscar inglesi, ilsecoloxix.it, 8 gennaio 2016. URL consultato il 14 gennaio 2016.
  30. ^ Michael Fassbender candidato agli oscar 2016 come miglior attore, ilsussidiario.net, 28 febbraio 2016. URL consultato il 12 marzo 2016.
  31. ^ La Luce sugli Oceani: Michael Fassbender e Alicia Vikander in una nuova immagine, badtaste.it, 6 gennaio 2016. URL consultato il 14 gennaio 2016.
  32. ^ Assassin’s Creed: Michael Fassbender sarà il protagonista, sorrisi.com, 7 agosto 2015. URL consultato il 19 settembre 2015.
  33. ^ Ryan Gosling, Michael Fassbender e Rooney Mara nel prossimo film di Terrence Malick, farefilm.it, 7 dicembre 2014. URL consultato il 6 aprile 2015.
  34. ^ Michael con un'altra fiamma, la figlia di Lenny Kravitz Zoe, gossip.virgilio. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  35. ^ Michael e Nicole: nuova coppia! Michael Fassbender rivela a GQ di avere una relazione con Nicole Beharie, vogue, 16 maggio 2012. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  36. ^ Michael Fassbender è tornato single, gossipblog.it, 14 gennaio 2013. URL consultato il 18 gennaio 2014.
  37. ^ Michael Fassbender-Alicia Vikander, primo bacio pubblico, news.fidelityhouse.eu. URL consultato l'11 aprile 2015.
  38. ^ (EN) Michael Fassbender And Alicia Vikander Have NOT Split, Despite Reports, su Gossip Cop. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  39. ^ Michael Fassbender and Alicia Vikander put split rumours to rest with date in New York - Independent.ie, su Independent.ie. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  40. ^ Michael Fassbender gets cosy with his onscreen wife Alicia Vikander, su Mail Online. URL consultato il 1º marzo 2016.
  41. ^ Michael Fassbender gives girlfriend Alicia Vikander a lingering kiss, su Mail Online. URL consultato il 1º marzo 2016.
  42. ^ StormShadowCrew, EXCLUSIVE - Michael Fassbender and his girlfriend Alicia Vikander in love in Cannes, 19 maggio 2015. URL consultato il 1º marzo 2016.
  43. ^ (EN) Rob Haskell, David Sims, Alicia Vikander: The Danish Girl Star Jumps Out of a Plane and Talks Overnight Fame, su Vogue. URL consultato il 1º marzo 2016.
  44. ^ Michael Fassbender and Alicia Vikander show some PDA, su Mail Online. URL consultato il 1º marzo 2016.
  45. ^ Alicia Vikander, Michael Fassbender Share Kiss at Oscars - Us Weekly, su Us Weekly. URL consultato il 1º marzo 2016.
  46. ^ Alicia Vikander's father calls Michael Fassbender as her 'boyfriend', su Mail Online. URL consultato il 03 marzo 2016.
  47. ^ Michael Fassbender premiato agli IFTA 2014, gossip.it, 7 aprile 2014. URL consultato l'8 aprile 2014.
  48. ^ (EN) Michael Fassbender & Chiwetel Ejiofor: Winners at AACTA Awards 2014!, justjared, 10 gennaio 2014. URL consultato l'11 gennaio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN36713181 · LCCN: (ENno2007152127 · ISNI: (EN0000 0001 1566 9792 · GND: (DE139370579 · BNF: (FRcb16210398x (data)