Jeff Daniels

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jeff Daniels al Paley Fest per la presentazione di The Newsroom (2013)

Jeffrey Warren "Jeff" Daniels (Athens, 19 febbraio 1955) è un attore, commediografo e musicista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Daniels è nato ad Athens, Georgia, ed è figlio di Marjorie J (nata Ferguson) e Robert Lee "Bob" Daniels[1]. Ha vissuto in Georgia per sei settimane[2], ma è cresciuto a Chelsea, Michigan, dove suo padre aveva un deposito di legname fino alla sua morte nel 2012. Cresciuto come metodista, ha frequentato la Central Michigan University, dove iniziò ad appassionarsi alla musica e alla recitazione.

Durante la sua carriera ha ricevuto quattro nomination per i Golden Globe, fra cui quella come miglior performance di un attore in una commedia/musical per il film La rosa purpurea del Cairo (1985) di Woody Allen, da cui deriva il nome della sua compagnia teatrale. Ha ricevuto nomination anche per i Screen Actors Guild Awards, Satellite Awards e altri premi per la sua interpretazione in Il calamaro e la balena del 2005 (London Critics Circle Awards, Independent Spirit Awards Chlotrudis Awards e Gotham Awards).

Usando una ex rimessa per pullman, nel 1986, assieme alla moglie fondò la Purple Rose Theatre Company, compagnia teatrale no profit, con l'intento di valorizzare giovani e nascosti talenti; inoltre ha fondato la casa di produzione Purple Rose Films.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Carriera teatrale[modifica | modifica wikitesto]

Daniels ha recitato in numerose produzioni a New York, dentro e fuori Broadway. A Broadway ha recitato in Redwood Curtain di Lanford Wilson, The Golden Age di A.R. Gurney's e Fifth of July di Wilson, per il quale ha vinto un Drama Desk Award come miglior attore non protagonista. Al di fuori di Broadway, egli ha ricevuto una nomination per i Drama Desk per l'opera Lemon Sky di Wilson ed un Obie Award per la sua performance in E Johnny prese il fucile (Johnny Got His Gun) prodotto dalla Circle Repertory Company.

È tornato in scena nel 2009, recitando nell'opera Il dio del massacro a Broadway con Marcia Gay Harden, Hope Davis e James Gandolfini.

Carriera cinematografica[modifica | modifica wikitesto]

Daniels ha debuttato sul grande schermo con il film Ragtime di Miloš Forman nel 1981. Il suo film successivo è stato Voglia di tenerezza, vincitore di un Oscar, in cui ha recitato come marito del personaggio interpretato da Debra Winger. Successivamente ha guadagnato una nomination ai Golden Globe per la sua interpretazione in La rosa purpurea del Cairo diretto da Woody Allen.

Daniels ha ricevuto la sua seconda nomination ai Golden Globe per aver recitato in Qualcosa di travolgente di Jonathan Demme come un uomo d'affari preso in una notte di fuoco da una misteriosa donna (Melanie Griffith). In seguito Daniels ha recitato nella commedia horror Aracnofobia nel 1990. L'anno successivo ha recitato in due film (Mal d'amore e Amore e Magia) e nel leggendario sketch comico del Saturday Night Live.

Altro ruolo importante di Daniels è stato quello del colonnello Joshua Chamberlain in Gettysburg, nel quale recitavano fra gli altri Tom Berenger, Martin Sheen, Stephen Lang e Sam Elliot. Nel 1994 interpretò uno dei suoi più famosi ruoli nel demenziale Scemo & più scemo di Peter Farrelly insieme a Jim Carrey. Nello stesso anno recitò nel blockbuster Speed di Jan de Bont con Sandra Bullock e Dennis Hopper. Il suo successivo ruolo importante l'ha avuto nel film Debito di sangue di Clint Eastwood, al quale seguì il film vincitore di un Oscar The Hours di Stephen Daldry, accanto a Nicole Kidman, Meryl Streep e Julianne Moore.

Nel 2005 ha poi recitato in Il calamaro e la balena per il quale è stato nominato per la terza volta ai Golden Globe. Lo stesso anno Daniels ha interpretato una parte nell'adattamento cinematografico Il mio amico a quattro zampe. Infine ha preso parte come attore non protagonista nel film nominato all'Oscar Good Night, and Good Luck, diretto da George Clooney. Dal 2012 interpreta Will MacAvoy nella serie televisiva The Newsroom, ruolo per il quale ha vinto un Emmy come miglior attore protagonista in una serie drammatica per gli Emmy Awards 2013.

Carriera musicale[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni Daniels ha scritto principalmente canzoni riguardanti momenti importanti della propria vita, pubblicando cinque album: Jeff Daniels Live and Unplugged, Jeff Daniels Live at The Purple Rose Theater, Grandfather's Hat, Keep It Right Here, e Together again.

Daniels è inoltre comparso sulla copertina di aprile-maggio 2011 sulla rivista Guitar Aficionado e sulla copertina di giugno-agosto 2011 di Making Music Magazine, discutendo della propria esperienza con la musica.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Daniels è sposato dal 1979 con Kathleen Rosemary Treado, con cui era fidanzato sin dal liceo. Si sono sposati di venerdì 13 poiché il 13 era il numero della sua uniforme da baseball ai tempi del liceo.

Nel 1986 Daniels si è trasferito a Chelsea, Michigan, dove la coppia è cresciuta. Hanno tre figli: Benjamin (nato nel 1984), Lucas (1987) e Nellie (1990).[3]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Golden Globe[modifica | modifica wikitesto]

Premio Emmy[modifica | modifica wikitesto]

  • 2013 - Miglior attore in una serie drammatica per The Newsroom
  • 2014 - Nomination al miglior attore in una serie drammatica per The Newsroom
  • 2015 - Nomination al miglior attore in una serie drammatica per The Newsroom

Satellite Award[modifica | modifica wikitesto]

  • 1998 - Nomination al miglior attore non protagonista per Pleasantville
  • 2007 - Nomination al miglior attore non protagonista per Sguardo nel vuoto
  • 2012 - Nomination al miglior attore in una serie drammatica per The Newsroom
  • 2014 - Nomination al miglior attore in una serie drammatica per The Newsroom

Altri premi[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Jeff Daniels è stato doppiato da:

Da doppiatore è sostituito da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN5127021 · LCCN: (ENn91099909 · ISNI: (EN0000 0001 0865 375X · GND: (DE135731283 · BNF: (FRcb13987740n (data)