Jonathan Demme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jonathan Demme nel maggio 2015
Statuetta dell'Oscar Oscar al miglior regista 1992

Robert Jonathan Demme (Baldwin, 22 febbraio 1944New York, 26 aprile 2017) è stato un regista, produttore cinematografico, sceneggiatore e documentarista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un'attrice e di un albergatore, trascorre l'infanzia a New York e intorno ai 15 anni di età si trasferisce con la famiglia a Miami. Appena trentenne, dirige il film Femmine in gabbia (1974): il film non ottiene un gran successo e il regista, dopo altri titoli minori, si segnala a 35 anni con il thriller Il segno degli Hannan (1979) che vince il "New York Film", come pure la commedia Una volta ho incontrato un miliardario (1980).

Raccoglie favorevoli consensi dalla critica e dal pubblico con Qualcosa di travolgente (1986), interpretato da Melanie Griffith e Jeff Daniels, e con Una vedova allegra... ma non troppo (1988), con Michelle Pfeiffer e Matthew Modine. Nel 1992 vince il Premio Oscar per la miglior regia per Il silenzio degli innocenti, con protagonisti Anthony Hopkins e Jodie Foster (cui Demme avrebbe tuttavia preferito Meg Ryan), già premiato l'anno precedente anche al Festival di Berlino con l'Orso d'Argento e il DGA Award.

Nel 1993 ottiene un altro grandissimo successo con Philadelphia che farà guadagnare a Tom Hanks il primo Oscar. Co-protagonista del film è Denzel Washington, che nel 2004 tornerà a lavorare con Demme inThe Manchurian Candidate al fianco di Meryl Streep, a sua volta primattrice del suo ultimo lavoro Dove eravamo rimasti (2015).

Muore il 26 aprile 2017 all'età di 73 anni a causa di un cancro all'esofago di cui soffriva da tempo[1].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Andrea Francesco Berni, Jonathan Demme, regista premio Oscar del Silenzio degli Innocenti, è morto a 73 anni, su BadTaste.it, 26 aprile 2017. URL consultato il 26 aprile 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Falaschi, Jonathan Demme, Il Castoro Cinema n. 184, Editrice Il Castoro, 1997, ISBN 8880330942

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN84977149 · LCCN: (ENn88230307 · ISNI: (EN0000 0001 2141 8957 · GND: (DE119119374 · BNF: (FRcb13940375p (data)