Orso d'oro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Festival di Berlino.

La statuetta dell'Orso d'oro

L'Orso d'oro (Goldener Bär) è il premio assegnato dalla giuria internazionale del Festival di Berlino al miglior film presentato in concorso.

Il premio, una statuetta in bronzo placcata d'oro rappresentante un orso, simbolo della città presente sullo stemma e sulla bandiera, venne creato il 9 ottobre 1950 in occasione della prima riunione del comitato organizzatore della Berlinale.[1]

Nella prima edizione del festival l'Orso d'oro fu assegnato da una giuria di esperti, tutti di nazionalità tedesca,[2] mentre dalla successiva fino a quella del 1955 i vincitori furono scelti dal pubblico. Questa decisione venne presa su pressione della FIAPF, dato che l'assegnazione di premi da parte di una giuria di esperti era riservata ai cosiddetti "festival competitivi", titolo che Il Festival di Berlino avrebbe guadagnato solo nel 1956.[1]

Nel 1970 l'Orso d'oro non venne assegnato, così come tutti gli altri premi, a causa della chiusura del festival due giorni prima del previsto per le polemiche destate dal film tedesco O.k. di Michael Verhoeven. Le accuse di antiamericanismo rivolte al film e le polemiche che seguirono portarono infatti all'abbandono della giuria.[3]

Nel 1978 il riconoscimento è stato conferito collettivamente al programma presentato dalla Spagna e consegnato ai registi Emilio Martínez Lázaro per Las palabras de Max, José Luis García Sánchez per Las truchas e Tomás Muñoz per il cortometraggio Ascensor.[4]

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anni 1951-1959[modifica | modifica wikitesto]

Giustizia è fatta (Justice est faite), regia di André Cayatte (Francia) polizieschi o avventure
...E mi lasciò senza indirizzo (Sans laisser d'adresse), regia di Jean-Paul Le Chanois (Francia) commedie
Cenerentola (Cinderella), regia di Wilfred Jackson, Hamilton Luske e Clyde Geronimi (Stati Uniti) musicali
La valle dei castori (Beaver Valley), regia di James Algar (Stati Uniti) documentari

Anni 1960-1969[modifica | modifica wikitesto]

Il diavolo, regia di Gian Luigi Polidoro (Italia)

Anni 1970-1979[modifica | modifica wikitesto]

Las palabras de Max, regia di Emilio Martínez Lázaro (Spagna)
Ascensor, regia di Tomás Muñoz (Spagna)

Anni 1980-1989[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Regista Nazione
1980 Heartland Richard Pearce Stati Uniti Stati Uniti
Palermo o Wolfsburg (Palermo oder Wolfsburg) Werner Schroeter Svizzera Svizzera/bandiera Germania Ovest
1981 In fretta in fretta (Deprisa, deprisa) Carlos Saura Spagna Spagna/Francia Francia
1982 Veronika Voss (Die Sehnsucht der Veronika Voss) Rainer Werner Fassbinder bandiera Germania Ovest
1983 Ascendancy Edward Bennett Regno Unito Regno Unito
L'alveare (La colmena) Mario Camus Spagna Spagna
1984 Love Streams - Scia d'amore (Love Streams) John Cassavetes Stati Uniti Stati Uniti
1985 La signora e lo straniero (Die Frau und der Fremde) Rainer Simon Germania Est Germania Est
Il mistero di Wetherby (Wetherby) David Hare Regno Unito Regno Unito
1986 Stammheim - Il caso Baader-Meinhof (Stammheim - Die Baader-Meinhof-Gruppe vor Gericht) Reinhard Hauff bandiera Germania Ovest
1987 Tema Gleb Panfilov Unione Sovietica Unione Sovietica
1988 Sorgo rosso (Hong gao liang) Zhang Yimou Cina Cina
1989 Rain Man - L'uomo della pioggia (Rain Man) Barry Levinson Stati Uniti Stati Uniti

Anni 1990-1999[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Regista Nazione
1990 Music Box - Prova d'accusa (Music Box) Costa-Gavras Stati Uniti Stati Uniti
Allodole sul filo (Skrivánci na niti) Jiří Menzel Cecoslovacchia Cecoslovacchia
1991 La casa del sorriso Marco Ferreri Italia Italia
1992 Grand Canyon - Il cuore della città (Grand Canyon) Lawrence Kasdan Stati Uniti Stati Uniti
1993 La donna del lago delle anime profumate (Xian Hunnü) Xie Fei Cina Cina
Il banchetto di nozze (Hsi yen) Ang Lee Taiwan Taiwan/Stati Uniti Stati Uniti
1994 Nel nome del padre (In the Name of the Father) Jim Sheridan Irlanda Irlanda/Regno Unito Regno Unito/Stati Uniti Stati Uniti
1995 L'esca (L'appât) Bertrand Tavernier Francia Francia
1996 Ragione e sentimento (Sense and Sensibility) Ang Lee Stati Uniti Stati Uniti/Regno Unito Regno Unito
1997 Larry Flynt - Oltre lo scandalo (The People vs. Larry Flynt) Miloš Forman Stati Uniti Stati Uniti
1998 Central do Brasil Walter Salles Brasile Brasile/Francia Francia
1999 La sottile linea rossa (The Thin Red Line) Terrence Malick Stati Uniti Stati Uniti

Anni 2000-2009[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Regista Nazione
2000 Magnolia Paul Thomas Anderson Stati Uniti Stati Uniti
2001 Intimacy - Nell'intimità (Intimacy) Patrice Chéreau Francia Francia/Regno Unito Regno Unito/Germania Germania/Spagna Spagna
2002 La città incantata (Sen to Chihiro no kamikakushi) Hayao Miyazaki Giappone Giappone
Bloody Sunday Paul Greengrass Regno Unito Regno Unito/Irlanda Irlanda
2003 Cose di questo mondo (In This World) Michael Winterbottom Regno Unito Regno Unito
2004 La sposa turca (Gegen die Wand) Fatih Akın Germania Germania/Turchia Turchia
2005 U-Carmen (U-Carmen e-Khayelitsha) Mark Dornford-May Sudafrica Sudafrica
2006 Il segreto di Esma (Grbavica) Jasmila Žbanić Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina/Croazia Croazia/Austria Austria/Germania Germania
2007 Il matrimonio di Tuya (Tu ya de hun shi) Quan'an Wang Cina Cina
2008 Tropa de Elite - Gli squadroni della morte (Tropa de Elite) José Padilha Brasile Brasile/Stati Uniti Stati Uniti/Argentina Argentina
2009 Il canto di Paloma (La teta asustada) Claudia Llosa Spagna Spagna/Perù Perù

Anni 2010-2019[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Regista Nazione
2010 Bal Semih Kaplanoğlu Turchia Turchia/Germania Germania/Francia Francia
2011 Una separazione (Jodái-e Náder az Simin) Asghar Farhadi Iran Iran/Francia Francia
2012 Cesare deve morire Paolo e Vittorio Taviani Italia Italia
2013 Il caso Kerenes (Poziţia copilului) Peter Călin Netzer Romania Romania
2014 Fuochi d'artificio in pieno giorno (Bai Ri Yan Huo) Diao Yinan Cina Cina
2015 Taxi Teheran Jafar Panahi Iran Iran
2016 Fuocoammare Gianfranco Rosi Italia Italia/Francia Francia
2017 Corpo e anima (Testről és lélekről) Ildikó Enyedi Ungheria Ungheria
2018 Ognuno ha diritto ad amare - Touch Me Not (Touch Me Not) Adina Pintilie Romania Romania/Germania Germania/Bulgaria Bulgaria/Francia Francia
2019 Synonymes Nadav Lapid Francia Francia/Israele Israele

Anni 2020-2029[modifica | modifica wikitesto]

Anno Film Regista Nazione
2020 Sheytān vojud nadārad Mohammad Rasoulof Iran Iran/Germania Germania/Rep. Ceca Rep. Ceca
2021 Sesso sfortunato o follie porno (Babardeală cu bucluc sau porno balamuc) Radu Jude Romania Romania/Croazia Croazia/Rep. Ceca Rep. Ceca/Lussemburgo Lussemburgo

Vincitori per paese d'origine[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti
16
Francia Francia
16
bandiera Germania Ovest
12
Italia Italia
10
Regno Unito Regno Unito
10
Spagna Spagna
8
Svezia Svezia
3
Turchia Turchia
3
Cina Cina
3
Romania Romania
3
Giappone Giappone
2
Unione Sovietica Unione Sovietica
2
Svizzera Svizzera
2
Iran Iran
2
Irlanda Irlanda
2
Brasile Brasile
2
Ungheria Ungheria
2
Austria Austria
1
Jugoslavia Jugoslavia
1
Cecoslovacchia Cecoslovacchia
1
India India
1
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
1
Corea del Sud Corea del Sud
1
Israele Israele
1
Argentina Argentina
1
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
1
Croazia Croazia
1
Bulgaria Bulgaria
1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b 1st Berlin International Film Festival - June 6 - 17, 1951, www.berlinale.de. URL consultato il 16 agosto 2017.
  2. ^ Jacobsen (2000), p. 22.
  3. ^ Prizes & Honours 1970, www.berlinale.de. URL consultato il 16 agosto 2017.
  4. ^ Prizes & Honours 1978, www.berlinale.de. URL consultato il 16 agosto 2017.
  5. ^ Nella prima edizione l'Orso d'oro fu assegnato al miglior film delle 5 categorie in concorso: drammatici (Quattro in una jeep), commedie (...E mi lasciò senza indirizzo), polizieschi o avventura (Giustizia è fatta), musicali (Cenerentola) e documentari (La valle dei castori).
  6. ^ Il Leone d'oro venne assegnato alle opere presenti al Festival, del cinema spagnolo nella loro interezza

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema