Jessica Chastain

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jessica Chastain al Festival di Cannes 2016

Jessica Michelle Chastain (Sacramento, 24 marzo 1977) è un'attrice statunitense.

Ha guadagnato ampio riconoscimento per i suoi ruoli da protagonista in film quali, The Tree of Life (2011), Take Shelter (2011) e The Help (2011), che le è valso una nomination all'Oscar per la miglior attrice non protagonista. Nel 2012, per la sua performance in Zero Dark Thirty, si aggiudica il Golden Globe per la migliore attrice in un film drammatico e riceve una seconda nomination agli Oscar come miglior attrice.

La Chastain è vincitrice di numerosi riconoscimenti, tra cui un Golden Globe e uno Screen Actors Guild Award ed è stata candidata a due Oscar e due BAFTA. Nel 2012 la rivista Time la inserisce nella lista delle "100 persone più influenti al mondo".

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del musicista Michael Monasterio[1] e di Jerri Chastain, cresce in uno sobborgo di Sacramento (California) con la madre ed il patrigno, un pompiere, che l'ha cresciuta.[2] Inizia ad interessarsi alle arti drammatiche quando, all'età di sette anni, sua nonna la porta a teatro a vedere una rappresentazione del musical di Andrew Lloyd Webber Joseph and the Amazing Technicolor Dreamcoat.[2] All'età di nove anni inizia ad appassionarsi alla danza. Grazie ad una borsa di studio della fondazione di Robin Williams[3] entra alla Juilliard School,[2] dove partecipa attivamente al dipartimento teatrale, prendendo parte a produzioni teatrali e progetti di film studenteschi. È la maggiore di cinque fratelli, infatti ha due sorelle e due fratelli più giovani.[4] Una delle sue sorelle si è suicidata a causa di una forte depressione.[5][6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dal debutto nel 2004 al successo nel 2011[modifica | modifica wikitesto]

La Chastain ha iniziato la sua carriera a Hollywood in ruoli di diverse serie televisive prima di fare il suo debutto cinematografico.

Cambia il suo cognome con quello da nubile della madre e debutta nel film televisivo del 2004 Dark Shadows, adattamento in film dell'omonima soap opera gotica, successivamente partecipa a diverse serie televisive, tra cui E.R. - Medici in prima linea, Veronica Mars, Law & Order - Il verdetto e Close to Home - Giustizia ad ogni costo, ma continua a lavorare assiduamente in teatro, partecipando a rappresentazioni de Il giardino dei ciliegi, Salomè e Otello.

Nel 2008 ottiene il suo primo ruolo da protagonista nel film Jolene, per cui vince il premio come miglior attrice al Seattle International Film Festival. Nel 2010 interpreta un agente del Mossad nel film di John Madden Il debito.[7]

Il 2011 si rivela un anno professionalmente importante per la Chastain; recita al fianco di Michael Shannon in Take Shelter e viene diretta da Terrence Malick in The Tree of Life.[8] Entrambi i film vengono presentati e premiati al Festival di Cannes 2011. In seguito, due film a cui ha preso parte vengono presentati al Festival di Venezia 2011, Le paludi della morte (in concorso) e Wilde Salomé (fuori concorso).[9] Durante la manifestazione veneziana l'attrice riceve il premio Gucci Award for Women in Cinema 2011,[10] consegnato annualmente alle donne che si sono distinte nel campo cinematografo. La Chastain è la prima personalità a vincere il premio, nato proprio nel 2011.

Dal 2012 al 2015[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 riceve numerosi riconoscimenti internazionali per le sue interpretazioni in The Help e in The Tree of Life, ottenendo la sua prima candidatura all'Oscar come miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione di Celia Foote nel film The Help.[11] Nello stesso anno la rivista TIME la inserisce tra le 100 donne più influenti al mondo[12] e doppia il film Madagascar 3 - Ricercati in Europa e prende parte a Lawless e Zero Dark Thirty, film diretto e prodotto da Kathryn Bigelow che racconta i dieci anni di ricerche di una giovane donna al fine di trovare Osama Bin Laden. Per questo film, Jessica Chastain ha ricevuto la sua seconda nomination agli Oscar[11][13], ai SAG Awards, ai BAFTA e ai Golden Globe, premio che ha vinto per la prima volta il 13 gennaio 2013. Inoltre ha partecipato al film di Terrence Malick To the Wonder, ma le sue parti sono state tagliate in sala montaggio.

Nel 2013 è presente nell'horror La madre[14], dove interpreta la protagonista Annabel, in La scomparsa di Eleanor Rigby, dramma diviso in due parti raccontato dal punto di vista di lui (James McAvoy, ovvero il protagonista) e di lei, e nel revival teatrale de L'ereditiera a Broadway. Dal 2013 è testimonial del profumo Manifesto L'Eclat di Yves Saint Laurent[15].

Nel 2014 partecipa al drammatico Miss Julie,[16] diretto da Liv Ullmann e basato sull'omonima opera di August Strindberg, assieme a Colin Farrell e Samantha Morton e nel fantascientifico Interstellar di Christopher Nolan con Matthew McConaughey e Anne Hathaway, per cui riceve molti consensi da parte della critica.[17] Inoltre interpreta la temuta moglie di Oscar Isaac nel thriller 1981: Indagine a New York[18] di J. C. Chandor, grazie a cui riceve una nomination ai Golden Globe, agli Independent Spirit Awards e ai Critics' Choice Movie Awards. Nell'occasione di questi ultimi, le è stato consegnato l'MVP Award per i traguardi raggiunti nel 2014.

Nel 2015 prende parte al film horror Crimson Peak, diretto da Guillermo del Toro, accanto a Mia Wasikowska, Tom Hiddleston e Charlie Hunnam,[19] la pellicola narra la storia di una giovane donna che si lascia sedurre da un carismatico corteggiatore, il quale la conduce nella sua casa natale. Qui, la ragazza trova più di quanto si aspettasse, compresa una gelosa sorella e molti scheletri nascosti nell'armadio. Nello stesso anno è nel cast di Sopravvissuto - The Martian, la pellicola, diretta da Ridley Scott, narra la storia di un astronauta americano lasciato su Marte dal suo equipaggio che lo credeva morto in una tempesta di sabbia.[20]

Dal 2016[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016 fa parte dello spin-off di Biancaneve e il Cacciatore, la cui uscita è prevista per il 2016[21], e dell'adattamento cinematografico del romanzo di Diane Ackerman Gli ebrei allo zoo di Varsavia.[22] Sempre nello stesso anno fonda la Freckle Films, una casa di produzione creata in collaborazione con Elise Siegel.[23] Ad agosto 2016 viene confermata come produttrice e protagonista del fim basato sul videogioco Tom Clancy's The Division, assieme a Jake Gyllenhaal.[24]

Nel 2017 sarà tra le protagoniste del Calendario Pirelli, fotografata da Peter Lindbergh, dove apparirà accanto ad altre attrici di Hollywood, tra le quali Kate Winslet e Rooney Mara.[25]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Produttrice[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Critics' Choice Movie Award
Golden Globe
Independent Spirit Awards
National Board of Review Award
Premio BAFTA
Premio Oscar
Satellite Awards
Screen Actors Guild Awards

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Jessica Chastain è stata doppiata da:

Da doppiatrice è sostituita da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Estranged biological father of 'Zero Dark Thirty's' Jessica Chastain died earlier this month; source said star had 'no plans' to attend memorial
  2. ^ a b c A Star Not Quite Overnight, nytimes.com, 24 agosto 2011. URL consultato il 24 agosto 2014.
  3. ^ Jessica Chastain Reveals Robin Williams Gave Her a Scholarship to Juilliard, su Entertainment Tonight. URL consultato il 15 aprile 2016.
  4. ^ CINEMA Jessica Chastain, protagonista a Cannes con Brad Pitt, iodonna.it, 14 maggio 2011. URL consultato il 24 febbraio 2016.
  5. ^ Star con un'infanzia terribile: Quando la realtà supera il cinema, deejay.it, 6 luglio 2015. URL consultato il 24 febbraio 2016.
  6. ^ EXCLUSIVE: Revealed, the three secret sisters of Oscar nominee Jessica Chastain - and the suicide that broke her real father's heart
  7. ^ Jessica Chastain, Sam Worthington E Marton Csokas Nel Film Il Debito, movieplayer. URL consultato il 29 settembre 2015.
  8. ^ The Tree of Life, il film con Brad Pitt, ilsussidiario, 9 giugno 2013. URL consultato il 29 settembre 2015.
  9. ^ "Wilde Salomé", Al Pacino alle prese con una sexy Jessica Chastain, tgcom24.mediaset.it, 11 maggio 2016. URL consultato il 29 maggio 2016.
  10. ^ Jessica Chastain riceve il premio Gucci Award for Women in Cinema 2011, sfilate.it, 3 settembre 2011. URL consultato il 24 agosto 2014.
  11. ^ a b Quelli che non hanno mai vinto l’Oscar, su ilpost.it, 20 febbraio 2015. URL consultato il 21 febbraio 2015.
  12. ^ Gary Oldman, Jessica Chastain - The World's 100 Most Influential People: 2012, in Time, 18 aprile 2014. URL consultato il 20 aprile 2016.
  13. ^ Oscar 2013: tutte le nomination dell’Academy, termometropolitico.it, 12 gennaio 2013. URL consultato il 24 agosto 2014.
  14. ^ La madre: con l’attrice del momento, Jessica Chastain, primissima.it, 25 gennaio 2013. URL consultato il 24 agosto 2014.
  15. ^ Yves Saint Laurent, la campagna del profumo Manifesto L'Eclat con Jessica Chastain, fashionblog.it, 27 dicembre 2013. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  16. ^ Jessica Chastain e Colin Farrell nel trailer di "Miss Julie", labottegadihamlin.it. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  17. ^ Interstellar, bestmovie.it, novembre 2014. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  18. ^ Jessica Chastain e Oscar Isaac su A Most Violent Year, comingsoon, 14 gennaio 2015. URL consultato il 25 febbraio 2015.
  19. ^ Tom Hiddleston e Jessica Chastain nel teaser sottotitolato in italiano di Crimson Peak!, badtaste.it, 18 febbraio 2015. URL consultato il 22 aprile 2015.
  20. ^ The Martian di Ridley Scott: foto dal set con Matt Damon, cineblog.it. URL consultato il 25 aprile 2015.
  21. ^ Jessica Chastain entra a far parte del cast di Biancaneve e il cacciatore 2, bestmovie. URL consultato il 25 aprile 2015.
  22. ^ Film 2016-2017: Bryan Cranston per Why Him - Daniel Brühl per Gli ebrei allo zoo di Varsavia, su Cineblog.it. URL consultato il 27 agosto 2015.
  23. ^ Jessica Chastain lancia la casa di produzione Freckle Films, loudvision.it, 19 febbraio 2016. URL consultato il 24 febbraio 2016.
  24. ^ The Division, il videogioco diventa un film con Jessica Chastain e Jake Gyllenhaal, su LaStampa.it. URL consultato il 07 agosto 2016.
  25. ^ Calendario Pirelli, per il 2017 Nicole Kidman, Penelope Cruz, Uma Thurman e Kate Winslet, ilmessaggero.it, 29 agosto 2016. URL consultato il 13 settembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN170663632 · LCCN: (ENno2011075749 · ISNI: (EN0000 0001 1971 7560 · GND: (DE1017437343 · BNF: (FRcb16559602d (data)