Il cacciatore e la regina di ghiaccio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il cacciatore e la regina di ghiaccio
Il cacciatore e la regina di ghiaccio.jpg
Emily Blunt e Charlize Theron in una scena del film
Titolo originaleThe Huntsman: Winter's War
Lingua originaleInglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2016
Durata114 min (versione cinematografica)
120 min (versione estesa)
Rapporto2,35:1
Generefantastico, avventura, azione, drammatico
RegiaCedric Nicolas-Troyan
SoggettoEvan Daugherty (personaggi)
SceneggiaturaCraig Mazin, Evan Spiliotopoulos
ProduttoreJoe Roth
Produttore esecutivoSarah Bradshaw, Palak Patel
Casa di produzionePrime Focus World
Roth Films
Universal Pictures
Distribuzione (Italia)Universal Pictures
FotografiaPhedon Papamichael
MontaggioConrad Buff IV
MusicheJames Newton Howard
ScenografiaDominic Watkins
CostumiColleen Atwood
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Il cacciatore e la regina di ghiaccio (The Huntsman: Winter's War) è un film del 2016 diretto da Cedric Nicolas-Troyan.

Il film è un prequel/spin-off/sequel del film del 2012 Biancaneve e il cacciatore, entrambi ispirati ai personaggi della fiaba di Biancaneve dei fratelli Grimm. Tra gli interpreti principali figurano Chris Hemsworth, Charlize Theron, Emily Blunt e Jessica Chastain.

Il film è spin-off in quanto racconta le vicende del Cacciatore, prequel perché gli eventi della prima parte del film avvengono prima di Biancaneve e il cacciatore e sequel perché la seconda parte avviene poco dopo gli eventi del primo film.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Molti anni prima degli eventi narrati nel film precedente, la perfida strega Ravenna si serve della sua bellezza e della sua magia per impadronirsi di un regno dopo l'altro come farà, come si è visto, con il padre di Biancaneve. Sua sorella Freya, nel frattempo, si innamora di un giovane promesso ad un'altra, con il quale ha una bambina. La loro unione è però contrastata da vari fattori tra cui la completa disapprovazione di Ravenna; i due pianificano di sposarsi in segreto, ma mentre Freya lo attende nel punto concordato il suo amato uccide la loro bambina. Quando la donna scopre ciò che è accaduto, a causa del grande dolore in lei si risveglia un potentissimo potere magico in grado di controllare il ghiaccio. Grazie a esso Freya uccide il suo amato, dopodiché si congeda da sua sorella e si stabilisce nei regni del Nord.

Sopraffatta dal dolore per quanto è accaduto, Freya rapisce i bambini dei regni limitrofi e li addestra all'arte della guerra, in modo da crearsi un proprio esercito; a essi e ai suoi sudditi Freya proibisce inoltre l'amore, che per lei è stato dannoso e doloroso. Tuttavia, i suoi due migliori soldati, Eric e Sara, finiscono per innamorarsi, e si sposano in segreto. Tuttavia Freya lo scopre e separa i due, in procinto di scappare, con una lastra di ghiaccio. Attraverso essa, Eric vede Sara venir uccisa da un loro compagno, prima di venir sconfitto e bandito dal regno. Eric diventerà poi il Cacciatore che, in principio assoldato da Ravenna per catturare Biancaneve riuscita a fuggire, aiuterà invece quest'ultima a sconfiggere la regina.

Sette anni dopo questi eventi Eric viene ricontattato per una missione di grande importanza: dopo aver sconfitto Ravenna, Biancaneve si è voluta disfare dello Specchio Magico, il quale continua a esercitare un influsso malefico; tuttavia i cavalieri che se ne erano presi carico sono misteriosamente scomparsi, e lo Specchio è sparito. Accompagnato da due nani Eric si mette alla ricerca del manufatto magico, ma viene attaccato da alcune spie di Freya, la quale desidera impossessarsi dello Specchio per acquisirne la magia e conquistare anche il regno di Biancaneve. I tre vengono però salvati da un misterioso cavaliere che altri non è se non Sara, la moglie di Eric che il Cacciatore credeva morta. In realtà la lastra di vetro aveva mostrato a entrambi una menzogna: Eric aveva visto morire la sua amata, e Sara aveva visto Eric scappar via e abbandonarla. La donna è perciò molto risentita con lui, poiché crede che non l'abbia mai amata; nonostante questo Sara si unisce a Eric e ai nani nella ricerca dello Specchio.

Il gruppo si imbatte in due nane donne, che li aiutano a rintracciare lo Specchio, rubato dai goblin. Riescono a recuperarlo, e nel frattempo Sara si avvede che Eric non ha mai smesso di portare al collo un ciondolo che lei gli aveva donato in pegno del suo amore, e che dunque non aveva mai smesso di amarla. In quella però appare Freya col suo esercito, che rivela a Eric che, a causa del suo abbandono, Sara è cresciuta senza amore e che il tutto è stato un inganno ai suoi danni allo scopo di sottrargli lo Specchio dopo che lui lo recuperasse. Per dimostrargli ciò, la Regina di Ghiaccio ordina a Sara di ucciderlo con una freccia e lei esegue, ma in realtà grazie alla sua mira infallibile colpisce il ciondolo, facendo credere a Freya di aver eseguito l'ordine. Rinvenuto, il Cacciatore comprende che anche Sara lo ama ancora e che deve sconfiggere Freya per liberarla.

Freya utilizza la magia dello Specchio e, con sua somma sorpresa, risveglia Ravenna, la cui anima aveva trovato rifugio in esso dopo essere stata sconfitta da Biancaneve; una volta libera, la Regina si allea con Freya per riconquistare il regno della sua mortale nemica e ottenere vendetta su di lei. Intanto Eric, aiutato dai suoi amici, riesce a penetrare nel palazzo di Freya e tenta di ucciderla, ma viene fermato da Ravenna; scoperto l'inganno di Sara, Freya ordina di uccidere entrambi. Tuttavia, di fronte all'amore dei due, l'esercito dei Cacciatori di Freya si ribella alla loro padrona e si rivolta contro le due Regine; di fronte alla perfidia di Ravenna, la quale li attacca senza pietà, Freya si ribella, poiché in realtà è affezionata a quelli che lei stessa ha cresciuto come figli. Le due sorelle si fronteggiano e Ravenna confessa la verità sul suo passato.

Ravenna, interrogando lo Specchio, era venuta a sapere che la figlia di Freya sarebbe stata più bella di lei ("La più bella del Reame"), e che il dolore di sua sorella avrebbe risvegliato in lei un potere magico senza precedenti; per questo aveva organizzato un piano malefico, ipnotizzando il suo amato e spingendolo a uccidere la loro figlioletta. Venuta a sapere ciò, Freya si scaglia contro sua sorella per difendere i suoi Cacciatori, ma viene colpita a morte; tuttavia riesce a lanciare un incantesimo sullo Specchio, trasformandolo in ghiaccio e permettendo a Eric di distruggerlo mediante il lancio di un'ascia. In questo modo Ravenna viene di nuovo sconfitta. In punto di morte, Freya vede Eric e Sara ricongiungersi, finalmente liberi di amarsi, e capendo il vero significato dell'amore li benedice, prima di spirare. Il Regno di Biancaneve e tutti quelli conquistati da Freya sono così liberi, e Eric e Sara, insieme ai loro amici nani e agli altri Cacciatori, possono tornare alle loro vite e ai loro amori.

Nell'ultima scena, tuttavia, un corvo dorato (forse l'anima di Ravenna) si vede volare sul castello di Biancaneve e allontanarsi in volo da esso.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Un sequel era stato inizialmente programmato con Rupert Sanders alla regia, tuttavia nell'agosto 2012, a causa dello scandalo che ha visto coinvolti Kristen Stewart e lo stesso Sanders, colpevole di tradimento, il sequel fu accantonato e al suo posto si progettò uno spin-off concentrato sulla figura del cacciatore, nel quale il personaggio della Stewart non sarebbe stato incluso. Il 31 luglio 2014 è stato annunciato che il titolo del film sarebbe stato The Huntsman, con un'uscita nelle sale americane attesa per il 22 aprile 2016.

Nel gennaio del 2015 la Universal Pictures ha reclutato per la regia lo specialista in effetti visivi Cedric Nicolas-Troyan, che aveva partecipato al film originale come supervisore agli effetti visivi.[1] Oltre al protagonista Chris Hemsworth e la confermata Charlize Theron, vi prenderanno parte anche Emily Blunt e Jessica Chastain[2]. Con l'annuncio dell'uscita del primo trailer si conferma infine il cambiamento del titolo in Il cacciatore e la regina di ghiaccio (The Huntsman: Winter's War).[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Un breve teaser trailer è stato diffuso il 17 novembre 2015, mentre il primo trailer viene diffuso il giorno successivo.[4]

Il film è stato distribuito nel Regno Unito il 4 aprile 2016 e in Italia il 6 aprile. Verrà distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi il 22 aprile 2016.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema