Olivia Colman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sarah Caroline Olivia Colman, coniugata Sinclair e conosciuta semplicemente come Olivia Colman (Norwich, 30 gennaio 1974), è un'attrice britannica.

Attiva principalmente in campo televisivo, la Colman è vincitrice di tre BAFTA Television Awards, di cui uno per la serie televisiva Broadchurch (2013-2017), e di due Golden Globe ottenuti rispettivamente per i suoi ruoli nella miniserie The Night Manager (2016) e nella serie Netflix The Crown (2019-2020), per cui ha vestito i panni della regina Elisabetta II nella terza e quarta stagione.

Nel 2018 ha ricevuto il plauso della critica per la sua interpretazione della Regina Anna di Gran Bretagna nel film biografico La favorita, grazie a cui si è aggiudicata il Premio Oscar nella sezione di miglior attrice alla sua prima candidatura, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile al Festival di Venezia, il Golden Globe per la migliore attrice in un film commedia o musicale e il BAFTA alla migliore attrice protagonista.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sarah Caroline Olivia Colman è nata a Norwich, nel Norfolk, figlia di un'infermiera e di un geometra. Ha studiato presso la Norwich High School for Girls a Norwich e alla Gresham's School a Holt. Nel corso degli anni diventa nota in patria per le sue numerose apparizioni in popolari produzioni televisive tra cui Peep Show, Green Wing, Twenty Twelve, Rev. e Mr. Sloane.

Ottiene riconoscimenti a livello internazionale per la sua interpretazione nel film drammatico Tirannosauro, per cui vince un British Independent Film Awards e il Premio Speciale della Giuria al Sundance Film Festival. Nel 2011 interpreta Carol Thatcher, figlia di Margaret Thatcher, nell'acclamato film biografico The Iron Lady. L'anno successivo è nel cast di A Royal Weekend di Roger Michell, mentre nel 2014 ha vinto un British Academy Television Awards per la sua interpretazione nella serie televisiva Broadchurch.

Nel 2016 ha vinto il primo Golden Globe per la miniserie televisiva The Night Manager, mentre nel 2018 ha ricevuto il plauso della critica per il suo ritratto della regina Anna di Gran Bretagna nel film biografico La favorita, per la quale si è aggiudicata il suo secondo Golden Globe nella sezione migliore attrice in un film commedia o musicale, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile al Festival di Venezia, il Premio BAFTA come miglior attrice protagonista e il Premio Oscar alla miglior attrice protagonista; per il medesimo film è stata inoltre candidata allo Screen Actors Guild Award.

Dal 2019 veste i panni della regina Elisabetta II del Regno Unito nella terza e quarta stagione della serie Netflix The Crown. Grazie a questo ruolo si aggiudica il terzo Golden Globe, questa volta come miglior attrice in una serie drammatica, e viene nuovamente candidata allo Screen Actors Guild Award nella medesima categoria.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Olivia Colman è sposata con Ed Sinclair e ha tre figli, due maschi e una femmina.[1][2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Premi Oscar
Golden Globe
Mostra del cinema di Venezia
Premi BAFTA
Premi Emmy
  • 2016 – Candidatura alla miglior attrice non protagonista in una miniserie o film per The Night Manager
  • 2019 – Candidatura alla miglior attrice non protagonista in una serie commedia per Fleabag
Screen Actors Guild Awards

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi lavori, Olivia Colman è stata doppiata da:

Da doppiatrice è sostituita da:

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Comandante dell'Ordine dell'Impero Britannico
«Per i servizi all'arte drammatica.»
— 8 giugno 2019[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Olivia Colman: “I immediately knew I would marry him”, su The Big Issue, 15 maggio 2013. URL consultato il 28 luglio 2019.
  2. ^ (EN) Ben Hoyle Los Angeles, Olivia Colman: Babysitter sent video of kids watching me win Oscar, in The Times, 25 febbraio 2019. URL consultato il 28 luglio 2019.
  3. ^ (EN) The London Gazette (PDF), n. 62666, 8 June 2019.
  4. ^ (EN) Birthday Honours 2019: Olivia Colman and Bear Grylls on list, in BBC News, 8 giugno 2019. URL consultato l'8 giugno 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN232597737 · ISNI (EN0000 0001 3334 1731 · LCCN (ENno2008180502 · GND (DE1021156310 · BNF (FRcb16615908p (data) · BNE (ESXX5250512 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2008180502