Ginger Rogers

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ginger Rogers, pseudonimo di Virginia Katherine McMath (Independence, 16 luglio 1911Rancho Mirage, 25 aprile 1995), è stata una ballerina, attrice e cantante statunitense.

L'American Film Institute ha inserito la Rogers al quattordicesimo posto tra le più grandi star della storia del cinema.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bionda, vivace e sensuale, Ginger Rogers imparò a ballare ancora bambina e, poco più che adolescente, vinse un concorso di charleston. Notata dal cantante-attore Eddie Cantor, nel 1933 giunse a Broadway dove trionfò nel musical Girl Crazy, grazie alla sua bellezza e al suo stile.

Il cinema[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver preso parte a qualche film di scarso livello, nel 1933 ottenne un ruolo da co-protagonista nel musical di successo Quarantaduesima strada di Lloyd Bacon. Nello stesso anno apparve per la prima volta accanto al celebre ballerino Fred Astaire in Carioca; nel film i due si esibirono in un gustoso numero di samba, conquistandosi la simpatia del pubblico.

Il musical[modifica | modifica wikitesto]

La casa produttrice del film, la RKO, non si lasciò sfuggire questa straordinaria coppia, e la impegnò in una fortunata serie di musical, come Cappello a cilindro (1935) e Follie d'inverno (1936), in cui i due recitarono con gustoso brio e danzarono con grazia e sensualità sulle note di musiche straordinarie, composte da grandi nomi come Irving Berlin e George Gershwin.

Dopo la fine del sodalizio con Astaire, Ginger Rogers si impegnò per affermarsi come attrice drammatica, e ci riuscì, ottenendo addirittura un premio Oscar per la sua interpretazione di una ragazza madre in Kitty Foyle, ragazza innamorata (1940) di Sam Wood. Già in precedenza aveva avuto occasioni di distinguersi come attrice di impegno, prendendo parte alla commedia amara Palcoscenico (1937) di Gregory La Cava, con Katharine Hepburn e Lucille Ball.

Seguiranno interpretazioni in film di ogni genere, dal melodramma - Destino (1942) di Julien Duvivier ed Eternamente femmina (1953) di Irving Rapper - alla commedia - Frutto proibito (1943) di Billy Wilder e Il magnifico scherzo (1952) di Howard Hawks -.

Il ritorno con Fred e gli ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1949 tornò per l'ultima volta accanto al suo storico partner Fred Astaire, sostituendo Judy Garland nel musical della MGM I Barkleys di Broadway.

Verso la metà degli anni sessanta l'attrice abbandonò il cinema per dedicarsi al teatro (nel 1969 fu la protagonista del fortunato musical Mame), e successivamente alla televisione.

Nel 1987 apparve alla serata degli Oscar per un revival.

Si spense all'età di ottantatré anni a causa di un infarto.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ginger Rogers si sposò cinque volte, senza mai avere figli.

Poco prima di compiere 18 anni, nel marzo 1929 sposò l'attore Jack Pepper, da cui divorziò nel 1931.

Nel 1934 sposò l'attore Lew Ayres, divorziando da lui nel 1940.

Nel 1943 sposò l'attore Jack Briggs, di 9 anni più giovane, ma i due divorziarono nel 1949.

Dal 1953 al 1957 fu sposata con l'attore Jacques Bergerac, di 16 anni più giovane.

Nel 1961 si sposò con il regista William Marshall, di 6 anni più giovane; i due divorziarono nel 1969 a causa del vizio dell'alcol da parte di lui.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Kennedy Center Honors - nastrino per uniforme ordinaria Kennedy Center Honors
— 1992

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Kitty Foyle (1940)

Film o documentari dove appare Ginger Rogers[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Lydia Simoneschi in Gioventù ribelle, L'uomo dei miei sogni, La sposa illegittima, Al tuo ritorno, Grand Hotel Astoria, Eravamo tanto felici, Le donne hanno sempre ragione, Le schiave della città, Eternamente femmina, Vita di una commessa viaggiatrice, La ragazza della 5ª strada
  • Wanda Tettoni in Follie d'inverno, Palcoscenico, Situazione imbarazzante, Condannatemi se vi riesce!, Primo peccato
  • Andreina Pagnani ne L'amante sconosciuto, Cappello a cilindro, Il magnifico scherzo, Seguendo la flotta
  • Dhia Cristiani in Fuggiamo insieme, I Barkleys di Broadway, Matrimoni a sorpresa
  • Rina Morelli in Voglio danzare con te, Quarto grado
  • Rosetta Calavetta in Frutto proibito
  • Giovanna Scotto ne La setta dei tre K
  • Aurora Cancian nei ridoppiaggi di Carioca, Cerco il mio amore, Girandola, La vita di Vernon e Irene Castle
  • Vittoria Febbi nel ridoppiaggio di Seguendo la flotta
  • Maria Pia Di Meo nel ridoppiaggio de La maschera di mezzanotte

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) AFI's 50 Greatest American Screen Legends, American Film Institute. URL consultato il 16 novembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Oscar alla migliore attrice Successore
Vivien Leigh
per Via col vento
1941
per Kitty Foyle, ragazza innamorata
Joan Fontaine
per Il sospetto
Controllo di autorità VIAF: (EN114114463 · LCCN: (ENn50048014 · ISNI: (EN0000 0000 8411 3088 · GND: (DE119092387 · BNF: (FRcb124611079 (data)