Stuart Heisler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Stuart Heisler (Los Angeles, 5 dicembre 1896San Diego, 21 agosto 1979) è stato un regista e montatore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iniziò la sua carriera negli anni venti come montatore e svolse quel ruolo per quasi vent'anni. Esordì alla regia nel 1936 e negli anni quaranta diresse un paio di B-movie di genere horror. Nel 1942 diresse La chiave di vetro, un noir crudo e violento con Alan Ladd e Veronica Lake. Affrontò vari generi, tra cui il western, la commedia musicale, il film di guerra e i melodrammi. Fra le sue opere, da ricordare Una donna distrusse (1947), con Susan Hayward che ottenne una candidatura all'Oscar con l'interpretazione di un'attrice che abbandona le scene per aiutare il marito in disgrazia e che diviene alcolista, Tutto finì alle sei (1955), un cupo noir remake di un film del 1935, e il western Le colline bruciano (1956), sua ultima opera cinematografica. Concluse la sua carriera lavorando per la televisione.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Regista seconda unità[modifica | modifica wikitesto]

Montatore (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN44485258 · ISNI (EN0000 0001 1760 7843 · LCCN (ENno90002448 · GND (DE13611637X · BNF (FRcb13895099x (data) · BNE (ESXX1279506 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no90002448
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie