Cerco il mio amore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cerco il mio amore
Titolo originale The Gay Divorcee
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1934
Durata 107 min
Dati tecnici B/N
rapporto: 1.37 : 1
Genere commedia, musicale
Regia Mark Sandrich
Soggetto Dwight Taylor
Sceneggiatura George Marion jr., Dorothy Yost, Edward Kaufman
Kenneth S. Webb e Samuel Hoffenstein (adattamento musicale)
Produttore Pandro S. Berman
Casa di produzione RKO Radio Pictures
Fotografia David Abel
Montaggio William Hamilton
Effetti speciali Vernon Walker
Musiche Max Steiner (non accreditato)
Scenografia Van Nest Polglase, Carroll Clarke
Thomas Little (arredi)
Costumi Walter Plunkett
Trucco Mel Berns, Robert J. Schiffer
Interpreti e personaggi

Cerco il mio amore (The Gay Divorcee) è un film del 1934 diretto da Mark Sandrich, tratto dal musical teatrale Gay Divorce.

Si tratta del secondo film interpretato insieme da Fred Astaire e Ginger Rogers, il primo nel ruolo di protagonisti.

Grazie al supporto di comprimari decisamente azzeccati, Cerco il mio amore risulta essere una commedia degli equivoci di ottimo livello, impreziosita da gradevoli intermezzi musicali che ben si accordano al naturale svolgimento della trama e nei quali i due ballerini hanno modo di esprimere tutto il loro talento.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Guy conosce occasionalmente Mimi e subito si innamora di lei, che non lo ricambia e che nel frattempo è in attesa di divorziare dal marito; per raggiungere lo scopo ricerca l'aiuto dell'avvocato Egbert Fitzgerald, figlio d'arte che però non gode di grande fiducia da parte del padre e stretto conoscente dello stesso Guy.

Per il divorzio però serve l'assenso da parte del marito e per questo Egbert organizza una messinscena in cui Mimi dovrà fingere di tradire il consorte con un altro uomo in modo da indurlo a lasciarla.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla RKO Radio Pictures (A Pandro S. Berman Production).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla RKO Radio Pictures, il film uscì nelle sale USA il 12 ottobre 1934.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Arlene Croce, The Fred Astaire & Ginger Rogers Book, Vitage Books, 1972 ISBN 0-394-72476-3
  • Patrick McGilligan Ginger Rogers - Storia illustrata del cinema, Milano Libri Edizioni, ottobre 1977 (versione italiana di Ginger Rogers, Pyramid Communications Inc., 1975)
  • (EN) Richard B. Jewell, Vernon Harbin: The RKO Story, Arlington House, 1982 Octopus Books Limited - ISBN 0-517-546566

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema