Celeste Holm

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Celeste Holm (New York, 29 aprile 1917New York, 15 luglio 2012) è stata un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Celeste Holm alla vittoria del suo Oscar nel 1948

Tra le prime apparizioni sul grande schermo, da ricordare quella in Barriera invisibile (1947), in cui la Holm interpretò il ruolo di Anne Dettrey, collega del giornalista Phil Green (interpretato da Gregory Peck), di cui è segretamente innamorata, una donna di buon cuore in un mondo minato dal razzismo e dai pregiudizi. Per questo film vinse l'Oscar alla miglior attrice non protagonista e il Golden Globe per la migliore attrice non protagonista.

Per la sua partecipazione in Eva contro Eva (1950), nel ruolo di Karen Richards, a fianco di Bette Davis e Anne Baxter, ottenne un'altra candidatura al Premio Oscar, ma a vincere il premio fu Josephine Hull per Harvey (1950).

Anche per il film Le due suore la Holm ottenne una nomination agli Oscar, sempre nella categoria di miglior attrice non protagonista. Interpretò inoltre il ruolo di Liz Imbrie nel film Alta società (1956), che era stato di Ruth Hussey in Scandalo a Filadelfia (1940).

Apparsa anche in alcuni musical teatrali, tra i quali Oklahoma!, lavorò poi per il piccolo schermo in diverse soap-opera: la si ricorda in particolare per aver interpretato Isabelle in Quando si ama.

È scomparsa nel 2012, all'età di 95 anni, a seguito di un attacco cardiaco.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Celeste Holm nel 1988

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Premi e candidature[modifica | modifica wikitesto]

Premio Oscar:

Golden Globe:

Sarah Siddons Society:

  • Vinto Premio Sarah Siddons (1968).

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Oscar alla miglior attrice non protagonista Successore
Anne Baxter
per Il filo del rasoio
1948
per Barriera invisibile
Claire Trevor
per L'isola di corallo
Controllo di autorità VIAF: (EN80224775 · LCCN: (ENn85376577 · ISNI: (EN0000 0001 1449 5196 · GND: (DE135498961 · BNF: (FRcb138952953 (data)