Tom Sawyer (film 1973)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tom Sawyer
Tom Sawyer (1973).png
Una scena del film
Titolo originale Tom Sawyer
Lingua originale Inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1973
Durata 103 min
Rapporto 2.35 : 1
Genere avventura, musicale
Regia Don Taylor
Soggetto Mark Twain
Sceneggiatura Robert B. Sherman e Richard M. Sherman
Produttore Arthur P. Jacobs
Produttore esecutivo Walter Bien
Casa di produzione Reader's Digest e Apjac International
Distribuzione (Italia) Chapel Distribution
Fotografia Frank Stanley
Montaggio Marion Rothman
Effetti speciali Gerald Endler (non accreditato)
Musiche John Williams
Scenografia Philip Jefferies
Costumi Donfeld
Trucco John Inzerella e Vivienne Walker
Interpreti e personaggi

Tom Sawyer è un film del 1973 diretto da Don Taylor, tratto dal romanzo Le avventure di Tom Sawyer di Mark Twain.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato nel XIX secolo si rivive le avventure dei due personaggi letterari Tom Sawyer e il suo migliore amico, Huckleberry Finn. Testimoni di un delitto commesso dal mezzosangue Injun Joe la loro vita tranquilla in un piccolo paese non sarà più tale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne prodotto dalla United Artists con il Rider's Digest.

Premi e nominations[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Premio Categoria Ricevente Risultato
1974 Premi Oscar Premio Oscar Migliori costumi Donfeld Candidatura
Miglior colonna sonora John Williams Candidatura
Miglior scenografia Richard M. Sherman e Robert B. Sherman Candidatura
Best Art Direction-Set Decoration Philip M. Jefferies e Robert De Vestel Candidatura
Golden Globes Golden Globe Miglior film commedia o musicale Candidatura
Migliore colonna sonora originale Richard M. Sherman, Robert B. Sherman e John Williams Candidatura

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne distribuito in varie nazioni, fra cui:[1]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

  1. Tom Sawyer - Zia Polly, Mary, Sidney
  2. River Song - Charlie Pride
  3. How Come?
  4. Gratifaction - Ragazzi
  5. 'If'n I Was God
  6. A Man's Gotta Be (What He's Born to Be)
  7. Hannibal, Mo(Zour-Ee)
  8. Freebootin - Tom, Huckleberry
  9. Aunt Polly's Soliloquy - Zia Polly (il soliloquio di zia Polly)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Condita da varie canzoni all'interno della pellicola, il film non riesce, nonostante la bravura degli attori, a superare la noia nel rivedere per l'ennesima volta la stessa storia.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Info sulle date di uscita
  2. ^ Pino Farinotti e Rossella Farinotti, Il Farinotti 2010, Newton Compton, 2009, p. 2043, ISBN 978-88-541-1555-2.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN232021802 · LCCN: (ENno2012023672
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema